Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'serie 1'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Forum BMW Serie 1 e BMW Serie 2
    • Generale - Serie 1 / Serie 2
    • Novità e Notizie - Serie 1 / Serie 2
    • BMW Serie 1 F20, F21 / Serie 2 F22, F23, F45, F46 (2011 -> )
    • BMW Serie 1 E81, E82, E87, E88 (2004 - 2013)
  • Forum BMW X1 e BMW X2
    • Generale - X1 e X2
    • Novità, Notizie e Anticipazioni BMW X1 / BMW X2
    • BMW X1 F48 e X2 F39 (2015 -> )
    • BMW X1 E84 (2009 - 2015)
  • Forum Gruppo BMW (no 1 e 2)
    • BMW Group
    • Il Mondo dell'Auto
    • BMW Mobile Tradition (e Altre)
    • BMW Motorsport (e Altre)
  • Generale
    • Presentazioni
    • Avvistamenti
    • Vendo
    • Compro
    • Segnalazioni Ebay e simili
    • Partnership
    • Off Topic
    • Viaggi
  • Immagini e Documenti
    • Pictures
    • Foto e Video Ufficiali BMW Serie 1 - Serie 2 - X1 - X2
    • Cataloghi Accessori Ufficiali BMW Serie 1
    • Redirect al sito ufficiale di BMW Italia
    • FAQ e Glossario

Calendars

  • Calendario del BMW 1 e 2 Virtual Club

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Socio n.:

Found 28 results

  1. The all-new BMW 1 Series - The perfect synthesis of agility and space. The arrival of the all-new BMW 1 Series heralds the dawn of a new era. The third generation of the successful premium compact model draws back the curtain on the new BMW front-wheel-drive architecture, which fuses BMW’s signature driving pleasure and dynamic excellence with a significant increase in interior space. * la versione in italiano sarà disponibile a breve. Sporty, cool, safe and classy, sprinkled with fresh design and the latest in connectivity, the new BMW 1 Series is a proper BMW with a strong character all its own. Cutting-edge chassis systems and innovative technologies, plus the integration of all key driving dynamics components and control systems, imbue the BMW 1 Series with an increase in agility that drivers of cars with both the new front-wheel-drive configuration and BMW xDrive intelligent all-wheel drive will clearly recognise. To this end, a five-year process of development has seen BMW channel all the experience amassed by the BMW Group over recent years with front-wheel-drive technology in other models into the new 1 Series. The result is a dynamic sharpness unprecedented in front-wheel-drive cars, with which it sets new standards in the premium compact class. The third generation of the BMW 1 Series will be unveiled to the public for the first time on 25 – 27 June 2019 on the new BMW Group #NEXTGen presentation platform at BMW Welt in Munich. Hosting the show premiere of the new BMW 1 Series, meanwhile, will be the IAA event in Frankfurt am Main in September 2019. The worldwide launch will get underway on 28 September 2019. More than 1.3 million examples of the BMW 1 Series have been produced in its first two generations, the car proving especially popular in Europe. The third-generation model offers significantly more space than its predecessor with little change to its exterior footprint, thanks to the cutting-edge BMW front-wheel-drive architecture. Passengers in the rear are the main beneficiaries, while a larger load compartment also results. Available as a five-door model only, the all-new BMW 1 Series is five millimetres shorter than its predecessor at 4,319 millimetres. In terms of width (now 1,799 millimetres), it has grown by 34 millimetres while its height (1,434 mm) has increased by 13 millimetres. At 2,670 millimetres, the wheelbase is 20 millimetres shorter than that of the second-generation model. New face with larger BMW kidney grille. The new face of the BMW 1 Series and its fresh interpretation of iconic BMW features can be seen clearly from the front. The signature BMW kidney grille is now larger, with far greater presence. For the first time in this model range, the two kidneys now merge in the middle. The sporting flagship of the line-up is the BMW M135i xDrive (fuel consumption combined: 7.1 – 6.8 l/100 km [39.8 – 41.5 mpg imp]; CO2 emissions combined: 162 – 155 g/km*), which replaces the grille’s classical bars with a prominent three-dimensional mesh design inspired by racing cars. The headlights are now angled in design and lend the car a fresh and youthful feel. The optional full-LED lights – in adaptive guise, if desired – cut a particularly modern figure. Pronounced shark nose and clear wedge shape. The flanks of the all-new BMW 1 Series stand out first and foremost with the familiar – and clearly defined – BMW shark nose, a strong hint of wedge shape and a slim window graphic culminating in the C-pillar with traditional Hofmeister kink. A small number of crisp and precise lines and boldly sculpted surfaces lend the new 1 Series an athletic appearance. The defining elements of the rear end are its broad-set lower section and the tapering effect further up. This creates a striking shoulderline, which gives the car a planted stance on the road. The wide, two-section rear lights enhance this impression and have a very modern look with their slender form and pared-back appearance. The optional full-LED rear lights provide a whole new take on the familiar “L” design courtesy of a single, slim light element with a striking sweep to the side. Expressively shaped surfaces and eye-catching tailpipes with a diameter of 90 millimetres (or 100 mm for the angle-cut items on the BMW M135i xDrive) set the seal on the sporting appearance of the rear section. The BMW 1 Series is available with an array of new light-alloy wheels starting from 16 inches in diameter. 19-inch items are available as an option for the first time. Panoramic roof and backlit trim strips. The electric panoramic roof available for the first time on the BMW 1 Series lets more light into the interior, where more room and an enhanced feeling of spaciousness meet high-quality materials and innovative details. These include backlit trim strips, making their debut in a BMW as an option. They come in three different designs with six switchable colours and create compelling translucent effects. Grouped control clusters for the heating & climate functions and the various driving functions provide ease of use, while functional stowage options – such as the area in front of the gearshift lever, which can be specified with the Wireless Charging option for smartphones – deliver additional comfort and convenience. Access to the optional infotainment features of the new BMW Operating System 7.0 – using gestures, if the relevant option is specified – is via a grouping of two displays, each of which have a screen diagonal measuring up to 10.25 inches in the case of the BMW Live Cockpit Professional. The new display design of this option mimics the newly designed BMW kidney grille in both form and arrangement. The central, touch-compatible Control Display is angled towards the driver in customary BMW style and is optimally positioned in their field of view. Added to which, the full-colour, 9.2-inch BMW Head-Up Display – available as an option for the first time on the BMW 1 Series – allows the driver to view information without taking their eyes off the road. A giant leap in space. The interior of the all-new BMW 1 Series is much roomier than its predecessor, especially in the rear compartment. Getting in is easier and kneeroom for the rear passengers has increased by 33 millimetres. The rear offers a full 19 millimetres of extra headroom if the outward-opening sliding panoramic sunroof is specified. Rear passengers also enjoy 13 millimetres more elbowroom, while the driver and front passenger can look forward to an extra 42 millimetres in this respect. The load compartment capacity of 380 litres is 20 litres up on the outgoing car’s, and folding down the rear seat bench increases this to 1,200 litres. In addition, the minimum width of the boot has increased by 67 millimetres. And electric tailgate operation is offered on the BMW 1 Series for the first time. Four equipment lines and one flagship model. The base Advantage model is joined in the new BMW 1 Series line-up by three other equipment lines, which differ from one another in both exterior and interior details. The Luxury Line model accentuates the classy and comfortable side to the car’s character with the help of body applications in Aluminium satinated and seat upholstery in Dakota leather. The Sport Line model with Black accents, window graphic in BMW Individual high-gloss Shadow Line and sports seats, and the M Sport model with accents in Aluminium satinated, front apron with specially shaped air intakes and BMW M rear apron in High-gloss Black lead the 1 Series up the dynamic ladder culminating in the BMW M135i xDrive. The flagship model stands out with features including a mesh-design BMW kidney grille, angle-cut tailpipe tips in Cerium Grey and a BMW M rear spoiler in body colour. Cutting-edge BMW front-wheel-drive architecture with innovative powertrain technology. The third generation of the BMW 1 Series showcases the debut appearance of BMW’s cutting-edge new front-wheel-drive architecture. Benchmark driving dynamics for the segment and a far more spacious interior are the result. A five-year process of development has seen all the experience amassed over recent years with front-wheel-drive BMW Group models come together with a transfer of technology from BMW i to the BMW core brand to create a proper BMW with a character all its own. Whether front-wheel-drive or equipped with BMW xDrive intelligent all-wheel drive, the new 1 Series has taken its agility to a level above its predecessor. Its fast and precise responses are clearly perceptible and serve to enhance the driving experience. An important factor here is the ARB (actuator contiguous wheel slip limitation) technology familiar from the BMW i3s (electric power consumption combined: 14.6 – 14 kWh/100 km, CO2 emissions combined: 0 g/km**), which is now making its debut in a combustion-engined vehicle and allows wheel slip to be controlled much more sensitively and swiftly than before. A standard feature of the BMW 1 Series, ARB uses a slip controller that is positioned directly in the engine control unit rather than in the control unit for the DSC (Dynamic Stability Control) system. Eliminating the long signal paths means that information is relayed three times quicker, while the driver perceives wheel slip being brought under control up to ten times faster. Actuator contiguous wheel slip limitation works in close tandem with the DSC system to bring about a clear reduction in the power understeer normally experienced in front-wheel-drive cars. The ARB technology is assisted in its task by BMW Performance Control (yaw moment distribution). This feature, also included as standard on the 1 Series, gives it more agile handling by applying the brakes as required at the wheels on the inside of the bend before the slip threshold has been reached. The result is neutral steering behaviour. Besides the standard suspension – which already has a dynamic set-up and is specially tuned to the different engine variants – and the M Sport suspension with a 10 mm reduction in ride height, the all-new BMW 1 Series can also be specified with the Adaptive suspension with VDC (Variable Damper Control) as an option. This particular variant lets the driver choose from two different damper response settings – Comfort or Sport – using the Driving Experience Control switch. All new BMW 1 Series models from the entry-level engine upwards are equipped with a multi-link rear axle. Two models with BMW xDrive intelligent all-wheel drive. ARB technology and BMW Performance Control are likewise included in the BMW 120d xDrive (fuel consumption combined: 4.7 – 4.5 l/100 km [60.1 – 62.8 mpg imp]; CO2emissions combined: 124 – 117 g/km*) and BMW M135i xDrive, which feature intelligent all-wheel drive as standard. Standard specification for the M135i xDrive also includes a newly developed mechanical Torsen limited-slip differential, which gives the car an even sportier edge by creating a locking effect between the front wheels. The differential is integrated into the standard-fit eight-speed Steptronic Sport transmission and also features a Launch Control mode that already puts the full peak torque of 450 Nm (332 lb-ft) on tap in first and second gear. The even sharper response of the M Sport steering in the BMW M135i xDrive produces a further noticeable increase in the car’s agility and gives it an even bigger appetite for corners. And the M Sport brakes offer excellent fade resistance and abundant reserves of stopping power at all times. The M Sport steering and M Sport brakes are also available as optional extras for other BMW 1 Series models. Three diesel engines and two petrol variants from launch. Customers can order their new BMW 1 Series with a choice of three- and four-cylinder engines from the latest-generation BMW EfficientDynamics family. A host of detail improvements give them better fuel economy, lower emissions and, in some cases, more power than before. Three diesel engines and two petrol units are available, developing from 85 kW (116 hp) in the BMW 116d (fuel consumption combined: 4.2 – 3.8 l/100 km [67.3 – 74.3 mpg imp]; CO2 emissions combined: 110 – 100 g/km*) to 225 kW (306 