Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'f20'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Forum BMW Serie 1 e BMW Serie 2
    • Generale - Serie 1 / Serie 2
    • Novità e Notizie - Serie 1 / Serie 2
    • BMW Serie 1 F20, F21 / Serie 2 F22, F23, F45, F46 (2011 -> )
    • BMW Serie 1 E81, E82, E87, E88 (2004 - 2013)
  • Forum BMW X1 e BMW X2
    • Generale - X1 e X2
    • Novità, Notizie e Anticipazioni BMW X1 / BMW X2
    • BMW X1 F48 e X2 F39 (2015 -> )
    • BMW X1 E84 (2009 - 2015)
  • Forum Gruppo BMW (no 1 e 2)
    • BMW Group
    • Il Mondo dell'Auto
    • BMW Mobile Tradition (e Altre)
    • BMW Motorsport (e Altre)
  • Generale
    • Presentazioni
    • Avvistamenti
    • Vendo
    • Compro
    • Segnalazioni Ebay e simili
    • Partnership
    • Off Topic
    • Viaggi
  • Immagini e Documenti
    • Pictures
    • Foto e Video Ufficiali BMW Serie 1 - Serie 2 - X1 - X2
    • Cataloghi Accessori Ufficiali BMW Serie 1
    • Redirect al sito ufficiale di BMW Italia
    • FAQ e Glossario

Calendars

  • Calendario del BMW 1 e 2 Virtual Club

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Socio n.:

Found 23 results

  1. Nasce BMW Serie 1 M Power Edition. Un nuovo allestimento esclusivo per esaltare l’anima sportiva di 500 esemplari della BMW Serie 1. La BMW Serie 1 si arricchisce di un nuovo allestimento esclusivo, M Power Edition, in grado di esaltare le caratteristiche e l’anima sportiva che da sempre contraddistinguono il suo carattere. La trazione posteriore e le proporzionate linee sportive vengono valorizzate dal nuovo allestimento che, grazie al connubio tra il fascino di un design sportivo e un concept dall’elevato dinamismo regalano un’esperienza di guida unica nel suo genere. Questa edizione speciale è stata ideata a partire dall’allestimento M Sport, il più apprezzato dai clienti degli ultimi anni, riportando elementi e finiture esclusive “M Power”, che arricchiscono la BMW Serie 1, incarnandone ancor più tutta l’ambizione sportiva. Il dinamismo di questa Special Edition viene enfatizzato prima di tutto dai colori, accuratamente selezionati per far emergere il logo M e la sua storia. I colori disponibili sono l’Alpineweiss, l’Estoril Blau e il Melbourne Red, in abbinamento ai dettagli esterni in nero lucido come gli imponenti cerchi da 18’’ style 719 M Jet Black, le minigonne M Power Edition, gli spoiler, la scritta modello, la silhouette del logo e la calandra a doppio rene anteriore con M Stripes. Questi dettagli esterni conferiscono alla macchina unicità e personalizzazione, in linea con il carattere distintivo dello stile M di BMW. L’equipaggiamento M Power Edition ha un’anima fortemente sportiva e parte dalla versione M Sport, che ne rappresenta l’ossatura principale. In aggiunta alla versione M Sport ed agli elementi esclusivi M Power, sono compresi l’impianto frenante M Sport, i vetri posteriori e lunotti oscurati, il quadro strumenti con display esteso a colori, il climatizzatore automatico bizona e il Variable Sport Steering. Il nuovo allestimento M Power Edition è completato da dettagli interni dal design unico: la pedaliera sportiva in alluminio MPerformance, le calotte in nero lucido, gli esclusivi tappetini con cuciture blu e ricamo M Power e il badge M Power Edition, tutti particolari che esaltano l’unicità di questo allestimento anche all’interno dell’abitacolo. Un’altra innovazione a disposizione del cliente inclusa nell’edizione M Power è il Corso di Guida Sicura Avanzata BMW Driving Experience: la BMW Serie 1 sarà infatti la prima vettura a comprendere nel prezzo questo tipo di servizio, di cui il cliente potrà usufruire entro 12 mesi dalla data di immatricolazione della vettura. Per esaltare ancor di più l’esclusività dell’M Power Edition, la produzione sarà limitata a 500 esemplari (tre e cinque porte) e coinvolgerà tutte le motorizzazioni a trazione posteriore, 4 cilindri o 6 cilindri: 120i, 125i, M140i, 118d, 120d, 125d. La nuova BMW Serie 1 M Power Edition può essere arricchita con optional personalizzati sulle esigenze di ogni singolo cliente che la ordina, per un’esperienza di guida ancora più indimenticabile. Il prezzo dell’M Power Edition parte da 300 € fino ad un massimo di 2.500 €, in base alla motorizzazione selezionata.
  2. BMW X2 F39 vs BMW Serie 1 F20
  3. La nuova BMW Serie 1 Inconfondibilmente sportiva, più elegante e di presenza. La nuova BMW Serie 1 parte nella prossima generazione con le nuove edizioni speciali, che si distinguono per essere equipaggiati con interni più pregiati, connettività ampliata e l’ultima generazione del sistema di comando iDrive. The new BMW 1 Series, Highlights (05/2017). The new BMW 1 Series, Highlights (05/2017). La nuova edizione del rappresentante più sportivo delle vetture compatte premium esordirà sul mercato nel luglio 2017 nella versione a 3 e a 5 porte. BMW scrive un nuovo capitolo di una storia di successo: tra il 2011 e il 2017 è stato venduto circa un milione di esemplari della BMW Serie 1. Le vendite si concentrano soprattutto in Europa che detiene una quota di oltre il 70 %. I mercati principali sono la Germania, la Gran Bretagna e la Cina. Le nuove edizioni speciali Edition Sport Line Shadow, Edition M Sport e BMW M 140i Edition Shadow ampliano la gamma di modelli, accentuando così l’immagine marcatamente sportiva e contemporaneamente elegante attraverso il doppio rene nero, gli inserti nei doppi proiettori a LED e le luci posteriori brunite, realizzate anch’esse in tecnologia LED. Il look attuale della nuova BMW Serie 1 viene valorizzato da due nuove vernici esterne: Sunset Orange e Seaside Blue. Inoltre, cinque nuovi cerchi in lega, nelle misure di 17 e 18 pollici, completano l’offerta. La plancia portastrumenti, completamente ridisegnata, sottolinea l’orientamento verso il guidatore, creando una generosa sensazione di spaziosità. Materiali esclusivi e un nuovo rivestimento in pelle per i sedili rivalutano ulteriormente gli interni. Innovativo concetto di comando con il sistema iDrive dell’ultima generazione. Come optional, sistema di navigazione Professional con Touchscreen da 8,8 pollici, Voice Control e iDrive Controller con funzione Touch. Massimo livello d’interconnessione grazie a BMW ConnectedDrive Services. L’equipaggiamento della nuova BMW Serie 1 comprende Real Time Traffic Information (RTTI) con previsione di pericoli, On-Street Parking Information oppure accesso ai Remote Services (servizi in remoto) dalla vettura, inoltre la funzione integrata Microsoft Exchange per lo scambio e l’evasione di mail, appuntamenti nel calendario e dati di contatti. Integrazione di smartphone attraverso Apple CarPlay, possibilità di carica induttiva e WiFi -hotspot per un massimo di 10 dispositivi periferici. Ampia gamma di motorizzazioni potenti ed efficienti con propulsori a benzina a tre, quattro e sei cilindri e modernissimi motori diesel a tre e quattro cilindri. L’arco di potenza si estende da 80 kW/136 CV della BMW 116i fino a 250 kW/340 CV della BMW M140i (consumo di carburante nel ciclo combinato: 7,8 – 3,4 l/100 km; emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 179 – 89 g/km )*. La trazione posteriore, un’offerta esclusiva nel segmento di appartenenza, assicura la dinamica di guida; a richiesta è disponibile anche la trazione integrale BMW xDrive. *I valori di consumo sono stati rilevati nel ciclo di prova UE e variano in base alla misura degli pneumatici selezionata.
  4. La BMW 114d pensa ai giovani con un’iniziativa speciale dedicata ai neopatentati Un programma rivolto ai giovani per un supporto ai costi del conseguimento della patente, un’offerta finanziaria dedicata e il corso gratuito della BMW Driving Experience. Nessuna limitazione per i disabili che, grazie a SpecialMente, possono accedere ai corsi della BMW Driving Experience. BMW Italia lancia un nuovo programma a testimonianza dell’impegno dell’azienda nel soddisfare le esigenze del Cliente e nel garantire un’esperienza di guida memorabile. I destinatari esclusivi dell’iniziativa sono i giovani neopatentati e coloro che sono in procinto di conseguire la patente, per affiancarli nella guida sin dal primo indimenticabile momento: la scelta della prima auto. Dal 15 maggio al 31 dicembre 2017, coloro che acquisteranno una BMW 114d, il cui rapporto peso potenza resta entro i massimali richiesti dalla legge per i neopatentati per i primi 12 mesi di guida, potranno usufruire di un supporto speciale per sostenere le spese del conseguimento della patente. Inoltre, è stato strutturato un piano finanziario dedicato, della durata di 12 mesi, volto ad agevolare l’acquisto della prima auto e ad accompagnare il Cliente, l’anno successivo, alla sostituzione della stessa con una vettura di motorizzazione superiore. L’iniziativa prevede anche la partecipazione gratuita a un corso di guida sicura avanzata BMW Driving Experience, che offre l’opportunità di perfezionare la propria tecnica di guida e di capacità d’utilizzo del veicolo, consentendo inoltre al neo patentato di sperimentare le condizioni di pericolo che potrebbero verificarsi nella circolazione su strada per essere in grado di affrontarle al meglio. Con questa proposta, BMW Italia ribadisce e valorizza l’importanza della sicurezza stradale, soprattutto tra i giovani, esprimendo la volontà di offrire l’efficiente combinazione di tecnologie avanzate e corsi di formazione e di pratica di guida propedeutici a un corretto e sicuro utilizzo delle stesse. BMW Driving Experience è la dimostrazione concreta dell’impegno di BMW Italia in tal senso. Per la prima volta quest’anno, due BMW 114d saranno integrate nel parco auto BMW Driving Experience, dando così la possibilità anche ai neopatentati di partecipare ai corsi guida sicura avanzata proposti dal programma e contribuendo a rafforzare ulteriormente l’importanza della sicurezza stradale verso coloro che sono da poco al volante di un’auto. L’iniziativa è rivolta a tutti, senza alcuna differenziazione tra normodotati e disabili, ricalcando il percorso di inclusione sociale dell’intero progetto correlato alla BMW Driving Experience, che quest’anno offre anche alle persone con disabilità motoria la possibilità di partecipare ai corsi di guida sicura previsti dal programma. Per la prima volta, infatti, nel parco auto della BMW Driving Experience sono stati inseriti modelli allestiti con dispositivi di guida a controllo elettronico. I corsi di guida della BMW Driving Experience proseguiranno fino a dicembre 2018.
  5. Ciao a tutti, visto che ho trovato un pochino di tempo dopo il trasferimento in Olanda sono qui a rinfrescare l'argomento chiptuning... Ho da poco completato il mio primo "trackday" a Zandvoort e sto diventando "addicted" ma mi sono anche reso conto (lo sapevo già dopo il Ring) che i CV non sono mai abbastanza e che qualcosa bisogna fare ad un macchina di serie per andare in pista in sicurezza... Che mi dite di racechip.de e dell'ultimo modello Ultimate+Connect? Qualcuno lo ha provato? Il precedente post mi ispirava ed il sito sembra fatto bene, sara' fatto bene anche il prodotto? Cosa si rischia? Ma soprattutto c'e' possibilità che l'auto vada "in protezione" e mi costringa ad andare da un conce (tristemente il mio fidato è a 1000km di distanza)? A parte rifare i freni dopo un po' (ed evitare di andare in BMW per farlo) mi piacerebbe anche mettere le gomme posteriori maggiorate rispetto alle anteriori: pregi/difetti (oltre quelli evidenti di non poter invertire davanti/dietro)? Peraltro non so neanche legalmente cosa comporti (qui, so che in Italia i cerchi da 18 da 245 sono a libretto)... Fatevi sentire con le vostre impressioni!!!
