Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'concept'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Forum BMW Serie 1 e BMW Serie 2
    • Generale - Serie 1 / Serie 2
    • Novità e Notizie - Serie 1 / Serie 2
    • BMW Serie 1 F20, F21 / Serie 2 F22, F23, F45, F46 (2011 -> )
    • BMW Serie 1 E81, E82, E87, E88 (2004 - 2013)
  • Forum BMW X1 e BMW X2
    • Generale - X1 e X2
    • Novità, Notizie e Anticipazioni BMW X1 / BMW X2
    • BMW X1 F48 e X2 F39 (2015 -> )
    • BMW X1 E84 (2009 - 2015)
  • Forum Gruppo BMW (no 1 e 2)
    • BMW Group
    • Il Mondo dell'Auto
    • BMW Mobile Tradition (e Altre)
    • BMW Motorsport (e Altre)
  • Generale
    • Presentazioni
    • Avvistamenti
    • Vendo
    • Compro
    • Segnalazioni Ebay e simili
    • Partnership
    • Off Topic
    • Viaggi
  • Immagini e Documenti
    • Pictures
    • Foto e Video Ufficiali BMW Serie 1 - Serie 2 - X1 - X2
    • Cataloghi Accessori Ufficiali BMW Serie 1
    • Redirect al sito ufficiale di BMW Italia
    • FAQ e Glossario

Calendars

  • Calendario del BMW 1 e 2 Virtual Club

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Socio n.:

Found 7 results

  1. Dr. Pianale

    BMW Concept iX3

    The BMW Concept iX3 Electric mobility arrives at the core of BMW. The BMW Group is pushing ahead with its electrification strategy by extending the reach of its all-electric mobility offering to the company’s core brands. The BMW Concept iX3 – presented for the first time at the Auto China 2018 show in Beijing – offers a look ahead to the expansion of the model line-up in this area. The first model from the BMW brand to be driven purely by electric power will be a fully-fledged Sports Activity Vehicle (SAV) – and without compromises when it comes to functionality and comfort. The BMW Concept iX3 underscores the BMW Group’s resolve to further strengthen its leading position in the field of electric mobility. The expansion of the company’s range of vehicles offering locally emission-free mobility is one of the central spheres of activity defined by the Automated, Connected, Electrified and Services (ACES) technological fields, on which the company is driving forward the transformation of the mobility sector as part of its NUMBER ONE > NEXT strategy. The expansion of locally emission-free mobility vehicles is one of the key areas of centralized action, alongside with automated driving, high-end connectivity and new digital services, which are driving the company’s transformation of the mobility industry as part of the NUMBER ONE> NEXT strategy. Under the generic term "iNext", and as an enabler for the entire BMW Group, the future-model-kit is now being developed, in which the BMW Concept iX3 is playing a key role ____ Among the innovations showcased in the BMW Concept iX3 is the fifth generation of BMW eDrive technology. A key benefit of this electric drive technology of the future is the grouping together of the electric motor, transmission and power electronics within a new, separate electric drive component. Plus, the fifth-generation electric drive system also includes new and more powerful batteries. This fresh package of technology brings considerable advances in terms of performance characteristics, operating range, weight, packaging space and flexibility – and will be making its debut in the purely electrically-driven SAV. The unparalleled technological expertise of BMW i has also played a prominent role in the development of the fifth-generation electric drive system, providing further evidence of BMW i as a nerve centre for sustainable mobility. The transfer of the drive system technology originally developed for BMW i cars into vehicles from the BMW Group’s core brands is entering a new dimension here. Fully electrified vehicles of the core brand will in future bear a BMW i brand logo. This is visible in the concept vehicle both in the side and in the rear. BMW eDrive technology today already is part of the plug-in hybrid drive system employed by the BMW iPerformance models and MINI Cooper S E Countryman ALL4. In the BMW Concept iX3, the next, highly integrated development stage of this technology delivers all-electric mobility. The future series-production version of the electrically powered SAV will therefore also benefit from the technological basis underpinning the powertrain of the BMW iNext, due to be presented in 2021. Flexible architecture enables sustainable mobility. With the world premiere of the BMW Concept iX3, the BMW Group is opening a new chapter in its electrification strategy. The future will see the company’s flexible, further developed vehicle architectures accommodating all types of front-wheel, rear-wheel and all-wheel drive. This will pave the way for models from all the company’s brands to be equipped with different drive system variants. And that means a pure combustion engine, plug-in hybrid drive system or battery-electric solution can be integrated into any model, as desired. The launch of the fifth-generation electric drive system technology once again makes integration into different vehicle architectures significantly easier. The individual components of this new BMW eDrive technology stand out with their lower weight, scalability and extremely compact construction. Added to which, they fit into a flexible modular design structure and can therefore be utilised in a variety of different ways. BMW’s approach to highly integrated electric drive system technology can in future be applied to a large number of different models. In order to exploit this potential, the vehicle architectures of current and future models from all the company’s brands will allow for the integration of different drive system variants. In this way, the BMW Group will be able to meet the ever increasing need for electrified vehicles with a wealth of different variants tailored to meet specific demand. The BMW X3, on which the concept vehicle is based, is one of the first models whose architecture demonstrates this flexibility. In addition, the BMW Concept iX3 features a specially developed rear axle subframe and specific chassis integration. Scalable components, flexible production. The fifth-generation BMW eDrive technology is distinguished by its extremely compact design. The electric motor, transmission and power electronics are now grouped into a single component, making it much easier to integrate them into different vehicle architectures. Plus, their modular construction enables them to be adapted to the performance levels required and the available space. Another notable element is that the electric motor does not need any rare earths, which means the BMW Group is not dependent on their availability. The modular design approach has also been further optimised in the development of the next-generation high-voltage battery. The experience amassed by BMW i and the company’s established expertise in the areas of cell technology and cell design have been rigorously applied to further enhance the performance, energy content, charging capability and durability of the battery. Moreover, production of battery cell prototypes enables full analysis and understanding of the value creation processes for the cells and prepares potential suppliers for cell production according to specific requirements. Like the vehicle architectures and eDrive technology of the future, the BMW Group’s international production network is also set up to provide a high level of flexibility – in this case for the production of models with electric drive systems. Indeed, electrified vehicles are already rolling off assembly lines at ten BMW Group locations around the world. The eDrive components for these vehicles are supplied by production facilities in Dingolfing (Germany), Shenyang (China) and Spartanburg in the US. BMW Group Plant Dingolfing plays a leading role here as the network’s centre of expertise for electric drive systems. The BMW Brilliance Automotive joint venture will produce the future series-production version of the BMW Concept iX3 in Shenyang, China. BMW Concept iX3 with more than 200 kW/270 hp electric motor and a WLTP range of more than 400 kilometres (249 miles). The BMW Concept iX3 represents another milestone on the road to locally emission-free driving under the BMW Group’s electrification strategy. And so a Sports Activity Vehicle (SAV) once again blazes a trail for a new and groudbreaking form of BMW’s fabled driving pleasure. The current BMW X5 xDrive40e iPerformance (petrol consumption combined: 3.4 – 3.3 l/100 km [83.1 – 85.6 mpg imp]; electric power consumption combined: 15.4 – 15.3 kWh/100 km; CO2 emissions combined: 78 – 77 g/km) made its debut in 2015 as the BMW core brand’s first plug-in hybrid model. And the BMW ActiveHybrid X6 presented in 2009 was the world’s first Sports Activity Coupe with a full-hybrid drive system. The BMW Concept iX3 previews the fusion of the multi-faceted driving pleasure for which BMW X models are renowned and a locally emission-free drive