hp) in the BMW M135i xDrive. The new engine powering the latter model is the most powerful four-cylinder unit in the BMW Group line-up. The BMW M135i xDrive dispatches 0 to 100 km/h (62 mph) in a mere 4.8 seconds (4.7 seconds with M Performance package, available from 11/2019) on the way to a governed top speed of 250 km/h (155 mph). Despite these impressive performance figures, combined fuel consumption is just 7.1 – 6.8 litres per 100 km [39.8 – 41.5 mpg imp] and CO2 emissions come in at only 162 – 155 grams per kilometre. All the engines available for the BMW 1 Series meet the strict Euro 6d-TEMP emissions standard, while the BMW 116d is already Euro 6d-compliant. The petrol engines are equipped with a gasoline particulate filter and the diesels with a diesel particulate filter, NOx adsorption catalyst and SCR (Selective Catalytic Reduction) technology. Three different transmission technologies now available. The BMW 116d, BMW 118d and BMW 118i come as standard with the further-developed six-speed manual gearbox, while the state-of-the-art seven-speed dual-clutch Steptronic transmission can be specified as an option for the BMW 116d and BMW 118i. The eight-speed Steptronic transmission – available as an option for the BMW 118d and standard on the BMW 120d xDrive – and the eight-speed Steptronic Sport transmission of the BMW M135i xDrive boast further improved smoothness and acoustic properties. Intelligent connectivity allows both automatic transmissions to adapt their shift strategy to the route and traffic situation at hand. Assistance systems from BMW models higher up the range. A large number of innovative driver assistance systems fitted in the BMW 1 Series have been taken from models higher up the BMW range to make their debuts in the premium compact class. Depending on the system in question, camera images and data gathered by radar and ultrasonic sensors are used to monitor the vehicle’s surrounding area and either alert the driver to hazards or minimise the risk of an accident by means of corrective braking and steering. Standard equipment in Europe includes collision and pedestrian warning with city braking function, which also alerts the driver to the presence of cyclists. Also fitted as standard is the Lane Departure Warning system with active lane return, which is operational from 70 to 210 km/h (44 – 130 mph). Options include Active Cruise Control usable up to 160 km/h (99 mph) – on cars with automatic transmission and Stop & Go function – plus the Driving Assistant, which comprises the Lane Change Warning system, rear collision warning and crossing traffic warning. Pa rking Assistant with innovative reversing assistant . The BMW 1 Series provides assistance with parking in the form of the optional Park Distance Control (PDC), rear view camera or Parking Assistant. The latter enables automatic assisted parking in spaces that are either parallel or perpendicular to the road, as well as automatic manoeuvring out of parallel parking spaces. Celebrating its premiere in the premium compact class is the innovative reversing assistant, which stores the steering movements for any section the car has just driven forward along at no more than 36 km/h (22 mph). The system is then able to steer the vehicle in reverse – for distances of up to 50 metres at up to 9 km/h (5.5 mph) – along exactly the same line it took when moving forward. The smartphone as car key. The BMW 1 Series is available with the option of two new smart features that have previously only been seen in BMW models higher up the ladder: the BMW Digital Key and the BMW Intelligent Personal Assistant. Available as an option, the BMW Digital Key enables users to lock and unlock the vehicle from a smartphone using Near Field Communication (NFC) technology, rendering the conventional car key surplus to requirements. Holding the smartphone up to the door handle opens the car – even if the phone battery is dead. The engine can be started as soon as the phone has been placed in the smartphone tray or wireless charging tray. The driver can share the BMW Digital Key with up to five other people or use the BMW Key Card with the same functionality. The BMW Digital Key is available for top-spec NFC-compatible Samsung Galaxy models running Android 8.0 and above. BMW Intelligent Personal Assistant: expert and conversation partner. Another new element has been added to the control and operating concept for the all-new BMW 1 Series in the form of the BMW Intelligent Personal Assistant first unveiled in the BMW 3 Series Sedan. The Intelligent Personal Assistant is a genuine BMW expert and is familiar with virtually all the car’s functions. After waking the system with the prompt “Hey BMW”, drivers can operate their car and access its functions and information simply by speaking. The BMW Intelligent Personal Assistant is a digital character with his own personality, who can learn routines, preferred settings and habits – and subsequently apply them in the appropriate context or engage in casual conversation. One unique feature over other digital assistants is that drivers can give this one a name of their choice. Connected Navigation for a more relaxed arrival . Connected Navigation services allow internal and external information to be factored into route planning. Drivers of the BMW 1 Series will be able to send destinations from various apps straight to their car’s navigation system, store them and synchronise them with the car. The Parking Space Assistant proposes various parking options to the driver in good time before the destination is reached. This service includes providing information on the nearest multi-storey car park as well as suggesting routes that offer a particularly good chance of finding a parking spot close to the destination. The existing On-Street Parking Information and PARK NOW services are integrated intelligently into the process. In selected cities, it is even possible to pay parking charges automatically. Operation by iDrive Controller, touch, voice or gestures . The new BMW 1 Series lets drivers use a variety of operating methods, depending on the situation and personal preferences. In addition to the usual buttons on the centre console and steering wheel, other frontline control elements include the iDrive Controller – with touchpad from BMW Live Cockpit Plus upwards – and the standard 8.8-inch Control Display with touchscreen functionality. BMW Live Cockpit Plus also adds a navigation system and intelligent voice control with online speech processing. BMW Live Cockpit Professional, based on the new BMW Operating System 7.0, brings together the fully digital display and operating system (including two 10.25-inch displays) with maximum connectivity and customisability. Standout features include an adaptive navigation system and a hard-drive-based multimedia system. There is also the option of controlling the functions using seven different gestures. CO2 EMISSIONS & CONSUMPTION. BMW 118i fuel consumption combined: 5.7 – 5.0 l/100 km [49.6 – 56.5 mpg imp]; CO2 emissions combined: 129 – 114 g/km BMW M135i xDrive fuel consumption combined: 7.1 – 6.8 l/100 km [39.8 – 41.5 mpg imp]; CO2emissions combined: 162 – 155 g/km BMW 116d fuel consumption combined: 4.2 – 3.8 l/100 km [67.3 – 74.3 mpg imp]; CO2 emissions combined: 110 – 100 g/km BMW 118d fuel consumption combined: 4.4 – 4.1 l/100 km [64.2 – 68.9 mpg imp]; CO2 emissions combined: 116 – 108 g/km BMW 120d xDrive (fuel consumption combined: 4.7 – 4.5 l/100 km [60.1 – 62.8 mpg imp]; CO2emissions combined: 124 – 117 g/m
  2. Non si sa ancora nulla di sicuro sulla Serie 1 II che già si parla della III serie.... e non bene BMW Serie 1: nel 2018 la trazione anteriore insieme a PSA pubblicato: mercoledì 02 dicembre 2009 da omar in: BMW Anticipazioni Tecnica Hatchback http://www.autoblog.it/post/23701/bmw-seri...e-insieme-a-psa Le future generazioni di BMW Serie 1, a partire dal 2018, potrebbero avere la trazione anteriore: lo confermano fonti interne alla casa. La possibilità di una BMW a trazione anteriore appare molto più concreta dopo la decisione del costruttore di Monaco di stringere ancor di più i contatti col gruppo PSA. Con i francesi verrà infatti costruita una piattaforma modulare a trazione anteriore che il gruppo tedesco userà per la nuova Mini (MY 2013) ed eventualmente per la terza generazione della Serie 1; tale base verrebbe a quel punto condivisa con le future versioni di Citroen C3 e C4 ma anche con la Peugeot 308 e 208. Tuttavia non si preoccupino i cultori della casa bavarese: come afferma la stessa fonte, attualmente non cè nulla di concreto; anche se la discussione circa la rottura di un taboo come quello della trazione anteriore prosegue. Specie per la necessità di tagliare i costi, i consumi e le emissioni. Via | Autocar Questa è la notizia di oggi, putroppo però non è classificabile come una sparata senza riscontri, proprio un anno fa, in relazione a un articolo sulla nuova Serie 1 F20 c'era un inquetante paragrafo: http://www.autoblog.it/post/16794/bmw-seri...sso-publicabile Concludiamo queste anticipazioni con una dichiarazione di Klaus Draeger, già citato prima, che farà inorridire i puristi del Marchio Bavarese e getta qualche ombra inquietante sullassioma BMW = Trazione Posteriore per quanto riguarda il prossimo decennio: Solo dopo lintroduzione della versione Coupè e Cabrio la Serie 1 ha raggiunto lobiettivo minimo di unità prodotte per essere economicamente vantaggiosa. La sensazione è, dato che il segmento C non può essere abbandonato per la sua enorme importanza, che se la prossima generazione di Serie 1 F20 non dovesse ripetere gli exploit dellattuale, verrebbe abbandonata la condivisione con la costosa piattaforma della Serie 3, a favore della più economica Mini a Trazione Anteriore. Evidentemente a Monaco, dopo le roboanti previsioni espresse negli anni scorsi, si sono accorti che non sono state sufficienti a metterli al sicuro dalla crisi e da qualche parte bisogna pur tagliare i costi. Peccato che poi a farne le spese non siano tutti i modelli o tutte le versioni in egual misura ma quelle che, al momento, si avvicinano di più allo spirito primigenio della Fabbrica Bavarese di Motori.
  3. Nasce BMW Serie 1 M Power Edition. Un nuovo allestimento esclusivo per esaltare l’anima sportiva di 500 esemplari della BMW Serie 1. La BMW Serie 1 si arricchisce di un nuovo allestimento esclusivo, M Power Edition, in grado di esaltare le caratteristiche e l’anima sportiva che da sempre contraddistinguono il suo carattere. La trazione posteriore e le proporzionate linee sportive vengono valorizzate dal nuovo allestimento che, grazie al connubio tra il fascino di un design sportivo e un concept dall’elevato dinamismo regalano un’esperienza di guida unica nel suo genere. Questa edizione speciale è stata ideata a partire dall’allestimento M Sport, il più apprezzato dai clienti degli ultimi anni, riportando elementi e finiture esclusive “M Power”, che arricchiscono la BMW Serie 1, incarnandone ancor più tutta l’ambizione sportiva. Il dinamismo di questa Special Edition viene enfatizzato prima di tutto dai colori, accuratamente selezionati per far emergere il logo M e la sua storia. I colori disponibili sono l’Alpineweiss, l’Estoril Blau e il Melbourne Red, in abbinamento ai dettagli esterni in nero lucido come gli imponenti cerchi da 18’’ style 719 M Jet Black, le minigonne M Power Edition, gli spoiler, la scritta modello, la silhouette del logo e la calandra a doppio rene anteriore con M Stripes. Questi dettagli esterni conferiscono alla macchina unicità e personalizzazione, in linea con il carattere distintivo dello stile M di BMW. L’equipaggiamento M Power Edition ha un’anima fortemente sportiva e parte dalla versione M Sport, che ne rappresenta l’ossatura principale. In aggiunta alla versione M Sport ed agli elementi esclusivi M Power, sono compresi l’impianto frenante M Sport, i vetri posteriori e lunotti oscurati, il quadro strumenti con display esteso a colori, il climatizzatore automatico bizona e il Variable Sport Steering. Il nuovo allestimento M Power Edition è completato da dettagli interni dal design unico: la pedaliera sportiva in alluminio MPerformance, le calotte in nero lucido, gli esclusivi tappetini con cuciture blu e ricamo M Power e il badge M Power Edition, tutti particolari che esaltano l’unicità di questo allestimento anche all’interno dell’abitacolo. Un’altra innovazione a disposizione del cliente inclusa nell’edizione M Power è il Corso di Guida Sicura Avanzata BMW Driving Experience: la BMW Serie 1 sarà infatti la prima vettura a comprendere nel prezzo questo tipo di servizio, di cui il cliente potrà usufruire entro 12 mesi dalla data di immatricolazione della vettura. Per esaltare ancor di più l’esclusività dell’M Power Edition, la produzione sarà limitata a 500 esemplari (tre e cinque porte) e coinvolgerà tutte le motorizzazioni a trazione posteriore, 4 cilindri o 6 cilindri: 120i, 125i, M140i, 118d, 120d, 125d. La nuova BMW Serie 1 M Power Edition può essere arricchita con optional personalizzati sulle esigenze di ogni singolo cliente che la ordina, per un’esperienza di guida ancora più indimenticabile. Il prezzo dell’M Power Edition parte da 300 € fino ad un massimo di 2.500 €, in base alla motorizzazione selezionata.
