Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'Documentazione ufficiale'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Forum BMW Serie 1 e BMW Serie 2
    • Generale - Serie 1 / Serie 2
    • Novità e Notizie - Serie 1 / Serie 2
    • BMW Serie 1 F20, F21 / Serie 2 F22, F23, F45, F46 (2011 -> )
    • BMW Serie 1 E81, E82, E87, E88 (2004 - 2013)
  • Forum BMW X1 e BMW X2
    • Generale - X1 e X2
    • Novità, Notizie e Anticipazioni BMW X1 / BMW X2
    • BMW X1 F48 e X2 F39 (2015 -> )
    • BMW X1 E84 (2009 - 2015)
  • Forum Gruppo BMW (no 1 e 2)
    • BMW Group
    • Il Mondo dell'Auto
    • BMW Mobile Tradition (e Altre)
    • BMW Motorsport (e Altre)
  • Generale
    • Presentazioni
    • Avvistamenti
    • Vendo
    • Compro
    • Segnalazioni Ebay e simili
    • Partnership
    • Off Topic
    • Viaggi
  • Immagini e Documenti
    • Pictures
    • Foto e Video Ufficiali BMW Serie 1 - Serie 2 - X1 - X2
    • Cataloghi Accessori Ufficiali BMW Serie 1
    • Redirect al sito ufficiale di BMW Italia
    • FAQ e Glossario

Calendars

  • Calendario del BMW 1 e 2 Virtual Club

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


Socio n.:

Found 88 results

  1. The all-new BMW 1 Series - The perfect synthesis of agility and space. The arrival of the all-new BMW 1 Series heralds the dawn of a new era. The third generation of the successful premium compact model draws back the curtain on the new BMW front-wheel-drive architecture, which fuses BMW’s signature driving pleasure and dynamic excellence with a significant increase in interior space. * la versione in italiano sarà disponibile a breve. Sporty, cool, safe and classy, sprinkled with fresh design and the latest in connectivity, the new BMW 1 Series is a proper BMW with a strong character all its own. Cutting-edge chassis systems and innovative technologies, plus the integration of all key driving dynamics components and control systems, imbue the BMW 1 Series with an increase in agility that drivers of cars with both the new front-wheel-drive configuration and BMW xDrive intelligent all-wheel drive will clearly recognise. To this end, a five-year process of development has seen BMW channel all the experience amassed by the BMW Group over recent years with front-wheel-drive technology in other models into the new 1 Series. The result is a dynamic sharpness unprecedented in front-wheel-drive cars, with which it sets new standards in the premium compact class. The third generation of the BMW 1 Series will be unveiled to the public for the first time on 25 – 27 June 2019 on the new BMW Group #NEXTGen presentation platform at BMW Welt in Munich. Hosting the show premiere of the new BMW 1 Series, meanwhile, will be the IAA event in Frankfurt am Main in September 2019. The worldwide launch will get underway on 28 September 2019. More than 1.3 million examples of the BMW 1 Series have been produced in its first two generations, the car proving especially popular in Europe. The third-generation model offers significantly more space than its predecessor with little change to its exterior footprint, thanks to the cutting-edge BMW front-wheel-drive architecture. Passengers in the rear are the main beneficiaries, while a larger load compartment also results. Available as a five-door model only, the all-new BMW 1 Series is five millimetres shorter than its predecessor at 4,319 millimetres. In terms of width (now 1,799 millimetres), it has grown by 34 millimetres while its height (1,434 mm) has increased by 13 millimetres. At 2,670 millimetres, the wheelbase is 20 millimetres shorter than that of the second-generation model. New face with larger BMW kidney grille. The new face of the BMW 1 Series and its fresh interpretation of iconic BMW features can be seen clearly from the front. The signature BMW kidney grille is now larger, with far greater presence. For the first time in this model range, the two kidneys now merge in the middle. The sporting flagship of the line-up is the BMW M135i xDrive (fuel consumption combined: 7.1 – 6.8 l/100 km [39.8 – 41.5 mpg imp]; CO2 emissions combined: 162 – 155 g/km*), which replaces the grille’s classical bars with a prominent three-dimensional mesh design inspired by racing cars. The headlights are now angled in design and lend the car a fresh and youthful feel. The optional full-LED lights – in adaptive guise, if desired – cut a particularly modern figure. Pronounced shark nose and clear wedge shape. The flanks of the all-new BMW 1 Series stand out first and foremost with the familiar – and clearly defined – BMW shark nose, a strong hint of wedge shape and a slim window graphic culminating in the C-pillar with traditional Hofmeister kink. A small number of crisp and precise lines and boldly sculpted surfaces lend the new 1 Series an athletic appearance. The defining elements of the rear end are its broad-set lower section and the tapering effect further up. This creates a striking shoulderline, which gives the car a planted stance on the road. The wide, two-section rear lights enhance this impression and have a very modern look with their slender form and pared-back appearance. The optional full-LED rear lights provide a whole new take on the familiar “L” design courtesy of a single, slim light element with a striking sweep to the side. Expressively shaped surfaces and eye-catching tailpipes with a diameter of 90 millimetres (or 100 mm for the angle-cut items on the BMW M135i xDrive) set the seal on the sporting appearance of the rear section. The BMW 1 Series is available with an array of new light-alloy wheels starting from 16 inches in diameter. 19-inch items are available as an option for the first time. Panoramic roof and backlit trim strips. The electric panoramic roof available for the first time on the BMW 1 Series lets more light into the interior, where more room and an enhanced feeling of spaciousness meet high-quality materials and innovative details. These include backlit trim strips, making their debut in a BMW as an option. They come in three different designs with six switchable colours and create compelling translucent effects. Grouped control clusters for the heating & climate functions and the various driving functions provide ease of use, while functional stowage options – such as the area in front of the gearshift lever, which can be specified with the Wireless Charging option for smartphones – deliver additional comfort and convenience. Access to the optional infotainment features of the new BMW Operating System 7.0 – using gestures, if the relevant option is specified – is via a grouping of two displays, each of which have a screen diagonal measuring up to 10.25 inches in the case of the BMW Live Cockpit Professional. The new display design of this option mimics the newly designed BMW kidney grille in both form and arrangement. The central, touch-compatible Control Display is angled towards the driver in customary BMW style and is optimally positioned in their field of view. Added to which, the full-colour, 9.2-inch BMW Head-Up Display – available as an option for the first time on the BMW 1 Series – allows the driver to view information without taking their eyes off the road. A giant leap in space. The interior of the all-new BMW 1 Series is much roomier than its predecessor, especially in the rear compartment. Getting in is easier and kneeroom for the rear passengers has increased by 33 millimetres. The rear offers a full 19 millimetres of extra headroom if the outward-opening sliding panoramic sunroof is specified. Rear passengers also enjoy 13 millimetres more elbowroom, while the driver and front passenger can look forward to an extra 42 millimetres in this respect. The load compartment capacity of 380 litres is 20 litres up on the outgoing car’s, and folding down the rear seat bench increases this to 1,200 litres. In addition, the minimum width of the boot has increased by 67 millimetres. And electric tailgate operation is offered on the BMW 1 Series for the first time. Four equipment lines and one flagship model. The base Advantage model is joined in the new BMW 1 Series line-up by three other equipment lines, which differ from one another in both exterior and interior details. The Luxury Line model accentuates the classy and comfortable side to the car’s character with the help of body applications in Aluminium satinated and seat upholstery in Dakota leather. The Sport Line model with Black accents, window graphic in BMW Individual high-gloss Shadow Line and sports seats, and the M Sport model with accents in Aluminium satinated, front apron with specially shaped air intakes and BMW M rear apron in High-gloss Black lead the 1 Series up the dynamic ladder culminating in the BMW M135i xDrive. The flagship model stands out with features including a mesh-design BMW kidney grille, angle-cut tailpipe tips in Cerium Grey and a BMW M rear spoiler in body colour. Cutting-edge BMW front-wheel-drive architecture with innovative powertrain technology. The third generation of the BMW 1 Series showcases the debut appearance of BMW’s cutting-edge new front-wheel-drive architecture. Benchmark driving dynamics for the segment and a far more spacious interior are the result. A five-year process of development has seen all the experience amassed over recent years with front-wheel-drive BMW Group models come together with a transfer of technology from BMW i to the BMW core brand to create a proper BMW with a character all its own. Whether front-wheel-drive or equipped with BMW xDrive intelligent all-wheel drive, the new 1 Series has taken its agility to a level above its predecessor. Its fast and precise responses are clearly perceptible and serve to enhance the driving experience. An important factor here is the ARB (actuator contiguous wheel slip limitation) technology familiar from the BMW i3s (electric power consumption combined: 14.6 – 14 kWh/100 km, CO2 emissions combined: 0 g/km**), which is now making its debut in a combustion-engined vehicle and allows wheel slip to be controlled much more sensitively and swiftly than before. A standard feature of the BMW 1 Series, ARB uses a slip controller that is positioned directly in the engine control unit rather than in the control unit for the DSC (Dynamic Stability Control) system. Eliminating the long signal paths means that information is relayed three times quicker, while the driver perceives wheel slip being brought under control up to ten times faster. Actuator contiguous wheel slip limitation works in close tandem with the DSC system to bring about a clear reduction in the power understeer normally experienced in front-wheel-drive cars. The ARB technology is assisted in its task by BMW Performance Control (yaw moment distribution). This feature, also included as standard on the 1 Series, gives it more agile handling by applying the brakes as required at the wheels on the inside of the bend before the slip threshold has been reached. The result is neutral steering behaviour. Besides the standard suspension – which already has a dynamic set-up and is specially tuned to the different engine variants – and the M Sport suspension with a 10 mm reduction in ride height, the all-new BMW 1 Series can also be specified with the Adaptive suspension with VDC (Variable Damper Control) as an option. This