system. The version of the fifth-generation electric motor developed for the SAV generates maximum output of over 200 kW/270 hp. The likewise model-specific high-voltage battery has a net capacity of over 70 kWh, which is enough to give the electric SAV a range of more than 400 kilometres (249 miles) in the WLTP cycle. Another feature of the high-voltage battery developed for the fifth generation of eDrive technology is its optimised charging capability. The energy storage system has a newly developed Charging Control Unit and is designed to be hooked up to fast-charging stations generating up to 150 kW. The high-voltage battery can be charged in just 30 minutes from one of these stations. Electric mobility also means a differentiation in design. In the front, the kidney and the brand emblem show the affiliation with the BMW i brand. The closed double kidney with the blue accentuation continues the BMW i Vision Dynamics brand already featured in the BMW i Vision Dynamics. The closed area within the kidney reduces air resistance, providing aerodynamic benefits. Identifying features of the BMW Concept iX3 include a closed-off BMW kidney grille with familiar BMW i car graphic, BMW i Blue accents around the kidney, around the brand logo at the front and along the side skirts, and a diffuser element in the same colour integrated in the rear apron. These styling cues provide a striking contrast against the Moonstone Silver matt exterior paint finish. The concept study is also fitted with light-alloy wheels in an aerodynamically optimised design. Alongside the world premiere of the BMW Concept iX3 and the BMW i Vision Dynamics study also on display in Beijing, the BMW Group is also highlighting the spectrum of design differentiation between the BMW and BMW i brands. The styling of the BMW i Vision Dynamics is characterised by the pioneering design language developed exclusively for BMW i models. The signature looks of BMW i cars will also mark out future models from the brand. This study of a first all-electric model from BMW is clearly defined by the robust and sophisticated all-round character of an SAV, which remains unaffected by the presence of a locally emission-free drive system under the skin. The electric drive will be visible through the design elements from the BMW i design language in the exterior design mentioned above. About BMW i. BMW i is a BMW Group brand focusing on connected mobility services, visionary vehicle concepts and a new understanding of premium strongly defined by sustainability. BMW i is represented in 54 countries with the BMW i3 electric car for urban areas, BMW i8 plug-in hybrid sports car and plug-in hybrid BMW iPerformance Automobiles. BMW i opens up new target groups for the company and serves as an incubator for innovations. Technologies which have debuted successfully in BMW i cars are carried over to parent brand BMW’s other models. BMW i is also associated with enterprises including DriveNow (car sharing), ReachNow (car sharing 2.0), ChargeNow (easy access to the world’s largest network of charging points), ParkNow (straightforward location, reservation and payment of parking spaces), venture capital company BMW i Ventures (investment in start-up companies with a focus on urban mobility), BMW Energy (energy optimisation services) and the Centre of Competence for Urban Mobility (consultancy for cities).
  2. The BMW Concept M8 Gran Coupe showcases a new interpretation of luxury for the BMW brand. Munich. The BMW Concept M8 Gran Coupe illustrates the meaning behind the letter “M” at BMW in impressive style: it stands for “more”, more of everything. As well as dynamic excellence, the BMW Concept M8 Gran Coupe embodies a new facet of luxury for the BMW brand – ultra-sporty, extrovert and polarising. Munich. The BMW Concept M8 Gran Coupe illustrates the meaning behind the letter “M” at BMW in impressive style: it stands for “more”, more of everything. As well as dynamic excellence, the BMW Concept M8 Gran Coupe embodies a new facet of luxury for the BMW brand – ultra-sporty, extrovert and polarising. “The BMW 8 Series will take over as the new flagship model of the BMW line-up and, as such, combines unsurpassed sportiness and elegance,” says Adrian van Hooydonk, Senior Vice President BMW Group Design. “The BMW Concept M8 Gran Coupe offers a look ahead to the most exotic and alluring variant of the new BMW 8 Series.” Symbol of a unique understanding of luxury. The BMW Concept M8 Gran Coupe is more than simply a luxury sports car with four doors. It symbolises a new and unique understanding of luxury. “The BMW Concept M8 Gran Coupe is designed to stir things up, to polarise – it should move you emotionally,” explains Domagoj Dukec, Vice President Design BMW M and BMW i. “With this car we want to reach people who are looking for something special and who want to stand out from the crowd. Here, BMW M is unmistakably taking luxury out of its comfort zone.” Like the BMW Concept 8 Series before it, the BMW Concept M8 Gran Coupe shows off BMW’s new design language, headlined by expressive surfacing that accentuates the car’s dynamism more vividly than before through its bodywork. A small number of precise character lines underline the graphic arrangement of the surfaces. The front end: a promise of dynamic talent to quicken the pulse. Low to the road and broad in stance, the eye-catching front end of the BMW Concept M8 Gran Coupe delivers an immediate promise of an exceptional performance experience. The muscular surfaces and precise contours of the bonnet hint at the driving capability bubbling intently under the skin. The face of the new BMW 8 Series is evident in the new Concept’s front-end graphic. The contours of the radiator grille kidneys broaden as they descend towards the road, emphasising the car’s low centre of gravity. As on early BMW coupes, the kidney elements are linked by an unbroken grille surround, creating a large single element. The headlights are positioned slightly higher than the kidneys and give them the impression of sitting lower, which further emphasizes the car’s closeness to the asphalt. In contrast, the gold-coloured kidney surround brings an added air of exclusivity to the front end. Within the headlights, the lighting technology familiar from the M8 GTE endurance racer provides a dynamic, hexagonal interpretation of BMW’s signature four-eyed front end, distilling elements of modern-day motor sport and luxurious quality into its inner details. Meanwhile, brawny air intakes in carbon-fibre-reinforced plastic (CFRP) guide the air to where it is required. The side – elegance meets powerful precision. Even when viewed from a distance, the proportions of the BMW Concept M8 Gran Coupe radiate the car’s dynamic character. A long wheelbase, long bonnet, flowing roofline and short tail create an elegantly sporty coupe silhouette. The emotionally rich surfacing reaches a climax in the car’s shoulders around the C-pillars, north of the rear wheels. Here, the roof flows into the rear by means of elegantly sculpted fins. Lower down, the muscular flared wheel arches offer a visual expression of the power working through the rear axle. The smooth transitions between surfaces exude a certain sensuousness, while the heavy tapering of the car’s shoulders combines with a wide track to bring extra definition and athleticism. Being every inch the BMW M car, the BMW Concept M8 Gran Coupe has a roof made from CFRP – which lowers the car’s centre of gravity both visually and physically – and aerodynamically optimised exterior mirrors. The Salève Vert paint finish, whose colour appears to change from green to greyish blue in different lights, creates a hugely effective surface composition and teams up with the gold-coloured window graphic, hallmark M gills, gold-coloured brakes, wheel rims and M twin exhaust tailpipes to give the car a head-turning, all-new look. The rear packs an imposing presence. The rear of the BMW Concept M8 Gran Coupe oozes the dynamic élan and visual impact for which M is renowned, and the wide track and flared wheel arches hint at the car’s performance capability. Horizontal lines break up the rear end stylistically, allowing the area below the rear spoiler to catch more light and adding extra visual agility. At the outer edges, the slim, sculpted rear lights with black glass covers underscore the car’s wide stance on the road. Below them, the bumper picks up the front apron’s dynamic theme. The prominent diffuser and two sets of familiar M twin exhaust tailpipes together send out a clear message of absolute performance. Looking ahead. The striking exterior of the BMW Concept M8 Gran Coupe combines the core values of BMW M with elegance and luxury to create a new and captivating form, and reveals a new and exciting facet of BMW M. The new model sees the BMW Group looking ahead to the BMW 8 Series Gran Coupe and BMW M8 Gran Coupe, which will be presented during the course of 2019 and round off the BMW 8 Series family.