  6. Ma....sono solo io che ci vedo una palese scopiazz... una certa similitudine fra le due auto? La forma e l'inclinazione del lunotto, i fari allungati sul portellone e da quando in qua la Fiat usa il "gomito di hoffmeister" per i vetri posteriori?
  7. In attesa della documentazione in italiano BMW model debuts and upgrades for summer 2016 BMW is upgrading its product range for the 2017 model year with more efficient, stronger-performing new four- and six-cylinder engines for the BMW 1 and 2 Series, the introduction of a BMW iPerformance range of Plug-in-Hybrid models and improved connectivity systems for several model series. Debut of a new six-cylinder 340hp engine: Introducing the BMW M140i and M240i. The pinnacle of the 2017 BMW 1 Series three-and five-door hatch ranges and the BMW 2 series Coupé and Convertible line-ups are the M Performance models. They are powered by a new 3.0-litre straight-six engine also employing TwinPower Turbo technology to develop a power increase of 14hp and torque increase of 50Nm delivering a maximum of 340hp and 500Nm of torque, ensuring instantaneous acceleration across almost the entire rev range. Acceleration in the BMW M140i is achieved 0.3 seconds quicker than the previous model, the M135i and now has a zero to 62mph time of 4.6 seconds (automatic). The BMW M240i Coupé performs the same sprint in the same time with a reduction of 0.2 seconds from the previous M235i Coupé. The M240i Convertible goes from rest to 62mph in just 4.7 seconds yet at the same time there is a reduction of up to seven per cent in fuel consumption. Official figures for the BMW M140i hatchbacks and M240i Coupé are 36.2mpg (manual) or 39.8mpg (Sports Automatic), with respective CO2 figures of 179g/km and 163g/km. The M240i Convertible is capable of 34.0mpg in manual guise and 38.2mpg as an automatic, while their respective CO2 emissions are 189g/km and 169g/km. This impressive demonstration of high performance mixed with parsimony is the result of painstaking attention to detail with every aspect of the powertrain. The compact size of the Twin Scroll turbocharger makes it extremely efficient, and it is linked to an indirect intercooler. The new M Performance models also feature electric wastegate control, a close-coupled catalytic converter, an on-demand cooling pump and map-controlled oil pump, electronic power steering, Auto Stop Start and Brake Energy Regeneration. The six-speed manual transmission includes an engagement control function which blips the throttle on downshifts for increased smoothness and sportiness. The optional eight-speed Sport Automatic gearbox now has a wider spread of ratios to enhance efficiency and is capable of multiple downshifts for greater responsiveness. It incorporates Launch Control with a predictive shift strategy, all linked to the navigation system so that the car can extract every last fraction of performance when accelerating from standstill. A rev-linked vibration damper enhances smoothness and improves the rich sounds the driver hears, further aided by an acoustic shield beneath the bonnet. OTR prices for the BMW M140i starts at £31,875, the BMW M240i Coupé costs £35,090 and the Convertible is listed at £38,535. Models are available to order now, with production from July onwards. BMW 1 Series and BMW 2 Series now benefit from more efficient engines. With the arrival of the 2017 model year BMW 1 Series Sports Hatch and 2 Series Coupé and Convertible, BMW completes the introduction of the highly efficient new Baukasten 2.0-litre four-cylinder engine to all variants in both ranges. The 2.0-litre engines employ BMW TwinPower Turbo technology incorporating a Twin Scroll turbocharger, direct fuel injection and VALVETRONIC and Double VANOS valve control. They are available in 20i, 25i and 30i guises, delivering between 6hp and 7hp more than the units they supersede at 184hp, 224hp and 252hp respectively. The introduction of Baukasten engines sees the 20i upgraded to twin exhaust tailpipes. Acceleration times with the new engines are trimmed and fuel consumption and tailpipe emissions also fall in many models, in some cases by up to 17g/km, with advantages for Benefit-in-Kind taxation and Vehicle Excise Duty. An eight-speed Sport Automatic transmission becomes standard for the 125i, while on the BMW 2 Series Coupé and Convertible a 230i takes the place of the former 228i.
  8. Photo Comparison: Audi A3 Facelift vs BMW 1 Series LCI (tradotto con google) http://www.bmwblog.com/2016/04/06/photo-comparison-audi-a3-facelift-vs-bmw-1-series-lci/ Quando la corrente hatchback F20 BMW 1 serie ha debuttato in primo luogo, non era molto buona nello stile. Non era necessariamente brutto, ma aveva un aria leggermente trasandata... Quando la corrente F20 BMW serie 1 berlina ha debuttato in primo luogo, non era molto buona nello stile. Non era necessariamente brutto, ma aveva un aspetto un po' sciatta. Dopo il suo trattamento di LCI, e in realtà è diventato una macchina dall'aspetto bella ed è ora uno dei migliori cercando berline sul mercato. L'attuale generazione di Audi A3 è un bello abbastanza ricerca auto, ma è di un po ' noioso. Tuttavia, Audi ha appena dato la A3 un aggiornamento del proprio che sarà colpire showroom tedesco quest'estate. Quindi ora che entrambe le vetture hanno avuto il loro aggiornamento, diamo un'occhiata al loro contro l'altro. La Nuova Audi A3 ora condivide un volto familiare con suo fratello maggiore, l' Audi A4e ora le orecchie una linea tagliente corpo giù suo lato e fanali posteriori rivisti. La griglia di Singleframe sembra molto meglio di prima e, insieme con i nuovi fari angolari, ha un look molto più aggressivo. Rispetto alla BMW 1 serie A3 ora sembra più aggressivo, con una pendenza inferiore front-end e styling più angolare. Tuttavia, il front-end della 1 serie è più muscoloso, con linee di hood sporgenti e una griglia più eretta, come se esso è sbuffando petto. La A3 appare più nitida, ma 1 serie sembra più potente. Sotto il cofano, i motori familiari rimangono per la Audi A3, ma ha anche guadagnato alcuni nuovi. Un nuovo 1,0 litri turbo a tre cilindri è disponibile all'estremità inferiore e un nuovo 2.0 litri quattro cilindri TFSI di turbocharged cime fuori la gamma a benzina con 190 CV e 236 lb-ft di coppia. Alcuni nuovi motori diesel sono disponibili pure. La A3 fosse suo automatico a sei velocità a favore di un nuovo cambio S Tronic a doppia frizione sette marce e rimane un manuale a sei velocità. Tutti A3s guiderà loro ruote anteriori, mentre il 2.0 litri TFSI ha l'opzione per azionamento all-wheel Quattro. L'Audi S3 riceve anche l'aspetto rinfrescato e tech, maturando inoltre un urto di piccola potenza, andando fino a 310 CV e 295 lb-ft da 292 della variante precedente CV e 280 lb-ft. Questo sarà in concorrenza con il M135i in Europa e M235i in America. Nel complesso, l'Audi A3 è diventato una macchina molto più visivamente interessante dall'aggiornamento e ha guadagnato qualche nuova tecnologia intelligente. La A3 potrebbe avere un aspetto leggero vantaggio ora nel front-end, come è più nitida e più aggressivo, ma la 1 serie è l'auto più bella come un po ', grazie a una migliore posizione, profilo e l'aspetto più muscoloso che derivano dal suo layout di trazione posteriore. Entrambe le cabine sono molto buono alla ricerca e hanno i loro vantaggi e svantaggi, quindi è un po ' di un lavaggio interno e rigorosamente scende al gusto. Tutto sommato, la 1 serie è probabilmente ancora l'auto migliore, ma la A3 è diventata sicuramente un più degno concorrente.
  9. BMW Serie 1 La prova della 116d Efficient Dynamics http://www.quattroruote.it/news/prove_su_strada/2016/03/18/bmw_serie_1_la_prova_della_116d_efficient_dynamics.html?wtk14=cpm.newsletter.qrt.clubmotori.2016_03_22&Idtrack=C127E72F8B87D565FA44BF00C5574A9B La protagonista della nostra prova sprint è la BMW Serie 1 Efficient Dynamics in allestimento Advantage, che a livello estetico si riconosce per i cerchi di lega da 16 "(optional) con sfoghi per l'aria ridotti e assetto ribassato specifico. Inoltre, fanno parte dell'equipaggiamento con lo sterzo variabile sportivo (360 euro), le sospensioni adattive (1.130 euro) e una gommatura turistica runflat da 205/55. Qualche vibrazione. Come sempre si guida a ridosso del pavimento, ma l'esemplare in prova può contare anche su un sedile sportivo completo di regolazioni elettriche e memorie (tutto in opzione), oltre che di sostegni laterali personalizzabili. Quasi come dal sarto. L'avviamento del tre cilindri montato longitudinalmente è accompagnato da uno scossone: al minimo si avvertono delle vibrazioni, soprattutto sulla leva del cambio. Ai bassissimi giri la risposta va un po' assimilata e, se si vuole riprendere in seconda, bisogna utilizzare la frizione; in caso contrario il motore si può spegnere, anche perché i rapporti del cambio sono molto lunghi. player icon BMW Serie 1 restyling (2015) BMW Serie 1 restyling (2015) 97 foto Come va. Il "tre", comunque, si rifà alla svelta, con buona vivacità sin dai 1.500 giri e senza ruvidità (pure il rumore è contenuto). La progressione è interessante fin verso quota 4.000, ma, insistendo, si arriva anche a 5.000. Tornando al cambio, gli innesti sono un po' contrastati, ma precisi, e la manovrabilità è buona. La frizione ha una corsa abbastanza lunga e un carico corposo. Utile la funzione - presente su altre BMW - che fa salire il motore automaticamente di giri quando bisogna scalare. Le prestazioni sono più che adeguate alla massa e alla potenza (116 cavalli). Inutile pretendere riprese fulminee, ma si viaggia bene, grazie al motore che gira basso (a circa 100 orari si è a 1.500 giri in sesta). Ed eccoci infine ai consumi, l'aspetto più importante di questa versione a tre cilindri: la media è di 18 chilometri al litro, che in statale sale a 22. In città, però, per via della massa rilevante, la percorrenza scende a quota 15. In questo caso, forse, ci si poteva attendere un risultato più rotondo. In sintesi. I tempi cambiano e, assieme al dilagante downsizing, si assiste alla diffusione del tre cilindri anche fra le compatte di pregio. Qualcuno potrebbe storcere il naso, visti i prezzi in gioco (si parte da 27.750 euro). Anche perché il "tre" longitudinale, in fase di avviamento, provoca qualche scossone. Le rilevazioni, comunque, dicono quanto segue: la 116d Efficient Dynamics è vivace e consuma poco. Non potrà vantare il sapore di un quattro cilindri, di sicuro, però, è una buona unità. Poi, per le emozioni forti, la gamma offre diverse alternative.