particular variant lets the driver choose from two different damper response settings – Comfort or Sport – using the Driving Experience Control switch. All new BMW 1 Series models from the entry-level engine upwards are equipped with a multi-link rear axle. Two models with BMW xDrive intelligent all-wheel drive. ARB technology and BMW Performance Control are likewise included in the BMW 120d xDrive (fuel consumption combined: 4.7 – 4.5 l/100 km [60.1 – 62.8 mpg imp]; CO2emissions combined: 124 – 117 g/km*) and BMW M135i xDrive, which feature intelligent all-wheel drive as standard. Standard specification for the M135i xDrive also includes a newly developed mechanical Torsen limited-slip differential, which gives the car an even sportier edge by creating a locking effect between the front wheels. The differential is integrated into the standard-fit eight-speed Steptronic Sport transmission and also features a Launch Control mode that already puts the full peak torque of 450 Nm (332 lb-ft) on tap in first and second gear. The even sharper response of the M Sport steering in the BMW M135i xDrive produces a further noticeable increase in the car’s agility and gives it an even bigger appetite for corners. And the M Sport brakes offer excellent fade resistance and abundant reserves of stopping power at all times. The M Sport steering and M Sport brakes are also available as optional extras for other BMW 1 Series models. Three diesel engines and two petrol variants from launch. Customers can order their new BMW 1 Series with a choice of three- and four-cylinder engines from the latest-generation BMW EfficientDynamics family. A host of detail improvements give them better fuel economy, lower emissions and, in some cases, more power than before. Three diesel engines and two petrol units are available, developing from 85 kW (116 hp) in the BMW 116d (fuel consumption combined: 4.2 – 3.8 l/100 km [67.3 – 74.3 mpg imp]; CO2 emissions combined: 110 – 100 g/km*) to 225 kW (306 hp) in the BMW M135i xDrive. The new engine powering the latter model is the most powerful four-cylinder unit in the BMW Group line-up. The BMW M135i xDrive dispatches 0 to 100 km/h (62 mph) in a mere 4.8 seconds (4.7 seconds with M Performance package, available from 11/2019) on the way to a governed top speed of 250 km/h (155 mph). Despite these impressive performance figures, combined fuel consumption is just 7.1 – 6.8 litres per 100 km [39.8 – 41.5 mpg imp] and CO2 emissions come in at only 162 – 155 grams per kilometre. All the engines available for the BMW 1 Series meet the strict Euro 6d-TEMP emissions standard, while the BMW 116d is already Euro 6d-compliant. The petrol engines are equipped with a gasoline particulate filter and the diesels with a diesel particulate filter, NOx adsorption catalyst and SCR (Selective Catalytic Reduction) technology. Three different transmission technologies now available. The BMW 116d, BMW 118d and BMW 118i come as standard with the further-developed six-speed manual gearbox, while the state-of-the-art seven-speed dual-clutch Steptronic transmission can be specified as an option for the BMW 116d and BMW 118i. The eight-speed Steptronic transmission – available as an option for the BMW 118d and standard on the BMW 120d xDrive – and the eight-speed Steptronic Sport transmission of the BMW M135i xDrive boast further improved smoothness and acoustic properties. Intelligent connectivity allows both automatic transmissions to adapt their shift strategy to the route and traffic situation at hand. Assistance systems from BMW models higher up the range. A large number of innovative driver assistance systems fitted in the BMW 1 Series have been taken from models higher up the BMW range to make their debuts in the premium compact class. Depending on the system in question, camera images and data gathered by radar and ultrasonic sensors are used to monitor the vehicle’s surrounding area and either alert the driver to hazards or minimise the risk of an accident by means of corrective braking and steering. Standard equipment in Europe includes collision and pedestrian warning with city braking function, which also alerts the driver to the presence of cyclists. Also fitted as standard is the Lane Departure Warning system with active lane return, which is operational from 70 to 210 km/h (44 – 130 mph). Options include Active Cruise Control usable up to 160 km/h (99 mph) – on cars with automatic transmission and Stop & Go function – plus the Driving Assistant, which comprises the Lane Change Warning system, rear collision warning and crossing traffic warning. Pa rking Assistant with innovative reversing assistant . The BMW 1 Series provides assistance with parking in the form of the optional Park Distance Control (PDC), rear view camera or Parking Assistant. The latter enables automatic assisted parking in spaces that are either parallel or perpendicular to the road, as well as automatic manoeuvring out of parallel parking spaces. Celebrating its premiere in the premium compact class is the innovative reversing assistant, which stores the steering movements for any section the car has just driven forward along at no more than 36 km/h (22 mph). The system is then able to steer the vehicle in reverse – for distances of up to 50 metres at up to 9 km/h (5.5 mph) – along exactly the same line it took when moving forward. The smartphone as car key. The BMW 1 Series is available with the option of two new smart features that have previously only been seen in BMW models higher up the ladder: the BMW Digital Key and the BMW Intelligent Personal Assistant. Available as an option, the BMW Digital Key enables users to lock and unlock the vehicle from a smartphone using Near Field Communication (NFC) technology, rendering the conventional car key surplus to requirements. Holding the smartphone up to the door handle opens the car – even if the phone battery is dead. The engine can be started as soon as the phone has been placed in the smartphone tray or wireless charging tray. The driver can share the BMW Digital Key with up to five other people or use the BMW Key Card with the same functionality. The BMW Digital Key is available for top-spec NFC-compatible Samsung Galaxy models running Android 8.0 and above. BMW Intelligent Personal Assistant: expert and conversation partner. Another new element has been added to the control and operating concept for the all-new BMW 1 Series in the form of the BMW Intelligent Personal Assistant first unveiled in the BMW 3 Series Sedan. The Intelligent Personal Assistant is a genuine BMW expert and is familiar with virtually all the car’s functions. After waking the system with the prompt “Hey BMW”, drivers can operate their car and access its functions and information simply by speaking. The BMW Intelligent Personal Assistant is a digital character with his own personality, who can learn routines, preferred settings and habits – and subsequently apply them in the appropriate context or engage in casual conversation. One unique feature over other digital assistants is that drivers can give this one a name of their choice. Connected Navigation for a more relaxed arrival . Connected Navigation services allow internal and external information to be factored into route planning. Drivers of the BMW 1 Series will be able to send destinations from various apps straight to their car’s navigation system, store them and synchronise them with the car. The Parking Space Assistant proposes various parking options to the driver in good time before the destination is reached. This service includes providing information on the nearest multi-storey car park as well as suggesting routes that offer a particularly good chance of finding a parking spot close to the destination. The existing On-Street Parking Information and PARK NOW services are integrated intelligently into the process. In selected cities, it is even possible to pay parking charges automatically. Operation by iDrive Controller, touch, voice or gestures . The new BMW 1 Series lets drivers use a variety of operating methods, depending on the situation and personal preferences. In addition to the usual buttons on the centre console and steering wheel, other frontline control elements include the iDrive Controller – with touchpad from BMW Live Cockpit Plus upwards – and the standard 8.8-inch Control Display with touchscreen functionality. BMW Live Cockpit Plus also adds a navigation system and intelligent voice control with online speech processing. BMW Live Cockpit Professional, based on the new BMW Operating System 7.0, brings together the fully digital display and operating system (including two 10.25-inch displays) with maximum connectivity and customisability. Standout features include an adaptive navigation system and a hard-drive-based multimedia system. There is also the option of controlling the functions using seven different gestures. CO2 EMISSIONS & CONSUMPTION. BMW 118i fuel consumption combined: 5.7 – 5.0 l/100 km [49.6 – 56.5 mpg imp]; CO2 emissions combined: 129 – 114 g/km BMW M135i xDrive fuel consumption combined: 7.1 – 6.8 l/100 km [39.8 – 41.5 mpg imp]; CO2emissions combined: 162 – 155 g/km BMW 116d fuel consumption combined: 4.2 – 3.8 l/100 km [67.3 – 74.3 mpg imp]; CO2 emissions combined: 110 – 100 g/km BMW 118d fuel consumption combined: 4.4 – 4.1 l/100 km [64.2 – 68.9 mpg imp]; CO2 emissions combined: 116 – 108 g/km BMW 120d xDrive (fuel consumption combined: 4.7 – 4.5 l/100 km [60.1 – 62.8 mpg imp]; CO2emissions combined: 124 – 117 g/m
  2. The new BMW M2 Competition. With the new BMW M2 Competition (combined fuel consumption with six-speed manual gearbox: 10,0 – 9,9 l/100 km; combined CO2 emissions: 228 – 225 g/km*; combined with optional M Double Clutch Transmission (M DCT): 9,2 l/100 km; combined CO2 emissions: 210 – 209 g/km)*, BMW M GmbH is setting fresh benchmarks in the compact high-performance sports car segment and adding marked refinement to the character of the BMW M2 Coupé. The new BMW M2 Competition (04/2018). The new BMW M2 Competition (04/2018). The new BMW M2 Competition (04/2018). New six-cylinder in-line engine with M TwinPower Turbo technology, based on the power unit from the BMW M3/M4, three-litre cubic capacity, 302 kW/410 HP, peak torque of 550 Nm (combined fuel consumption with six-speed manual gearbox: 10,0 – 9,9 l/100 km; combined CO2 emissions: 228 – 225 g/km*; combined with optional M Double Clutch Transmission (M DCT): 9,2 l/100 km; combined CO2 emissions: 210 – 209 g/km)*. Sprint from 0 to 100 km/h: 4.2 s (with six-speed manual gearbox 4.4 s), top speed: 250 km/h (limited), 280 km/h with M Driver´s Package (limited). High-precision CFRP strut and bulkhead strut for increased front section rigidity. New cooling system, including new front skirt and larger, redesigned BMW kidney in high-gloss black. New dual exhaust system with two electrically-controlled flaps. New, optional M Sport brakes with brake calipers painted grey. New optional M Sport bucket seat with integrated headrests and illuminated M2 badge at shoulder height. Selector switches for immediate access to various engine and steering characteristics, as well as DCT settings via Drivelogic. Exclusive new metallic Hockenheim Silver paint. The BMW M2 Competition replaces its predecessor, the BMW M2 Coupé.