  3. BMW Serie 8 Concept. Dinamiche pure e lusso moderno: l’essenza di una coupé BMW Monaco. Il BMW Group in occasione del Concorso d’Eleganza Villa d’Este di quest’anno presenta BMW Serie 8 Concept, l’essenza di una moderna coupé BMW realizzata con un affascinante studio di design. La concept servirà da assaggio per un prossimo modello BMW, la nuova BMW Serie 8 Coupé, il cui lancio è in programma per il 2018 nell’ambito della più grande proposta di modelli nella storia dell’azienda Il BMW Group in occasione del Concorso d’Eleganza Villa d’Este di quest’anno presenta BMW Serie 8 Concept, l’essenza di una moderna coupé BMW realizzata con un affascinante studio di design. La concept servirà da assaggio per un prossimo modello BMW, la nuova BMW Serie 8 Coupé, il cui lancio è in programma per il 2018 nell’ambito della più grande proposta di modelli nella storia dell’azienda. La strategia NUMBER ONE > NEXT vede il BMW Group puntare all’aumento in maniera significativa delle vendute e delle entrate nella classe di lusso, dove la BMW Serie 8 Coupé giocherà un ruolo importante. “Per BMW il numero 8 ha sempre rappresentato il massimo in termini di prestazioni sportive e di esclusività”, spiega Harald Krüger, Chairman of the Board of Management di BMW AG. “La futura BMW Serie 8 Coupé dimostrerà che le dinamiche raffinate e il lusso moderno possono convivere. Questo sarà il prossimo modello nell’espansione dell’offerta di auto di lusso e innalzerà il benchmark per le coupé in questo segmento. Allo stesso tempo, rafforzeremo la nostra rivendicazione di leadership nel segmento delle auto di lusso”. BMW Serie 8 Concept rivela molto di ciò che verrà: “BMW Serie 8 Concept rappresenta la nostra interpretazione di una vettura ad altissime prestazioni”, dice Adrian van Hooydonk, Senior Vice President BMW Group Design. “È una auto sportiva di classe che presenta, come nessun’altra, dinamiche pure e lusso moderno. Per me, è puro fascino automobilistico”. Gli esterni uniscono passato e futuro BMW Serie 8 Concept è immediatamente riconoscibile come una BMW, ma allo stesso tempo mostra nuove idee di design e di tecniche costruttive. “Il design della BMW Serie 8 Concept offre una fresca interpretazione dello stile iconico BMW”, aggiunge van Hooydonk. “E mostra anche un nuovo approccio nell’uso delle forme, che si riflette particolarmente sulle superfici della vettura. Poche linee tese segnano chiare superfici e i volumi dell’auto sono fortemente scolpiti. Questi elementi insieme creano una grande presenza per un modello pieno di carattere. In breve, questa è un’auto pensata per il guidatore”. Le fiancate: ampie superfici racchiuse in un profilo sportivo La silhouette della BMW Serie 8 Concept si estende bassa e potente sulla superficie stradale. L’interazione di un lungo cofano motore con una linea fluida del tetto conferisce dinamismo alle fiancate della vettura, mentre l’appariscente risalita della parte posteriore della concept offre una conclusione pulita alla coda, aggiungendo un altro tocco di sportività. All’interno della sagoma della vettura, la disposizione pulita ed enfatizzata delle superfici e delle forme attira lo sguardo e crea un look fresco e moderno. Le linee disegnate con precisione che si rincorrono sui volumi tesi rappresentano una promessa visiva dell’esperienza di guida dinamica che ci attende. Uno sguardo ai dettagli rivela due linee dal carattere espressivamente stilizzato che creano il bordo per la finitura della superficie che sembra essere formata dall’aria che si sprigiona dalle bocchette di aspirazione. Ancora più indietro, l’occhio viene diretto ai pronunciati passaruota posteriori. Le fiancate nel loro insieme attirano l’attenzione verso un nuovo aspetto della competenza di BMW nella realizzazione delle superfici. Linee eseguite con perizia ed elementi fluidi accentuano i contorni atletici della BMW Serie 8 Concept. Mentre la finitura esterna esclusivamente sviluppata nel colore Barcelona Grey Liquid, un blu-grigio con pigmenti altamente iridescenti, sfrutta al massimo l’effetto di questa tinta. Grandi ruote (21 pollici) in lega leggera presentano un design sportivo ed esclusivo a raggi multipli insieme a elementi aerodinamici generano una profondità visiva e mettono un sigillo convincente sulla vista laterale della vettura. Il frontale: sportivo, basso e dall’aspetto straordinario Una grande griglia a reni, snelli proiettori gemelli e grandi prese d’aria formano un aspetto straordinario e sportivo per quanto riguarda il frontale. Qui lo schema classico di BMW sfoggia una nuova interpretazione, portando il linguaggio del design dell’azienda in una diversa direzione. Per esempio, i due reni sono posti molto in basso rispetto alla strada e si estendono in larghezza attraverso il frontale dell’auto. Prendendo ispirazione dalle coupé BMW degli anni passati, i reni sono uniti da una cornice ininterrotta per formare un grande elemento singolo. La griglia si allarga man mano che si dirige verso il basso, sottolineando il carattere dinamico della BMW Serie 8 Concept. Insieme ai proiettori ultrasottili a laser e all’interpretazione esagonale del tema “twin circular”, danno un aspetto calibrato al frontale. Le grandi prese d’aria poste lateralmente nello spoiler anteriore accentuano la larghezza e l’atteggiamento sportivo della vettura e promettono un’esperienza dinamica. L’elemento in fibra di carbonio tra le prese d’aria sottolinea, ancora una volta, la sportività e il carattere prestazionale dell’auto. Il posteriore: audace eppure moderno La natura particolare delle superfici domina anche nella parte posteriore della BMW Serie 8 Concept, creando una code bassa e fortemente scolpita con un effetto di massima valorizzazione della larghezza. Il posteriore viene definito dal gioco tra volumi e linee che si estendono dalle fiancate e formano la sezione posteriore dell’auto. Le grandi arcate dei passaruota accennano ai talenti dinamici della vettura e fanno capire che si tratta di una trazione posteriore. Inoltre, la forma affusolato della cellula passeggeri nonché l’ampia carreggiata della vettura mettono in forte evidenza quest’area dell’auto. I fanali posteriori snelli si estendono nelle fiancate della vettura e offrono così un collegamento tra posteriore e fiancate. I fanali stessi hanno la forma di lame ad “L” e proiettano la luce verso il posteriore. Essi sottolineano la larghezza dell’auto e il suo portamento muscoloso sulla strada, mentre la loro forma snella conferisce al retrotreno un carattere ultra sportivo e moderno. Il diffusore scuro e stilizzato in fibra di carbonio nella parte inferiore dello spoiler posteriore aggiunge un po’ di leggerezza e un carattere sportivo al retro della vettura. I terminali di scarico trapezoidali di grandi dimensioni, incorniciano la sezione posteriore e danno un’indicazione della dinamica esperienza di guida. Gli interni: un mix ricco di dinamismo e lusso Gli interni puntano all’essenziale: il compito di guidare. Una volta dietro il volante, il guidatore viene accolto nel tipico ambiente ristretto delle auto sportive. Le superfici e le linee confluiscono in avanti e sottolineano l’esperienza dinamica di guida. Il raggruppamento delle funzioni in strumenti di controllo, per esempio, sulla console centrale e sulle portiere, conferisce agli interni una chiara struttura grafica. Negli interni, tra gli elementi di design di spicco, troviamo una transizione fluida dal gruppo strumenti verso le portiere, nonché una sensazione di sportività degli