  10. La nuova BMW Serie 1 F20 LCI e F21 LCI Rivalutata da ampi interventi di design nella sezione frontale e posteriore, da un ambiente premium ancora più raffinato e da maggiore potenza sotto il cofano motore, la nuova BMW Serie 1 (consumo di carburante nel ciclo combinato: 8,0 – 3,4 litri; emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 188 – 89 g/km) si presenta affascinante, sportiva ed efficiente come mai finora. L’ultima edizione del modello BMW, venduto in dieci anni quasi due milioni di volte, definisce nuovamente i parametri di riferimento del piacere di guidare nel segmento delle vetture compatte premium. Grazie alla gamma di motori ampliamente rinnovata e a una serie di ulteriori interventi di riduzione del consumo di carburante e delle emissioni, la nuova BMW Serie 1 a cinque porte e la nuova BMW Serie 1 a tre porte si assicurano la pole-position anche nell’introduzione dell’ultima versione della tecnologia BMW EfficientDynamics. La gamma di motorizzazioni della nuova BMW Serie 1 viene completata da propulsori a benzina e diesel dell’ultima generazione a tre oppure quattro cilindri. In combinazione con la trazione posteriore, sempre un’offerta unica nel segmento delle vetture compatte, i motori scattanti ed elastici, dotati di tecnologia BMW TwinPower Turbo, assicurano un’esperienza di guida particolarmente intesa. I valori del brand vengono confermati inoltre dall’equipaggiamento di serie ampliato, dall’aumento di potenza del motore sei cilindri in linea dell’automobile BMW M Performance BMW M135i e dalle attuali innovazioni del programma BMW ConnectedDrive. Le modifiche del design esterno ed interno definiscono lo stile del marchio a livello di sportività e di caratteristiche premium Il design esterno accuratamente rivisitato della nuova BMW Serie 1 esprime eleganza sportiva e un’immagine raffinata. Il potenziale di dinamica di guida, tipico del marchio, trova la propria espressione nel doppio rene BMW ridisegnato e nelle prese d’aria ingrandite, nonché nella geometria decisamente più bassa dei gruppi ottici, dotati di serie di anelli di luce diurna LED e disponibili a richiesta per la prima volta anche in versione full-LED. Anche le luci posteriori sono state completamente ridisegnate e presentano adesso la tipica forma a L dei modelli BMW: in più, sono state completate da corpi luminosi alimentati da LED. L’ambiente premium dell’abitacolo della nuova BMW Serie 1 viene esaltato soprattutto dal disegno più elegante della sezione superiore della consolle centrale con comandi della radio e dell’impianto di climatizzazione. Climatizzatore automatico, radio BMW Professional e BMW iDrive di serie, nuove varianti di equipaggiamenti L’equipaggiamento di serie della nuova BMW Serie 1 comprende adesso anche il climatizzatore automatico, il sensore pioggia, la radio BMW Professional e il sistema di comando iDrive, con display ad alta definizione da 6,5 pollici, integrato nella plancia portastrumenti come elemento separato. In alternativa all’equipaggiamento di base, nuove possibilità per una maggiore personalizzazione le offrono il Modello Advantage, il Modello Sport Line, il Modello Urban Line e il Modello M Sport. Nuova generazione di motori, nuovi primati di efficienza La gamma di motorizzazioni ampliamente rinnovata e l’utilizzo ampliato della tecnologia BMW EfficientDynamics assicurano che la nuova BMW Serie 1, grazie all’ulteriore riduzione dei valori di consumo di carburante e delle emissioni, definisca nuovamente i parametri di riferimento nel segmento di appartenenza. Per la prima volta vengono offerti i propulsori a tre e quattro cilindri della nuova famiglia di motori del BMW Group. Il nuovo campione di efficienza della gamma di motorizzazioni del brand è la BMW 116d EfficientDynamics Edition con 85 kW/116 CV e dal consumo combinato di 3,4 litri/100 chilometri ed emissioni di CO2 di 89 g/km nel ciclo di prova UE. In alternativa al cambio manuale di serie a sei rapporti, come optional è disponibile anche il cambio Steptronic a otto rapporti, un’offerta unica nel segmento delle vetture compatte premium (di serie nella BMW 125d, nella BMW 120d xDrive e nella BMW M135i xDrive). L’attuale versione di cambio automatico offre il controllo del cambio supportato dai dati di navigazione. Grazie all’aumento di potenza di 5 kW a 250 kW/326 CV del motore sei cilindri in linea, la nuova BMW M135i (consumo di carburante nel ciclo combinato: 8,0 litri/100 km; emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 188 g/km) conferma e rafforza la propria posizione di automobile più sportiva del segmento di appartenenza. L’automobile BMW M Performance è equipaggiabile anche con la trazione integrale intelligente xDrive, analogamente ai modelli BMW 120d e BMW 118d. Oltre alla trazione e alla stabilità di guida, il sistema favorisce la dinamica di guida. La nuova BMW M135i xDrive (consumo di carburante nel ciclo combinato: 7,8 litri/100 km; emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 182 g/km) accelera da 0 a 100 km/h in solo 4,7 secondi. Sofisticata tecnica di assetto, indicazione pressione pneumatici di serie In combinazione con la trazione posteriore e la ripartizione delle masse quasi perfetta nel rapporto 50 : 50 tra asse anteriore e asse posteriore, la sofisticata tecnica delle sospensioni assicura l’inconfondibile comportamento di guida della BMW Serie 1, marcato da agilità e dinamismo. A richiesta sono disponibili l’assetto adattivo, l’assetto sportivo M, lo sterzo variabile sportivo e l’impianto frenante sportivo M. L’equipaggiamento di sicurezza di serie include anche l’indicazione della pressione dei singoli pneumatici. Nuovi sistemi di assistenza e servizi di BMW ConnectedDrive La gamma di sistemi di assistenza alla guida di BMW ConnectedDrive offerti come optional viene completata da Active Cruise Control su base dii radar con funzione stop & go. L’ultima generazione di Park Assistant consente di parcheggiare in direzione longitudinale anche in spazi più piccoli, limitati da due ostacoli o solo da un ostacolo unico e, inoltre, automaticamente in direzione trasversale rispetto alla strada. Inoltre, sono disponibili Driving Assistant supportato da telecamera, la telecamera di retromarcia e il sistema Speed Limit Info con divieto di sorpasso. Tutti i modelli della nuova BMW Serie 1 sono dotati di serie di una carta SIM, integrata nella vettura. La carta SIM consente l’utilizzo delle funzioni, di serie, chiamata di emergenza intelligente e BMW TeleServices, nonché l’accesso ai servizi opzionali di mobilità su base di internet. Oltre a BMW Online e a Real Time Traffic Information, le informazioni su traffico in colonna in tempo reale, viene offerta anche la funzione Online Entertainment. Ulteriori servizi su base online sono integrabili a bordo della vettura attraverso le applicazioni per lo smartphone e, grazie al sistema di comando iDrive, sono controllabili in modo sicuro, intuitivo e confortevole. La funzionalità del nuovo sistema di navigazione Professional includono inoltre l’aggiornamento automatico e, nei primi tre anni dopo l’immatricolazione dell’automobile nuova, gratuito, della cartine di navigazione attraverso il collegamento di telefonia mobile e la carta SIM integrata Documentazione integrale: BMW Serie 1: M Sport e Urban Line. BMW Serie 1: Urban BMW Serie 1: M Sport BMW Serie 1: Models and Lines. BMW Serie 1: Interni
  11. BMW Serie 1 F20 vs BMW Serie 1 F20 LCI restyling
  12. AC Schnitzer BMW 150d, diesel-trapianto da 400 CV Il suo secondo nome è ACS1 5.0d, per farci capire che monta il 3.0 tri-turbo della M550d http://www.omniauto.it/magazine/34819/ac-schnitzer-bmw-150d Non c'è niente da fare: per quanta potenza possiate mettere sotto il cofano di un'auto ci sarà sempre qualcuno intenzionato ad aggiungere cavalli e velocità. Insomma, il tuning non si ferma di fronte a nulla, neppure davanti alla BMW Serie 1 che già propone al top di gamma il benzina da 326 CV (M135i) e il diesel da 224 CV (125d). A darcene ulteriore conferma c'è l'ultima creatura di AC Schnitzer presentata al Salone di Essen (27 novembre - 6 dicembre 2015), la BMW 150d che come un mostro di Frankenstein su ruote ha subito un trapianto completo per sostituire il quattro cilindri 2.0 a gasolio con il sei cilindri 3.0 tri-turbodiesel della BMW M550d per toccare l'incredibile soglia di 400 CV e 800 Nm. Quel che ne è venuto fuori è una berlina compatta chiamata ACS1 5.0d che accelera da 0 a 100 km/h in 4,5 secondi e riprende da 80 a 180 km/h in 7,9 secondi distinguendosi dal resto della "normale" gamma BMW con una serie di altre parti speciali firmate AC Schnitzer. Così come tutte le altre Serie 1 a partire dalla 114i, anche la ACS1 5.0d può essere infatti dotata di quegli optional che rendono più vistosa, performante e guidabile la compatta tedesca elaborata. Il lungo elenco comprende impianti di scarico completi, intercooler maggiorati, sospensioni sportive ribassate, finiture interne in alluminio "Black Line" e cerchi in lega da 19" a 20", anche BiColor
  13. BMW Serie 2 Active Tourer F45 vs BMW Serie 1 F20 LCI vs BMW X1 F48
  14. CDO Io ho votato per tutte e due (si può!) I fari della Serie 2 li preferisco a quelli della Serie 1, ma, viceversa, il nuova paraurti della Serie 1 è meglio di quello della Serie 2.. Pareggio...
  15. Ciao a tutti, vorrei farvi una domanda a proposito del cambio in oggetto. L'ho usato in pista solo in modalità Sport ed e' capitato, seppur raramente, che decidesse lo stesso di cambiare (in alto) anche se non mi sembrava necessario (ben distante dal limite dei giri). Vi risulta il comportamento corretto? Posso solo sperare che in Sport+ non si metta in mezzo ma non ho avuto modo di provare... Prima di andare a chiedere dal conce gradirei un vostro parere se avete avuto modo di fare delle prove, grazie.