  3. La nuova BMW Serie 3 Berlina 02.10.2018 Press Kit Top Per più di 40 anni la BMW serie 3 Berlina ha caratterizzato il concetto di piacere di guida sportiva nella classe Premium di medie dimensioni. Con un design dinamico, maneggiabilità, efficienza impeccabile ed equipaggiamenti innovativi, contiene tutte le caratteristiche tipiche di una BMW alzando ancora una volta l’asticella posizionandosi al top del segmento. The all-new BMW 3 Series Sedan - Product highlights (10/2018). The all-new BMW 3 Series Sedan - Product highlights (10/2018). The all-new BMW 3 Series Sedan - Product highlights (10/2018). The all-new BMW 3 Series Sedan - Product highlights (10/2018). Per più di 40 anni la BMW serie 3 Berlina ha caratterizzato il concetto di piacere di guida sportiva nella classe Premium di medie dimensioni. Con un design dinamico, maneggiabilità, efficienza impeccabile ed equipaggiamenti innovativi, contiene tutte le caratteristiche tipiche di una BMW alzando ancora una volta l’asticella posizionandosi al top del segmento. La Berlina non rappresenta solamente il cuore della gamma BMW serie 3 (oltre 15 milioni unità vendute in tutto il mondo), ma anche lo spirito dello stesso marchio BMW. Il nuovo modello si rifà in particolar modo alla tradizione sportiva della serie 3, le cui performance nelle competizioni di gara ne ha garantito maggiore credibilità dinamica. La settima generazione della Berlina sportiva introduce ulteriori sviluppi all’interno del proprio segmento in termini di dinamica di guida, qualità Premium e innovazione. La prima presentazione mondiale della nuova BMW serie 3 Berlina avrà luogo al Salone mondiale dell’Automobile di Parigi che si terrà il prossimo ottobre. La vettura verrà introdotta sul mercato il 9 marzo 2019. Il nuovo modello sarà prodotto presso lo stabilimento BMW "Home" di Monaco di Baviera, presso lo stabilimento Tiexi di Shenyang gestito dalla joint venture BMW Brilliance Automotive (BBA) e il nuovo impianto BMW di San Luis Potosí in Messico. Design esteriore: un'espressione chiara e precisa della prodezza sportiva. Il nuovo linguaggio del design BMW presenta il carattere moderno e dinamico della nuova BMW serie 3 Berlina con una silhouette precisa e delle superfici attentamente sagomate. Il modello è 85 millimetri più lungo del suo predecessore (4.709 mm), 16 millimetri più larghi (1.827 mm) e solo 1 mm più alto (1.442 millimetri). Il passo 41 millimetri (2.851 mm) e le carreggiate (anteriori: + 43 mm, posteriori: + 21 mm) entrambi più lunghe rispetto al modello precedente, contribuiscono a garantire maggiore equilibrio e agilità al veicolo. La larga calandra BMW e i fari che incorpora sono elementi caratterizzanti della parte anteriore della vettura. La loro tipica divisione a metà è enfatizzata da un incavo elegante nel pannello anteriore che ripercorre il contorno del Faro. I fari Full- LED sono di serie, mentre i fari Adaptive LED con Laserlight BMW per gli anabbaglianti (raggio di circa 530 metri) sono optional. Sia i fari fendinebbia frontali a LED (opzionabili) sia le cortine d'aria, sono integrate alle prese d’aria esterna che sulle vetture con specifiche standard, sulla linea sport e i modelli della linea di lusso hanno la forma di una T in orizzontale. La vista laterale è resa più dinamica dall’accompagnamento delle due linee sul pannello laterale dinamico. La grafica caratterizzata dal gomito di Hofmaister riecheggia lungo il bordo della finestra integrando anche il terzo pilastro. Linee orizzontali e sottili, luci a LED elegantemente oscurate danno al lato posteriore un carattere ampio e possente. Interni: un percorso di classe per il fascino sportivo. Il nuovo design del marchio echeggia anche nella disposizione degli spazi negli interni della nuova BMW serie 3 Berlina. Questa caratteristica accentua la spaziosità dell’abitacolo e facilita anche l’attenzione del pilota sulla strada. Il nuovo quadro strumenti, la consolle centrale alta con luci coordinate, del pannello strumenti moderno e del pannello dello sportello trasmettono un feeling spazioso e un’aura sportiva. I comandi sono raggruppati in pannelli progettati con rigore. Al centro del cruscotto, i display e i pulsanti per l'aria condizionata e le bocchette dell'aria formano un'unità realizzata con attenzione, mentre le funzioni luminose vengono azionate da un pannello di pulsanti accanto al volante. Le funzioni luminose sono gestite da un pannello di pulsanti accanto al volante in pelle di tipo sportivo. Il pulsante Start/Stop per l’accensione del motore è posizionato nel pannello di controllo di nuova concezione collocato nel mezzo della consolle centrale. Il cambio o la nuova leva di selezione sono affiancati dall’ iDrive Controller e dai tasti per attivare il Driving Experience Control e per mettere in funzione il parcheggio automatico. Cinque motori potenti ed efficienti disponibili al lancio. Dall'inizio delle vendite per la nuova BMW serie 3 Berlina saranno disponibili cinque motori potenti ed efficienti. La line-up comprende una coppia di motori a benzina a quattro cilindri con 135 kW/184 CV per la BMW 320i (consumo combinato di carburante: 5,7 – 6,0 l/100 km; Emissioni di CO2 combinate: 129 – 137 g/km) * e 190 kW/258 CV per la BMW 330i (consumo combinato di carburante: 5,8 – 6,1 l/100 km; Emissioni di CO2 combinato 132-139 g/km) *, una coppia di quattro-cilindri diesel con 110 kW/150 CV per la BMW 318d (consumo combinato: 4,2-4,5 l/100 km; Emissioni di CO2 combinate: 112 – 120 g/km) * e 140 kW/190 CV per la BMW 320d (consumo combinato di carburante: 4,4 – 4,7 l/100 km; Emissioni di CO2 combinate: 115 – 122 g/km) *. Un motore diesel a sei cilindri 195 kW/265 CV alimenta la BMW 330d (consumo combinato di carburante: 4,8 – 5,2 l/100 km; Emissioni di CO2 combinate: 128 – 136 g/km)*. A partire dal lancio sarà anche disponibile la trazione integrale della BMW 320d xDrive (consumo combinato di carburante: 4,5 – 4,8 l/100 km; Emissioni CO2 combinate: 118 – 125 g/km)*. Tutti i modelli sono conformi agli standard EURO 6d-TEMP per il gas di scarico. Tecnologia da telaio innovativa per prestazioni sportive e comfort di guida. Durante lo sviluppo del telaio – sia dal punto di vista strutturale sia tecnologico – della nuova BMW serie 3 Berlina, sono stati introdotte una serie di linee guida: migliore dinamica di guida, maneggevolezza, sterzo ad alta precisione e spazi di frenata inferiori. Nel complesso, la nuova BMW serie 3 Berlina, in base alla motorizzazione/versione e optional inclusi, può arrivare a pesare circa 55 chilogrammi in meno rispetto alla vecchia edizione dello stesso modello. Inoltre, la nuova BMW serie 3 Berlina ha un basso baricentro e una distribuzione del peso ottimale 50:50. Invece la rigidità della struttura è significativamente aumentata. L'aerodinamica ottimizzata riduce il coefficiente di resistenza della vettura a 0,23 (BMW 320d). *I valori dei consumi di carburante, delle emissioni di CO2 dei consumi energetici indicati sono determinati secondo il Regolamento Europeo (CE) 715/2007 nella versione applicabile al momento dell'omologazione. Le cifre si riferiscono a un veicolo con configurazione di base in Germania; la gamma mostrata considera equipaggiamenti opzionali e diverse dimensioni di ruote e pneumatici. Sia la sospensione standard sia la sospensione M Sport opzionale includono gli ammortizzatori di sospensione, per la prima volta a debuttare in un modello BMW. Questi contribuiscono enormemente all’equilibrio tra sportività e comfort; una caratteristica senza rivali e unica della nuova BMW serie 3 Berlina. Il controllo continuo variabile permette loro di regolare progressivamente la compattezza dell'ammortizzatore in base alla variazione della corsa; questa modalità riduce sensibilmente il movimento e la vibrazione del veicolo in caso di superfici stradali poco lineari e non asfaltate. Oltre alla sospensione M Sport (che riduce di 10 mm l’altezza del veicolo in marcia) nella lista delle opzioni figura la sospensione Adaptive M con ammortizzatori a controllo elettronico. Questi due optional offrono ai clienti una sterzata sportiva variabile, che nella versione più recente garantisce un tocco ancora più diretto e preciso. Anche i freni M Sport con pinze anteriori a quattro pistoncini sono ordinabili. Le pinze verniciate di blu figurano il logo M. Un differenziale M sport è disponibile per la BMW 330i e la BMW 330d insieme alla sospensione M sport o Adaptive M. Qui, la funzione di bloccaggio a controllo elettronico full-variable garantisce una migliore trazione, agilità, stabilità al posteriore. Aprendo la strada alla guida automatizzata. La nuova BMW serie 3 Berlina utilizza una selezione significativamente ampliata di sistemi di assistenza innovativi permettendole di assumere un ruolo di primo piano nell’introduzione della guida autonoma sul mercato. Nell’equipaggiamento standard è compresa l’avviso di collisione e passaggio pedonale con la funzione di frenata automatica per città. La versione più recente di questa funzione permette al conducente di essere avvertito al passaggio di un ciclista. Le opzioni includono la funzione Active Cruise Control con stop & go e la guida assistita Professional con avviso cambiamento di corsia, prevenzione collisione posteriore e allarme Cross-Traffic. Incluso anche guida assistita Professional: un pacchetto all’insegna del confort e maggiore sicurezza. Una delle caratteristiche della guida assistita Professional è il controllo dello sterzo e della corsia o carreggiata; queste funzioni aiutano il conducente a mantenere il veicolo nella corsia rilevata attraverso canali stretti e include anche il Lane Keeping Assistant con la capacità di proteggere in modo proattivo la collisione laterale e facilità l’uscita in caso di emergenza. La nuova generazione di display BMW Head-Up offre una superficie di proiezione più grande, nuova grafica e contenuti di visualizzazione aggiuntivi. Il Park Distance Control e la telecamera posteriore assistono il conducente nelle manovre e durante le manovre di parcheggio. È disponibile anche il Parking Assistant, che tramite la trasmissione Steptronic, assume il controllo dell'accelerazione, della frizione, dei freni e delle marce all’uscita e all’entrata dal parcheggio. La sua gamma di funzioni comprende anche il Reversing Assistant, che può condurre il veicolo in retromarcia fino a 50 metri lungo la stessa linea appena percorsa dalla macchina nella direzione opposta. Funzionamento intuitivo e connettività impeccabile: BMW Operating System 7.0 e BMW Intelligent Personal Assistant. Il nuovo BMW Operating System 7.0 svolge un ruolo di primo piano nell'ottimizzazione del sistema Control & Display con funzioni digitali moderne, adattate perfettamente alle esigenze del conducente. L'optional BMW Live Cockpit Professional comprende schermate progettate in base a diverse situazioni e personalizzabili sul quadro da 12,3 pollici completamente digitale e sul display di controllo da 10,25 pollici. Per un funzionamento intuitivo, il conducente può scegliere tra il touch control del Control Display, il controller iDrive, i pulsanti al volante, il controllo gestuale di BMW e il controllo vocale. Il debutto nella nuova BMW Serie 3 Berlina è il BMW Intelligent Personal Assistant, un assistente digitale intelligente pronto a rispondere se interpellato con la formula "Hey BMW". Una caratteristica unica rispetto ad altri assistenti digitali di questo tipo è che è possibile dargli un nome. L'arrivo del BMW Intelligent Personal Assistant garantisce la presenza a bordo di un vero professionista BMW. È in grado di spiegare le varie funzioni ("Come funziona l'High Beam Assistant?"), fornire informazioni sulle condizioni della vettura ("Il livello dell'olio è a posto?") e rispondere alle domande ("Quali notifiche sono attive?"). Il BMW Intelligent Personal Assistant è, in breve, il co-pilota ideale ed è particolarmente utile durante la guida di tutti i giorni rispondendo a comandi vocali naturali per aiutare il conducente a svolgere numerose attività, come migliorare la produttività e l'intrattenimento a bordo. La gamma di funzioni del BMW Intelligent Personal Assistant sarà costantemente ampliata con aggiornamenti regolari, che potranno essere eseguiti facilmente su smartphone e in-car tramite il Remote Software Upgrade. Tutti i valori relativi alle perfomance, ai consumi e alle emissioni sono provvisori. I valori dei consumi di carburante, delle emissioni di CO2 dei consumi energetici indicati sono determinati secondo il Regolamento Europeo (CE) 715/2007 nella versione applicabile al momento dell'omologazione. Le cifre si riferiscono a un veicolo con configurazione di base in Germania; la gamma mostrata considera equipaggiamenti opzionali e diverse dimensioni di ruote e pneumatici. I valori dei veicoli etichettati con (...) sono già basati sul nuovo regolamento WLTP e sono tradotti in valori equivalenti NEDC al fine di garantire il confronto tra i veicoli. [Per quanto riguarda questi veicoli, per le tasse relative ai veicoli o altri compiti basati (almeno tra l'altro) sulle emissioni di CO2 , i valori di CO2 possono differire dai valori qui indicati]. Le specifiche di efficienza CO2 sono determinate in base alla Direttiva 1999/94 / CE e Pkw-EnVKV nella sua versione attuale applicabile. I valori indicati si basano sul consumo di carburante, sui valori di CO2 e sui consumi energetici in base al ciclo NEDC per la classificazione.