  4. La nuova BMW Serie 1 Inconfondibilmente sportiva, più elegante e di presenza. La nuova BMW Serie 1 parte nella prossima generazione con le nuove edizioni speciali, che si distinguono per essere equipaggiati con interni più pregiati, connettività ampliata e l’ultima generazione del sistema di comando iDrive. The new BMW 1 Series, Highlights (05/2017). The new BMW 1 Series, Highlights (05/2017). La nuova edizione del rappresentante più sportivo delle vetture compatte premium esordirà sul mercato nel luglio 2017 nella versione a 3 e a 5 porte. BMW scrive un nuovo capitolo di una storia di successo: tra il 2011 e il 2017 è stato venduto circa un milione di esemplari della BMW Serie 1. Le vendite si concentrano soprattutto in Europa che detiene una quota di oltre il 70 %. I mercati principali sono la Germania, la Gran Bretagna e la Cina. Le nuove edizioni speciali Edition Sport Line Shadow, Edition M Sport e BMW M 140i Edition Shadow ampliano la gamma di modelli, accentuando così l’immagine marcatamente sportiva e contemporaneamente elegante attraverso il doppio rene nero, gli inserti nei doppi proiettori a LED e le luci posteriori brunite, realizzate anch’esse in tecnologia LED. Il look attuale della nuova BMW Serie 1 viene valorizzato da due nuove vernici esterne: Sunset Orange e Seaside Blue. Inoltre, cinque nuovi cerchi in lega, nelle misure di 17 e 18 pollici, completano l’offerta. La plancia portastrumenti, completamente ridisegnata, sottolinea l’orientamento verso il guidatore, creando una generosa sensazione di spaziosità. Materiali esclusivi e un nuovo rivestimento in pelle per i sedili rivalutano ulteriormente gli interni. Innovativo concetto di comando con il sistema iDrive dell’ultima generazione. Come optional, sistema di navigazione Professional con Touchscreen da 8,8 pollici, Voice Control e iDrive Controller con funzione Touch. Massimo livello d’interconnessione grazie a BMW ConnectedDrive Services. L’equipaggiamento della nuova BMW Serie 1 comprende Real Time Traffic Information (RTTI) con previsione di pericoli, On-Street Parking Information oppure accesso ai Remote Services (servizi in remoto) dalla vettura, inoltre la funzione integrata Microsoft Exchange per lo scambio e l’evasione di mail, appuntamenti nel calendario e dati di contatti. Integrazione di smartphone attraverso Apple CarPlay, possibilità di carica induttiva e WiFi -hotspot per un massimo di 10 dispositivi periferici. Ampia gamma di motorizzazioni potenti ed efficienti con propulsori a benzina a tre, quattro e sei cilindri e modernissimi motori diesel a tre e quattro cilindri. L’arco di potenza si estende da 80 kW/136 CV della BMW 116i fino a 250 kW/340 CV della BMW M140i (consumo di carburante nel ciclo combinato: 7,8 – 3,4 l/100 km; emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 179 – 89 g/km )*. La trazione posteriore, un’offerta esclusiva nel segmento di appartenenza, assicura la dinamica di guida; a richiesta è disponibile anche la trazione integrale BMW xDrive. *I valori di consumo sono stati rilevati nel ciclo di prova UE e variano in base alla misura degli pneumatici selezionata.
  5. La BMW 114d pensa ai giovani con un’iniziativa speciale dedicata ai neopatentati Un programma rivolto ai giovani per un supporto ai costi del conseguimento della patente, un’offerta finanziaria dedicata e il corso gratuito della BMW Driving Experience. Nessuna limitazione per i disabili che, grazie a SpecialMente, possono accedere ai corsi della BMW Driving Experience. BMW Italia lancia un nuovo programma a testimonianza dell’impegno dell’azienda nel soddisfare le esigenze del Cliente e nel garantire un’esperienza di guida memorabile. I destinatari esclusivi dell’iniziativa sono i giovani neopatentati e coloro che sono in procinto di conseguire la patente, per affiancarli nella guida sin dal primo indimenticabile momento: la scelta della prima auto. Dal 15 maggio al 31 dicembre 2017, coloro che acquisteranno una BMW 114d, il cui rapporto peso potenza resta entro i massimali richiesti dalla legge per i neopatentati per i primi 12 mesi di guida, potranno usufruire di un supporto speciale per sostenere le spese del conseguimento della patente. Inoltre, è stato strutturato un piano finanziario dedicato, della durata di 12 mesi, volto ad agevolare l’acquisto della prima auto e ad accompagnare il Cliente, l’anno successivo, alla sostituzione della stessa con una vettura di motorizzazione superiore. L’iniziativa prevede anche la partecipazione gratuita a un corso di guida sicura avanzata BMW Driving Experience, che offre l’opportunità di perfezionare la propria tecnica di guida e di capacità d’utilizzo del veicolo, consentendo inoltre al neo patentato di sperimentare le condizioni di pericolo che potrebbero verificarsi nella circolazione su strada per essere in grado di affrontarle al meglio. Con questa proposta, BMW Italia ribadisce e valorizza l’importanza della sicurezza stradale, soprattutto tra i giovani, esprimendo la volontà di offrire l’efficiente combinazione di tecnologie avanzate e corsi di formazione e di pratica di guida propedeutici a un corretto e sicuro utilizzo delle stesse. BMW Driving Experience è la dimostrazione concreta dell’impegno di BMW Italia in tal senso. Per la prima volta quest’anno, due BMW 114d saranno integrate nel parco auto BMW Driving Experience, dando così la possibilità anche ai neopatentati di partecipare ai corsi guida sicura avanzata proposti dal programma e contribuendo a rafforzare ulteriormente l’importanza della sicurezza stradale verso coloro che sono da poco al volante di un’auto. L’iniziativa è rivolta a tutti, senza alcuna differenziazione tra normodotati e disabili, ricalcando il percorso di inclusione sociale dell’intero progetto correlato alla BMW Driving Experience, che quest’anno offre anche alle persone con disabilità motoria la possibilità di partecipare ai corsi di guida sicura previsti dal programma. Per la prima volta, infatti, nel parco auto della BMW Driving Experience sono stati inseriti modelli allestiti con dispositivi di guida a controllo elettronico. I corsi di guida della BMW Driving Experience proseguiranno fino a dicembre 2018.
  6. The all new BMW 1 Series Sedan. Exclusively for the Chinese Market. Beijing. The BMW Group and BMW Brilliance Automotive Ltd. (BBA) will further explore the premium compact segment in China with the BMW 1 Series Sedan – the first compact sports sedan under the BMW brand. This makes BBA's product range in the compact class even more comprehensive with premium entry-level cars covering segments of the Active Tourer, Sports Activity Vehicle, and Sports Sedan, attracting new customer groups to become premium car owners. The premium compact car segment is the fastest growing segment worldwide and in China. Beijing. The BMW Group and BMW Brilliance Automotive Ltd. (BBA) will further explore the premium compact segment in China with the BMW 1 Series Sedan – the first compact sports sedan under the BMW brand. This makes BBA's product range in the compact class even more comprehensive with premium entry-level cars covering segments of the Active Tourer, Sports Activity Vehicle, and Sports Sedan, attracting new customer groups to become premium car owners. The premium compact car segment is the fastest growing segment worldwide and in China. The BMW 1 Series Sedan is the most sporty and emotional sedan in segment. It is an exclusive model tailored and aligned to the needs of Chinese customers, solely produced and specifically sold in China. The development and testing of the new car was taken place in the BMW headquarters with the involvement of Chinese engineers. The new car also performed intensive road tests in respect to different circumstances of road conditions and climate situations on different terrains in China. With the BMW 1 Series Sedan, BMW engineers have made a lot of specific fine-tuning and improvements according to the Chinese customers' habits and vehicle-use environment. The BMW 1 Series Sedan is originated from the concept car BMW Concept Compact Sedan, which made its world premiere at Guangzhou Motor Show 2015. As a model ready for production, the BMW 1 Series Sedan maintains design elements of the concept car, including BMW's typical body proportion. The BMW 1 Series Sedan is instantly recognisable as a BMW. It has a concise BMW face with double kidney grille as well as LED double round headlamps and brand emblem in a very present, sporty and modern interpretation. The characteristic BMW design language is also shown in the sporty, emotional and modern-looking silhouette with Hofmeister kink. The BMW 1 Series Sedan is the latest proof of BMW Group’s strength in innovation and is superior in terms of connectivity. Its comprehensive BMW ConnectedDrive technologies provide all customers unparalleled convenience, rich infotainment, and significantly enhanced safety. The latest powerful and technology-leading engines with hi-tech electronic technology from BMW are produced at the new local engine plant in Shenyang and guarantee unparalleled driving pleasure. After the successful launch of the BMW X1 and the BMW 2 Series Active Tourer, the BMW 1 Series Sedan is added to the model range, which now comprises five locally-produced BMW model series in China. With that BMW offers even more attractive entry-level models for its customers. This will further help to expand the company’s product substance and competitive advantage.