  16. BMW Group Innovation Days 2015: tecnologie di propulsione del futuro 1. BMW Group Innovation Days 2015: tecnologie di propulsione del futuro. (Introduzione ..................................................................................................... 2 2. BMW eDrive viene esteso a ulteriori modelli BMW: il prototipo BMW Serie 2 Active Tourer Plug-in-Hybrid .................................... 5 3. Riduzione del consumo e aumento della potenza: l’iniezione diretta d’acqua migliora il rendimento ............................................ 9 4. Autonomia elevata, tempi brevi di rifornimento, emissioni zero: propulsore a pila a combustibile a idrogeno come variante futuribile della tecnologia BMW eDrive ......................................................... 12 BMW 2 Series Active Tourer Plug-in Hybrid Prototype (eDrive) Direct Water Injection Technology Hydrogen Fuel Cell eDrive Technology
  17. Ciao a tutti Non esiste ancora la tradizione integrale in Italiano ma c'è un lungo elenco di modifiche sulla gamma Serie 1 e Serie 1 che entreranno in produzione da luglio Sotto c'è la versione integrale in inglese, ma qui copio/incollo quello che trascrive Quattrorutoe Serie 1. Già disponibile con il tre cilindri (proposto sulla 116i nella variante da 109 CV), la Serie 1 sposa ulteriormente la causa del downsizing con l'introduzione delle 118i a tre e cinque porte: in questo caso, il 1.5 è proposto nel powerstep da 136 CV, che può essere abbinato alla trasmissione manuale o all'automatico Steptronic a otto marce. Il debutto della nuova motorizzazione è fissato per il mese di luglio. Serie 2 Coupé e Cabrio. Sulle Serie 2 Coupé e Cabrio, invece, la novità principale riguarda la gamma diesel: le 218d e 225d beneficiano di un leggero aumento di potenza, che porta la prima da 143 a 150 CV, e la seconda (disponibile solo con lo Steptronic) da 218 a 224 CV. Con l'occasione dell'upgrade, i due motori fanno il loro debutto anche sulla variante convertibile. Da registrare, su quest'ultima, anche il lancio della M235i xDrive: la versione sportiva col 3.0 sei cilindri turbo da 326 CV è la prima Serie 2 Cabrio a sposare la trazione integrale. Serie 2 Gran Tourer. Appena presentata alla stampa, anche la Serie 2 Gran Tourer vede le prime "new entries" in gamma: l'offerta della monovolume, in particolare, cresce con l'arrivo delle entry level 216i (1.5 tre cilindri benzina da 102 CV) e 214d (1.5 tre cilindri diesel da 95 CV), e all'altro capo del listino, con la 220d da 190 CV, che al contrario delle altre due può essere richiesta con lo Steptronic. Più sicurezza per le monovolume. Tanto sulla Serie 2 Active Tourer quanto sulla Gran Tourer - sempre a partire da luglio - crescerà anche l'offerta di sistemi di sicurezza attiva: su entrambi i modelli debutteranno nella dotazione di serie il Multi-Collision Braking e l'Alertness Assistant. Contemporaneamente, l'Head-up Display riceverà modifiche alla visualizzazione delle informazioni sui limiti di velocità. New three-cylinder petrol engine for the BMW 1 Series. From July 2015, the 3-door and 5-door versions of the BMW 118i will feature a three-cylinder petrol power unit of the BMW Group’s latest engine generation for a further optimised balance between driving pleasure and fuel economy. With the100 kW/136 hp engine, the new 3-door and 5-door variants of the BMW 118i accelerate from 0-100 km/h in 8.5 seconds (automatic: 8.7 seconds). The fuel consumption and CO2 emissions of both models have been reduced to between 5.4 and 5.0 litres/100 km and between 126 and 116 grams/km (with 8-speed Steptronic transmission: 5.2 – 4.8 litres/100 km, 122 – 112 g/km; figures according to EU test cycle, depending on selected tyre size). In all, there is a choice of five petrol and five diesel engines for models of the BMW 1 Series. The power units featured in the models BMW 118d, BMW 120d and BMW M135i can also be combined with BMW xDrive four-wheel drive technology. BMW 2 Series Coupe and BMW 2 Series Convertible: New diesel engines, premiere of intelligent four-wheel drive technology in an open-top compact sports car. From July 2015, two further four-cylinder diesel engines of the latest generation will also be deployed in the BMW 2 Series Coupe and BMW 2 Series Convertible. Both the BMW 218d Coupe and the BMW 225d Coupe will offer a 5 kW increase in power output and further optimised efficiency. Powered by a 110 kW/150 hp engine, the BMW 218d Coupe accelerates from 0 to 100 km/h in 8.4 seconds (automatic: 8.2 seconds). Average fuel consumption and CO2 emissions are now between 4.4 and 4.0 litres/100 km (automatic: 4.2 – 3.8 litres) and between 116 and 106 grams/km (111 – 101 g/km). The engine under the bonnet of the new BMW 225d Coupe features BMW TwinPower Turbo technology with multi-stage turbocharging and delivers a maximum power output of 165 kW/224 hp. The sprint to 100 km/h takes the new BMW 225d Coupe, which features as standard an 8-speed Steptronic transmission, only 6.2 seconds. Average fuel consumption is between 4.6 and 4.3 litres/100 km, with CO2 emissions of between 121 and 114 grams/km (figures according to EU test cycle, depending on selected tyre size). Starting in July 2015, the two diesel power units will also be added to the engine range for the BMW 2 Series Convertible, meaning that in future there will be a choice of four petrol and three diesel engines both for the coupe and the convertible. The new BMW 218d Convertible accelerates from 0 to 100 km/h in 8.9 seconds (automatic: 8.7 seconds) and the new BMW 225d Convertible, which is equipped as standard with an 8-speed Steptronic transmission, in 6.4 seconds. Average fuel consumption and CO2 emissions range from 4.7 to 4.3 litres/100 km (automatic: 4.5 – 4.1 litres), 124 to 114 grams/km (118 – 108 g/km) for the BMW 218d Convertible and from 4.9 to 4.6 litres/100 km, 128 and 121 grams/km for the BMW 225d Convertible respectively. The BMW M235i xDrive Convertible available as from July 2015 will offer a new dimension in open-air driving pleasure. For the first time, an open-top compact model will transfer its engine power to all four wheels. The premiere of the intelligent four-wheel drive system in the BMW 2 Series Convertible is linked to maximum sporting characteristics. Powered by a 240 kW/326 hp straight six-cylinder engine, the BMW M235i xDrive Convertible, which features as standard an 8-speed Steptronic transmission, sprints from 0 to 100 km/h in 4.9 seconds. Average fuel consumption and CO2 emissions are between 8.3 litres/100 km and 193 grams/km (figures according to EU test cycle, depending on selected tyre size). BMW 2 Series Gran Tourer: More space, increased functionality, now available with additional new-generation engines. Just a few weeks after its market launch, the BMW 2 Series Gran Tourer will also receive new additions to its engine portfolio. The model range is to be supplemented by the BMW 216i Gran Tourer with a 75 kW/102 hp three-cylinder petrol engine, the BMW 214d Gran Tourer with a three-cylinder diesel engine (70 kW/95 hp) and the BMW 220d Gran Tourer with a four-cylinder diesel power unit (140 kW/190 hp). Featuring the new entry-level petrol engine, the exceptionally spacious all-rounder sprints from 0 to 100 km/h in 11.9 seconds. Average fuel consumption of the BMW 216i Gran Tourer is between 5.6 and 5.3 litres/100 km (CO2 emission level: 129 – 124 g/km). Powered by the new basic diesel engine, the BMW 214d Gran Tourer reaches the 100 km/h mark in 13.5 seconds. Average fuel consumption is as low as 4.1 to 3.9 litres/100 km (CO2 emission level: 109 –104 g/km). Acceleration of the BMW 220d Gran Tourer is 7.9 seconds (automatic: 7.8 seconds), with an average fuel consumption of 4.7 to 4.5 litres/100 km (automatic: 4.6 – 4.4 litres) and CO2 emissions of between 124 and 119 grams/km (122 –117 g/km; figures according to EU test cycle, depending on selected tyre size). Therefore, as from July 2015, there will be a choice of three petrol and four diesel engines available for the BMW 2 Series Gran Tourer. Intelligent four-wheel drive technology featured in the BMW 220d xDrive Gran Tourer will ensure even greater versatility. BMW 2 Series Active Tourer and BMW 2 Series Gran Tourer now with Multi-Collision Braking function and Alertness Assistant as standard features.Like the BMW 2 Series Gran Tourer, the BMW 2 Series Active Tourer will, as from July 2015, also feature an enhanced range of safety options. Passenger protection in both models has been optimised through the addition of the Multi-Collision Braking function as a standard feature. In the event of a collision, braking pressure is maintained until the vehicle finally comes to a standstill, thereby reducing the danger of further collisions and the damage resulting from them. Furthermore, the Alertness Assistant is now also included in the standard equipment range for both models. This system analyses driving behaviour, and as soon as there is indication of tiredness and/or reduced alertness, it shows a graphic symbol on the control display suggesting that the driver should take a break. In addition, the details provided by the optional Head-Up Display in the BMW 2 Series Active Tourer and the BMW 2 Series Gran Tourer have been enhanced. In future, the status information given by the Speed Limit Device will be shown directly within the driver’s field of vision, making a comparison with the details provided by the Speed Limit Info system far easier. When the prevailing speed limit changes along a driven route, the driver is now able to adjust the Speed Limit Device to the new value simply by operating the button located on the multi-function steering wheel.
  18. La nuova BMW Serie 1 F20 Informazioni in breve • Nuova edizione del modello che ha introdotto il piacere di guidare nel segmento compatto premium; anche nella seconda generazione la BMW Serie 1 resta l’unica automobile a trazione posteriore nella categoria di appartenenza; ulteriore aumento della sportività e dell’efficienza; in più: netto incremento del comfort di guida e dell’abitabilità; interni dagli allestimenti sofisticati ed equipaggiamenti esclusivi; posizionamento chiaro come personalità speciale nel segmento di appartenenza; i punti forti principali sono la maneggevolezza, le tecnologie innovative e la qualità premium. • Nuova BMW Serie 1 disponibile anche a 5 porte, linea slanciata e coda filante; design sofisticato e inconfondibile con andamento delle linee sportivo e dinamico, tipiche proporzioni BMW e superfici modellate con attenzione al dettaglio; look giovane e vivace sottolineato da vari elementi di design che esaltano carattere della vettura ed il posizionamento premium della nuova BMW Serie 1; nuove possibilità di personalizzazione grazie alle lines della BMW Serie 1: Sport e Urban con raffinati equipaggiamenti ed elementi di design, sia interni che esterni. • Per la prima volta la gamma di motorizzazioni della BMW Serie 1 comprende esclusivamente motori a benzina e diesel dotati della nuova tecnologia BMW Twin Power Turbo; nuova generazione di motori a benzina dalla cilindrata di 1600 ccm con 100 kW/135 CV nella BMW 116i e 125 kW/170 CV nella BMW 118i; motori diesel da 2000 ccm ottimizzati da 85 kW/116 CV nella BMW 116d, 105 kW/143 CV nella BMW 118d e 135 kW/184 CV nella BMW 120d; in preparazione: integrazione della gamma di modelli con la BMW 116d EfficientDynamics Edition equipaggiata con motore diesel da 1600 ccm, 85 kW/116 CV e interventi supplementari di riduzione del consumo di carburante; valore di CO2 di 99 g/km nel ciclo di prova UE. • La BMW Serie 1 è nuovamente all’avanguardia nell’applicazione della tecnologia BMW EfficientDynamics: prima vettura nel segmento di appartenenza con cambio automatico a otto rapporti disponibile come optional; funzione Start/Stop automatico disponibile su scala mondiale in combinazione sia con il cambio manuale che automatico; Modo ECO PRO attivabile attraverso il tasto di selezione della modalità di guida, montato di serie. • Comfort di guida nettamente ottimizzato e straordinarie caratteristiche di handling grazie alla trazione posteriore, ai motori montati longitudinalmente, alla ripartizione ottimale delle masse e alla sofisticata tecnica delle sospensioni; asse anteriore a doppio snodo, asse posteriore a cinque bracci; servosterzo elettromeccanico dalla precisione estrema, esente da influssi del motore; sterzo variabile Sport disponibile come optional; regolazione della stabilità di guida DSC, incluso il DTC e la funzione di bloccaggio elettronico del differenziale dell’asse posteriore di serie. • Aumento di 85 millimetri della lunghezza della vettura e di 30 millimetri del passo rispetto al modello precedente e crescita della carreggiata anteriore di 51 mm, della carreggiata posteriore di 72 