interni. Questa impressione viene valorizzata dalla morbida connessione tra la console centrale e il cruscotto, che insieme formano il nucleo dell’abitacolo. L’alta console centrale e la bassa posizione del pannello strumenti aggiungono una maggiore enfasi alla sensazione sportiva e accogliente dello spazio. Gli interni della BMW Serie 8 Concept esplorano attivamente i contrasti tra l’emozione e l’ingegneria, tra lo stile dinamico e il lusso; la loro forma suggerisce un’accentuata sportività, mentre i materiali di grande qualità emanano esclusività e design di alta classe. Per esempio, tutti i punti di contatto del guidatore con l’automobile sono ricchi di un appeal sportivo. I sedili sportivi ed esclusivi sono di conformazione snella, con la struttura in fibra di carbonio e il rivestimento in pelle pregiata che li rendono il luogo perfetto per sedersi. Il volante esprime gli stessi concetti, con i raggi di alluminio spazzolato rivolti verso il davanti e con le pallette del cambio anodizzate in rosso che ricordano le piste di gara. Il contrasto tra l’alluminio e la pelle scura sulle superfici di contatto enfatizza il senso lussuoso di sportività in diversi dettagli. Pelle Merino in Dark Brown e Fjord White dona agli interni un’ambientazione di alta qualità. Le superfici delle finiture in fibra di carbonio ed in alluminio lucidato a mano creano contrasti voluti e irradiano una sensazione di sportività e di contenuti tecnici. Inoltre, una leva del cambio sfaccettata e l’iDrive Controller realizzati in cristallo Swarovski con un look di quarzo affumicato conferiscono agli interni alcuni tocchi di finitura moderni e di gran classe. Un segno di ciò che sarà La BMW Concept Series 8 rappresenta un’anteprima di un modello che BMW intende introdurre in una forma simile nel corso dell’anno prossimo. La BMW Serie 8 Coupé porterà avanti la tradizione di successo dell’azienda per quanto riguarda le auto sportive di lusso e aggiungerà un altro modello entusiasmante, una vera auto da sogno, alla sua attuale gamma di vetture di classe superiore. La BMW Serie 8 Coupé unirà dinamiche all’avanguardia e lusso moderno, stabilendo nuovi benchmark nel segmento delle coupé di lusso.
  4. Dr. Pianale

    BMW Concept Z4

    BMW Unveils World Premiere of the BMW Concept Z4 and the North American Premiere of the BMW Concept 8 Series. Pebble Beach, CA – August 17, 2017 10:00am PST…BMW today unveiled two concept vehicles during its annual Monterey Car Week Press Conference at the Lodge at Pebble Beach Concours d’Elegance Reviewing Stand. The first concept car unveiled is the BMW Concept 8 Series that was first shown at the Concorso d’Eleganza Villa d’Este in May. The second is the World Premiere of the BMW Concept Z4. Both concepts are previews of the series production cars set to be revealed over the course of next year. the World Premiere of the BMW Concept Z4. Both concepts are previews of the series production cars set to be revealed over the course of next year. . BMW today unveiled two concept vehicles during its annual Monterey Car Week Press Conference at the Lodge at Pebble Beach Concours d’Elegance Reviewing Stand. The first concept car unveiled is the BMW Concept 8 Series that was first shown at the Concorso d’Eleganza Villa d’Este in May. The second is the World Premiere of the BMW Concept Z4. Both concepts are previews of the series production cars set to be revealed over the course of next year. The BMW Concept Z4 Roadster is sporty and progressive BMW design study encapsulating the BMW Group’s vision of a modern roadster. According to Adrian van Hooydonk, Senior Vice President BMW Group Design, “The concept expresses the new BMW design language from all perspectives and in all details. From the dynamic-looking front to the striking flanks to the clean-cut tail end: a few lines and the subtle interplay between surfaces are enough to generate a sense of power and emotion.” The BMW Concept Z4 Roadster adopts classical roadster design cues, such as a long wheelbase, a low-slung, stretched silhouette and a compact rear end, wraps them in a fresh, confident package and enriches them with the contemporary BMW design language. A shorter bonnet and crisp overhangs ensure the driver sits closer to the center of the car than in previous BMW roadsters. This gives the new proportions a focused, sporty and agile feel. The outline of the car follows a distinct wedge shape, which fills the BMW Concept Z4 with dynamism before it even pulls away. The large domes stretching out rearwards from the cabin elegantly integrate the function of rollover bars and provide a sporting conclusion to the low-to-the-road silhouette at the rear. After an eighteen year hiatus, the ‘8 Series’ name returns to the BMW portfolio with the BMW Concept 8 Series that serves as a preview of a forthcoming BMW model – the new BMW 8 Series Coupe, slated for launch in 2018. “The number 8 and cars like the Z8 Roadster and i8 have represented the pinnacle of sports performance and exclusivity at BMW,” explains Chairman of the Board of Management of BMW AG Harald Krüger. “The forthcoming BMW 8 Series Coupe will demonstrate that razor-sharp dynamics and modern luxury can go hand-in-hand. This will be the next model in the expansion of our luxury-car offering and will raise the benchmark for coupes in the segment. In the process, we will strengthen our claim to leadership in the luxury class.” The BMW Concept 8 Series is immediately recognizable as a BMW, but also displays new design ideas and form-building techniques. “The design of the BMW Concept 8 Series provides a fresh interpretation of iconic BMW styling cues,” adds van Hooydonk. “And it also showcases a new approach to the use of forms which is reflected particularly prominently in the car’s surfacing. A handful of crisp lines mark out clear surfaces, and the car’s volumes are powerfully sculpted. Together, these elements make a forceful statement and create a model brimming with character. In short, this is a driver’s car.” The BMW Concept 8 Series will be shown publicly at The Quail, A Motorsports Gathering on Friday, August, 18th and on the Concept Lawn at the Pebble Beach Concours d’Elegance on Sunday August 20th. The World Premiere BMW Concept Z4 Roadster will have its only North American public showing on the Concept Lawn of the Pebble Beach Concours d’Elegance on Sunday August, 20th. In addition to the various concours d’elegance activities, BMW will once again run two classic race cars in the Rolex Monterey Motorsports Reunion this year driven by notable drivers. The famous #25 1975 BMW 3.0 CSL IMSA Group 4 will, one last time, be driven by retiring BMW of North America President Ludwig Willisch as a retirement gift from BMW. Meanwhile the #21 1972 ALPINA BMW 2002ti will be raced by none other than Adrian van Hooydonk, BMW Group Head of Design. Both cars will race in Group 4A on Saturday August 19th. The Rolex Monterey Motorsports Reunion this year celebrates the 60th anniversary of Laguna Seca raceway and BMW is honored to be displaying its #42 BMW V12 LMR for the 60 years display tent. In the seven races in which it competed during 1999 season, the BMW V12 LMR dominated with 10 podiums and five victories including the1999 24 Hours of Le Mans, the 1999 12 Hours of Sebring and the Monterey Sports Car Championship at Laguna Seca. In total, there are only four V12 LMRs in existence of which one was the basis for the fifteenth BMW Art Car created by American Artist Jenny Holzer.