  7. Ciao carissimi Con il 2013 e i futuri allargamenti della gamma ormai è il caso di aprire un topic specifico sull'andamento delle vendite della 1er e della (futura) 2er, mentre fino ad oggi questi dati erano "dispersi" nei 3D dei singoli modelli. Ovviamente l'intento è quello di riportare qui solo i dati ufficiali comunicati di BMW e/o quelli delle immatricolazioni pubblicati da 4R che li prende dalla motorizzazione. Cominciamo con i dati di vendita globali, comunicati da BMW, per l'anno 2012: Fra i modelli leader che sono cresciuti di più spicca la BMW Serie 1, con un totale di 226.829 veicoli venduti nel 2012, con un aumento del 28,6% rispetto all’anno precedente (176.418). (notizia completa qui: http://bmws1vc.altervista.org/forum/index....showtopic=17065 ) Sul mercato italiano il dato è quello di 11/2012 (fonte Quattruote) BMW Serie 1 : 589 (764 a 11/2011) La "vecchia" Serie 1 Coupè o Cabrio non hanno raggiunto nessuna delle due almeno 20 esemplari mensili e non sono riportate da 4R E' utile confrontare le vendite della F20+F21 con gli altri due prodotti del segmento Compact Premium (fra parentesi il dato dell'anno scorso) Mercedes Classe A: 898 ( - ) BMW Serie 1 : 589 (764) Audi A3 : 410 (693) Significativo il fatto che la nuova Classe A al primo mese completo di vendite, con la sola 5 porte, riesca a superare la 1er 5p+3p e a fare meglio di quanto facesse un anno fa la nuova 1er pur in un contesto di crisi del mercato che se non è peggiorato ulteriormente negli ultimi 12 mesi è sembre comunque basso. L'Audi al momento è in difficoltà, ma la nuova 3p era comunque in minoranza rispetto alle vendite della Sportback e lo scorso novembre la 5p era ancora quella vecchia. Appena avremo i dati di vendita dei primi mesi del 2013, quando anche Audi avrà la gamma nuova 3p+5p, il rischio che la 1er faccia il fanalino di coda è purtroppo molto concreto C'è un altro dato non sottovalutare perchè si stanno stravolgendo i rapporti di vendita interni a BMW che con la vecchia gamma E8x erano differenti: l'X1 E84 vende 649 pezzi al mese, cioè più delle F20+F21 e, a differenza delle berline, riesce a stare davanti alle concorrenti Audi Q3 e Land Rover Evoque (qui il dettaglio nel topic dedicato ai dati di vendita della X1: http://bmws1vc.altervista.org/forum/index....showtopic=17081 )
  8. Ciao a tutti Dal 1 settembre 2009 sono in vigore i nuovi listini per le 4 versioni! http://cid-db274a31ae2525c1.skydrive.live....ali-BMW-Serie-1
  9. La nuova BMW Serie 1 F20 LCI e F21 LCI Rivalutata da ampi interventi di design nella sezione frontale e posteriore, da un ambiente premium ancora più raffinato e da maggiore potenza sotto il cofano motore, la nuova BMW Serie 1 (consumo di carburante nel ciclo combinato: 8,0 – 3,4 litri; emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 188 – 89 g/km) si presenta affascinante, sportiva ed efficiente come mai finora. L’ultima edizione del modello BMW, venduto in dieci anni quasi due milioni di volte, definisce nuovamente i parametri di riferimento del piacere di guidare nel segmento delle vetture compatte premium. Grazie alla gamma di motori ampliamente rinnovata e a una serie di ulteriori interventi di riduzione del consumo di carburante e delle emissioni, la nuova BMW Serie 1 a cinque porte e la nuova BMW Serie 1 a tre porte si assicurano la pole-position anche nell’introduzione dell’ultima versione della tecnologia BMW EfficientDynamics. La gamma di motorizzazioni della nuova BMW Serie 1 viene completata da propulsori a benzina e diesel dell’ultima generazione a tre oppure quattro cilindri. In combinazione con la trazione posteriore, sempre un’offerta unica nel segmento delle vetture compatte, i motori scattanti ed elastici, dotati di tecnologia BMW TwinPower Turbo, assicurano un’esperienza di guida particolarmente intesa. I valori del brand vengono confermati inoltre dall’equipaggiamento di serie ampliato, dall’aumento di potenza del motore sei cilindri in linea dell’automobile BMW M Performance BMW M135i e dalle attuali innovazioni del programma BMW ConnectedDrive. Le modifiche del design esterno ed interno definiscono lo stile del marchio a livello di sportività e di caratteristiche premium Il design esterno accuratamente rivisitato della nuova BMW Serie 1 esprime eleganza sportiva e un’immagine raffinata. Il potenziale di dinamica di guida, tipico del marchio, trova la propria espressione nel doppio rene BMW ridisegnato e nelle prese d’aria ingrandite, nonché nella geometria decisamente più bassa dei gruppi ottici, dotati di serie di anelli di luce diurna LED e disponibili a richiesta per la prima volta anche in versione full-LED. Anche le luci posteriori sono state completamente ridisegnate e presentano adesso la tipica forma a L dei modelli BMW: in più, sono state completate da corpi luminosi alimentati da LED. L’ambiente premium dell’abitacolo della nuova BMW Serie 1 viene esaltato soprattutto dal disegno più elegante della sezione superiore della consolle centrale con comandi della radio e dell’impianto di climatizzazione. Climatizzatore automatico, radio BMW Professional e BMW iDrive di serie, nuove varianti di equipaggiamenti L’equipaggiamento di serie della nuova BMW Serie 1 comprende adesso anche il climatizzatore automatico, il sensore pioggia, la radio BMW Professional e il sistema di comando iDrive, con display ad alta definizione da 6,5 pollici, integrato nella plancia portastrumenti come elemento separato. In alternativa all’equipaggiamento di base, nuove possibilità per una maggiore personalizzazione le offrono il Modello Advantage, il Modello Sport Line, il Modello Urban Line e il Modello M Sport. Nuova generazione di motori, nuovi primati di efficienza La gamma di motorizzazioni ampliamente rinnovata e l’utilizzo ampliato della tecnologia BMW EfficientDynamics assicurano che la nuova BMW Serie 1, grazie all’ulteriore riduzione dei valori di consumo di carburante e delle emissioni, definisca nuovamente i parametri di riferimento nel segmento di appartenenza. Per la prima volta vengono offerti i propulsori a tre e quattro cilindri della nuova famiglia di motori del BMW Group. Il nuovo campione di efficienza della gamma di motorizzazioni del brand è la BMW 116d EfficientDynamics Edition con 85 kW/116 CV e dal consumo combinato di 3,4 litri/100 chilometri ed emissioni di CO2 di 89 g/km nel ciclo di prova UE. In alternativa al cambio manuale di serie a sei rapporti, come optional è disponibile anche il cambio Steptronic a otto rapporti, un’offerta unica nel segmento delle vetture compatte premium (di serie nella BMW 125d, nella BMW 120d xDrive e nella BMW M135i xDrive). L’attuale versione di cambio automatico offre il controllo del cambio supportato dai dati di navigazione. Grazie all’aumento di potenza di 5 kW a 250 kW/326 CV del motore sei cilindri in linea, la nuova BMW M135i (consumo di carburante nel ciclo combinato: 8,0 litri/100 km; emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 188 g/km) conferma e rafforza la propria posizione di automobile più sportiva del segmento di appartenenza. L’automobile BMW M Performance è equipaggiabile anche con la trazione integrale intelligente xDrive, analogamente ai modelli BMW 120d e BMW 118d. Oltre alla trazione e alla stabilità di guida, il sistema favorisce la dinamica di guida. La nuova BMW M135i xDrive (consumo di carburante nel ciclo combinato: 7,8 litri/100 km; emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 182 g/km) accelera da 0 a 100 km/h in solo 4,7 secondi. Sofisticata tecnica di assetto, indicazione pressione pneumatici di serie In combinazione con la trazione posteriore e la ripartizione delle masse quasi perfetta nel rapporto 50 : 50 tra asse anteriore e asse posteriore, la sofisticata tecnica delle sospensioni assicura l’inconfondibile comportamento di guida della BMW Serie 1, marcato da agilità e dinamismo. A richiesta sono disponibili l’assetto adattivo, l’assetto sportivo M, lo sterzo variabile sportivo e l’impianto frenante sportivo M. L’equipaggiamento di sicurezza di serie include anche l’indicazione della pressione dei singoli pneumatici. Nuovi sistemi di assistenza e servizi di BMW ConnectedDrive La gamma di sistemi di assistenza alla guida di BMW ConnectedDrive offerti come optional viene completata da Active Cruise Control su base dii radar con funzione stop & go. L’ultima generazione di Park Assistant consente di parcheggiare in direzione longitudinale anche in spazi più piccoli, limitati da due ostacoli o solo da un ostacolo unico e, inoltre, automaticamente in direzione trasversale rispetto alla strada. Inoltre, sono disponibili Driving Assistant supportato da telecamera, la telecamera di retromarcia e il sistema Speed Limit Info con divieto di sorpasso. Tutti i modelli della nuova BMW Serie 1 sono dotati di serie di una carta SIM, integrata nella vettura. La carta SIM consente l’utilizzo delle funzioni, di serie, chiamata di emergenza intelligente e BMW TeleServices, nonché l’accesso ai servizi opzionali di mobilità su base di internet. Oltre a BMW Online e a Real Time Traffic Information, le informazioni su traffico in colonna in tempo reale, viene offerta anche la funzione Online Entertainment. Ulteriori servizi su base online sono integrabili a bordo della vettura attraverso le applicazioni per lo smartphone e, grazie al sistema di comando iDrive, sono controllabili in modo sicuro, intuitivo e confortevole. La funzionalità del nuovo sistema di navigazione Professional includono inoltre l’aggiornamento automatico e, nei primi tre anni dopo l’immatricolazione dell’automobile nuova, gratuito, della cartine di navigazione attraverso il collegamento di telefonia mobile e la carta SIM integrata Documentazione integrale: BMW Serie 1: M Sport e Urban Line. BMW Serie 1: Urban BMW Serie 1: M Sport BMW Serie 1: Models and Lines. BMW Serie 1: Interni
  10. BMW Serie 1 F20 vs BMW Serie 1 F20 LCI restyling
  11. AC Schnitzer BMW 150d, diesel-trapianto da 400 CV Il suo secondo nome è ACS1 5.0d, per farci capire che monta il 3.0 tri-turbo della M550d http://www.omniauto.it/magazine/34819/ac-schnitzer-bmw-150d Non c'è niente da fare: per quanta potenza possiate mettere sotto il cofano di un'auto ci sarà sempre qualcuno intenzionato ad aggiungere cavalli e velocità. Insomma, il tuning non si ferma di fronte a nulla, neppure davanti alla BMW Serie 1 che già propone al top di gamma il benzina da 326 CV (M135i) e il diesel da 224 CV (125d). A darcene ulteriore conferma c'è l'ultima creatura di AC Schnitzer presentata al Salone di Essen (27 novembre - 6 dicembre 2015), la BMW 150d che come un mostro di Frankenstein su ruote ha subito un trapianto completo per sostituire il quattro cilindri 2.0 a gasolio con il sei cilindri 3.0 tri-turbodiesel della BMW M550d per toccare l'incredibile soglia di 400 CV e 800 Nm. Quel che ne è venuto fuori è una berlina compatta chiamata ACS1 5.0d che accelera da 0 a 100 km/h in 4,5 secondi e riprende da 80 a 180 km/h in 7,9 secondi distinguendosi dal resto della "normale" gamma BMW con una serie di altre parti speciali firmate AC Schnitzer. Così come tutte le altre Serie 1 a partire dalla 114i, anche la ACS1 5.0d può essere infatti dotata di quegli optional che rendono più vistosa, performante e guidabile la compatta tedesca elaborata. Il lungo elenco comprende impianti di scarico completi, intercooler maggiorati, sospensioni sportive ribassate, finiture interne in alluminio "Black Line" e cerchi in lega da 19" a 20", anche BiColor
  12. Seconco AutoBild BMW sta lavorando un crossover basato sulla futura generazione di Serie 1 su pianale UKL a trazione anteriore. AL momento è soprannominata BMW Serie 1 Sport Cross, ma sarebbe il completamento verso il basso della gamma GT della Serie 3 e 5. http://www.bmwblog.com/2014/11/02/rumor-bmw-1-series-sport-cross/ Rivista tedesca AutoBild dice BMW sta lavorando un crossover basato su Serie-1. Soprannominato BMW Serie 1 Sport Cross, il crossover è basato sulla piattaforma a trazione anteriore UKL e si sedeva sotto la seconda generazione della BMW X1, anche una trazione anteriore e quattro ruote di crossover in auto. I dettagli sono scarsi al momento, ma la BMW Serie 1 Sport Croce si propone di estendere la serie di nuova generazione 1 che passare a un layout di trazione anteriore. La Serie Coupé e Cabrio 2 rimarranno sull'architettura trazione posteriore e saranno con il 35up RWD prossima generazione. La Serie 1 Sport Cross di rendering mostra un veicolo delle dimensioni di un portellone Serie 1, ma con una maggiore altezza da terra e quattro porte con un coupé spiovente linea del tetto. La parte anteriore segue il prossimo linguaggio di design BMW, con forme più angolari e fari eleganti. La terza generazione portello Serie 1 farà il suo debutto nel 2018, quindi se la BMW Serie 1 Sport Cross ottiene il via libera, non arriverà prima del 2019-2020.