mm; l’offerta di spazio degli interni e l’ambiente sportivo traggono profitto dalla larghezza incrementata di 17 millimetri, mentre è rimasta invariata l’altezza della vettura; nella zona posteriore lo spazio per le gambe è cresciuto di 21 millimetri, il volume del bagagliaio di 30 litri a 360 litri; la capacità del bagagliaio è ampliabile a 1200 litri abbassando lo schienale del divanetto posteriore (come optional divisibile nel rapporto 40 : 20 : 40); l’abitacolo offre una grande varietà di soluzioni portaoggetti, di vaschette e di porta bicchieri. • Aumento dell’agilità e della protezione degli occupanti grazie alla struttura particolarmente rigida della scocca; ampia dotazione di sicurezza con airbag frontali, laterali e per la testa; protezione dei pedoni ottimizzata grazie al cofano motore attivo. • Interni raffinati con cockpit orientato verso il guidatore; eccellente qualità dei materiali e delle lavorazioni; il Control Display del sistema di comando iDrive, disponibile come optional, è un monitor di bordo montato fisso dall’esclusivo design flatscreen di BMW. • Ricca selezione di sistemi di assistenza del guidatore e di servizi di mobilità di BMW ConnectedDrive, unica nel segmento delle vetture compatte: High Beam Assistant, Adaptive Light Control, Park Assistant, telecamera di retromarcia, Lande Departure Warning con avvertimento di rischio di tamponamento, regolazione della velocità con funzione frenante, Speed Limit Info con No Passing Info, utilizzo di internet, integrazione ampliata di smartphone e music player, Real Time Traffic Information e App per la ricezione di webradio e utilizzo di Facebook e Twitter. • Varianti di modello: BMW 118i: motore a benzina quattro cilindri in linea con pacchetto di tecnologia BMW TwinPower Turbo, composto da turbocompressore Twin-Scroll, da iniezione diretta di benzina High Precision Injection, da comando valvole variabile VALVETRONIC e dal Doppio VANOS, cilindrata: 1 598 cm3, potenza: 125 kW/170 CV a 4 800 g/min, coppia max. : 250 Nm a 1 500 – 4 500 g/min, accelerazione [0 – 100 km/h]: 7,4 secondi, velocità massima: 225 km/h, consumo medio di carburante*: 5,8 – 5,9 litri/100 chilometri, emissioni CO2*: 134 – 137 g/km, norma antinquinamento: Euro 5. BMW 116i: motore a benzina quattro cilindri in linea con pacchetto di tecnologia BMW TwinPower Turbo, composto da turbocompressore Twin-Scroll, da iniezione diretta di benzina High Precision Injection, da comando valvole variabile VALVETRONIC e da Doppio VANOS, cilindrata: 1 598 cm3, potenza: 100 kW/136 CV a 4 400 g/min, coppia max. : 220 Nm a 1 350 – 4 300 g/min, accelerazione [0 – 100 km/h]: 8,5 secondi, velocità massima: 210 km/h, consumo medio di carburante*: 5,5 – 5,7 litri /100 chilometri, emissioni CO2*: 129 – 132 g/km, norma antinquinamento: Euro 5. BMW 120d: motore diesel quattro cilindri in linea con pacchetto di tecnologia BMW TwinPower Turbo, composto da turbocompressore con geometria variabile al lato di aspirazione e da iniezione diretta Common-Rail con iniettori elettromagnetici (pressione max. d’iniezione: 1 800 bar), cilindrata: 1 955 cm3, potenza: 135 kW/184 CV a 4 000 g/min, coppia max. : 380 Nm a 1 750 – 2 750 g/min, accelerazione [0 – 100 km/h]: 7,2 secondi, velocità massima: 228 km/h, consumo medio di carburante*: 4,5 – 4,6 litri /100 chilometri, emissioni CO2*: 119 – 122 g/km, norma antinquinamento: Euro 5. BMW 118d: motore diesel quattro cilindri in linea con pacchetto di tecnologia BMW TwinPower Turbo, composto da turbocompressore con geometria variabile al lato di aspirazione e da iniezione diretta Common-Rail con iniettori elettromagnetici (pressione max. d’iniezione: 1 600 bar), cilindrata : 1 955 cm3, potenza: 105 kW/143 CV a 4 000 g/min, coppia max. : 320 Nm a 1 750 – 2 500 g/min, accelerazione [0 – 100 km/h]: 8,9 secondi, velocità massima: 212 km/h, consumo medio di carburante*: 4,4 – 4,5 litri /100 chilometri, emissioni CO2*: 115 – 118 g/km, norma antinquinamento: Euro 5. BMW 116d: motore diesel quattro cilindri in linea con pacchetto di tecnologia BMW TwinPower Turbo, composto da turbocompressore con geometria variabile al lato di aspirazione e da iniezione diretta Common-Rail con iniettori elettromagnetici (pressione max. d’iniezione: 1 600 bar), cilindrata: 1 955 cm3, potenza: 85 kW/116 CV a 4 000 g/min, coppia max. : 260 Nm a 1 750 – 2 500 g/min, accelerazione [0 – 100 km/h]: 10,3 secondi, velocità massima: 200 km/h, consumo medio di carburante*: 4,3 – 4,5 litri /100 chilometri, emissioni CO2*: 114 – 117 g/km, norma antinquinamento: Euro 5. * valori in base al ciclo di prova UE, variazione a seconda del formato dei pneumatici scelto --- Informazioni dettagliate Piacere di guida senza pari nel segmento delle automobili compatte premium: la nuova BMW Serie 1. La BMW Serie 1, la quintessenza del piacere di guida nel segmento delle automobili compatte premium, parte per il secondo giro: grazie alla moderna tecnica applicata ai motori e all’assetto, all’incremento dell’efficienza, a un’abitabilità notevolmente migliorata e ad equipaggiamenti innovativi, il nuovo modello si presenta ancora più attraente e dinamico. La nuova BMW Serie 1 resta l’unica vettura a trazione posteriore del segmento di appartenenza e accentua con coerenza i punti forti del modello precedente, venduto su scala mondiale in più di un milione di esemplari. Grazie ai suoi pregi indiscutibili nel campo della maneggevolezza, del design, delle tecnologie innovative e dell’immagine elegante, la nuova BMW Serie 1 rafforza la propria posizione di automobile dal carattere individualista nel campo delle vetture compatte a cinque porte. Un equilibrio nuovamente migliorato tra sportività e comfort di guida, un netto aumento delle funzionalità e numerosi sistemi di assistenza del guidatore disponibili finora solo nei segmenti automobilistici superiori sottolineano il carattere più maturo del modello d’ingresso BMW. Questo lo si riconosce anche nelle dimensioni: rispetto al modello precedente la scocca della nuova BMW Serie 1 è cresciuta di 85 millimetri a 4 324 millimetri, mentre il passo si è allungato di 30 millimetri a 2 690 millimetri. La larghezza della vettura, aumentata di 17 millimetri a 1 765 millimetri soprattutto in conseguenza alla maggiore carreggiata (davanti 51mm, dietro +72mm), accentua soprattutto la robustezza della nuova BMW Serie 1. L’altezza è rimasta invariata (1 421 millimetri). Contemporaneamente, sono aumentati sia lo spazio per le gambe dei tre sedili posteriori (+21 millimetri) che il volume del bagagliaio, cresciuto di 30 litri a 260 litri. Il cambio generazionale si esprime con autenticità anche nel progresso del design. Il look giovane e fresco, caratteristico per il modello, utilizza con eleganza il tipico linguaggio delle forme BMW. Le superfici della scocca modellate con la massima cura e degli interni caratterizzati da una funzionalità moderna ne accentuano il carattere premium. Le BMW Lines offerte per la prima volta propongono delle nuove possibilità di personalizzazione. La BMW Sport Line e la BMW Urban Line sono contraddistinte da esclusivi elementi di design e da raffinati equipaggiamenti interni ed esterni. La gamma di motorizzazioni della nuova BMW Serie 1 è composta esclusivamente da motori a quattro cilindri dotati della tecnologia BMW TwinPower Turbo. Nella nuova generazione di motorizzazioni a benzina questo pacchetto tecnologico garantisce un’ erogazione della potenza sportiva ed emozionante, abbinata a valori di consumo di carburante e delle emissioni esemplari. I propulsori da 1600 ccm, equipaggiati con turbocompressore Twin-Scroll, iniezione diretta di carburante, VALVETRONIC e Doppio VANOS, erogano 100 kW/136 CV nella nuova BMW 116i e 125 kW/170 CV nella nuova BMW 118i. Questo corrisponde a un aumento della potenza di 10 kW e, rispettivamente, di 20 kW rispetto ai modelli precedenti; contemporaneamente il consumo di carburante è calato fino al 10%. Grazie agli interventi di ottimizzazione eseguiti sui motori diesel da 2000 ccm con sovralimentazione turbo alla geometria variabile della turbina e iniezione diretta Common-Rail, anche la nuova BMW 116d (85 kW/116 CV) e la nuova BMW 118d (105 kW/143 CV), così come la nuova BMW 120d (135 kW/184 CV) rafforzano il loro vantaggio di efficienza rispetto alle altre vetture del segmento dei modelli compatti. La nuova BMW Serie 1 è la prima e l’unica vettura del segmento di appartenenza che può essere ordinata a richiesta con un cambio automatico a otto rapporti. In modo simile al modello precedente, la versione di serie prevede una ricca dotazione con il pacchetto di tecnologia BMW EfficientDynamics che comprende per esempio la funzione Start/Stop automatico, disponibile sia in combinazione con il cambio manuale che automatico. Inoltre, è montato di serie il pulsante di selezione del Modo ECO PRO per un esercizio particolarmente economico. Prossimamente la gamma di modelli verrà completata con la BMW 116d EfficientDynamics Edition. La vettura offrirà una potenza di 85 kW/116 CV: grazie a interventi supplementari di riduzione del consumo di carburante e delle emissioni, il consumo medio di carburante nel ciclo di prova UE sarà di solo 3,8 litri per 100 chilometri e le emissioni di CO2 si limiteranno a 99 grammi per chilometro (valori provvisori). Unici nel segmento di appartenenza sono anche i sistemi di assistenza del guidatore e i servizi di mobilità di BMW ConnectedDrive offerti per la nuova BMW Serie 1. La gamma include i sistemi High Beam Assistant, Adaptive Light Control, Park Assistant, telecamera di retromarcia, Lane Departure Warning con avvertimento di rischio di tamponamento, regolazione della velocità con funzione frenante e Speed Limit Info, inclusa la No Passing Info. Inoltre, BMW ConnectedDrive prevede un accesso a internet, un’integrazione ampliata di smartphone e di music-player e App per la ricezione della webradio e la comunicazione via Facebook e Twitter. Design: eleganza innovativa, personalità affascinante. Il concetto di trazione unico nel segmento delle vetture compatte, composto da un motore in linea montato anteriormente e la trasmissione della potenza alle ruote posteriori, conferisce alla nuova BMW Serie 1 delle insuperabili caratteristiche di maneggevolezza che si riflettono con autenticità anche nel design. Le proporzioni tipiche per il marchio vengono definite essenzialmente dal cofano motore slanciato, dal passo lungo e dall’abitacolo arretrato. La nuova BMW Serie 1 è un simbolo di agilità compatta e di eleganza innovativa. La sua personalità viene valorizzata ulteriormente dalle forme giovani e audaci e dai raffinati elementi di design, che le donano un fascino unico. Il modulo frontale della vettura viene dominato dal doppio rene BMW, dalle forme espressive dei gruppi ottici e dalla presa d’aria tripartita. Il doppio rene inclinato in avanti sottolinea il carattere audace del più sportivo modello compatto; le superfici che circondano il doppio rene sono state modellate tridimensionalmente, così da creare dei vivaci giochi luce/ombra. Quattro linee caratteristiche sul cofano motore convergono verso il doppio rene, formando una V. Lungo il loro bordo superiore, i tipici doppi proiettori del marchio vengono tagliati da un listello decorativo. In combinazione con le luci bixeno, disponibili come optional, il risultante sguardo concentrato viene intensificato dagli indicatori di direzione inseriti negli anelli luminosi interni dei proiettori e da una striscia luminosa composta da unità LED. Un’altra novità: per la prima volta in una BMW gli indicatori laterali di direzione sono stati integrati negli specchietti retrovisori esterni. La vista di profilo valorizza in modo particolare le proporzioni inconfondibili della nuova BMW Serie 1. La linea del tetto leggermente cadente, il lunotto dall’inclinazione sportiva e i cristalli laterali bassi generano un look tipico da Coupé. La doppia onda che abbellisce la conclusione posteriore della grafica dei cristalli laterali, nota come “gomito dell’ingegner Hofmeister”, si estende fino al montante C, così da aumentare la larghezza dell’apertura della porta e facilitare l’accesso ai sedili posteriori e l’uscita dalla vettura. La qualità del design, unica nel segmento delle automobili compatte, si esprime soprattutto nell’andamento caratteristico delle linee e nelle superfici concave che generano una sensazione di tensione. La tipica nervatura laterale del marchio nasce nella fiancata anteriore e si evolve seguendo una linea ascendente fino alle luci posteriori. La sua forte espressività conferisce alla nuova BMW Serie 1 una sezione di spalla molto marcata. Gli apriporta sono integrati con la massima precisione nella nervatura laterale. Una linea caratteristica supplementare nella metà inferiore delle porte sfocia nella zona del passaruota posteriore, seguendo