  5. BMW Concept X2. A new dimension to joy (in attesa della documentazione in italiano) Munich/ Paris . The BMW Group has chosen the Paris Motor Show 2016 to present the BMW Concept X2. This new addition to the compact segment has a distinctive design that stands apart from that of the other X models and also draws on the BMW Group’s history of coupe-making. The result is a compact concept exuding urban sporting appeal. “The BMW Concept X2 is a vehicle for active people looking for a combination of enjoyment and practicality,” explains Adrian van Hooydonk, Senior Vice President BMW Group Design. “The concept displays a new and exciting facet of the BMW brand within the compact segment.” The design – a successful blend of dynamic appeal and solidity. The design of the BMW Concept X2 fuses apparent contradictions into a single coherent statement. “The BMW Concept X2 combines the fast-moving body language and low-slung proportions of a coupe with the robust construction of an X model. This is a sporty vehicle with a bold character, and it allows us to open up some fascinating new design possibilities for the BMW brand,” says Karim Habib, Head of BMW Design. The distinctive character of the BMW Concept X2 already shines through in the car’s proportions. While its large wheels and familiar two-box design underline its functional X model character, a long wheelbase, stretched roofline, short overhangs and heavily forward-slanting C-pillar give the body a sporty, low-to-the-road feel. The interplay of the darker cladding surfaces and striking Luminous Red body colour make the Concept X2 look even slimmer from the side. Two facets to a singular character – the side view. The upper section of the car’s flanks is dominated by sporty design elements. The elongated roofline and slim window graphic create a stretched feel. The glasshouse tapers towards the rear, forming an athletic shoulder section. The window graphic surrounds and integrated two-piece mirror bases (both made from brushed aluminium) add an extra touch of class. The thickness of the aluminium profile plays a contrasting role here. The window graphic is rounded off by a dynamic interpretation of the hallmark BMW Hofmeister kink. Like the logo on the C-pillar – a classically sporty coupe design cue straight out of the BMW history books – this represents a singularly unmistakeable detail. The large, air-channelling roof spoiler in body colour lies flat over the blackened rear window. Extending from the C-pillars, it gives the rear of the BMW Concept X2 its sporty contours. Lower down the sides of the car, customary X-model features hog the limelight. Muscular surfaces, large wheel arches and stylistic underfloor protection around the door sills form an intriguing contrast with the dynamic elements further up. Focusing for a moment on more detailed features, the surfaces of the car’s flanks bring together large, smoothly modelled sections with precise edges, showcasing the car’s athletic presence. The dramatic surfacing also emphasises the almost squared-off wheel arches familiar from the car’s BMW X stablemates. In them sit large, 21-inch light-alloy wheels, whose striking, double-spoke, bi-colour design with a strong sense of three-dimensionality continues the contrast between dynamic appeal and solidity into the car’s details. Tyres with chunky treads point to the potential for fun off the beaten track, while door sills in body colour with integral hexagonal elements set the seal on the robust appearance of the car’s sides at their lowest point. Dynamism and presence – the front end. The front-end design of the BMW Concept X2 likewise fuses dynamic elements with a robust use of forms. Clearly contoured volumes and subtle edges create a front-end impression with presence and sporting appeal in abundance. The heavily raked windscreen appears to extend seamlessly into the dark panoramic roof and teams up with the newly interpreted double kidney grille and large air intakes to give the front end a slow-slung look. The kidneys are sited a little lower than the headlights, and the central air intake is closer to the road than the two outer intakes. This makes the centre of the car appear lower, underlining the dynamic verve of the front-end design. The kidneys turn the familiar trapezoidal shape of BMW grilles on its head and instead widen from top to bottom. This clear statement therefore accentuates the standalone nature of the BMW Concept X2, as well as the width of the front and the car’s solid stance. Graphically modelled and heavily angled bars within the kidney grille create an undeniable “shark nose” effect, bringing additional depth and sculptural richness to this area of the car. The flat contours of the headlight tubes help to give the classical BMW twin circular look a more hexagonal form. The laser light technology used by the headlights enables very slim light graphics, while the blue X in the centre of the hexagonal tubes adds a further technical accent. The front apron is dominated by the large central air intake below the kidney grille, which helps to quench the Concept X2’s thirst for cooling air. The smaller, triangular air intakes on either side highlight the car’s broad stance. The robust, horizontal slats of the air intakes provide a solid counterpoint to the dynamic design of the front apron and add further detailed emphasis of the front-end’s traditional X-model character. A powerful statement – the rear end. The rear of the BMW Concept X2 rounds off the exterior design in distinctive style. Width-accentuating elements such as the slim rear window and horizontal lines reduce the perceived height of the BMW Concept X2 and underscore its sporting pretentions. From this angle you can also see how the rear window emerges elegantly from below the air-channelling spoiler and underlines the car’s sporting character. The prominent tapering of the glasshouse along the sides of the Concept X2 also catches the eye. It forms a powerful shoulder area, allowing it to highlight the car’s broad, muscular stance. Below the glasshouse, the sharply drawn rear lights radiate dynamic intent. The fresh interpretation of the lights’ familiar “L” shape frames the LED element as an illuminating three-dimensional sculpture that projects from the rear to eye-catching effect. Located between the rear lights is the BMW logo. Below, the almost uninterrupted transition from tailgate to rear apron creates a cohesive overall picture which spotlights the car’s crisp surface language with particular clarity. The dark cladding below the rear apron lifts the whole rear end visually, while at the same time giving its upper section a slimmer look. The body-colour rear apron provides a dynamic flourish to round off the lower reaches of the rear. A large tailpipe at either outer extreme emphasises the car’s broad stance, while the surrounding surfaces reference the three-way split and overall form of the front air intakes.