  13. #1WEEKOFFLINE: Prima vivi, poi condividi! La Pina e Diego (Radio Deejay) lanciano la Nuova BMW Serie 1 con un progetto di comunicazione innovativo Dando seguito alla preziosa collaborazione tra BMW e Radio Deejay, BMW Italia ha chiesto a La Pina e a Diego di provare ad esplorare il concetto del “Prima vivi. poi condividi” abbandonando per una settimana tutti i loro canali social (Facebook, Twitter, Instagram, Pinterest, e simili) così da poter vivere la vita reale a bordo della Nuova BMW Serie 1 e raccontarla a posteriori attraverso i canali social. Si tratta di un vero e proprio “esperimento sociale”. Il pubblico sarà coinvolto attraverso la sfida: “voi riuscireste a stare offline per una settimana?”. Il vincitore potrà viaggiare per un mese sulla Nuova BMW Serie 1. La Pina e Diego stanno vivendo una serie di esperienze e di emozioni a bordo della Nuova BMW Serie 1 per 7 giorni. Festeggiano, ad esempio, il compleanno di un amico recandosi a casa sua per fargli gli auguri di persona, organizzano un picnic invitando amici che normalmente “partecipano” solo virtualmente e si confrontano con altri eventi “live” che sono normalmente abituati a svolgere online. Il tutto rigorosamente senza smartphone o altri device che permettano l’accesso ai social network. I due Ambassador della Nuova BMW Serie 1 dispongono infatti di un telefono cellulare di vecchia generazione, di un’agenda cartacea, di una macchina fotografica e di una telecamera “Go-pro” per riprendere i momenti salienti delle loro giornate offline. Le esperienze di vita dell’esperimento #1WEEKOFFLINE che sintetizzano le giornate de La Pina e Diego vengono condivise sui social network di BMW Italia attraverso filmati giornalieri realizzati ad hoc assieme al video manifesto della campagna di comunicazione “prima vivi, poi condividi” per invitare il pubblico a mettersi alla prova candidandosi per vivere una settimana offline attraverso il sito dedicato www.bmw.it/1weekoffline. Il vincitore potrà provare la Nuova BMW Serie 1 per un mese e sarà protagonista di una BMW Story che racconterà la sua settimana offline. Il sito è il luogo deputato per seguire, giorno dopo giorno, le esperienze de La Pina e Diego attraverso i video delle loro attività offline, accompagnati da una sorta di video-diario di bordo in cui i due Ambassador BMW raccontano il piacere, ma anche le difficoltà, di vivere “senza connessione”. Tutti gli utenti hanno la possibilità di scaricare dal sito un kit per personalizzare i propri profili social. “Attraverso #1WEEKOFFLINE – afferma Salvatore Nanni, Direttore Marketing di BMW Italia – esploriamo un terreno nuovo nella comunicazione automotive. Siamo lieti che La Pina e Diego abbiano accettato di essere gli Ambassador della Nuova BMW Serie 1 perché convinti che il loro pubblico di follower e fan sarà intrigato da questa nuova forma di comunicazione oltre ad essere perfettamente in target con la nostra nuova compatta sportiva
  14. Ciao a tutti Non esiste ancora la tradizione integrale in Italiano ma c'è un lungo elenco di modifiche sulla gamma Serie 1 e Serie 1 che entreranno in produzione da luglio Sotto c'è la versione integrale in inglese, ma qui copio/incollo quello che trascrive Quattrorutoe Serie 1. Già disponibile con il tre cilindri (proposto sulla 116i nella variante da 109 CV), la Serie 1 sposa ulteriormente la causa del downsizing con l'introduzione delle 118i a tre e cinque porte: in questo caso, il 1.5 è proposto nel powerstep da 136 CV, che può essere abbinato alla trasmissione manuale o all'automatico Steptronic a otto marce. Il debutto della nuova motorizzazione è fissato per il mese di luglio. Serie 2 Coupé e Cabrio. Sulle Serie 2 Coupé e Cabrio, invece, la novità principale riguarda la gamma diesel: le 218d e 225d beneficiano di un leggero aumento di potenza, che porta la prima da 143 a 150 CV, e la seconda (disponibile solo con lo Steptronic) da 218 a 224 CV. Con l'occasione dell'upgrade, i due motori fanno il loro debutto anche sulla variante convertibile. Da registrare, su quest'ultima, anche il lancio della M235i xDrive: la versione sportiva col 3.0 sei cilindri turbo da 326 CV è la prima Serie 2 Cabrio a sposare la trazione integrale. Serie 2 Gran Tourer. Appena presentata alla stampa, anche la Serie 2 Gran Tourer vede le prime "new entries" in gamma: l'offerta della monovolume, in particolare, cresce con l'arrivo delle entry level 216i (1.5 tre cilindri benzina da 102 CV) e 214d (1.5 tre cilindri diesel da 95 CV), e all'altro capo del listino, con la 220d da 190 CV, che al contrario delle altre due può essere richiesta con lo Steptronic. Più sicurezza per le monovolume. Tanto sulla Serie 2 Active Tourer quanto sulla Gran Tourer - sempre a partire da luglio - crescerà anche l'offerta di sistemi di sicurezza attiva: su entrambi i modelli debutteranno nella dotazione di serie il Multi-Collision Braking e l'Alertness Assistant. Contemporaneamente, l'Head-up Display riceverà modifiche alla visualizzazione delle informazioni sui limiti di velocità. New three-cylinder petrol engine for the BMW 1 Series. From July 2015, the 3-door and 5-door versions of the BMW 118i will feature a three-cylinder petrol power unit of the BMW Group’s latest engine generation for a further optimised balance between driving pleasure and fuel economy. With the100 kW/136 hp engine, the new 3-door and 5-door variants of the BMW 118i accelerate from 0-100 km/h in 8.5 seconds (automatic: 8.7 seconds). The fuel consumption and CO2 emissions of both models have been reduced to between 5.4 and 5.0 litres/100 km and between 126 and 116 grams/km (with 8-speed Steptronic transmission: 5.2 – 4.8 litres/100 km, 122 – 112 g/km; figures according to EU test cycle, depending on selected tyre size). In all, there is a choice of five petrol and five diesel engines for models of the BMW 1 Series. The power units featured in the models BMW 118d, BMW 120d and BMW M135i can also be combined with BMW xDrive four-wheel drive technology. BMW 2 Series Coupe and BMW 2 Series Convertible: New diesel engines, premiere of intelligent four-wheel drive technology in an open-top compact sports car. From July 2015, two further four-cylinder diesel engines of the latest generation will also be deployed in the BMW 2 Series Coupe and BMW 2 Series Convertible. Both the BMW 218d Coupe and the BMW 225d Coupe will offer a 5 kW increase in power output and further optimised efficiency. Powered by a 110 kW/150 hp engine, the BMW 218d Coupe accelerates from 0 to 100 km/h in 8.4 seconds (automatic: 8.2 seconds). Average fuel consumption and CO2 emissions are now between 4.4 and 4.0 litres/100 km (automatic: 4.2 – 3.8 litres) and between 116 and 106 grams/km (111 – 101 g/km). The engine under the bonnet of the new BMW 225d Coupe features BMW TwinPower Turbo technology with multi-stage turbocharging and delivers a maximum power output of 165 kW/224 hp. The sprint to 100 km/h takes the new BMW 225d Coupe, which features as standard an 8-speed Steptronic transmission, only 6.2 seconds. Average fuel consumption is between 4.6 and 4.3 litres/100 km, with CO2 emissions of between 121 and 114 grams/km (figures according to EU test cycle, depending on selected tyre size). Starting in July 2015, the two diesel power units will also be added to the engine range for the BMW 2 Series Convertible, meaning that in future there will be a choice of four petrol and three diesel engines both for the coupe and the convertible. The new BMW 218d Convertible accelerates from 0 to 100 km/h in 8.9 seconds (automatic: 8.7 seconds) and the new BMW 225d Convertible, which is equipped as standard with an 8-speed Steptronic transmission, in 6.4 seconds. Average fuel consumption and CO2 emissions range from 4.7 to 4.3 litres/100 km (automatic: 4.5 – 4.1 litres), 124 to 114 grams/km (118 – 108 g/km) for the BMW 218d Convertible and from 4.9 to 4.6 litres/100 km, 128 and 121 grams/km for the BMW 225d Convertible respectively. The BMW M235i xDrive Convertible available as from July 2015 will offer a new dimension in open-air driving pleasure. For the first time, an open-top compact model will transfer its engine power to all four wheels. The premiere of the intelligent four-wheel drive system in the BMW 2 Series Convertible is linked to maximum sporting characteristics. Powered by a 240 kW/326 hp straight six-cylinder engine, the BMW M235i xDrive Convertible, which features as standard an 8-speed Steptronic transmission, sprints from 0 to 100 km/h in 4.9 seconds. Average fuel consumption and CO2 emissions are between 8.3 litres/100 km and 193 grams/km (figures according to EU test cycle, depending on selected tyre size). BMW 2 Series Gran Tourer: More space, increased functionality, now available with additional new-generation engines. Just a few weeks after its market launch, the BMW 2 Series Gran Tourer will also receive new additions to its engine portfolio. The model range is to be supplemented by the BMW 216i Gran Tourer with a 75 kW/102 hp three-cylinder petrol engine, the BMW 214d Gran Tourer with a three-cylinder diesel engine (70 kW/95 hp) and the BMW 220d Gran Tourer with a four-cylinder diesel power unit (140 kW/190 hp). Featuring the new entry-level petrol engine, the exceptionally spacious all-rounder sprints from 0 to 100 km/h in 11.9 seconds. Average fuel consumption of the BMW 216i Gran Tourer is between 5.6 and 5.3 litres/100 km (CO2 emission level: 129 – 124 g/km). Powered by the new basic diesel engine, the BMW 214d Gran Tourer reaches the 100 km/h mark in 13.5 seconds. Average fuel consumption is as low as 4.1 to 3.9 litres/100 km (CO2 emission level: 109 –104 g/km). Acceleration of the BMW 220d Gran Tourer is 7.9 seconds (automatic: 7.8 seconds), with an average fuel consumption of 4.7 to 4.5 litres/100 km (automatic: 4.6 – 4.4 litres) and CO2 emissions of between 124 and 119 grams/km (122 –117 g/km; figures according to EU test cycle, depending on selected tyre size). Therefore, as from July 2015, there will be a choice of three petrol and four diesel engines available for the BMW 2 Series Gran Tourer. Intelligent four-wheel drive technology featured in the BMW 220d xDrive Gran Tourer will ensure even greater versatility. BMW 2 Series Active Tourer and BMW 2 Series Gran Tourer now with Multi-Collision Braking function and Alertness Assistant as standard features.Like the BMW 2 Series Gran Tourer, the BMW 2 Series Active Tourer will, as from July 2015, also feature an enhanced range of safety options. Passenger protection in both models has been optimised through the addition of the Multi-Collision Braking function as a standard feature. In the event of a collision, braking pressure is maintained until the vehicle finally comes to a standstill, thereby reducing the danger of further collisions and the damage resulting from them. Furthermore, the Alertness Assistant is now also included in the standard equipment range for both models. This system analyses driving behaviour, and as soon as there is indication of tiredness and/or reduced alertness, it shows a graphic symbol on the control display suggesting that the driver should take a break. In addition, the details provided by the optional Head-Up Display in the BMW 2 Series Active Tourer and the BMW 2 Series Gran Tourer have been enhanced. In future, the status information given by the Speed Limit Device will be shown directly within the driver’s field of vision, making a comparison with the details provided by the Speed Limit Info system far easier. When the prevailing speed limit changes along a driven route, the driver is now able to adjust the Speed Limit Device to the new value simply by operating the button located on the multi-function steering wheel.