un dinamico andamento ascendente. In modo simile si sviluppa la linea del longherone laterale sottoporta che nella zona del passaruota posteriore scorre verso l’alto parallelamente alla strada. Nasce così un’affinità estetica con la sagoma dei cristalli laterali. Contemporaneamente, viene esaltata la forma muscolosa dei passaruota posteriori che segnala la presenza della trazione posteriore, la quale apporta un contributo determinante al carattere agile e sportivo della nuova BMW Serie 1. I passaruota fortemente bombati donano anche alla coda della nuova BMW Serie 1 un’immagine larga e muscolosa. Al centro del bagagliaio leggermente concavo è stato incastonato il logo BMW. Il capiente cofano posteriore dall’ampia apertura verso l’alto si sblocca premendo leggermente sulla sezione superiore della targhetta BMW. Le luci posteriori montate alle due estremità della coda vengono completate da una cornice lavorata tridimensionalmente; le unità d’illuminazione presentano una struttura orizzontale. In combinazione con le luci allo xeno, disponibili come optional, la luce posteriore viene generata da strisce luminose LED a forma di L. La terza luce dei freni è stata integrata nello spoiler del tetto. La forma dello spoiler posteriore riprende le linee del paraurti anteriore; la cornice a V del portatarga attira lo sguardo verso la carreggiata, accentuando così l’ottima tenuta di strada della nuova BMW Serie 1. Interni: ambiente elegante, configurazione dinamica del cockpit, orientamento verso il guidatore. All’interno della nuova BMW Serie 1 gli elementi di design caratteristici del marchio abbinati a dettagli stilistici innovativi generano un’atmosfera leggera, moderna, giovane e fresca, una sensazione di grande abitabilità e tanto piacere di guida. L’andamento delle linee e delle superfici è orientato con dinamismo in avanti, verso la strada. Materiali pregiati, lavorati con la massima precisione, valorizzano il carattere premium del modello. Il caratteristico orientamento verso il guidatore viene sottolineato ulteriormente da una leggera inclinazione degli indicatori e dei comandi montati nella zona centrale della plancia portastrumenti. Anche la sagoma della consolle centrale, che si apre verso il guidatore, contribuisce all’ergonomia degli interni. Nella nuova BMW Serie 1 la suddivisione delle superfici viene dettata dal nuovo principio di layering: superfici sovrapposte destano l’impressione di una struttura dall’evoluzione organica. In combinazione con il sistema di navigazione, offerto come optional, e con la radio BMW Professional, la nuova BMW Serie 1 è dotata del sistema di comando iDrive che comprende il Controller integrato nella consolle centrale, i tasti di selezione diretta e uno schermo di bordo con design flatscreen montato a isola. A seconda degli equipaggiamenti, il Control Display da 6,5 o 8,8 pollici è integrato fisso nella plancia portastrumenti e offre con la sua grafica ad alta definizione le premesse ideali per l’utilizzo di tutte le funzioni d’infotainment, di telecomunicazione e di navigazione disponibili a bordo. Generose vaschette integrate nelle portiere, un capiente vano portaguanti, due portabicchieri sulla consolle centrale e una vaschetta portaoggetti ricavata sotto il bracciolo creano nella nuova BMW Serie 1 delle possibilità ampliate per depositare gli oggetti necessari durante il viaggio. Nella sezione inferiore dei pannelli interni delle porte è possibile sistemare delle bottiglie di bibite fino a 1 litro di volume. Il pacchetto portaoggetti, disponibile come optional, comprende per esempio delle capienti vaschette nelle porte posteriori e delle reti da applicate agli schienali dei sedili anteriori. Ribaltando lo schienale dei sedili posteriori nel rapporto 60 : 40 il bagagliaio dalla capacità di 360 litri può essere ampliato fino a un volume di 1200 litri. La superficie di carico è piana e si estende fino ai sedili anteriori. Ordinando l’optional “sistema di carico passante” viene montato uno schienale del divanetto posteriore piegabile nel rapporto 40 : 20 : 40. Personalizzazione su misura: anteprima delle lines Sport e Urban. Le lines, presentate per la prima volta, offrono nuove possibilità di personalizzazione. Grazie a una composizione esclusiva di equipaggiamenti interni ed esterni, la line Sport e la line Urban apportano un contributo prezioso alla valorizzazione delle sfaccettature dinamiche o, rispettivamente, progressiste, della nuova BMW Serie 1. La line Sport comprende dei sedili sportivi con rivestimenti speciali, un volante sportivo in pelle con cuciture a vista rosse, un inserto rosso per la chiave della vettura, un bracciolo scorrevole, modanature in nero lucido e inserti nella tinta Korallrot pastello. La strumentazione combinata è abbellita da cifre e scale in un design sviluppato appositamente. La luce d’ambiente degli interni offre la possibilità di variare tra le tinte arancione e bianco e comprende delle fonti luminose supplementari nella zona della consolle centrale e del vano gambe. Altre caratteristiche della Sport sono degli speciali cerchi in lega da 16 pollici con styling dei raggi a stella, un rivestimento nero per il terminale di scarico e il battitacco con la scritta “BMW Sport”. Le asticelle del doppio rene, l’asticella della presa d’aria centrale e le cornici delle branchie laterali, sono in nero lucido, analogamente alla copertura del paraurti posteriore. Come optional supplementare vengono offerte delle calotte dei retrovisori esterni in nero lucido e cerchi in lega da 17 pollici nella versione bicolore. Oltre ai sedili con rivestimenti in stoffa/pelle, l’allestimento interno della line Urban include un volante sportivo in pelle, un bracciolo scorrevole, e modanature interne in un nuovo vetro acrilico che genera un intenso effetto tridimensionale di profondità ed è ordinabile in bianco o nero in combinazione con listelli decorativi in argento ossidato (Oxidsilber) opaco. Anche questa line offre un’atmosfera particolare, generata dalla luce d’ambiente e di benvenuto, nella combinazione arancione e LED Königsblau. Una fonte luminosa supplementare inserita nel montante B rafforza l’effetto dell’illuminazione. Gli equipaggiamenti esterni dal design inconfondibile sono composti da cerchi in lega da 16 pollici con styling dei raggi a V oppure, come optional, da cerchi da 17 pollici verniciati bianchi con superfici ritorte e lucidate, così come da un listello bianco sul paraurti posteriore. Il modulo frontale viene impreziosito da 12 asticelle bianche nel doppio rene con superfici frontali cromate; anche l’asticella della presa d’aria centrale è tenuta in bianco. Le cornici delle branchie laterali sono verniciate nella tinta della carrozzeria. La Urban viene completata da battitacco con la scritta “BMW Urban” e da una chiave con una decorazione bianca. Come optional vengono offerte anche delle calotte bianche per gli specchietti retrovisori esterni. I singoli componenti delle lines sono adattati con la massima cura uno all’altro e offrono un look particolarmente marcato. Nell’ambito delle singole configurazioni sono disponibili numerosi rivestimenti per i sedili, varie modanature interne, diversi tipi di listelli decorativi e di cerchi in lega, così da soddisfare praticamente qualsiasi desiderio. Oltre agli equipaggiamenti delle nuove lines, per la nuova BMW Serie 1 sono ordinabili anche altre varianti di design e di materiali. L’equipaggiamento di serie comprende per esempio delle modanature interne in Satinsilber e sedili con il rivestimento nella stoffa Move. In alternativa, possono essere scelti modanature differenti e sedili in pelle Dakota in due tinte, disponibili come optional. Tutti i rivestimenti dei sedili sono a disposizione anche per i sedili sportivi (optional). Al momento di lancio della nuova BMW Serie 1 saranno disponibili tre tinte pastello e cinque vernici metallizzate. Nuova generazione di motori a benzina: erogazione sportiva di potenza e superiorità di efficienza grazie alla tecnologia BMW TwinPower Turbo. La gamma di motorizzazioni disponibile al momento di lancio della nuova BMW Serie 1 comprende due rappresentanti di una nuova generazione di motori quattro cilindri a benzina e dei propulsori quattro cilindri diesel ottimizzati, con tre livelli di potenza. I motori a benzina da 1600 ccm presentati per la prima volta nei modelli BMW 116i e BMW 118i sono dotati della tecnologia BMW TwinPower Turbo, composta da un turbocompressore del tipo Twin-Scroll, dall’iniezione diretta di benzina High Precision Injection, dal comando valvole variabile VALVETRONIC e dal comando variabile dell’albero a camme Doppio VANOS. Questa combinazione si orienta al pacchetto tecnologico pluripremiato del motore sei cilindri in linea da 225 kW/306 CV con BMW TwinPower Turbo, utilizzato per esempio nella BMW 135i Coupé e nella BMW 135i Cabrio. Anche i nuovi propulsori a quattro cilindri seguono l’obiettivo della strategia di sviluppo BMW EfficientDynamics che mira a combinare una costante crescita del piacere di guida con dei valori ridotti del consumo di carburante e delle emissioni. Con l’introduzione di questo pacchetto tecnologico unico su scala mondiale, BMW punta su un incremento di potenza accompagnato da un’elevata efficienza anche nei motori a quattro cilindri. Senza BMW TwinPower Turbo, il piacere di guida supplementare sarebbe realizzabile nei tradizionali motori aspirati solo attraverso una cilindrata notevolmente superiore e, conseguentemente, attraverso un aumento del peso e dei valori di consumo di carburante. Gli ingegneri motoristi BMW possono trarre profitto dalla loro lunga esperienza nel campo della costruzione di motori turbo. La BMW 2002 turbo, presentata nel 1973, equipaggiata con un motore quattro cilindri che erogava 125 kW/170 CV, fu la prima automobile di serie europea dotata di un turbocompressore e ancora oggi viene considerata come esempio perfetto del piacere di guida in una vettura compatta, dalle prestazioni eccezionali. Quando nel 1983 l’utilizzo di un motore turbo contribuì per la prima volta alla vittoria finale della Formula 1, il campione mondiale si chiamava Nelson Piquet e la sua monoscocca era una Brabham BMW. Il sistema di sovralimentazione dei nuovi motori della BMW Serie 1 utilizza il principio Twin-Scroll in cui vengono separati, sia nel collettore di scarico che nel turbocompressore, i condotti di rispettivamente due cilindri. Questo permette di utilizzare in modo ottimale le onde dei gas di scarico sovralimentati per l’accelerazione del turbocompressore. L’effetto: una minore contropressione dei gas di scarico a bassi regimi. Il propulsore reagisce rapidamente a ogni movimento del pedale dell’acceleratore, sviluppando immediatamente la tipica briosità dei motori BMW. Anche il comando valvole variabile VALVETRONIC integrato completamente nella testata cilindri e la regolazione variabile dell’albero a camme per il lato di aspirazione e di scarico (Doppio VANOS) hanno un impatto positivo sulla formazione della potenza. Grazie alla regolazione continua della corsa delle valvole di aspirazione, il VALVETRONIC brevettato da BMW rende superflua la valvola a farfalla, utilizzata nelle generazioni di motori precedenti. Il controllo del volume d’aria necessario per la combustione avviene all’interno del motore, le perdite da strozzamento durante i cambi di carica vengono minimizzati, così da influenzare positivamente anche il rendimento del propulsore. La straordinaria efficienza dei nuovi motori raggiunge un livello eccezionale nella classe dei motori sovralimentati ed è soprattutto il risultato dell’iniezione diretta di benzina High Precision Injection. Gli iniettori elettromagnetici posizionati centralmente tra le valvole, vicino alla candela, funzionano a una pressione massima d’iniezione di 200 bar, iniettando il carburante con precisione. Nella nuova BMW 118i il motore quattro cilindri dal basamento in alluminio eroga una potenza di picco di 125 kW/170 CV che viene raggiunta a un regime motore di 4 800 g/min. La coppia massima di 250 Newtonmetri è disponibile tra i 1 500 e i 4 500 g/min. La rapidità di risposta del motore permette di accelerare da 0 a 100 km/h in 7,4 secondi. La velocità massima della nuova BMW 118i è di 225 km/h. Il progresso realizzato a livello di efficienza si manifesta nel consumo medio di carburante di 5,8 – 5,9 litri per 100 chilometri e nel valore di CO2 di 134 – 137 grammi per chilometro (valori in base al ciclo di prova UE, variazione a seconda del formato dei pneumatici selezionato). Con una potenza di 100 kW/136 CV disponibile a 4 400 g/min e una coppia massima di 220 Newtonmetri tra i 1 350 e i 4 300 g/min, anche la variante del quattro cilindri montata nella BMW 116i assicura un netto aumento della dinamica di guida rispetto al modello precedente. Per