  4. The new BMW 8 Series Convertible. BMW is forging ahead with its model offensive in the luxury segment with the presentation of an open-top sports car which explores the highest reaches of dynamic flair, emotionality and exclusivity. The new BMW 8 Series Convertible blends ultra-sporty driving properties with distinctive design elegance and offers an extremely exclusive passport to hallmark BMW driving pleasure and a full-blooded open-top driving experience. Premiere for the second model in the new BMW 8 Series luxury-class line-up: New BMW 8 Series Convertible combines dynamic flair and serene long-distance ability with a sumptuous open-top driving experience. Open-air driving pleasure for four people. Classical soft-top roof with fully electric, extremely quiet operation, minimised weight and outstanding acoustic comfort. Roof opens and closes in 15 seconds at the touch of a button and when travelling at up to 50 km/h (31 mph). Soft-top in Black as standard or Anthracite Silver effect as an option. Standalone interpretation of emotionally rich exterior styling based on the new, clear and precise BMW design language. Familiar BMW proportions and elegantly flowing lines stand out particularly clearly with the roof down. Compact, taut soft-top generates distinctive “deck” silhouette. Wide, sporty rear-end design underlines the low-slung stance of the new BMW 8 Series Convertible. Exterior and interior design work together harmoniously. Gently rising shoulderline; surrounds for the side windows and soft-top lid merge. Front and rear seats embraced in a flowing movement. Sophisticated design for soft-top compartment with subtle domes and surfacing that takes its cues from the instrument panel and door shoulders. Market launch in March 2019 with two model variants: BMW M850i xDrive Convertible (fuel consumption combined: 10.0 – 9.9 l/100 km [28.3 – 28.5 mpg imp]; CO2 emissions combined: 229 – 225 g/km)* with 390 kW/530 hp V8 engine and BMW 840d xDrive Convertible (fuel consumption combined: 6.3 – 5.9 l/100 km [44.8 – 47.9 mpg imp]; CO2 emissions combined: 165 – 155 g/km)* with six-cylinder in-line diesel engine and 235 kW/320 hp. Both engine variants meet Euro 6d-TEMP exhaust standard. Power transfer by eight-speed Steptronic Sport transmission and BMW xDrive intelligent all-wheel drive. Unadulterated sports car character thanks to unwavering focus on maximising performance capability, powertrain technology and chassis in the development of the body structure. Developed alongside BMW 8 Series Coupe, BMW M8 and BMW M8 GTE endurance racer. Low centre of gravity, even weight distribution, lightweight construction using aluminium, magnesium and carbon-fibre-reinforced plastic (CFRP), aerodynamically optimised, almost lift-free body. Extremely stiff body and chassis structure with Convertible-specific underbody bracing. Special occupant protection measures, including strengthened windscreen frame and rollover bars behind the rear seats that extend by pyrotechnic charge. Adaptive M suspension, Integral Active Steering and mixed-size tyres as standard. M Sport differential (with electronically controlled differential lock) fitted as standard at the rear axle of the BMW M850i xDrive Convertible and available as an option for the BMW 840d xDrive Convertible. Active roll stabilisation optional for the BMW M850i xDrive Convertible. Driving Experience Control switch with ADAPTIVE mode. Clearly noticeable difference in car set-up between COMFORT and ECO Pro modes at one end of the spectrum and SPORT / SPORT+ modes at the other. Carefully judged adjustment of the powertrain and chassis systems enables clear focus on dynamic sharpness or sumptuous comfort. Adaptive LED headlights and LED rear lights as standard. BMW Laserlight with Selective Beam and high beam range increased to 600 metres available as an option. M Sport package for the BMW 840d xDrive Convertible with specific design and equipment features: front apron with extra-large air intakes, distinctive side skirt and rear apron design, 19-inch M light-alloy wheels, M Sport braking system, multifunction seats, M leather steering wheel and illuminated door sills with M logo. BMW M850i xDrive Convertible also has a front spoiler extension, 20-inch M light-alloy wheels and high- performance tyres, specific M Sport braking system, exclusive exterior elements in Cerium Grey, interior trim strips in stainless steel mesh design and illuminated door sills with model badge. M Technic Sport Package available for the BMW 840d xDrive Convertible. Further individualisation options provided by Chrome Line Exterior, M Carbon exterior package with air intake slats, exterior mirror covers and exhaust tailpipe embellisher in CFRP, plus BMW Individual features. Convertible-specific equipment features designed to enhance comfort: Pop-up wind deflector in the rear fitted as standard, neck warmers integrated into the front head restraints are optional. Leather appointments with Sun Reflective Technology. Low, sports-car seating position. Electrically adjustable sports seats with memory function and Vernasca leather trim as standard in the BMW 840d xDrive Convertible. BMW M850i xDrive Convertible fitted as standard with multifunction seats and Merino leather trim with extended features. Longitudinally oriented lines and surfacing, driver-oriented cockpit and clearly structured arrangement of controls sharpen the focus on the dynamically engaging driving experience. High-quality materials, stylish interior illumination courtesy of Ambient light feature. Instrument panel and door shoulders with fulled leather trim as standard. Four seats, through-loading function with 50 : 50 split/folding rear seat backrest. Boot capacity: 350 litres. Automatic boot lid operation and Comfort Access including hands-free opening and closing of the boot lid as standard. High-class options designed for modern luxury: telephony with wireless charging, BMW Display Key, Bowers & Wilkins Diamond Surround Sound System, Heat Comfort package, active seat ventilation, Automatic Soft Close function for the doors, glass applications for selected controls. Extensive range of driver assistance systems. Fitted as standard: High Beam Assistant, Driving Assistant including Collision Warning and Pedestrian Warning system with City Braking function, Lane Departure Warning and Lane Change Warning systems, Speed Limit Info, Rear Cross Traffic Alert, Rear Collision warning, and Parking Assistant including Reversing Assistant. Optional: Active Cruise Control system with Stop & Go function, Driving Assistant Professional including Steering and lane control assistant, Lane Keeping Assistant with active side collision protection, evasion aid, distance information, Cross Traffic Alert, Priority warning and Wrong-way warning systems, as well as Parking Assistant Plus with Surround View, Top View, Panorama View and Remote 3D View. Latest Generation of the BMW Head-Up Display and BMW Live Cockpit Professional including navigation system, fully digital instrument cluster and 10.25-inch Control Display (with identical modern graphics) as standard. New BMW Operating System 7.0 enables extremely fast access to settings and functions, customisable displays and multimodal operation via touchscreen display, iDrive Controller, steering wheel buttons and voice control. BMW Intelligent Personal Assistant: Digital co-driver and vehicle expert is controlled by natural voice commands. Integration of Microsoft Office 365 and Skype for Business. BMW Digital Key enables car access and engine start-up via smartphone. Remote Software Upgrades allow updating of vehicle functions over the air. Model variants at launch: BMW M850i xDrive Convertible: V8 petrol engine, eight-speed Steptronic transmission. Capacity: 4,395cc, output: 390 kW/530 hp at 5,500 – 6,000 rpm, max. torque: 750 Nm (553 lb-ft) at 1,800 – 4,600 rpm. Acceleration [0 – 100 km/h (62 mph)]: 3.9 seconds, top speed: 250 km/h (155 mph). Fuel consumption combined: 10.0 – 9.9 l/100 km [28.3 – 28.5 mpg imp] (28.2 – 28.5 mpg imp), CO2 emissions combined: 229 – 225 g/km, exhaust standard: EU6d- TEMP. BMW 840d xDrive Convertible: Six-cylinder in-line diesel engine, eight-speed Steptronic transmission. Capacity: 2,993cc, output: 235 kW/320 hp at 4,400 rpm, max. torque: 680 Nm (501 lb-ft) at 1,750 – 2,250 rpm. Acceleration [0 – 100 km/h (62 mph)]: 5.2 seconds, top speed: 250 km/h (155 mph). Fuel consumption combined: 6.3 – 5.9 l/100 km [44.8 – 47.9 mpg imp] (44.8 – 47.9 mpg imp), CO2 emissions combined: 165 – 155 g/km, exhaust standard: EU6d- TEMP. The fuel consumption, CO2 emissions and electric power consumption figures were determined according to the European Regulation (EC) 715/2007 in the version applicable. The figures refer to a vehicle with basic configuration in Germany. The range shown considers the different sizes of the selected wheels/tyres and the selected items of optional equipment, and may vary during configuration. The values are already based on the new WLTP test cycle and are translated back into NEDC-equivalent values in order to ensure comparability between the vehicles. With respect to these vehicles, for vehicle-related taxes or other duties based (at least inter alia) on CO2 emissions, the CO2 values may differ from the values stated here (depending on national legislation).