  15. Due motivi per festeggiare: produzione BMW serie 1 coglie nel segno 2 milioni – nuova edizione scrive un nuovo capitolo nella storia di successo del modello compatto. (tradotto dall'inglese, in attesa della comunicazione in Italiano) 28 marzo 2015 vede il sipario alzato sul lancio sul mercato della nuova BMW serie 1. I tifosi di compatto, piacere di guida possono guardare avanti ad un design ancora più suggestivo, un ambiente ulteriormente raffinato premium per interni, motori che sono estremamente potenti e ancora più efficiente e dispone di attrezzature innovative. Avanti del lancio, notizia filtrata attraverso da BMW Regensburg di impianto di un altro motivo per sorridere come il duemilionesimo BMW serie 1 ha rotolato fuori della linea di produzione. La vettura di riferimento fu costruita solo pochi giorni dopo l'inizio della produzione per la nuova versione del modello compatto ed è uno dei primi esempi della nuova gamma BMW serie 1 destinati all'esportazione verso l'Asia. La BMW 120i 5 porte, dipinto in Estoril Blue metallic e dotato di un pacchetto M Sport, sarà consegnata a un cliente in Giappone. Questo punto di riferimento di produzione BMW pianta Ratisbona rappresenta un'altra pietra miliare nella storia di successo internazionale della BMW serie 1. Nella tarda estate 2014 l'azienda ha festeggiato il decimo compleanno della serie modello. E ora il salto oltre il marchio due-milioni-unità fornisce ulteriore prova di come l'attrazione del marchio BMW, piacere di guida è diffuso anche il segmento delle compatte. Al suo debutto nel 2004 la BMW serie 1 è diventato il primo modello del marchio a conciliare il design sportivo ed elegante, proprietà dinamiche di guida e qualità premium con attributi funzionali di un compatto 5 porte modello. Vantando powertrain superiore e tecnologia del telaio e la configurazione della posteriore-rotella-guidi che rimane un punto di vendita unico nel segmento delle compatte, la BMW serie 1 da allora ha stabilito il punto di riferimento per abilità sportiva nella sua classe. Allo stesso tempo, regolarmente serve come un pioniere per l'ultima tecnologia BMW EfficientDynamics, che assicura la nuova BMW serie 1, troppo, offre un impressionante equilibrio tra consumo di carburante e di piacere di guida.
  16. Le prime foto spia della piccola crossover a trazione anteriore http://www.quattroruote.it/notizie/foto-spia/bmw-le-prime-foto-spia-della-piccola-crossover-a-trazione-anteriore L'identificazione di questo prototipo richiede un certo numero di passaggi logici. Che sia una crossover della BMW non ci sono dubbi, sia per le proporzioni sia per il malcelato doppio rene anteriore. Che richiami l'attuale X1 è un dato di fatto, soprattutto nel taglio del montante posteriore e nell'altezza ridotta da terra. Meno logica, invece, l'apparente riduzione del passo e degli sbalzi, poco compatibile con un'evoluzione dell'attuale modello. Crossover compatta. Detto questo, il muletto in questione potrebbe non essere semplicemente l'erede della X1, attesa nel 2015, ma il modello inedito da posizionare al di sotto della X1 stessa per aggredire un diverso segmento di mercato e denominato per il momento X City o X Zero (nomi del tutto provvisori). Quattroruote aveva anticipato l'esistenza di questo progetto già nel luglio scorso, in momento dove tutti gli altri grandi del mercato stanno ipotizzando soluzioni analoghe, come Audi con la Q1 e Mercedes-Benz con una sorella minore della GLA. Trazione anteriore. Per la Casa di Monaco si tratterebbe di una piccola rivoluzione, condivisa anche da altri modelli, ovvero il passaggio alla piattaforma modulare Ukl con trazione anteriore (comune alla Active Tourer e alle nuove Mini) e motori trasversali a tre e quattro cilindri di nuova generazione. Con circa quattro metri di lunghezza, la BMW potrebbe giocare sull'aggressività del design, lasciando alla sorella maggiore X1 il compito di offrire maggior spazio e praticità. Il debutto della X City sarebbe previsto nel corso del 2015.
  17. Ciao a tutti Per festeggiare i 10 anni della commercializzazione della Serie 1 (in Italia il we del 18 e 19 settembre 2004) BMW ha rilasciato queste foto e questo testo (per ora solo in inglese) 10 years BMW 1 Series: Pioneer of driving pleasure, trailblazer of BMW EfficientDynamics. Munich. Can typical BMW driving pleasure also inspire in the compact segment? In the late summer of 2004, a sustainable and impressive answer to this question was provided. The BMW 1 Series made its debut – the first automobile to combine the brand’s characteristic driving dynamics, a sporty and elegant design and premium quality with the functional advantages of a five-door car with compact dimensions. 10 years further on, the BMW 1 Series is still the benchmark for sportiness in its class and the epitome of efficiency, reliability and innovative equipment features. Its unique qualities have rendered it a bestseller, with almost 1.9 million units having been sold worldwide. Meanwhile, the BMW 1 Series’ history is being continued with the second model generation, offering numerous highlights that reflect the series’ multifaceted potential and high level of appeal. The BMW 1 Series became the basis for a 5-door and a 3-door body variant, a coupe and a convertible, for the “World Green Car of the Year 2008”, for the first BMW model with a CO2 emission level of less than 100 grams per kilometre, for the brand’s first electric vehicle for day-to-day use and for a BMW M automobile with 250 kW/340 hp, for the leader of the endurance test ranking of the trade magazine “Auto Bild” and the winner of the “Goldenes Lenkrad” in 2008 and 2011. Thanks to the implementation of extensive EfficientDynamics technology, the BMW 1 Series became the leading pioneer in the consistent reduction of fuel consumption and emission levels. It was the brand’s first series to include as from 2007 an Auto Start Stop function, a gearshift indicator, brake energy regeneration and electric power steering and more. Thanks to its enormous popularity, the BMW 1 Series also became the driving force for the steadily increasing sales figures achieved by the world’s most successful premium automobile manufacturer. Unique in the compact segment: A typical BMW for the “Joy Principle”. With the Munich-based premium carmaker’s venture into the compact segment, the unmistakable characteristics of a BMW model were adopted into a new format. The brand-typical proportions with a long bonnet, short overhangs, a long wheelbase and an aft-set passenger cell, the temperamental and dynamically designed body surfaces, the driver-oriented cockpit arrangement, powerful, longitudinally installed engines, high-class suspension technology and power transmission to the rear wheels, to this very day still unique in its class, all helped the BMW 1 Series attain its outstanding position that became the starting point for its worldwide sales success. From the very beginning, the BMW 1 Series underscored its significance through sophisticated, innovative equipment options previously only available in higher vehicle segments. Runflat tyres, adaptive headlight range control, a two-stage brake light, the Start/Stop unit and options such as Comfort Access, the iDrive control system as well as driver assistant systems and mobility services from BMW ConnectedDrive using intelligent networking found their way into the compact class with the BMW 1 Series. Moreover, the BMW 1 Series also took on an exemplary role in terms of safety. In the Euro NCAP crash test, both the first (2004) and the second model generation (2011) each received the highest rating of 5 stars. In order to highlight the new model’s exceptional qualities and reach additional target groups, new approaches were also adopted in the field of PR and marketing. For the first time and in addition to conventional advertising, a comprehensive online campaign and communication methods conceived exclusively for use with smartphones played a crucial role. On the website www.Prinzip-Freude.de, test drives were propagated at an early stage. Star of the TV spot released under the motto “Joy” was none other than Kermit the frog. With his unconventional, self-mocking charm, the world-famous protagonist of the Muppet Show proved to be the ideal figure to promote the new model. Compact driving pleasure in great variety: BMW 1 Series in four body variants. The BMW 1 Series was originally launched as a classic four-door hatchback with a large tailgate. Within the framework of the model update in the spring of 2007, the 5-door car was supplemented by a sport-oriented 3-door body variant, which clearly asserted the dynamic driving characteristics of the BMW 1 Series, of which more than 200,000 had been sold by that time. Additional dynamics came into play with the introduction of the third model in November of the same year. As a two-door model featuring a classic three-box design, four seats and exceptionally powerful engines, the BMW 1 Series Coupe offered the most intensive form of driving pleasure in the compact segment, with sales of more than 150,000 units worldwide before being replaced last year. The BMW 1 Series Convertible with a classic soft top and a low shoulder line guaranteeing that brand-typical open driving experience, was equally as successful. The first open-top premium automobile in the compact segment followed in April 2008, finally selling more than 130 000 times. The current model generation of the BMW 1 Series (fuel consumption combined: 8.0–3.8 l/100 km; CO2 emissions combined: 188–99 g/km) is available both in a 5-door and a 3-door version. Furthermore, BMW emphasises the increased significance of premium compact models for the international automotive markets by supplementing the product range with a second series. With the introduction of the BMW 2 Series Coupe (fuel consumption combined: 8.1–4.3 l/100 km; CO2 emissions combined: 189–114 g/km) and the BMW 2 Series Convertible (fuel consumption combined: 8.5–4.4 l/100 km; CO2 emissions combined: 199–116 g/km), driving dynamics and sporty elegance have reached a new dimension within the compact segment. Advertising BMW 1 Series 3 Door Hatch, 1st Generation BMW 1 Series 3 Door Hatch BMW 1 Series 5 Door Hatch, 1st Generation BMW 1 Series 5 Door Hatch BMW-Chef Reithofer mit dem BMW 1er Berlin, den 09.11.2011 Foto: Christian Spreitz / Bild am Sonntag" style="border-top:0;border-right:0;background-image:none;border-bottom:0;padding-top:0;padding-left:0;margin:0;border-left:0;display:inline;padding-right:0;" border="0" alt="Verleihung "Das Goldene Lenkrad 2011" BMW-Chef Reithofer mit dem BMW 1er Berlin, den 09.11.2011 Foto: Christian Spreitz / Bild am Sonntag" src="https://bmwserie1virtualclub.files.wordpress.com/2014/09/p90086863-highres_thumb.jpg" width="905" height="668"> BMW 1 Series Convertible BMW 1 Series Coupé BMW 1 Series M Coupé BMW Active E Design Family Production World Green Car of the Year
  18. BMW Serie 4 F33 vs BMW Serie 3 F30 vs BMW Serie 2 F22 vs BMW Serie 1 F20