l’accelerazione da 0 a 100 km/h sono sufficienti 8,5 secondi, la velocità massima raggiunta è di 210 km/h. Il consumo medio di carburante della nuova BMW 116i è di 5,5 - 5,7 litri per 100 chilometri, il valore di CO2 varia tra i 129 e i 132 grammi per chilometro (valori in base al ciclo di prova UE, variazione a seconda del formato dei pneumatici selezionato). Ottimizzato con coerenza: quattro cilindri turbodiesel con tecnologia BMW TwinPower Turbo e nuovo aumento dell’efficienza. Grazie all’ottimizzazione di numerosi dettagli, i motori quattro cilindri diesel disponibili per la nuova BMW Serie 1 rafforzano la loro posizione rispetto alla concorrenza, sia a livello di erogazione di potenza che di efficienza. L’elasticità e l’economia di esercizio dei propulsori turbodiesel da 2000 ccm dotati di basamento in allumino vengono incrementate nuovamente in conseguenza alla riduzione delle perdite per attrito nel motore di base, al turbocompressore con geometria variabile della turbina termodinamicamente ottimizzato e all’ultima generazione dell’iniezione diretta Common-rail con iniettori elettromagnetici. I nuovi propulsori offrono così le premesse ideali per dare seguito alla storia di successo dei quattro cilindri diesel di BMW che include anche il conferimento del titolo “World Green Car of the Year” al predecessore della nuova BMW 118d. Grazie a una potenza massima incrementata di 5 kW a 135 kW/184 CV rispetto al modello precedente, disponibile a 4 000 g/min, e a una coppia massima potenziata a 380 Newtonmetri (+30 Nm), richiamabile tra i 1 750 e i 2 750 g/min, la nuova BMW 120d si presenta ancora più sportiva e scattante. L’accelerazione da 0 a 100 km/h avviene in 7,2 secondi, la velocità massima è di 228 km/h. Contemporaneamente, il consumo medio di carburante della nuova BMW 120 d è stato ridotto a 4,5 – 4,6 litri per 100 chilometri, il valore di CO2 è di 119 – 122 grammi per chilometro (valori in base al ciclo di prova UE, variazione a seconda del formato dei pneumatici selezionato). Nella nuova BMW 118d il motore quattro cilindri diesel raggiunge una potenza massima di 105 kW/143 CV a 4 000 g/min e una coppia massima di 320 Newtonmetri tra i 1 750 e i 2 500 g/min. L’accelerazione da 0 a 100 km/h avviene in 8,9 secondi e la velocità massima di 212 km/h viene accompagnata da un consumo medio di carbruante di 4,4 – 4,5 litri per 100 chilometri e un valore di CO2 di di 115 – 118 grammi per chilometro (valori in base al ciclo di prova UE, variazione a seconda del formato dei pneumatici selezionato). Il ruolo di modello d’ingresso lo assume la nuova BMW 116d che offre una potenza massima di 85 kW/116 CV a 4 000 g/min e una coppia massima di 260 Newtonmetri tra i 1 750 e i 2 500 g/min. La nuova BMW 116d accelera da 0 a 100 km/h in 10,3 secondi e raggiunge una velocità di punta di 200 km/h. Insuperati sono il consumo medio di carburante di 4,3 – 4,5 litri per 100 chilometri e il suo valore di CO2 di 114 – 117 grammi per chilometro (valori in base al ciclo di prova UE, variazione a seconda del formato dei pneumatici selezionato). La nuova BMW Serie 1 – nuovamente all’avanguardia nell’introduzione dell’innovativa tecnologia BMW EfficientDynamics. Introducendo nell’equipaggiamento di serie una varietà d’interventi di riduzione del valore di consumo di carburante e delle emissioni unica su scala mondiale, la BMW Serie 1 definì già nel 2007 i parametri di riferimento del piacere di guida moderno. Anche la nuova BMW Serie 1 contribuisce a diffondere la tecnologia BMW EfficientDynamics. Il rendimento eccellente dei motori forma la base per l’efficienza esemplare. I propulsori diesel sono dotati di un volano a doppia massa con pendolo a forza centrifuga che compensa efficacemente eventuali irregolarità di rotazione, supportando così la guida confortevole a regimi bassi. Oltre alla Brake Energy Regeneration, la gestione intelligente dell’energia di bordo viene assicurata dal servosterzo elettromagnetico e dal controllo dei gruppi secondari in base al fabbisogno effettivo. Inoltre, nei modelli della nuova BMW Serie 1 sono stati integrati l’indicatore del punto ottimale di cambiata, il comando attivo delle prese d’aria, un differenziale a rendimento ottimizzato, una pompa dell’olio regolata dalla mappatura, una pompa del carburante regolata dalla pressione o dal regime, un compressore del climatizzatore separabile e pneumatici con resistenza al rotolamento ridotta. La funzione Start/Stop automatico che spegne automaticamente il motore agli incroci o quando la vettura viaggia in coda, viene montata nella nuova BMW Serie 1 sia in combinazione con il cambio manuale che automatico. Inoltre, il guidatore può attivare tramite il tasto di selezione il Modo ECO PRO. Attraverso l’ottimizzazione del controllo della propulsione e dell’efficienza dell’impianto di riscaldamento e di climatizzazione, del riscaldamento degli specchietti retrovisori esterni e del riscaldamento dei sedili, nel Modo ECO PRO viene supportato uno stile di guida particolarmente favorevole dal punto di vista dei consumi. Delle relative indicazioni informano il guidatore sull’aumento di autonomia realizzato. La nuova BMW Serie 1 diventa così il simbolo dell’efficienza in un’automobile premium. Grazie a nuovi progressi raggiunti n questo campo, la BMW Serie 1 continua a rafforzare il proprio ruolo di vettura d’avanguardia nel proprio segmento. Prossimamente la gamma di modelli verrà completata con la BMW 116d EfficientDynamics Edition. La vettura sarà equipaggiata con un motore quattro cilindri diesel da 1600 ccm, si distinguerà per disporre di ulteriori misure di riduzione del consumo di carburante e delle emissioni che miglioreranno per esempio il rendimento del propulsore, le caratteristiche di aerodinamica e la resistenza al rotolamento. La BMW 116d EfficientDynamics Edition avrà una potenza di 85 kW/116 CV e si accontenterà di un consumo medio di carburante nel ciclo di prova UE di 3,8 litri per 100 chilometri; le emissioni di CO2 si limiteranno a 99 grammi per chilometro (valori provvisori). Sportivo, efficiente e unico nella classe delle automobili compatte: cambio automatico a otto rapporti. Il cambio manuale a sei rapporti di serie abbinato alle nuove varianti di motori a benzina e diesel della nuova BMW Serie 1 provvede a una trasmissione efficiente della potenza e alla precisione di cambiata. La nuova BMW Serie 1 è l’unica vettura nel segmento delle automobili compatte a essere ordinabile con l’optional cambio automatico a otto rapporti. Dei cambi-marcia estremamente veloci e confortevoli, e un’elevata efficienza, sono le caratteristiche principali di questo cambio. La configurazione innovativa degli ingranaggi consente di realizzare dei rapporti supplementari e una maggiore scalarità delle marce, mantenendo praticamente invariato il peso rispetto al cambio automatico a sei rapporti utilizzato finora nella BMW Serie 1. Grazie al rendimento estremamente elevato, nelle varianti della nuova BMW Serie 1 equipaggiate con le motorizzazioni più potenti, il cambio automatico a otto rapporti determina un ulteriore calo dei valori di CO2 rispetto ai modelli dotati di cambio manuale. La funzione di Steptronic del cambio automatico permette d’inserire la marcia anche manualmente attraverso il selettore elettronico. Un altro optional è il cambio automatico sportivo a otto rapporti che offre una dinamica di guida ancora più elevata e comprende dei paddles al volante. Per una maneggevolezza perfetta: sofisticata tecnica di assetto, ripartizione equilibrata dei pesi, regolazione ampliata della stabilità di guida. Grazie all’asse anteriore a doppio snodo con molle e barre stabilizzatrici e all’asse posteriore a cinque bracci, la nuova BMW Serie 1 è dotata della più sofisticata tecnica di sospensioni del proprio segmento. L’elevata quota di alluminio nella costruzione dell’asse anteriore provvede a una riduzione efficace delle masse non sospese e, inoltre, vengono ottimizzati ulteriormente sia l’isolamento acustico che il comportamento in caso di collisione. Analogamente all’asse anteriore, anche l’asse posteriore è dotato di un doppio supporto elastico e di supporto molla particolarmente grande, così da offrire le premesse ideali per una taratura adatta al modello, che promuove sia il comfort di guida che l’agilità. Rispetto al modello precedente, la nuova BMW Serie 1 presenta sia davanti che dietro una carreggiata più larga (davanti + 51mm, dietro + 72mm). Anche la ripartizione dei pesi tra gli assi, realizzata quasi nel rapporto perfetto di 50 : 50, contribuisce a trasformare i pregi dinamici della trazione posteriore in un’agilità entusiasmante. Il servosterzo elettromeccanico di serie della nuova BMW Serie 1 riunisce la tipica precisione del marchio con un fabbisogno energetico particolarmente contenuto. Grazie alla funzione di Servotronic, disponibile come optional, viene messa a disposizione una servoassistenza funzionante in dipendenza della velocità. Lo sterzo variabile sportivo, ordinabile come optional, riduce i giri di volante necessari per eseguire dei grandi angoli di sterzata. In questo sistema, la demoltiplicazione adattata al fabbisogno momentaneo viene realizzata attraverso un rapporto variabile del pignone e della cremagliera. Le manovre di parcheggio e di svolta vengono eseguite in modo confortevole e sicuro, con un basso sforzo al volante. A velocità superiori sono assicurate invece la tipica precisione di guida e fedeltà di traiettoria delle BMW. In alternativa alle ruote di serie da 16 pollici, per la nuova BMW Serie 1 sono disponibili anche dei cerchi in lega da 16, 17 e 18 pollici. Oltre al potente impianto frenante, che offre tutta la propria forza anche in presenza di carichi elevati, anche la regolazione della stabilità di guida di serie DSC (Dynamic Stability Control) contribuisce all’agilità della nuova BMW Serie 1. Il sistema comprende per esempio il sistema antibloccaggio (ABS), il Dynamic Traction Control (DTC), l’assistente di frenata in curva Cornering Brake Control (CBC) e il Dynamic Brake Control (DBC). Altre funzioni disponibili sono l’assistente di frenata, la compensazione del fading, la funzione freni asciutti e l’assistente di partenza. Nella modalità DTC vengono elevate le soglie d’intervento della regolazione della stabilità di guida, così da facilitare l’avviamento sulla sabbia o sulla neve profonda; inoltre viene tollerato un leggero slittamento delle ruote motrici e un dinamico sovrasterzo nella guida in curva. Nella modalità DSC-Off viene attivata la funzione di bloccaggio del differenziale posteriore. Al fine di ottimizzare la trazione, quando nella fase di accelerazione in una curva stretta una ruota motrice inizia a slittare, essa viene frenata in modo adeguato, così da realizzare la trazione attraverso l’altra ruota dello stesso asse. Scocca altamente resistente alle torsioni, pesi ottimizzati, ampi equipaggiamenti di sicurezza. Grazie al lightweight design intelligente, nella nuova BMW Serie 1 l’agilità e la protezione degli occupanti vengono promossi anche nella costruzione della scocca. L’utilizzo mirato di acciai altoresistenziali e ad altissima resistenza aumenta la resistenza torsionale della scocca e la rigidità dell’abitacolo, ottimizzando contemporaneamente il peso della vettura. Grazie a una costruzione con relative zone di deformazione e a percorsi di carico calcolati con precisione, le forze che si formano in caso di un incidente vengono immediatamente assorbite e tenute lontano dall’abitacolo. Gli equipaggiamenti di sicurezza di serie comprendono airbag frontali, airbag laterali integrati negli schienali dei sedili, airbag per la testa per i sedili anteriori e posteriori, cinture automatiche a tre punti per tutti i posti, limitatori di sforzo e tendicintura davanti e ancoraggi ISOFIX per i seggiolini dei bambini nella zona posteriore. BMW ConnectedDrive nella nuova BMW Serie 1: optional esclusivi per un maggiore comfort, più infotainment e un livello superiore di sicurezza. Il carattere progressista della nuova BMW Serie 1 viene sottolineato in modo affascinante da una varietà di sistemi di assistenza del guidatore e di servizi di mobilità unica nel segmento delle automobili compatte. Offrendo un collegamento in rete intelligente tra guidatore, vettura e mondo esterno, gli optional sviluppati e proposti nell’ambito di BMW ConnectedDrive assicurano un’ottimizzazione del comfort, della sicurezza e dell’utilizzo delle funzioni d’infotainment. L’Adaptive Light Control, incluso nell’optional proiettori allo xeno, provvede a un’illuminazione della strada che segue l’angolo di sterzata, la velocità e il tasso d’imbardata della vettura. A basse velocità la luce di svolta integrata nei fari fendinebbia illumina la zona antistante alla direzione di sterzo. Inoltre, per la nuova BMW Serie 1 sono