  5. Warm-up laps in Italy: The new BMW 8 Series Coupe undergoes vehicle dynamics testing on the racetrack. Prototype of the new luxury segment sports car completes endurance tests on the high-speed circuit in Aprilia – Preparations for market launch during 2018 progress according to schedule. Munich. With the presentation of the BMW Concept 8 Series, BMW already offered a close-to-series glimpse at the design of their new luxury segment sports car. The dynamic qualities of the new BMW 8 Series Coupe are now also clearly manifesting themselves. A close-to-series prototype is currently undergoing intensive testing on a high-speed proving ground in Aprilia, Italy. The tests serve in particular to optimise the vehicle’s driving dynamics on surfaces with a high friction coefficient and mark yet a further decisive stage on the way to the launch of the new BMW 8 Coupe during 2018. The test drives are being carried out with a heavily camouflaged prototype, which nevertheless gives strong indication of the new BMW 8 Series Coupe’s typical sports car proportions. As in the case of the BMW Concept 8 Series, the dynamically stretched lines, the flat silhouette and the powerful front and rear ends give a foretaste of the fascinatingly sporty driving experience. This impression is confirmed with each lap completed on the proving ground in Italy. With its around 4 kilometres long oval circuit, including steep bends, the area situated in the proximity of Rome offers above all the perfect conditions for high-speed and high friction coefficient tests. Moreover, the acceleration, braking and steering behaviour of the new sports car are analysed on circuits, slalom courses and different road surfaces. The highly demanding test programme facilitates the targeted harmonisation of all drive and suspension systems. The new BMW 8 Series Coupe has shown that it offers maximum agility and precision in highly dynamics situations. Likewise, the car is also able to meet the highest demands in terms of supremacy and comfort. “The test drives under the most severe conditions show that we are right on target with our concept for the new BMW 8 Series Coupe. The vehicle dynamics values already achieved are absolutely impressive. Our customers and fans can look forward to a genuine sports car,” says Klaus Fröhlich, member of the board of the BMW AG, Development and Research, who oversees the test programme in Italy. The high vehicle dynamics potential results from an extraordinary close connection between motorsports and series production. The new BMW 8 Series Coupe is being developed parallel to and in close coordination with the BMW M8 and the BMW M8 GTE racing car. Whilst the prototype of the production model is undergoing endurance tests, the teams, which are supported by BMW Motorsport, are currently preparing in Daytona (USA) for the initial racetrack use of the BMW M8 GTE. On 27/28 January, the BMW M8 GTE will make its racing debut at the Daytona 24-hour race. In June 2018, it will then participate in the 24-hour race at Le Mans. The knowledge gained there and at numerous other racing events in the FIA WEC and the IMSA WeatherTech SportsCar Championship (IWSC) in North America will directly benefit series development of the BMW 8 Series Coupe. Likewise, the know-how gained during training and on the racetrack will advance development of the new BMW M8. In June 2017, a prototype of this new model from the BMW M GmbH was already presented during the 24-hour race on the Nürburgring. The Nordschleife of the legendary racing circuit is also the main proving ground for testing and further enhancing the new BMW M8. The BMW Group has defined its strong presence in the luxury segment as one of the major pillars of its NUMBER ONE > NEXT strategy. With the consistent extension of its model portfolio through the addition of the new BMW 8 Series Coupe and the new BMW M8, the BMW Group creates the ideal prerequisites for winning over the most demanding target groups and convincing them with a unique combination of supreme dynamics and modern luxury. *Due to the prototype vehicle status, technical details like fuel consumption, CO2 emissions etc. will be communicated later this year.
  6. The Roadster reloaded: World premiere of the new BMW Z4 in Pebble Beach. BMW to present exclusive First Edition of the new open-top sports car at the Pebble Beach Golf Links, Monterey, California. BMW has redefined the roadster which will be revealed under the Californian sun. On 23 August 2018, the Pebble Beach Golf Links near Monterey, the well-known venue of the Concours d’Elegance being held there a little later, will become the setting for the world premiere of the new BMW Z4. With dynamic proportions, emotional design and fascinating sportiness, the open-top two-seater will take the classic roadster concept into the world of today and tomorrow. In Pebble Beach, the Munich-based premium carmaker will present the exclusive BMW Z4 M40i First Edition (combined fuel consumption: 7.1-7.4 l/100 km; combined CO2 emissions: 162-168 g/km*). The limited special edition of the roadster inspires not only with the agility, precision and dynamic handling characteristics that are so typical of BMW M Performance models, but also with particularly sophisticated design and equipment features, including a body paintwork in Frozen Orange metallic. The new edition of the roadster will celebrate its world premiere at precisely the same location that served as the stage for the first public presentation of the BMW Concept Z4 last year. With its puristic, dynamic and progressive design language, the concept vehicle presented a vision of a charismatic sports car which, thanks to the production model, now becomes reality. Just a glance at the new BMW Z4’s proportions leaves no doubt about its dynamic potential. The central sitting position for the driver, the low centre of gravity, perfectly balanced 50 : 50 axle load distribution, wide tracks and a compact wheelbase form the ideal prerequisites for inspiringly agile handling and intense driving pleasure. The BMW Z4 M40i First Edition fulfils these expectations in every aspect thanks to an extremely powerful 250 kW/340 hp, straight six-cylinder engine and a sports suspension with electronically controlled dampers, M Sport braking system and an electronically controlled M Sport differential in the rear axle transmission. The BMW M Performance automobile takes a mere 4.6 seconds to sprint from a standstill to 100 km/h. Vertically aligned headlights, the BMW kidney grille sporting a mesh design, the bonnet stretching sports car-like over the wheels, large air breathers on the front wheel arches and the distinctive spoiler integrated into the rear lid all contribute towards the characteristic look of the new BMW Z4. The design of the interior also places the focus on the puristic sportiness of the new BMW Z4. The driver-oriented cockpit styling is underscored by dynamic forward-oriented lines. Likewise, the clearly structured arrangement of all control elements enhances the focus on the driving experience inside the new BMW Z4. Moreover, for a perfect start into a new roadster era, the new BMW Z4 M40i First Edition offers specific design and equipment features that add exclusive accents to the car’s sporty flair. The expressive body paintwork in Frozen Orange metallic is combined with an electrically operated textile soft top in anthracite with silver effect, the BMW Individual High Gloss Shadow Line, black exterior mirror caps and 19-inch light alloy wheels boasting a bicolour, double spoke design. The interior of the edition model comprises the Vernasca black leather trim with decorative stitching, electrically adjustable seats with memory function, the option ambient light and the Harman Kardon Surround Sound System. Adaptive LED headlights with matrix function for the high beam, BMW Head-Up Display featured for the first time in a roadster and the BMW Live Cockpit Professional offering the latest networking technology underpin the advanced status the tradition-steeped concept of a two-seater, open-top sports car has reached with the new BMW Z4. The world premiere of the BMW Z4 M40i First Edition in Pebble Beach offers a both exclusive and fascinating foretaste of the forthcoming on-road debut of the new roadster generation. BMW will announce all details of further engine variants, technical innovations and the diverse equipment features of the two-seater on 19 September 2018. This will be followed a short time later by the trade fair premiere of the new BMW Z4 at the Mondial de l’Automobile (4 – 14 October 2018) in Paris. The worldwide market launch will commence in the spring of 2019.