  19. La BMW Serie 1 E87 1. Identikit ................................................................................................................... 3 2. Sintesi ...................................................................................................................... 5 3. Versione integrale ................................................................................................ 12 3.1 Concetto ................................................................................................................ 12 3.2 Autotelaio .............................................................................................................. 14 3.3 Propulsione ............................................................................................................ 18 3.4 Sicurezza ............................................................................................................... 24 3.5 Dotazioni (estratto) ................................................................................................ 30 3.6 Costi di gestione .................................................................................................... 36 3.7 Distribuzione ......................................................................................................... 39 3.8 Produzione ............................................................................................................. 41 3.9 Riciclaggio ............................................................................................................. 44 4. Dati tecnici ............................................................................................................ 45 5. Dimensioni interne ed esterne .............................................................................. 47 6. Diagrammi di coppia e di potenza ....................................................................... 48 Gli optionals sono contraddistinti da un*. Gli allestimenti possono variare da mercato a mercato e nel mercato italiano a seconda della versione (Eletta, Attiva e Futura). 1. Identikit Descrizione sintetica del prodotto. Unicum nel segmento delle compatte Principali elementi della dotazione di serie Design Berlina cinque porte a coda spiovente (hatchback) dalle linee sportive, con trazione posteriore ed un sofisticato telaio, il passo più lungo nel segmento di appartenenza e dimensioni esterne tipiche per la categoria. Propulsione L’unica vettura della sua classe con motore anteriore montato longitudinalmente e trazione posteriore; debutto sul mercato con due motori a benzina e due diesel; motori a benzina a fasatura completamente variabile; motori diesel con iniezione diretta Common Rail della seconda generazione (1.600 bar). Tutti i propulsori sono omologati Euro 4 e vantano l’avviamento comfort. Motorizzazioni: BMW 116i, 85 kW (115 CV); Doppio VANOS. BMW 120i, 110 kW (150 CV); Doppio VANOS e VALVETRONIC. BMW 118d, 90 kW (122 CV), sovralimentazione con gas di scarico VNT (turbina a geometria variabile) con intercooler. BMW 120d, 120 kW (163 CV), sovralimentazione con gas di scarico VNT (turbina a geometria variabile) con intercooler. Cambio manuale a sei rapporti (per la 116i cambio a cinque rapporti) oppure trasmissione automatica a sei rapporti con Steptronic* (per 120i e 120d). Autotelaio e sicurezza attiva Dinamica di guida, comfort e sicurezza ad un livello incredibilmente elevato per una vettura compatta. Asse anteriore in alluminio a doppio snodo e bracci tiranti, asse posteriore multilink a cinque bracci in costruzione leggera di acciaio, sistema di controllo della stabilità di guida (DSC) con controllo dinamico della trazione (DTC), controllo della motricità (ASC), differenziale autobloccante elettronico, sistema antibloccaggio dei freni (ABS), Cornering Brake Control (CBC), Controllo dinamico della frenata (DBC), ripartitore elettronico della forza frenante; i migliori valori di decelerazione della categoria. Carrozzeria Carrozzeria in acciaio cinque porte hatchback. Utilizzo di acciai altamente resistenti per ridurre il peso, passo più lungo della categoria, carreggiata larga, sbalzo anteriore estremamente corto, cinque posti con cinture con pretensionatore a tre punti e tre poggiatesta dietro, bagagliaio capiente e versatile da 33–1.150 litri, grande angolo di apertura del portellone posteriore, divanetto posteriore diviso asimmetricamente, doppio piano di carico. Sicurezza passiva Prima automobile tra le compatte sul mercato tedesco con luci dei freni a doppio stadio, prima automobile del segmento con indicazione continua dell’usura delle pastiglie dei freni, indicatore difettosità pneumatici (RPA), pneumatici runflat, scocca rigida per assicurare la precisione di guida e la sicurezza ottimale in caso di crash, barra di protezione contro urti laterali ad alta resistenza con ganci di sicurezza in tutte le porte, ampia protezione degli occupanti con airbag anteriori a doppio stadio, airbag laterali davanti, airbag a tendina per la testa per i passeggeri anteriori e posteriori, pretensionatori e limitatori di ritenuta davanti, sensore occupazione sedile per il passeggero, interruttore di sicurezza che interrompe la corrente elettrica in caso di incidente, disattiva la pompa del carburante, sblocca le porte, inserisce i lampeggiatori di emergenza e accende l’illuminazione dell’abitacolo; sistemi di stabilità di guida DSC, DTC, ASC, ABS, DBC, CBC, ripartitore elettronico della forza frenante (vedi anche «Autotelaio») – le migliori premesse per conquistare cinque stelle nei crash-test Euro NCAP. Dotazioni di serie Pulsante avviamento motore con avviamento comfort, chiave di accensione senza batteria con funzione key memory nel radiotelecomando; la macchina riconosce con quale chiave è stata aperta e imposta p.e. la radio, la climatizzazione, i sedili a regolazione elettrica* e i retrovisori secondo le preferenze del titolare della chiave; il sensore di rilevamento della carica della batteria assicura la capacità di avviamento, computer di bordo, visualizzazione del chilometraggio residuo di tutti i componenti soggetti a usura, regolazione separata della temperatura per guidatore e passeggero. 2. Sintesi La BMW Serie 1: Un nuovo formato del piacere di guidare Inizia una nuova era per il segmento delle compatte. Aumenta la dinamica, la sicurezza, il comfort, la qualità, l’innovazione – tutto questo si trova nella BMW Serie 1. Per la prima volta la funzionalità di una cinque porte compatta è stata abbinata a quel piacere di guida attribuito generalmente alle BMW. Il suo carattere sportivo è fornito da motori a benzina ad alto rendimento con tecnologia Doppio VANOS e VALVETRONIC, da potenti propulsori diesel Common Rail e da un autotelaio altamente sofisticato. Il segreto alla base della straordinaria esperienza di guida, fornita dalla precisione, dalla fedeltà alla traiettoria e dall’agilità, è la trazione posteriore. Le dotazioni di sicurezza e comfort definiscono nuovi parametri di riferimento. La BMW Serie 1 è dotata di numerose innovazioni tecnologiche finora poco diffuse nel segmento di appartenenza. Alcuni esempi: pneumatici runflat di serie con indicatore difettosità pneumatici, luce dei freni a doppio stadio, visualizzazione continua del chilometraggio residuo dei componenti soggetti a usura, innovativo concetto di comando iDrive*, sedili sportivi con regolazione pneumatica della larghezza dello schienale* (di serie su versione Attiva), accesso comfort keyless*, interfaccia Bluetooth* per il cellulare con impianto viva voce* e comando mediante il volante multifunzione* (di serie su versione Futura), illuminazione della zona adiacente alla vettura* integrata nelle maniglie delle porte*, memorizzazione nella chiave di ogni utente delle preferenze personali per l’audio* e la climatizzazione, così come delle posizioni dei sedili e dei retrovisori. Dinamica di guida, qualità premium e progresso tecnologico – i valori tipici BMW sono disponibili adesso anche nel segmento delle compatte. Il concetto di propulsione e autotelaio: tipico per BMW ma unico nel segmento delle compatte Grazie alle sue quattro porte, al grande cofano posteriore e ad un abitacolo dalla massima versatilità, la BMW Serie 1 soddisfa tutti i criteri di funzionalità del segmento di appartenenza. Ma questi vantaggi pratici costituiscono soltanto un aspetto del suo carattere. Le prestazioni di guida della BMW Serie 1 non lasciano dubbi: innanzitutto è una BMW. Questo lo si riconosce immediatamente dal concetto di trazione, unico nel suo segmento. La potenza del motore anteriore montato longitudinalmente viene trasmessa alle ruote posteriori. Nella tradizione BMW, la trazione posteriore è la chiave per ottenere una dinamica di guida affascinante, una trazione eccellente e una maneggevolezza sicura. Nella BMW Serie 1, questo concetto è stato applicato in una vettura particolarmente leggera e compatta che vanta inoltre una carrozzeria con uno sbalzo anteriore estremamente corto, una carreggiata larga e il passo più lungo della categoria (2,66 metri). Anche l’aerodinamica della BMW Serie 1 segna un record tra le compatte – cx 0,29. Una novità è costituita dal retrotreno multilink a cinque bracci che soddisfa le massime esigenze in termini di dinamica di guida, ma anche di comfort di rotolamento. I bracci diritti realizzati a forma di barra, i bracci di leva corti e le strutture rigide offrono alla costruzione leggera in acciaio una guida delle ruote particolarmente precisa. Il retrotreno multilink a cinque bracci offre le premesse ottimali per una taratura agile della vettura. Unico è anche il principio costruttivo dell’avantreno tipo McPherson a doppio snodo e barra stabilizzatrice. Realizzato in gran parte in alluminio, nonostante il peso contenuto, si distingue per la sua straordinaria rigidità. Entrambe queste caratteristiche concorrono alla eccezionale precisione di guida. Questa combinazione unica di trazione e autotelaio determina una precisione di guida esemplare, delle reazioni spontanee ai comandi dello sterzo e dell’acceleratore ed una impressionante tenuta di strada a tutte le velocità. Nella BMW Serie 1 l’influsso del propulsore sullo sterzo, inevitabile nelle trazioni anteriori, è trascurabile. Il guidatore riceve invece dallo sterzo un feedback preciso sulle condizioni della strada. Anche la ripartizione ideale delle masse di 50:50 su ciascun asse incrementa le qualità dinamiche della BMW Serie 1. La ripartizione equilibrata delle masse tra gli assali permette un handling ottimale anche nei cambi improvvisi di direzione. Nelle curve percorse ad alta velocità, le forze centrifughe si distribuiscono in modo equilibrato sulle ruote anteriori e posteriori, determinando un’eccellente stabilità di traiettoria e un’invidiabile agilità. La tecnica motoristica più moderna L’introduzione sul mercato della BMW Serie 1 avverrà con quattro motorizzazioni. La fascia prestazionale dei motori quattro cilindri a benzina varia dagli 85 kW (115 CV) della BMW 116i fino ai 110 kW (150 CV) della BMW 120i. Il sistema di distribuzione della BMW 120i è dotato della regolazione completamente variabile delle valvole VALVETRONIC. Analogamente alla 116i, il propulsore è equipaggiato del sistema di regolazione variabile dell’albero a camme Doppio VANOS. I motori quattro cilindri diventano così simbolo di dinamica ed efficienza: infatti, sono progettati per raggiungere sia un elevato rendimento ad alti regimi, sia consumi ottimali a carico parziale. I due propulsori diesel convincono sia per l’elasticità che per la particolare rotondità di funzionamento. Gli alberi contrappesati contribuiscono a ridurre le emissioni acustiche e le vibrazioni del motore a un livello incredibilmente basso. I diesel sono dotati di tecnica d’iniezione Common Rail dell’ultima generazione, con turbocompressore a geometria variabile e intercooler ed erogano 90 kW (122 CV) sulla BMW 118d e 120 kW (163 CV) sulla BMW 120d. La potenza del motore viene trasmessa da un cambio manuale a sei rapporti (nella BMW 116i cambio manuale a cinque rapporti) oppure, nelle 120i e 120d, da un cambio automatico a sei rapporti con Steptronic*. In ogni motorizzazione la BMW Serie 1 si posiziona al vertice del segmento di appartenenza per prestazioni. Sistemi intelligenti per aumentare la sicurezza Grazie ad acciai nuovi, particolarmente resistenti, la scocca della BMW Serie 1 è particolarmente rigida. Le forze generate durante una collisione determinano una deformazione programmata di un complesso sistema di longheroni e traverse. Di conseguenza, gran parte dell’abitacolo non viene interessata da deformazioni, minimizzando le sollecitazioni per i passeggeri. Il nucleo degli elementi di sicurezza passiva della BMW Serie 1 è costituito dalle cinture pretensionate a tre punti e dai poggiatesta per tutti i sedili, dagli airbag anteriori a doppio stadio di gonfiaggio, agli airbag laterali anteriori e a tendina per la testa che proteggono dalle lesioni sia i passeggeri anteriori che gli occupanti dei sedili posteriori. L’attivazione e il controllo degli airbag, dei pretensionatori e dei limitatori di ritenuta delle cinture sono gestiti dalla più avanzata tecnologia. A seconda dell’intensità e del tipo di urto, il sistema attiva determinati elementi di protezione. Il controllo individuale garantisce l’attivazione esclusivamente degli elementi di sicurezza veramente necessari. Ad esempio, il sensore occupazione sedile registra se un passeggero si è accomodato vicino al guidatore. In caso negativo, non vengono attivati l’airbag frontale e laterale destro. In caso di riparazione, ciò contribuisce ad un consistente risparmio di denaro. In caso di collisione, il morsetto di sicurezza della batteria interrompe il flusso di corrente. Inoltre, si disattiva automaticamente la pompa del carburante, si sbloccano le porte e si accendono i lampeggiatori di emergenza e l’illuminazione interna. Anche questo costituisce una novità nel segmento delle compatte: per trasportare