disponibili un sensore pioggia con controllo automatico delle luci anabbaglianti e l’High Beam Assistant. Il Park Distance Control e la telecamera di retromarcia promuovono delle manovre di parcheggio precise e sicure; l’immagine viene trasmessa al Control Display del sistema di comando iDrive. Il Park Assistant, offerto come optional, supporta il guidatore anche nella selezione e nell’utilizzo di parcheggi situati parallelamente alla strada. Il sistema riconosce dei parcheggi adatti e, qualora desiderato, esegue i movimenti di sterzo necessari per posteggiare la vettura. La regolazione della velocità con funzione frenante influenza la gestione motore, ma anche i freni e la selezione di marcia del cambio automatico (disponibile come optional), così da rispettare costantemente la velocità impostata dal guidatore. Il Lane Departure Warning disponibile per la BMW Serie 1 include per la prima volta anche un avvertimento del rischio di tamponamento. Grazie a una telecamera integrata alla base dello specchietto retrovisore interno, il sistema sorveglia la segnaletica orizzontale della strada e aiuta a evitare un abbandono involontario della rotta. Inoltre, la telecamera rileva anche le vetture che precedono la BMW e, in caso di rischio di collisione, attiva una funzione bistadio di allarme. Il primo livello è costituito da un segnale ottico nella strumentazione combinata che avverte il conducente che ha superato la distanza minima previamente definita. Quando entra in funzione l’avvertimento acuto, il guidatore viene invitato a intervenire attraverso la spia lampeggiante e un segnale acustico. Il sistema Speed Limit Info offerto adesso anche per la nuova BMW Serie 1 mette a disposizione delle funzionalità ampliate. Dei simboli nella strumentazione combinata informano il guidatore non solo sui noti limiti di velocità, ma anche sui segnali di divieto di sorpasso lungo il margine della strada o sulla segnaletica dinamica verticale registrata dalla telecamera. Le tecnologie innovative ottimizzano inoltre l’integrazione dell’Apple iPhone e di altri smartphone e music-player, incluso l’utilizzo di servizi basati su internet. Selezionando BMW Apps i proprietari di un iPhone sono in grado di ricevere delle webradio e di farsi visualizzare allo schermo di bordo dei messaggi di Facebook e di Twitter. La nuova funzione Real Time Traffic Information fornisce al guidatore delle indicazioni precise sul traffico e su raccomandazioni di deviazione. Anche l’utilizzo illimitato di internet a bordo resta una dotazione unica nel segmento delle automobili compatte. Sofisticati equipaggiamenti di serie con tasto di selezione della modalità di guida, impianto di climatizzazione e avviamento del motore keyless. La nuova BMW Serie 1 desta l’entusiasmo per la qualità premium, le tecnologie d’avanguardia e un piacere di guida unico nel segmento delle vetture compatte. Questo si esprime anche nel ricco equipaggiamento di serie e nell’ampia selezione di affascinanti optional. Il tasto di selezione della modalità di guida, montato di serie nella consolle centrale, permette di impostare una configurazione personalizzata della vettura. Oltre alle caratteristiche del motore e alla regolazione della stabilità di guida DSC, il tasto influenza anche la linea caratteristica del Servotronic (optional), e la dinamica e il programma di cambiata del cambio automatico (optional). La dotazione di serie prevede le modalità COMFORT, SPORT ed ECO PRO. In combinazione con il cambio automatico a otto rapporti, con lo sterzo variabile sportivo o con la BMW Sport Line, è disponibile anche la modalità SPORT+. Nelle vetture equipaggiate con il sistema di navigazione Professional, le indicazioni Sport visualizzate al Control Display informano sui valori momentanei di coppia e di potenza del motore. Inoltre, l’equipaggiamento di serie della nuova BMW Serie 1 include la chiusura centralizzata con radiotelecomando, la regolazione in altezza del sedile di guidatore e passeggero, specchietti retrovisori esterni a regolazione elettrica, alzacristalli elettrici davanti e dietro, la radio BMW Business con lettore CD, sei altoparlanti e un connettore AUX-In, così come un impianto di climatizzazione. Come optional sono disponibili il climatizzatore automatico, sedili riscaldabili a regolazione elettrica, un volante multifunzione, specchietti retrovisori esterni e interno autoanabbaglianti, luci fendinebbia, un tetto in vetro ad azionamento elettrico e un gancio da traino con testina staccabile. Non appena la chiave si trova a bordo, premendo il pulsante Start/Stop si avvia il motore della nuova BMW Serie 1, così da rendere superfluo lo slot tradizionale della chiave. Il Comfort Access, disponibile a richiesta, provvede ad aprire e chiudere automaticamente la vettura. Il sistema di navigazione Professional comprende una memoria a disco rigido. Eventuali richieste individuali di entertainment vengono soddisfatte inoltre da un changer DVD, da un’unità di ricezione per il Digital Audio Broadcasting (DAB) e dal sistema HiFi Harman Kardon, composto da 12 altoparlanti e da un amplificatore digitale dalla potenza di 360 Watt. Analogamente al modello precedente, anche la nuova BMW Serie 1 viene costruita nello stabilimento BMW di Regensburg (Ratisbona). La produzione avviene parallelamente alla berlina, alla Coupé e al modello Cabrio della BMW Serie 3, alla BMW M3 e alla BMW Z4. Dall’inizio della produzione automobilistica 25 anni fa, nello stabilimento BMW di Regensburg sono state fabbricate più di 4,5 milioni di automobili del marchio BMW. Dati tecnici 116i e 118i 116d, 118d e 120d
  19. Bmw Serie 1 Black e White by KTW
  20. Ciao a tutti Ieri sera parlando con il ragazzo che serve nella gelateria sotto casa mia (che di giorno fa il meccanico) e ho scoperto la sua passione per le Serie 1... fin qui è normale, ma a un certo punto mi ha detto che in officina da lui hanno portato una nuova 118i a 270cv. Premesso che attualmente la 118i monta il 1.6 turbo da 170cv e quindi suppongo che tale potenza sia più facile e affidabile sul "vecchio" 2.0 turbo "spompo" che era montato al lancio della F20 (se mi ricordo bene non c'era il 1.6, ma il 2.0)...ma devo considerarla una sparata senza senso o c'è del vero? E in generale, ci sono differenze fra "modifcare" le diesel e le benzina?
  21. Ciao a tutti In attesa del testo ufficiale in Italiano ecco quello in Inglese... (però le foto ci sono già) Top athlete for the premium compact segment: The BMW Concept M135i. 24.02.2012 BMW presents the concept study of a BMW M Performance automobile featuring a six-cylinder petrol engine – consistent further development of the new BMW 1 Series’ dynamic characteristics – world premiere at the 2012 Geneva International Motor Show. Munich. Simultaneously with the world premiere of the first BMW M Performance automobiles, BMW’s concept study of a further model from this new product category will be showcased on the media days (6 – 7 March 2012) at this year’s Geneva International Motor Show. The BMW Concept M135i consistently utilises the dynamic potential of the new BMW 1 Series for the concept of the first BMW M Performance automobile featuring a straight six-cylinder petrol engine. The body design of the BMW Concept M135i assigns the youthful and sporty looks of the new BMW 1 Series to a three-door compact model, complementing it with the distinctive athleticism so typical of a BMW M Performance automobile. Concept study with characteristics typical of a BMW M Performance automobile. With its sporty appearance, the compact three-door car authentically conveys the typical qualities of BMW Performance automobiles to yet another vehicle segment. BMW M Performance automobiles offer an ideal symbiosis of outstanding performance and everyday suitability. Using the expertise gained by the BMW M division from decades of motor racing experience, the supreme performance of its tremendously powerful engines specifically designed to suit each model, the meticulously modified suspension technology and the aerodynamic characteristics are all combined into a harmonious overall concept. As a result, BMW M Performance automobiles have noticeably increased agility, precisely controllable handling characteristics and an emotional design. One look at the BMW Concept M135i and the qualities crucial to that characteristic M Performance feeling are instantly evident. The employment of a straight six-cylinder petrol power plant featuring M Performance Twin Power Turbo technology with a power output of more than 300 hp creates the ideal prerequisites for maximum dynamics in the premium compact segment and, in conjunction with rear-wheel drive concept still unique in this vehicle class, ensures unsurpassed driving pleasure so typical of a BMW. Moreover, the characteristic handling precision of BMW M Performance automobiles is obtained through model-specific suspension technology that includes an M sports braking system and is perfectly adapted to match the supreme road performance. 18-inch M light alloys with a double spoke design additionally complement the concept car’s sporting character. Body features typical M athletic design. The front apron of the concept car boasts a typical M design, signalising intensive road-orientation, its large air intakes designed to match the cooling requirement of the powerful engine, ancillary components and large brakes. The three-dimensionally designed flaps on the air intakes give indication of the car’s direct association with motor racing. In addition to intense road-orientation, the specific design of the rear end of the BMW Concept M135i emphasises above all the vehicle’s width. This is supplemented in particular by the three-dimensional modelling of the surfaces and the lower section of the rear apron finished in Dark Shadow metallic. Furthermore, the rear apron accommodates the exhaust system’s double tailpipe that features a dark chrome trim. The BMW Concept M135i’s exterior mirror caps in Ferric Grey and side window surrounds in BMW Individual High Gloss Shadow Line are a further feature of BMW M Performance automobiles. Dynamic, stretched appearance. Concept study of the three-door BMW 1 Series. Compared with the silhouette of the five-door BMW 1 Series, the three-door BMW Concept M135i makes an even more sporting and elegant statement. On the whole, the car has a more dynamic and elongated appearance. Viewed from the side, the car’s athletic, low-slung appearance and its nearness to the road are even more intensely expressed by an entirely horizontal contour line in the area of the doorsills. A dynamically rising character line symbolises the BMW Concept M135i’s urge to move forwards. The wide doors are a further characteristic feature of the BMW Concept M135i’s body design. Together with the rear side windows, the frameless windows form a coherent window surface reaching back to the rear end, accentuating the body’s dynamically stretched appearance. In addition, the surface design in the area of the rear side panels helps above all to emphasise the powerfully flared wheel arches. The visual accentuation of this part of the body directs the eye to the rear wheels, where the power of the six-cylinder power plant is transformed into driving dynamics in typical BMW manner. Attractive prospects for the further development of the BMW 1 Series model range. Thanks to a distinctively sports-oriented appearance, the BMW Concept M135i offers attractive prospects for the further development of the BMW 1 Series model range. At the same time, a clear signal has been given for the expansion of the new product category of BMW M Performance automobiles. The BMW M Performance automobiles being presented at the Geneva Motor Show and shortly to be launched are powered by the world’s most high-performing six-cylinder diesel engine available for series production vehicles. The petrol-fuelled models in this product category will also assume a similar unique position. The pre-series concept car BMW Concept M135i offers a fascinating outlook on a corresponding offer in the premium compact segment. The world premiere of the BMW Concept M135i will take place at the Geneva Motor Show on Tuesday, 6th March at 5 p.m. within the framework of the BMW DTM presentation. On the second media day (Wednesday, 7th March), the vehicle will be showcased all day at the BMW stand.
  22. BMW Serie 1: prima mondiale xDrive Il Salone di Parigi fa da palcoscenico al debutto mondiale del sistema intelligente di trazione integrale xDrive nella gamma BMW Serie 1. Il sistema, che distribuisce in modo variabile la forza propulsiva tra l'asse anteriore e posteriore, è disponibile per la prima volta anche per il modello compatto della Casa. All'esordio vengono presentati i due modelli BMW 120d xDrive e BMW M135i xDrive.
×