  6. MINI Clubman Concept: una nuova classe a livello di spazio, di funzionalità e di sofisticata eleganza. Anteprima al Salone dell’automobile di Ginevra 2014 Monaco di Baviera/Ginevra. Con la presentazione di MINI Clubman Concept al Salone dell‟automobile di Ginevra 2014, MINI celebra il proprio debutto in una classe automobilistica superiore. Rispetto all‟attuale MINI Clubman, la Concept è cresce di 26 centimetri in lunghezza e di quasi 17 centimetri in larghezza e appare più matura, più cool ed elegante. Dettagli raffinati, molto spazio per realizzare varie funzionalità e materiali selezionati con la massima cura completano il design iconico. Lo sviluppo del tipico linguaggio formale MINI assicura sia al look esterno sia agli interni un elevato valore di riconoscimento. Nel segmento di appartenenza, il sofisticato concetto di colori e materiali definisce ex novo caratteri d‟eleganza moderna e alta qualità.  Quattro porte e cinque posti offrono molto spazio utile, sottolineando così uno stile di vita attivo.  I classici stilemi di design MINI, come la calandra esagonale del radiatore, le Side Scuttle, il Black Band, gli sbalzi corti e le luci anteriori e posteriori ellissoidali garantiscono un elevato valore di riconoscimento in ogni prospettiva.  Lunghezza: 4.223 mm, larghezza (senza specchietti): 1.844 mm, altezza 1.450 mm.  L‟aerodinamica integrata è un elemento importante del design esterno.  Il design interno interpreta le tipiche forme e i colori MINI, creando un‟unione perfetta e contemporaneamente elegante, di alta qualità e funzionalità.  Nell‟abitacolo regnano un sofisticato concetto di colori e materiali, l‟utilizzo di materiali esclusivi e dettagli sorprendenti.  Il Center Instrument, con interfaccia utente interpretata ex novo, genera un emozionante spazio d‟interazione, gestito con il comando touch. Documentazione integrale: MINI Clubman Concept MINI Clubman Concept design process MINI Clubman Concept Sketches
  7. Unisce comfort e funzionalità, a dinamismo e stile: BMW Concept Active Tourer. Munich. Con l'esposizione della BMW Concept Active Tourer al Salone di Parigi 2012 la Casa porta all'esordio un veicolo che unisce comfort e abitabilità a dinamismo e stile nel segmento delle compatte premium. Per i prossimi dieci anni si prevede che il segmento delle utilitarie e delle compatte premium faccia registrare tassi di crescita annua nell'ordine del 5%. Per questa ragione la BMW Concept Active Tourer rappresenta un tassello importante nella continua evoluzione del marchio BMW e della sua gamma di modelli. Come ibrida plug-in, la BMW Concept Active Tourer permette inoltre di dare uno sguardo anticipativo a future varianti di propulsione per le vetture del segmento compatto. Con ciò la tecnologia eDrive, nota dalla BMW i8, viene introdotta per la prima volta nel main brand BMW e andrà a caratterizzare in futuro tutti i sistemi di propulsione elettrica e ibrida plug-in. Comprende tutti i componenti della propulsione elettrica: il motore elettrico sviluppato in proprio, il modulo batteria agli ioni di litio e il sistema di gestione intelligente del propulsore. Perfetta combinazione di estetica sportiva e comfort. La nuova BMW Concept Active Tourer unisce dimensioni compatte e un attraente design sportivo alla qualità che è tipica di BMW. Con 4 350 mm di lunghezza esterna, 1 834 mm di larghezza e 1 560 mm di altezza complessiva, la BMW Concept Active Tourer si rivolge a clienti che apprezzano un alto livello di comfort, una posizione a sedere elevata e una spaziosità generosa nel segmento delle compatte premium. Altrettanto interessante è la BMW Concept Active Tourer per le famiglie con accentuate preferenze riguardo a lifestyle, sportività, funzionalità e versatilità. Il lungo passo ruote di 2 670 mm, l'andamento alto della linea del tetto e la posizione trasversale del compatto motore abbinato alla trazione anteriore fanno risultare una spaziosità generosa all'interno. Il capiente bagagliaio della BMW Concept Active Tourer offre una perfetta fruibilità quotidiana, dato che il modulo batteria del propulsore ibrido è sistemato interamente sotto il fondo del vano bagagli. Design dinamico e compatto. Con le sue proporzioni armoniose, la BMW Concept Active Tourer si presenta sportiva ed elegante sotto ogni aspetto, dando prova del fatto che dimensioni compatte, funzionalità e versatilità si lasciano unire abilmente a un design dinamico. L'esclusiva verniciatura esterna nel colore High Reflection Silver mette in risalto la presenza elegante della BMW Concept Active Tourer. Accenti interessanti sono dati da modanature in alluminio nella parte frontale, laterale e posteriore della vettura: in superficie sono lucidate a specchio, mentre sul lato inferiore sono rifinite a superficie spazzolata. Tale delicato passaggio da lucido a opaco mette in particolare evidenza il gioco di luci e ombre del nuovo colore esterno. Anche nell'aspetto frontale la BMW Concept Active Tourer è caratterizzata dalla marcata espressività che identifica tutte le BMW. Lo stilema dominante è il doppio rene BMW, leggermente inclinato in avanti. Gli incisivi proiettori sdoppiati entrano abbondantemente nella sagoma laterale dei parafanghi e sono dotati delle luci di accento LED nella zona superiore ("sopracciglia"); unitamente al modulo frontale con le sue superfici ricche di sfaccettature, accentuano il look sportivo della BMW Concept Active Tourer. Le due grandi prese d'aria laterali sotto i gruppi ottici principali intensificano l'impressione di larghezza del frontale. Nella vista laterale la silhouette filante e leggermente a cuneo conferisce un esclusivo aspetto dinamico alla BMW Concept Active Tourer, facendola sembrare lanciata in avanti anche quando è ferma. Gli apriporta integrati ed i listelli sottoporta fortemente sagomati a linea d'ombra ascendente accentuano, insieme ai voluminosi cerchi da 20 pollici, la presenza sportiva-elegante della BMW Concept Active Tourer. Gli sbalzi corti anteriori e posteriori nonché il lungo passo ruote conferiscono a questa vettura compatta una spaziosità interna straordinariamente generosa. L'andamento più alto della linea del tetto nonché le grandi porte anteriori e posteriori permettono un accesso confortevole a tutti i posti. Il modulo posteriore della BMW Concept Active Tourer esprime eleganza sportiva. Marcate linee orizzontali caratterizzano la vista posteriore di questa BMW compatta. Le grandi luci posteriori si estendono abbondantemente nella sagoma delle fiancate, enfatizzando la larghezza dei passaruota e facendo apparire la vettura fortemente presente su strada. Il grande portellone ad ampia apertura e il bordo di carico basso permettono un accesso confortevole al vano bagagli. Interno elegante e arioso. L'interno della BMW Concept Active Tourer è configurato con marcata generosità, sembrando più aperto e arioso. Con la sua superficie a pori aperti, il legno stratificato "Streakline" funge da elemento di connessione visiva tra le superfici decorative superiori e inferiori della plancia portastrumenti. Ciò conferisce un'impressione di eleganza e leggerezza alla parte anteriore dell'abitacolo. I pannelli porta ed i sedili sono rivestiti con morbidissima pelle nubuk e pelle liscia, la cui lucentezza setosa mette in risalto l'eleganza prestigiosa dell'ambiente interno. Le cuciture di contrasto in arancione fanno spiccare il carattere sportivo della vettura. La BMW Concept Active Tourer offre un feeling di spazio completamente nuovo. La console centrale sembra librarsi tra i sedili anteriori e si unisce in modo fluente alla plancia portastrumenti. Tale disposizione assicura la massima spaziosità possibile alla zona gambe del guidatore e passeggero anteriore. Il cockpit tipicamente orientato al guidatore offre una raggiungibilità