in modo sicuro i bambini, nella BMW Serie 1 sono fissabili fino a tre seggiolini con il sistema ISOFIX*. Qualora necessario, l’airbag del passeggero è disattivabile con un interruttore a chiave. Nella BMW Serie 1 la dotazione di sicurezza a controllo intelligente eleva la protezione degli occupanti a un livello esemplare. Grazie alla ricca dotazione di sicurezza, la BMW Serie 1 vanta le migliori premesse per conquistare cinque stelle nei crash-test Euro NCAP. Sicurezza attiva: per evitare gli incidenti Oltre a limitare le conseguenze di un incidente per gli occupanti, le misure di prevenzione diventano sempre più importanti. La BMW Serie 1 dimostra lo stato dell’arte in questo ambito nel segmento delle compatte: il sistema di controllo della stabilità (DSC) aiuta a mantenere la traiettoria anche in situazioni difficili – ad esempio quando si tenta di evitare un ostacolo imprevisto ed improvviso. Un intervento mirato sui freni delle singole ruote previene lo sbandamento della vettura in caso di superamento delle già elevate soglie dinamiche di guida. Il guidatore d’ispirazione più sportiva può optare anche per la modalità che interviene più in prossimità di questi limiti (DTC). Il controllo automatico della stabilità (ASC) assicura la trazione in partenza anche su fondo stradale sdrucciolevole; il suo effetto corrisponde a quello di un differenziale autobloccante tradizionale. L’assistenza alla frenata (DBC) e la regolazione della frenata in curva (CBC) e la ripartizione elettronica della forza frenante in funzione del carico sono le ulteriori sottofunzioni dei sistemi di stabilità di guida DSC e ABS. Insieme, costituiscono un pacchetto di sicurezza attiva unico nel segmento delle compatte che non compromette però il divertimento di guida. Gli pneumatici runflat e l’indicatore difettosità pneumatici (RPA) che avvisa per tempo in caso di una pericolosa perdita di pressione garantiscono ulteriori riserve di sicurezza per una guida spensierata a bordo della BMW Serie 1. Il migliore sistema frenante: un vantaggio anche per chi segue La BMW Serie 1 è la prima automobile compatta che viene offerta sin dalla sua introduzione sul mercato con una luce dei freni a doppio stadio. L’obiettivo dell’innovazione, introdotta con successo da BMW già in altri modelli e mercati, è di evitare i tamponamenti. Una luce dei freni particolarmente brillante avverte il traffico che segue dell’imminente pericolo. In situazioni di normali decelerazioni, la luce dei freni ha la luminosità tradizionale. In caso di frenata a fondo o di attivazione del sistema ABS, la superficie luminosa viene aumentata automaticamente. Il segnale luminoso più intenso invita le vetture che seguono a frenare energicamente. L’impianto frenante della BMW Serie 1 eccelle per potenza ed efficienza. Grandi dischi dei freni sulle ruote anteriori e posteriori permettono alla BMW Serie 1 i migliori valori di decelerazione della sua categoria. Inoltre, l’indicazione continua dell’usura delle pastiglie dei freni – una novità per il segmento – assicura la massima affidabilità. I sensori rilevano lo stato di usura delle pastiglie e la centralina calcola continuamente, in base allo stile di guida, il chilometraggio restante fino al prossimo cambio delle pastiglie dei freni e lo visualizza al conducente. Il sistema calcola continuamente anche i chilometraggi residui di altri componenti soggetti a usura che sono leggibili sul monitor a colori* da 6,5 pollici, posto nella plancia nel campo visivo diretto del guidatore. Quando la plancia non è equipaggiata con un monitor, l’informazione viene trasmessa dal computer di bordo, montato nel cruscotto tra il tachimetro e il contagiri. Comfort esemplare: a richiesta, con iDrive e Voice Control Il comfort di comando offerto dal concetto iDrive* è un atout unico nel segmento. L’iDrive è incluso nella dotazione quando si ordina un sistema di navigazione. Premendo, ruotando e spostando il Controller nella console centrale, vengono gestite e avviate tutte le funzioni secondarie e di comfort, così come le impostazioni della macchina. La guida ottimizzata attraverso appositi menù viene riportata nel grande Control Display, inserito nella zona superiore al centro della plancia. Le funzioni utilizzate con maggiore frequenza come il riscaldamento e il climatizzatore sono controllate da interruttori dedicati nella console centrale. Le impostazioni importanti per la guida possono essere eseguite con i pulsanti del volante multifunzione* (di serie su Futura). La ripartizione chiara del cockpit in una zona guida e una zona comfort, abbinata alla lavorazione perfetta e l’amore per il dettaglio, donano alla BMW Serie 1 un’immagine di qualità che soddisfa tutti i criteri di un’automobile premium. A richiesta, numerose funzioni della macchina sono controllabili anche mediante Voice Control*. L’abitacolo: sportivo-funzionale e perfetto come un abito su misura La BMW Serie 1 offre un elevato comfort a cinque passeggeri. Grazie al suo divano posteriore divisibile separatamente e un volume del bagagliaio che varia, a seconda della posizione dei sedili posteriori, da 330 a 1.150 litri, la cinque porte compatta BMW, è adatta a trasportare anche oggetti di forma particolare. Il cofano posteriore che si alza fino a 1,80 m facilita le operazioni di carico. Lo sbloccaggio avviene tramite il telecomando oppure premendo l’impugnatura del portellone posteriore con il blasone BMW. Il carico massimo di 500 chilogrammi e l’elevata versatilità del bagagliaio, con i numerosi comparti portaoggetti, il doppio piano di carico e la presa* di corrente, ne incrementano la praticità. La BMW Serie 1 è la prima vettura del suo segmento ad offrire una retina di separazione* che previene lo scivolamento in avanti del carico in caso di frenata di emergenza e quindi eventuali lesioni agli occupanti. I sedili della BMW Serie 1 offrono comfort nei lunghi viaggi e una ritenuta sicura sul misto. Numerose possibilità di regolazione che tengono conto anche delle esigenze di persone particolarmente alte o basse, p.e. la regolazione in altezza e profondità del piantone dello sterzo, contribuiscono a trovare la posizione ideale. Unica tra le compatte è la disposizione del pedale dell’acceleratore, del freno e della frizione. Dato che il motore della BMW è montato longitudinalmente, i pedali sono disposti in posizione centrale rispetto al sedile del guidatore e non disassati leggermente verso destra rispetto alla posizione ideale come succede su vetture con motore trasversale. Così si trova facilmente la posizione ottimale per una guida attiva al volante della BMW Serie 1, senza contratture muscolari anche nei lunghi viaggi. A richiesta, è disponibile anche un supporto lombare a quattro posizioni*. Una particolarità, disponibile in passato solo su automobili estremamente sportive, è la regolazione pneumatica della larghezza dello schienale dei sedili sportivi* (di serie su Attiva): premendo un pulsante si può regolare il livello di ritenuta laterale desiderato. Soluzioni high-tech per comfort e sicurezza Il Comfort access* offre al guidatore la possibilità di avviare la BMW Serie 1 senza dover tirare fuori la chiave dalla tasca. Già nel momento in cui si avvicina alla macchina la chiave emette un segnale di riconoscimento: impugnando la maniglia si sbloccano automaticamente le porte. Premendo sul pulsante Start si avvia il motore. Un’altra offerta esclusiva nel segmento delle compatte è l’illuminazione della zona adiacente* alla vettura, collegata nella BMW Serie 1 alla funzione dell’illuminazione interna. Quando si sbloccano le porte le unità LED integrate nella sezione inferiore delle maniglie illuminano la zona di accesso. I sistemi audio* disponibili per la BMW Serie 1 sono tra i più sofisticati della categoria. Tra gli highlights vanno annoverati i generosi diffusori per i bassi centrali di serie, nascosti sotto i sedili anteriori che sfruttano anche il volume dei longheroni delle porte, così come previsto nella tecnica di funzionamento del sistema LOGIC 7. Il monitoraggio permanente dello stato della batteria costituisce un ulteriore contributo alla sicurezza della BMW Serie 1. Non appena il sensore di carica dell’unità di controllo rileva una riduzione della capacità, riduce la potenza dei consumi destinati esclusivamente al comfort, assicurando così la capacità della batteria necessaria per l’avviamento della macchina. Ogni viaggio con la BMW Serie 1 si trasforma immediatamente in un’esperienza piacevole. Questo è il risultato dell’allestimento personalizzato e della memorizzazione delle impostazioni personali nella chiave. Infatti, la BMW Serie 1 «riconosce» fino a quattro utenti in base alla chiave personalizzata e ripristina automaticamente le principali funzioni. Quando sale nella sua BMW Serie 1, il guidatore trova già impostate le sue preferenze personali. Nella chiave vengono memorizzate automaticamente le ultime impostazioni del sistema audio* (suono, volume, tasti stazione radio), della climatizzazione (temperatura e distribuzione dell’aria), della regolazione elettrica del sedile* e dei retrovisori. Configurazione personale della BMW Serie 1: modifiche possibili fino a otto giorni prima dell’inizio dell’assemblaggio Una ricca gamma di vernici per la scocca, di rivestimenti per i sedili e di linee di allestimento interno, così come un ventaglio di optional finora inedito nel segmento delle compatte, genera naturalmente anche desideri. La personalizzazione di una BMW non conosce quasi nessun limite. Questo vale anche per la BMW Serie 1 che non è assolutamente un prodotto di massa, allestito con dei pacchetti predefiniti, ma esce dalla fabbrica sempre solo in base ad un ordine specifico e dunque alle precise richieste del cliente. Probabilmente in un anno non usciranno mai due BMW Serie 1 identiche dallo stabilimento. Questo elevato livello di personalizzazione richiede una logistica sofisticata. BMW Group ha sviluppato un sistema di produzione che assicura affidabilità e flessibilità prima e durante la fase produttiva. Il «Processo di distribuzione e produzione orientato al cliente/Kundenorientierte Vertriebs- und Produktionsprozess» (KOVP) coordina con la massima precisione tutte le fasi produttive. Il vantaggio per il cliente: eventuali modifiche nell’equipaggiamento di una macchina già ordinata possono essere considerate fino a otto giorni prima dell’inizio dell’assemblaggio della vettura. Documentazione ufficiale estesa:
  20. Signori... Per chi è qui da 10 anni, anzi di più, la BMW CS1 è del 2001, è la fine di un'epoca... la fine di qualsiasi legame con la primigenia Serie 1 di Bangle e tutto quello che ha rappresentato. Non ci sarà una Serie 1 MY 2014 Coupé E82 e Cabrio E88: la produzione della serie 1 Coupé è terminata nell'agosto 2013, mentre la serie 1 Cabrio è stata prodotta fino al giugno 2013. http://www.1addicts.com/forums/showthread.php?t=902213 La vecchia Serie 1 E8x è stata sommersa dalle critiche (soprattutto all'inizio) per il suo stile, ma alla fine non è che nel panorama di produzione mondiale ci siano molte auto in grado di reggere il mercato 9 anni ininterrotti, 12 se pensiamo alla Concept originale. Oltre all'addio nei confronti del vecchio modello originale, è anche il doppio addio di una parte della famiglia "1", il marketing ha deciso che la Serie 1 non avrà più Cabrio e Coupé identiche alla berlina fino al montante centrale, ma era tempo di creare una nuova famiglia differente nel numero e nell'estetica: "2" La Serie 1 è morta, viva la Serie 1 e Serie 2 !
  21. Albero Genealogico BMW Compatte Passato, presente e Futuro delle BMW Serie 1 - Serie 2 – X1 – X2 BMW Serie 3 E21 BMW Serie 3 E30 BMW Serie 3 E36 BMW Serie 3 E46 BMW Serie 3 E9x BMW Serie 3 F3x BMW Serie 02 Cabrio ↑ BMW Serie 3 Cabrio E21 ↓ ↓ BMW Serie 1 Cabrio E88 (2007 – 2014) BMW Serie 2 Cabrio F23 (2014 - 2020 ) BMW 3/15 1927 Prima BMW → BMW 250 BMW 300 (Isetta) (1955 – 1962) BMW 600 (1957 – 1959) BMW 700 (1959 – 1965) BMW Serie 02 (1966 – 1977) ↑ BMW Serie 3 E21 ↓ ↓ BMW Serie 1 Coupé E82 (2007 – 2013) BMW Serie 2 Coupé F22 (2013 – 2019) BMW Serie 02 Touring E6 (1971 - 1974) → → BMW Serie 3 Compact E36/5(1994 – 2000) BMW Serie 3 Compact E46/5(2001 – 2005) BMW Serie 1 5p E87 (2004 – 2011) BMW Serie 1 5p F20 (2011 – 2017) BMW Serie 1 3p E81 (2007 – 2011) BMW Serie 1 3p F21 (2012 – 2018) BMW Serie 2 Grand Tourer F46 (2015 – 2021) BMW Serie 2 Active Tourer F45 (2014 – 2021) BMW X2 F39 (2017 – 2024) BMW X1 E84 (2009 – 2015) → BMW X1 F48 (2015 – 2022)
×
×
  • Create New...