  7. BMW Vision iNEXT. Focalizzati sul futuro. iNEXT- gli elementi costitutivi del futuro del BMW Group. Alla riunione generale annuale di BMW AG a maggio 2018, Harald Krüger, presidente del Board of Management del BMW Group, ha descritto iNext così: "Il progetto iNEXT fornirà i nostri elementi costitutivi per il futuro, da cui l'intera azienda e tutti i suoi marchi sono destinati a beneficiare”. iNEXT- gli elementi costitutivi del futuro del BMW Group Alla riunione generale annuale di BMW AG a maggio 2018, Harald Krüger, presidente del Board of Management del BMW Group, ha descritto iNext così: "Il progetto iNEXT fornirà i nostri elementi costitutivi per il futuro, da cui l'intera azienda e tutti i suoi marchi sono destinati a beneficiare”. iNEXT affronta la grande domanda che è al centro delle attività quotidiane del BMW Group "Come ci sposteremo in futuro?" iNEXT è costruita sull'idea nata nel 2007 con il "project i" e che si è evoluta nel lancio della BMW i3 nel 2013. Il BMW Group ha già raggiunto un ottimo risultato su questo fronte: ha appena celebrato i suoi primi dieci anni di esperienza con la mobilità elettrica con una produzione su piccola e su larga scala, i modelli BMW i vengono migliorati di volta in volta e la loro tecnologia viene impiegata per elettrizzare gradualmente i modelli della gamma BMW e MINI. Il prossimo passo adesso è la completa integrazione in vettura dei campi di innovazione strategica Autonomy + Connectivity + Electric + Services.Il design è espressione visuale del campo dell’innovazione e risponde all’interrogativo su come sarà l'esperienza del piacere di guidare in futuro. L'auto che oggi conosciamo come BMW iNEXT arriverà sul mercato nel 2021. BMW Vision iNEXT "La BMW Vision iNEXT rappresenta una nuova era di puro piacere di guida", ha dichiarato Harald Krüger, presidente del consiglio di amministrazione di BMW AG. “Sottolinea il ruolo da protagonista che la Germania gioca nel futuro della mobilità". Altamente automatizzata, a emissioni zero e completamente connessa, riunisce per la prima volta i campi di innovazione strategica del BMW Group in un Vision Vehicle e fornisce sorprendenti risposte alla domanda: "Che aspetto ha un veicolo che non ha più bisogno di essere guidato da una persona, ma che lo può essere se lo si desidera?". Al centro di questi ragionamenti ci sono, oggi più che mai, le persone - con tutte le loro emozioni e desideri. La versione prodotta in serie della BMW iNEXT assumerà il ruolo di ammiraglia della tecnologia; la produzione nella fabbrica di Dingolfing è prevista per il 2021. I campi di innovazione strategica del BMW Group ("D + ACES") saranno messi su strada per la prima volta in un unico pacchetto. Un veicolo Vision incentrato sul futuro - il BMW Vision iNEXT - fornisce un'anteprima tangibile di come potrebbe apparire la BMW iNEXT. "La mobilità personale è destinata a subire un cambiamento significativo", spiega Klaus Fröhlich, membro del consiglio di amministrazione di BMW AG, responsabile per lo Sviluppo. "Le possibilità date dalla guida autonoma e da una connettività in continua espansione consentono una gamma completamente nuova di esperienze e modi di dare forma a un viaggio. Con questo in mente, abbiamo progettato la BMW Vision iNEXT completamente elettrica come uno spazio mobile che migliora la qualità della vita, un nuovo "Spazio preferito" in cui poter essere noi stessi e rilassarci. In effetti, tutte le attenzioni di BMW in futuro continueranno a ruotare intorno alle persone - e ai loro bisogni e desideri in termini di mobilità" aggiunge Fröhlich. Adrian van Hooydonk, Vicepresidente senior BMW Group Design, riassume l’approccio creativo: "BMW i esiste per generare idee creative e pionieristiche che trasformino il modo in cui pensiamo alla mobilità. La BMW Vision iNEXT segna un altro grande passo avanti in questo viaggio di trasformazione, mostrando come i veicoli più intelligenti possano rendere la vita più facile e più bella". L'esterno: eleganza moderna, espressa con sicurezza. Con le dimensioni e le proporzioni di un moderno SAV BMW, la BMW Vision iNEXT ha un aspetto importante. Il veicolo trasmette il suo carattere pionieristico attraverso forme e superfici chiaramente scolpite. Verniciatura sorprendente e dettagli sofisticati rafforzano ulteriormente questa impressione. Il colore Liquid Greyrose Copper dell’esterno cambia gradualmente di tonalità, da rame caldo a rosa scuro e dona una nota di dinamicità al veicolo anche quando da fermo. La grande calandra a doppio rene interconnesso, l'iconica superfice vetrata laterale e i particolari blu all’anteriore, sui lati e sul retro hanno chiaramente adottato lo stile BMW i, già presente sulla BMW i Vision Dynamics presentata nel 2017. Sbloccare il veicolo fa accendere i particolari blu accentuandone le linee accattivanti. Le superfici di vetro come i grandi finestrini e le luci sono integrati perfettamente nel design e hanno l'aspetto di intarsi elaborati. La calandra adoppio rene e il frontale "a quattro occhi" caratterizzano l’auto. Al centro della parte anteriore si trova una calandra di grandi dimensioni. Come in tutti i veicoli motorizzati elettricamente, la griglia viene cancellata. Senza un motore a combustione che richiede raffreddamento, l'elemento ora funge da "pannello intelligente" che ospita vari sensori. Un motivo stampato in 3D indica la tecnologia sotto la superficie. I fari super slim fanno parte di un'interpretazione moderna del frontale a quattro occhi della BMW. Il parabrezza si allarga in un grande tetto panoramico, dando luminosità al veicolo e permettendo di vedere chiaramente l’innovativo interno da fuori. Aspetto moderno con porte opposte. La BMW Vision iNEXT mostra la presenza potente e robusta di una moderna BMW SAV se osservata di lato. Le funzionali proporzioni di due volumi del veicolo e le lunghe linee del tetto suggeriscono un ampio spazio all'interno. L'interasse lungo e gli sbalzi corti danno alla silhouette un profilo dinamico. Le superfici fortemente scolpite si curvano verso i fianchi come muscoli ben definiti. Le linee posizionate con precisione intensificano questa interazione e donano un impatto aggiunto ai passaruota. Le larghe ruote (da 24 pollici) sono aerodinamicamente efficienti e il loro design scultoreo tridimensionale rappresenta sia un dettaglio funzionale che di stile. Le videocamere assumono la funzione degli specchietti esterni, mentre una grafica illuminata sensibile al tocco prende il posto delle tradizionali maniglie, sottolineandone l’aspetto moderno. Ci sono due grandi porte opposte senza il montante B che le separa. Quando sono aperte, forniscono una vista senza ostacoli degli spaziosi interni, mentre il telaio rivela superfici in fibra di carbonio. Il rivestimento nero porta il bordo inferiore dei fianchi a una conclusione in stile SAV e incorpora una striscia blu acceso che simbolizza il sistema elettrico del veicolo. Nella parte posteriore, la disposizione orizzontale delle linee e delle superfici crea una linea larga e dinamica. Le snelle e distintive luci posteriori si estendono lungo la parte posteriore della macchina e enfatizzano il suo aspetto. L'aria scorre lungo il tetto e si combina con un diffusore - che è illuminato per dare un impatto ancora maggiore - per migliorare l'aerodinamica della vettura. Interno - Il mio spazio preferito. Chi guida la BMW Vision iNEXT può scegliere se guidare (in modalità "Boost") o utilizzare il sistema di guida autonomo (modalità "Ease"). La modalità "Boost" utilizza il propulsore elettrico per fornire un’esperienza di guida altamente dinamica e virtualmente silenziosa ad emissioni zero. Nella modalità "Ease", il veicolo offre al conducente e ai passeggeri uno spazio in cui potersi dedicare ad una vasta gamma di attività. La BMW Vision iNEXT può essere un luogo di relax, interazione, intrattenimento o concentrazione, come desiderato; le possibilità sono molteplici quanto le esigenze degli occupanti. Di conseguenza, l’abitacolo è più simile ad uno “spazio per vivere” su ruote confortevole e alla moda – un nuovo spazio preferito. Ambiente interno rilassato. L'ampio tetto panoramico inonda l'interno di luce, creando un'atmosfera allegra e accogliente. Due sedili singoli nella parte anteriore più un sedile unico nella parte posteriore possono ospitare fino ad un massimo di quattro persone. Ci sono poche linee che definiscono l’interno - una geometria che porta in primo piano i materiali e i colori. Una miscela di materiali in tessuto e legno produce un'estetica di alta qualità e ci sono vari elementi che ricordano l’arredamento. Le tonalità nude Purus Rosé, Brown e Beige sono principalmente utilizzate per la combinazione di colori dell’abitacolo, con particolari metallici scintillanti Mystic Bronze. Il posteriore è dominato dal tessuto color petrolio Enlighted Cloudburst con la sua trama intrecciata Jacquard, che corre in modo asimmetrico attraverso l'area del sedile e si estende nei pannelli laterali e nella cappelliera. Il risultato è una separazione visiva tra i posti anteriori dell’abitacolo e il retro che produce l'effetto di diversi arredamenti in un appartamento. Le modalità "Boost" e "Ease" modellano lo spazio del guidatore. All'interno del grande abitacolo, l'area del guidatore è definita dai due schermi digitali e dal volante. Il cruscotto piatto rivestito in tessuto beige si unisce a dei dettagli di legno e ad un pavimento in legno chiaramente modellato per creare un ambiente familiare piacevole. Nella modalità "Boost", il volante e i display sono posizionati davanti al guidatore. Quando è attiva la modalità "Ease", lo spazio del guidatore cambia immediatamente: il volante si ritrae leggermente e offre più spazio. Gli schermi di visualizzazione passano dal contenuto relativo alla guida alla "Modalità esplorazione", che fornisce al guidatore e ai passeggeri suggerimenti su luoghi ed eventi nell’area circostante che potrebbero essere di loro interesse. Inoltre, i poggiatesta dei sedili anteriori possono essere ripiegati, consentendo alle persone nella parte anteriore di comunicare in modo più efficace con i passeggeri nella parte posteriore. La console centrale ricorda un mobile di alta qualità. La console centrale tra i sedili anteriori ha tutte le caratteristiche di un mobile di alta qualità, grazie al design e ai materiali. La finitura in legno opaco a poro aperto dona l'aspetto di un tavolino da caffè galleggiante che continua