ottimale di tutti i comandi importanti. Gli strumenti circolari in tecnologia Black Panel e il monitor del display d'informazione centrale si trovano perfettamente nel campo visivo del conducente. A richiesta l'Head-Up Display a colori proietta le informazioni su uno speciale pannello di vetro che fuoriesce tra il volante e il parabrezza – una novità assoluta nel segmento delle compatte. I sedili rialzati nella cosiddetta posizione di "semi-comando" offrono un'eccellente visibilità circolare, completando l'ottimo livello di comando e comfort. Tetto panoramico "Cool Shade": cambia il feeling di spazio e la temperatura premendo solo un pulsante. Un esclusivo ambiente interno è generato dall'innovativo tetto panoramico che si estende lungo l'intera superficie tetto della BMW Concept Active Tourer. Per realizzare il desiderato effetto di luminosità e temperatura nell'abitacolo, basta premere un pulsante per ottenere elettricamente l'oscuramento intenso o lo schiarimento a trasparenza del tetto panoramico in vetro stratificato dotato dell'innovativa tecnologia Suspended Particle Devise (SPD). I passeggeri possono impostare un particolare effetto luce all'interno attivando manualmente nel vetro del tetto un disegno a foglia di grande superficie. Tramite impulsi elettrici la struttura molecolare della superficie di vetro cambierà a variazione continua dal chiaro allo scuro. I risultanti effetti d'ombra sottolineano l'impressione di spaziosità e creano una gradevole impressione di luce su tutti i posti dell'abitacolo. Travel & Comfort System: generosa leggerezza nella zona posteriore dell'abitacolo. Anche i passeggeri posteriori siedono molto comodamente nella BMW Concept Active Tourer. Il lungo passo delle ruote fa risultare una generosa spaziosità alla zona gambe che, insieme alla posizione leggermente rialzata del tetto, conferisce molto spazio di movimento ai passeggeri. In aggiunta la generosità di spazio offre un accesso particolarmente comodo ai posti posteriori. La variabilità degli schienali posteriori permette di configurare con grande flessibilità il vano bagagli. Gli schienali posteriori possono essere abbattuti con uno schema 40/20/40. Abbattendo tutte e tre le porzioni degli schienali si ottiene una superficie di carico perfettamente piana. Oltre alla possibilità di variare la capacità del bagagliaio, la BMW Concept Active Tourer offre ai passeggeri posteriori diverse intelligenti soluzioni di dettaglio con il sistema Travel & Comfort. Nel retro degli schienali anteriori è incorporata centralmente una innovativa guida di metallo verticale, che tramite un giunto a innesto permette di fissare un tavolino apribile, dotato di numerose possibilità di regolazione, oppure borse di trasporto. Particolarmente confortevole e versatile si fa così l'uso di un tablet PC per i passeggeri posteriori. Il tablet può essere fissato sia in orizzontale che in verticale alla guida e trovare impiego per navigare su internet, usare videogiochi o godersi un film. Display multifunzione della plancia strumenti: nuova esperienza visiva. Il display multifunzione della plancia strumenti costituisce un highlight particolare nella BMW Concept Active Tourer. Al posto del classico strumento combinato, che con quattro strumenti circolari analogici informa il guidatore riguardo a velocità di marcia, numero di giri, livello di carburante e temperatura dell'olio, un display integrato da 10,25 pollici fa vivere una moderna esperienza visiva. Anche in questo caso c'è sì la classica visualizzazione con quattro strumenti circolari, però grazie all'avanzata tecnologia Black Panel il guidatore potrà scegliere modalità di visualizzazione totalmente nuove. Nelle modalità COMFORT, ECO PRO e SPORT il display multifunzione della plancia strumenti mette in scena le varie modalità di guida con una visualizzazione personalizzata, creando così un'atmosfera cromatica ed un mood unici per offrire maggiore sicurezza, efficienza e orientamento esemplare al conducente. Il guidatore riceve così una visualizzazione ottimale in funzione della situazione di guida. Giocare a guida efficiente con la nuova app "Seismic Surf". Con la nuova app "Seismic Surf" i passeggeri posteriori della BMW Concept Active Tourer potranno vivere, giocando, il fascino della tecnica con un iPad. "Seismic Surf" è un alettante gioco di gara ecologica, che usa in tempo reale gli attuali valori dei giri motore e altri importanti dati operativi della BMW Concept Active Tourer. Il videogioco interpreta ogni reale situazione di guida, assicurando così un numero infinito di nuove sfide da affrontare. Lo scopo del gioco è di accumulare più punti possibile su un percorso virtuale, documentando così lo stile guida più efficiente. Il guidatore del veicolo influisce direttamente sul grado di difficoltà del gioco di gara ecologica: una guida tranquilla e preventiva faciliterà il gioco, una guida grintosa farà invece risultare nel gioco un percorso virtuale tortuoso e più difficile da gestire. Solo la perfetta interazione tra un guidatore efficiente e un giocatore abile consentirà di raggiungere il punteggio massimo e quindi di salire sul podio dell'universo giochi BMW. Head-Up Display: risoluzione brillante e spettro cromatico completo. La BMW Concept Active Tourer è dotata dell'Head-Up Display a colori di ultima generazione. Il sistema proietta ad alta risoluzione tutte le informazioni importanti su un pannello di vetro che fuoriesce direttamente nel campo visivo del guidatore. L'intensità di proiezione si adegua automaticamente sempre in modo ottimale alle condizioni di luce nella vettura, analogamente alla visualizzazione diurna e notturna degli strumenti. A richiesta del guidatore il sistema visualizza, oltre all'attuale velocità di marcia, eventuali limiti di velocità, divieti di sorpasso, indicazioni di navigazione e varie altre segnalazioni di avvertimento. Data la numerosa disponibilità di sistemi d'assistenza alla guida, il volume delle informazioni visualizzabili con l'Head-Up Display raggiunge un livello mai esistito prima in questa categoria di veicoli. Display d'informazione centrale con tecnologia Black Panel. Un grande display da 8 pollici è l'interfaccia per le funzioni menu e la programmazione d'itinerario del nuovo sistema di navigazione. Questo display d'informazione centrale visualizza inoltre le informazioni circa lo stato operativo del sistema ibrido, in modo che il conducente si troverà sempre aggiornato sul funzionamento del motore endotermico e quello elettrico, potendo così verificare i flussi d'energia del sistema complessivo. Per garantire la massima efficienza funzionale della propulsione ibrida, la sua elettronica di potenza è connessa in rete con l'intelligente sistema di navigazione Plus. Sulla base dei parametri acquisiti, come il profilo d'itinerario, i limiti di velocità e la situazione del traffico, avviene così un condizionamento preventivo del veicolo e un utilizzo di massima efficienza dell'energia disponibile. Sistema di propulsione della BMW Concept Active Tourer: il futuro inizia qui. Con il suo sistema di propulsione la BMW Concept Active Tourer interpreta la filosofia del BMW Group in materia di mobilità sostenibile per il futuro. In riferimento a ciò, la tecnologia di propulsione dei modelli ibridi plug-in di BMW e dei modelli elettrici di BMW i è identificata complessivamente dalla denominazione BMW eDrive. La BMW Concept Active Tourer è concepita come cosiddetta ibrida plug-in, che unisce in modo ideale i vantaggi della propulsione elettrica a quelli del motore endotermico. Il veicolo ibrido plug-in (PHEV = Plug-in Hybrid Electric Vehicle) giocherà un ruolo molto importante nel futuro, dato che nel funzionamento esclusivamente elettrico offre solitamente un'autonomia nettamente superiore ai 20 