fino alla parte posteriore. Sotto il raffinato pannello di legno vi è una conchiglia realizzata con uno squisito cristallo illuminato su una delicata base color bronzo. La sfaccettatura del cristallo rifrange la luce che entra, si divide in una moltitudine di colori e inonda l'interno di riflessi di luce. Zona posteriore invitante. A prima vista, la zona posteriore del’abitacolo ha l'aspetto di uno spazio moderno e di alto livello. Un sedile ampio offre al retro una lounge informale invita i suoi occupanti a fermarsi. Il tessuto jacquard Cloudburst Enlighted realizzato a mano si estende all'intera area del sedile e nei pannelli laterali cambiando gradualmente dal color petrolio al bianco, dando all’abitacolo un tocco moderno. Shy Tech: tecnologia innovativa nascosta ma sempre disponibile. Oltre al volante e ai display nell'abitacolo, non ci sono altri schermi o comandi visibili nella BMW Vision iNEXT. Al fine di preservare il carattere informale della parte posteriore, e quindi di tenere le persone a bordo al centro della scena, la tecnologia intelligente non è visibile. Solo quando è richiesto dal guidatore o dai passeggeri la tecnologia diventa visibile e utilizzabile. Ad esempio, in futuro potrebbe essere possibile utilizzare varie funzioni tramite superfici in legno o tessuto. I display non sarebbero più essenziali, in quanto la proiezione intelligente potrebbe trasformare qualsiasi superficie in un display interattivo. La BMW Vision iNEXT evidenzia tre diverse e visionarie applicazioni per questa "Shy Tech" sotto forma di Intelligent Personal Assistant, Intelligent Materials e Intelligent Beam. Intelligent Personal Assistant L’assistente personale intelligente del veicolo si attiva in risposta al prompt "Hey BMW". La BMW Vision iNEXT è parte integrante del mondo digitale ed è perfettamente interconnessa con BMW Connected, i dispositivi e la rete domestica intelligente, consentendo di chiudere le finestre di loro casa, ad esempio tramite comando vocale. Intelligent Materials Quando si guida in modalità "Boost", il Control Display può essere utilizzato in stile convenzionale utilizzando la sua funzionalità touch. Ma in modalità "Ease", la superficie in legno della console centrale assume invece questa funzione di controllo. La postura del braccio e della mano è rilassata come quando si usa il controller iDrive: la mano giace semplicemente sulla superficie di legno perforata e, ogni volta che vengono dati degli input, punti di luce che assomigliano alla coda di una cometa seguono il dito. Il tessuto Jacquard nella parte posteriore possiede anche funzionalità di controllo integrale. Si anima con il semplice tocco di un dito e consente di controllare la riproduzione musicale utilizzando vari gesti, a cui viene data enfasi visiva dai LED che si illuminano sotto il tessuto. Intelligent Beam Nell'uso dei media, come nel funzionamento dei veicoli, il mondo digitale e quello analogico si fonderanno sempre di più in uno solo in futuro. Sta diventando sempre più possibile visualizzare le informazioni in forma proiettata, tecnologia che permetterebbe di eliminare gli schermi. La tecnologia Intelligent Beam della BMW Vision iNEXT fa già un passo in questa direzione, in quanto può servire sia come luce di lettura che come schermo di proiezione interattivo. Ciò consente, ad esempio, di integrare il testo di un libro stampato con immagini, contenuti in movimento e grafica interattiva, che possono essere controllati al tatto. Il simbolo di una nuova era. La BMW Vision iNEXT porta le possibilità della mobilità autonoma in un futuro non lontano da qui e presenta soluzioni che, prima di tutto, iniettano nuova energia e incarnano anche il focus strategico del BMW Group quando si tratta del futuro della mobilità personale. Nel 2021, il Piacere di Guidare verrà reimmaginato per prendere forma nella produzione di serie della BMW iNEXT, che porterà i campi di innovazione strategica del BMW Group ("D + ACES") sulla strada per la prima volta in un unico pacchetto. Il BMW Vision iNEXT World Flight Due aziende, una missione. Monaco, New York, San Francisco e Pechino: quattro destinazioni, tre continenti, cinque giorni: in collaborazione con Lufthansa Cargo, BMW Group ha presentato il BMW Vision iNEXT World Flight, un evento senza precedenti. Più di 300 rappresentanti della stampa internazionale, a bordo del velivolo più avanzato ed efficiente della sua classe - un Boeing 777F della flotta Lufthansa Cargo – hanno assistito in anteprima assoluta alla visione della mobilità futura: la BMW Vision iNEXT – il più recente Vision Vehicle del BMW Group. Lufthansa Cargo e il team del BMW Group hanno lavorato insieme per trasformare in realtà la presentazione di questo straordinario veicolo e della sua tecnologia. Il veicolo pionieristico è stato presentato agli ospiti a porte chiuse, in uno spazio appositamente concepito e progettato per l'occasione. I preparativi per l'evento di presentazione hanno visto la posa di oltre 7,5 km di cavi, mentre 78.000 LED in 165 moduli LED video e dieci proiettori da 13000 ANSI lumen hanno coinvolto tutti i sensi degli ospiti in uno spettacolo di luci all'interno del Boeing. Oltre 120 professionisti del settore fieristico ed esperti di Lufthansa Cargo e del BMW Group hanno contribuito alla realizzazione del progetto. Circa 30 tonnellate di materiale sono state utilizzate per costruire una piattaforma su cui mostrare la BMW Vision iNEXT. Per gli ingegneri e i professionisti del team, la sfida non è stata soltanto quella di immaginare e organizzare una presentazione a cui nessuno degli invitati abbia mai assistito, ma anche di assicurarsi che la creazione sarebbe letteralmente "decollata". I tempi sono stati stretti, data la necessità di trasformare l'intero set up all'interno del 777F in modo rapido e sicuro. I primi ospiti sono arrivati nelle otto ore successive all'atterraggio dell'aereo. E solo quattro ore dopo la conclusione della presentazione, il Boeing è decollato per la destinazione successiva in itinerario. Un significativo impegno tecnico e logistico per sorprendere gli ospiti e coinvolgerli in una presentazione mai realizzata prima. "I prodotti visionari meritano presentazioni visionarie. Siamo lieti di aver reso possibile questa straordinaria prima mondiale in collaborazione con BMW", ha dichiarato Peter Gerber, CEO e Presidente del Consiglio di amministrazione di Lufthansa Cargo AG. "iNEXT è la nostra proposta di mobilità per il futuro, quindi è logico che il BMW Vision iNEXT debba essere presentato a un pubblico globale in uno stile nuovo e originale", ha affermato Klaus Fröhlich, membro del consiglio di amministrazione di BMW AG, responsabile per lo Sviluppo. "Il World Flight è il nostro modo per aprire le danze". Il makeover esterno dell'aereo è ispirato dal design degli interni creato per la presentazione del Vision Vehicle. In foto, la livrea che adorna il Boeing 777F di Lufthansa Cargo quando è decollato dall'aeroporto di Monaco il 9 settembre per il suo volo intorno al mondo. Dopo aver raggiunto New York, San Francisco e Pechino, l'aereo è tornato a Francoforte, il 14 settembre. iNEXT: le prossime pietre miliari Flessibilità: la chiave del successo. Dieci anni fa, il BMW Group lanciò il "Project i" come parte della sua strategia NUMBER ONE, diventando immediatamente un pioniere della mobilità elettrica. Oggi i veicoli con motori a combustione e ibridi plug-in sono costruiti sulla stessa architettura. In uno degli sviluppi di successo del "Project i" del 2009, questo garantisce una produzione flessibile e adattabile alla domanda. Il progetto di BMW iNEXT ha assunto un ruolo centrale anche nello sviluppo dei kit di attrezzi e dei componenti che saranno necessari nel futuro. Guardando al futuro, le nuove architetture di veicoli per tutte le configurazioni di trazione anteriore, posteriore e integrale, oltre alle fabbriche all'avanguardia, permetteranno al BMW Group di prendere decisioni rapide su quali e quanti modelli dovrebbero essere completamente elettrici, dotati di un sistema ibrido plug-in o spinti da un motore a combustione altamente efficiente. Entro il 2025 il BMW Group offrirà 25 modelli elettrificati, di cui 12 saranno esclusivamente elettrici. 2019: la MINI BEV Nel mese di luglio 2017, il BMW Group ha annunciato che la nuova MINI completamente elettrica sarà lanciata come variante della MINI 3 porte. La produzione della MINI elettrica inizierà nel 2019. In futuro, i clienti MINI potranno scegliere tra tre diversi tipi di motore: motore a scoppio, ibrido plug-in o motore puramente elettrico. La trasmissione della MINI completamente elettrica verrà prodotta presso le fabbriche di Dingolfing e Landshut del BMW Group, i centri di competenza per la mobilità elettrica all'interno della rete di produzione dell'azienda. Il drivetrain sarà poi integrato nell'auto presso la fabbrica di Oxford del BMW Group. La decisione a favore di Oxford è stata presa con la consapevolezza che l'impianto produce già la maggior parte dei modelli MINI a 3 porte. 2020: la vettura di serie della BMW Concept iX3 La BMW Concept iX3, presentata per la prima volta alla fiera Auto China 2018 a Pechino, offre un primo sguardo al futuro: il primo modello del marchio BMW mosso esclusivamente da energia elettrica sarà un vero e proprio Sports Activity Vehicle (SAV) - senza compromessi in termini di funzionalità e comfort. La BMW Concept iX3 è dotata della quinta generazione della tecnologia BMW eDrive. Un vantaggio chiave di questa tecnologia di propulsione elettrica del futuro è il raggruppamento del motore elettrico, della trasmissione e dell'elettronica di potenza all'interno di una nuova unità separata. Inoltre, il sistema di trazione elettrica di quinta generazione include anche nuove batterie più potenti. Questo nuovo pacchetto di tecnologia porta notevoli progressi in termini di prestazioni, autonomia, peso, spazio di carico e flessibilità - e farà il suo debutto nel SAV completamente elettrico. Inoltre, la struttura modulare della tecnologia consente di adattarla ai livelli di prestazioni richiesti e allo spazio disponibile. Un altro elemento degno di nota è che il motore elettrico non ha bisogno di terre rare, il che significa che il BMW Group non dipende dalla loro disponibilità. Per quanto riguarda le prestazioni della BMW Concept iX3: il suo motore elettrico sviluppa oltre 200 kW / 270 CV e offre una gamma nel ciclo WLTP di oltre 400 chilometri (249 miglia).