chilometri, permettendo così un utilizzo efficiente sia nelle percorrenze brevi che lunghe nonché nell'esercizio misto. Nel caso della BMW Concept Active Tourer la propulsione si realizza con un perfetto connubio fra un modernissimo motore benzina di 1,5 litri della gamma BMW EfficientDynamics e un motore elettrico sincrono. PHEV: il meglio di due mondi per una performance imponente. Con la BMW Concept Active Tourer esordisce un innovativo concetto di propulsione per il marchio BMW. Contrariamente alla tradizione della Casa, il motore a benzina di 1,5 litri non aziona le ruote posteriori del veicolo, bensì quelle anteriori. L'aggiuntivo motore elettrico della BMW Concept Active Tourer è abbinato al retrotreno e, se necessario, può spingere il veicolo anche da solo. Con una potenza complessiva oltre i 140 kW/190 CV, la combinazione di motore termico e motore elettrico conferisce alla BMW Concept Active Tourer prestazioni di guida segnatamente sportive e al tempo stesso valori estremamente ridotti di consumo ed emissione. Con questo sistema di propulsione ibrida plug-in, la BMW Concept Active Tourer accelera da ferma a 100 km/h in meno di 8 secondi e raggiunge una velocità massima di circa 200 km/h. Nonostante questi dati prestazionali di tutto rispetto, il consumo medio fa segnare un valore sotto i 2,5 l/100 km, equivalente a meno di 60 g/km per l'emissione di CO2. Oltre ai convincenti dati prestazionali, l'innovativo concetto di propulsione conferisce alla BMW Concept Active Tourer un comportamento stradale parimenti confortevole e dinamico. Nuovo motore 1,5 litri BMW TwinPower Turbo: high performance con i geni di un sei cilindri. Il motore a combustione interna della nuova BMW Concept Active è un modernissimo motore benzina di 1,5 litri dotato di tecnologia BMW TwinPower Turbo. Derivato dal pluridecorato motore sei cilindri BMW TwinPower Turbo, riunisce in sé la più recente generazione del sistema di alimentazione diretta High Precision Injection, la fasatura variabile VALVETRONIC e un'avanzata tecnologia di sovralimentazione turbo. La tecnologia BMW TwinPower Turbo verrà applicata a tutti i propulsori futuri della gamma EfficientDynamics, anche e soprattutto perché può trovare impiego indipendentemente dal valore di cilindrata e dal numero dei cilindri. Il nuovo motore tre cilindri della BMW Concept Active Tourer è uno dei primi rappresentanti di questa innovativa generazione di motori. Il compatto motore a cilindri in linea unisce in modo esemplare il dinamismo all'efficienza. Il nuovo tre cilindri BMW TwinPower Turbo offre vantaggi di carattere specifico: rotondità di funzionamento, agilità di rotazione, marcata prontezza di risposta e acustica di funzionamento sportivo-dinamica. Data l'assenza di forze d'inerzia del 1° e 2° ordine, il motore convince per il suo altissimo comfort acustico e vibrazionale. Le coppie alterne sono inferiori a quelle di un motore quattro cilindri e vengono eliminate completamente da un solo contralbero. Ciò, tra l'altro, fa sì che il motore funzioni con estrema regolarità anche ai regimi bassi. Motore elettrico sincrono: più potenza a emissioni zero. Anche per il motore elettrico sincrono della BMW Concept Active Tourer si tratta di uno sviluppo in proprio del BMW Group. Con il modulo batteria carico al massimo, la BMW Concept Active Tourer raggiunge oltre 30 km di autonomia nel funzionamento esclusivamente elettrico, permettendo di assolvere gran parte delle percorrenze quotidiane senza produrre emissioni locali. Inoltre la potenza del motore elettrico sincrono può essere utilizzata come funzione boost per operazioni di accelerazione particolarmente dinamiche. In entrambi i casi lo spiegamento di forza propulsiva avviene in modo spontaneo e senza ritardi. La coppia massima di oltre 200 Nm è disponibile a partire da veicolo fermo. La ricarica del modulo batteria a ioni di litio della BMW Concept Active Tourer può avvenire con una normale presa di rete 220 Volt. Per incrementare l'efficienza del propulsore ibrido plug-in è possibile ricaricare il modulo batteria a ioni di litio con energia elettrica generata a entrambi gli assi della BMW Concept Active Tourer: mentre al retrotreno in motore elettrico recupera automaticamente la massima energia possibile durante ogni decelerazione del veicolo, all'avantreno un generatore di alto voltaggio accoppiato al motore termico ricarica l'accumulatore di energia quando è necessario. Propulsione ibrida con sistema energy management intelligente. In linea con la strategia BMW EfficientDynamics, anche nella BMW Concept Active Tourer trova impiego un apposito pacchetto di soluzioni per aumentare l'efficienza del propulsore ibrido plug-in. Ne è un esempio la preventiva strategia di gestione operativa, che ottimizza il rendimento del motore elettrico e della batteria ad alta potenza. Al tale scopo il sistema si serve dei dati del navigatore per calcolare anticipatamente le percorrenze e le situazioni di guida più adatte per l'uso del motore elettrico o per caricare il modulo batteria. Con l'aiuto di tale strategia ottimizzata è possibile risparmiare fino al 10% di energia e prolungare la percorrenza in esclusivo funzionamento elettrico. Largo uso di altre soluzioni BMW EfficientDynamics. Nella BMW Concept Active Tourer trovano impiego anche numerose altre soluzioni della cospicua strategia BMW EfficientDynamics, finalizzate in modo importante a massimizzare l'autonomia della vettura nella modalità di funzionamento esclusivamente elettrico. Per conseguire tale scopo si attua l'ottimizzazione del consumo d'energia dei gruppi secondari, in modo che ogni chilowatt di energia risparmiato sia direttamente a disposizione per l'azionamento del motore elettrico. Altre soluzioni BMW EfficientDynamics sono, tra l'altro, la funzione Auto Start-Stop personalizzata per il propulsore ibrido plug-in nonché la seconda generazione del sistema di regolazione delle prese d'aria. Ulteriore efficientamento con la modalità ECO PRO. La BMW Concept Active Tourer è dotata di serie della modalità ECO PRO, disponibile anche per gli altri modelli seriali BMW attualmente in produzione. Questa aggiuntiva possibilità di riduzione dei consumi è finora unica nel mondo dell'automobile. Per aumentare l'efficienza, la modalità ECO PRO riduce nel momento più opportuno le prestazioni del climatizzatore nonché di altre utenze comfort elettriche e, in linea con l'attuale situazione di guida, predispone su massima efficienza il funzionamento di tutti i componenti della propulsione. Inoltre ECO PRO fornisce importanti suggerimenti per una guida più efficiente. A tale scopo il sistema è connesso col navigatore. In base al profilo del percorso calcolato e al comportamento di guida individuale, la modalità ECO PRO proporrà, ad esempio, il tragitto migliore per risparmiare carburante. Inoltre l'assistente previdente di ECO PRO fornisce suggerimenti tipo "togliere il piede dall'acceleratore" all'avvicinarsi di una curva stretta o di un limite di velocità ancora prima che la situazione sia ben riconoscibile per il guidatore. Nel fornire queste indicazioni, l'assistente previdente prende in considerazione curve, delimitazioni di centri abitati, rotonde, incroci a T e uscite autostradali. Contemporaneamente l'assistente previdente ottimizza la gestione elettronica del cambio in funzione delle situazioni di guida imminenti. Entro un range di velocità da 50 a 160 km/h l'ECO PRO può attivare a due fasi la cosiddetta modalità "veleggiare". A tale scopo il sistema spegne completamente il motore a combustione nel funzionamento in rilascio fino alla velocità di 125 km/h, mentre fino a una velocità di 160 km/h lo disaccoppia dal sistema di trasmissione, permettendo una guida confortevole sfruttando la propria energia cinetica della vettura.
×