  8. La nuova BMW Serie 2 Coupé. La nuova BMW Serie 2 Cabrio Design marcato, proiettori a LED e interni completamente nuovi aumentano la sportività e l’eleganza. La BMW Serie 2 Coupé e la BMW Serie 2 Cabrio BMW rappresentano i parametri di riferimento di dinamismo, stile ed emozioni nel segmento delle vetture compatte premium. La BMW Serie 2 Coupé e la BMW Serie 2 Cabrio BMW rappresentano i parametri di riferimento di dinamismo, stile ed emozioni nel segmento delle vetture compatte premium. Il nuovo modello, disponibile dal luglio 2017 e dal volto decisamente più affilato, con proiettori a LED di serie, interni nuovamente rivalutati e nuovi servizi di connettività, dà seguito al concetto di successo, offrendo il massimo livello di sportività grazie alla trazione posteriore, un’offerta esclusiva nel segmento di appartenenza, abbinata a efficienti sistemi di trazione. Finora sono state consegnate oltre 140.000 vetture dei modelli prodotti nello stabilimento di Lipsia. I mercati principali sono gli Stati Uniti, la Gran Bretagna e la Germania. Nuovi stilemi di design e nuovi gruppi ottici a LED aumentano la presenza e l’eleganza The new BMW 2 Series, Hightlights (05/2017). In occasione del cambio generazionale la BMW Serie 2 Coupé e la BMW Serie 2 Cabrio sono state dotate di una fisionomia più marcata. Entrambi i modelli sono equipaggiati di serie con proiettori bi-LED. I proiettori principali vengono offerti come optional anche nella versione luci adattative full-LED. La grafica dei gruppi ottici, fortemente espressiva, intensifica l’immagine dinamica e tecnica della sezione frontale. Il famoso volto con i fari circolari sdoppiati è stato reinterpretato in chiave esagonale, così da presentarsi ancora più marcato e moderno. Il doppio rene, ingrandito in entrambe le varianti di modello, rende il frontale più largo, conferendogli un aspetto più sportivo. Le prese d’aria esterne del frontale tripartito sono state ingrandite, accentuando così la larghezza della vettura sulla strada. Le luci posteriori monolitiche, nella tipica forma a L del marchio, che si estendono ampiamente nelle fiancate, rendono la coda sportiva. Le luci posteriori sono realizzate di serie in tecnica a LED. Interni ed equipaggiamenti: nuovamente rivalutati The new BMW 2 Series, Hightlights (05/2017). Gli interni dei nuovi modelli della BMW Serie 2 si presentano con una plancia portastrumenti completamente ridisegnata, che accentua maggiormente l’orientamento al guidatore e aumenta contemporaneamente l’eleganza del cockpit. L’abitacolo appare più spazioso, tranquillo e ordinato. L’elegante design viene sottolineato da numerosi dettagli, come le cuciture in un colore di contrasto o le superfici del Center Stack in nero lucido oppure gli elementi cromati dei comandi inseriti nelle portiere. Nuovi rivestimenti per i sedili, in pelle o stoffa, nonché modanature interne in alluminio, legno nobile o superfici in nero lucido con inserti cromati offrono numerose possibilità di personalizzazione. Cerchi in lega nuovi, vernici nuove, ottima versatilità nell'uso quotidiano The new BMW 2 Series, Hightlights (05/2017). Oltre al modello di base, sia la versione Coupé che Cabrio vengono offerte nelle varianti di modello Luxury Line e Sport Line, ed M Sport, nonché il modello BMW M Performance BMW M240i/M240i xDrive. La gamma di vernici esterne è stata arricchita con i colori Mediterrranean Blue, Seaside Blue e Sunset Orange. Inoltre, è stata completata la gamma di cerchi in lega che comprende adesso 17 varianti di ruote nelle misure 16, 17 e 18 pollici. Con una lunghezza della vettura di 4.432 millimetri, la BMW Serie 2 Coupé e la BMW Serie 2 Cabrio offrono sportività abbinata a dimensioni compatte. Le quattro posti assicurano inoltre un’ottima versatilità nell'uso quotidiano. Il modello Coupé presenta all’isolamento supplementare, la capote in stoffa ad azionamento elettrico della Cabrio assicura un elevato livello di comfort acustico e si lascia aprire anche durante la guida fino alla velocità di 50 km/h. Concetto di comando e interconnessione Il sistema di navigazione Professional, disponibile nella BMW Serie 2 Coupé e nella BMW Serie 2 Cabrio come optional, è dotato per la prima volta di uno schermo centrale touchscreen da 8,8 pollici ad alta definizione. Questo amplia le opzioni di comando a disposizione del guidatore: oltre al sistema di comando iDrive dell’ultima generazione, di serie, egli può utilizzare il Touch-Controller e il comando vocale intelligente Voice Control. La nuova generazione di modelli offre come optional la possibilità di caricare gli smartphone compatibili tramite induzione. Inoltre, insieme a un sistema di navigazione BMW è possibile scegliere Apple CarPlay. Il WiFi - hotspot della vettura mette a disposizione un collegamento a internet mobile e veloce a un massimo di dieci dispositivi periferici. La carta SIM integrata di serie nella vettura consente, in combinazione con BMW ConnectedDrive, indipendentemente dallo smartphone collegato, un’interconnessione ottimale e l’accesso agli esclusivi servizi BMW Real Time Traffic Information (RTTI) con previsione di pericoli, On-Street Parking Information o l’accesso ai Remote Services. Il concetto olistico BMW Connected integra la BMW Serie 2 nella vita digitale dell’utente. Grazie alla funzione Microsoft Exchange, BMW è il primo produttore di automobili a offrire agli utenti di Microsoft Office 365 un collegamento sicuro al server per lo scambio e la gestione di mail, di appuntamenti di calendario e di dati di contatti. I sistemi di assistenza disponibili includono Active Cruise Control con funzione stop & go. Anche l’optional Driving Assistant offre Lane Departure Warning e la funzione di frenata di emergenza City che fino alla velocità di 60 km/h introduce automaticamente una frenata in caso di rischio di collisione imminente con automobili, motociclette o pedoni. Elevata dinamica di guida abbinata a un elevato grado di efficienza Per la BMW Serie 2 Coupé e la BMW Serie 2 Cabrio è stata messa a punto un’ampia gamma di motori a tre, quattro e sei cilindri che coprono un arco di potenza tra 100 kW/136 CV e 250 kW/340 CV (consumo di carburante nel ciclo combinato: 8,3 -3,8 l/100 km; emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 189 -101 g/km )*. Tutti i propulsori a benzina e diesel fanno parte dell’attuale famiglia di motori BMW EfficientDynamics con tecnologia BMW TwinPower Turbo. Oltre al concetto di base a rendimento ottimizzato, i motori diesel vantano una nuova tecnica nei turbocompressori e sistemi d’iniezione diretta Common-rail ottimizzati. La BMW Serie 2 Coupé offre nove varianti di propulsori, la BMW Serie 2 Cabrio otto. La Serie 2 è equipaggiata con cambio manuale a sei rapporti oppure con cambio Steptronic a 8 rapporti. Nei modelli Coupé 220i, 230i, 225d e nella M240i xDrive e nei modelli Cabrio 225d e M240i xDrive l’efficiente cambio automatico è di serie. Nelle ultime due motorizzazioni citate è montato il cambio Steptronic sportivo a 8 rapporti con funzione di cambiata manuale al volante. La gamma comprende inoltre le varianti Coupé e Cabrio come modello BMW M Performance BMW M240i/M240 xDrive: il sei cilindri in linea da 3.000 cc con iniezione diretta di carburante e tecnologia M Performance TwinPower Turbo eroga 250 kW/340 CV. Questo consente alla BMW M240i xDrive Coupé di accelerare da 0 a 100 km/h in 4,4 secondi (consumo di carburante nel ciclo combinato: 7,4 l/100 km; emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 169 g/km)*. Trazione integrale intelligente BMW xDrive Oltre alla dinamica trazione posteriore, la M240i e la 220d della BMW Serie 2 Coupé sono combinabili anche con la trazione integrale intelligente BMW xDrive. Nell’ambito della BMW Serie 2 Cabrio, la M240i viene offerta con il concetto di trazione xDrive. Il sistema assicura la trasmissione ottimale di potenza, oltre sicurezza nella guida, riducendo i fenomeni di sovrasterzo e sottosterzo in curva. La sofisticata tecnica di assetto, il baricentro basso, la carreggiata larga e la ripartizione dei pesi fra gli assi quasi nel rapporto perfetto di 50:50, contribuiscono alle eccellenti caratteristiche dinamiche e di maneggevolezza della BMW Serie 2. * I valori di consumo sono parzialmente provvisori e sono stati rilevati in base al ciclo di prova UE e variano a seconda della misura degli pneumatici selezionata.
  9. La BMW i3 Il lancio della BMW i3 inaugura un‟era nuova dell‟elettromobilità; il nuovo brand BMW i presenta il primo modello del BMW Group prodotto in grande serie ad azionamento esclusivamente elettrico; design futuristico; architettura della vettura rivoluzionaria; tipico piacere di guida BMW; innovativo collegamento in rete; innovative caratteristiche di qualità premium, fortemente improntate sulla sostenibilità; sostanza di prodotto unica nel segmento di appartenenza, risultante dall‟ampio lavoro di ricerca e di sviluppo eseguito nell‟ambito di project i e dalla superiorità tecnologica del BMW Group. La BMW i3 rappresenta una soluzione coerente e attraente alle sfide attuali e future della mobilità individuale nei grandi agglomerati urbani; prima automobile premium del mondo ideata sin dall‟inizio per la guida esclusivamente elettrica, dunque a emissioni zero; particolare architettura LifeDrive, tecnologia di propulsione BMW eDrive, tipica trazione posteriore BMW e rivoluzionario lightweight design creano le premesse per un equilibrio ideale tra piacere di guidare, autonomia e peso; potenziale di gas serra ridotto di un terzo e, nell‟esercizio con energia di origine rinnovabile, addirittura alla metà rispetto alla BMW 118d, la World Green Car of the Year 2008. Abitacolo (modulo Life) in materiale sintetico rinforzato con fibra di carbonio (CFRP); tecnica di propulsione, batteria ad alta tensione, chassis, funzioni strutturali e anticrash integrate nel modulo Drive in alluminio; peso a vuoto DIN: 1195 chilogrammi; baricentro basso della vettura; ripartizione equilibrata delle masse tra gli assi; abitacolo spazioso con quattro posti; posizione di guida leggermente rialzata; porte ad apertura a libro; l‟abitacolo in CFRP dalla struttura ad alta resistenza torsionale permette di rinunciare al montante B; tunnel centrale soppresso grazie alla sistemazione del motore direttamente sopra l‟asse posteriore condotto; volume del bagagliaio: 260 – 1100 litri. Design innovativo nel particolare linguaggio formale BMW i; visualizzazione autentica di sportività ed efficienza; proporzioni indipendenti; selezione cromatica tipica di BMW i con Black Belt all‟esterno; vista laterale caratteristica che esprime leggerezza, con andamento delle linee Stream Flow e ampie superfici vetrate; sbalzi tenuti corti; doppio rene BMW chiuso; design particolare dei gruppi ottici anteriori e delle luci posteriori con sorgenti luminose LED dalla forma a U; luci posteriori integrate completamente nel cofano posteriore in vetro. Interni dal design innovativo con forte accento sulla generosa abitabilità, sulla funzionalità moderna e sulle futuristiche caratteristiche premium; design pulito grazie alla lavorazione delle superfici secondo il principio del layering; sedili in lega leggera; quota straordinariamente elevata di materiali lavorati al naturale, nonché di materiali riciclati e di materie prime rinnovabili; pulsante start/stop e selettore di marcia speciale integrati nel piantone dello sterzo; strumentazione combinata e Control Display come monitor di bordo montato stand-alone; sistema di comando iDrive con tasto di selezione della modalità di guida di serie; possibilità di scegliere tra quattro linee di equipaggiamenti: Atelier, Loft, Lodge e Suite. Tecnica BMW eDrive sviluppata e prodotta internamente dal BMW Group, inclusi il motore elettrico e la batteria ad alte prestazioni agli ioni di litio; motore elettrico sincrono sviluppato appositamente; potenza massima: 125 kW/170 kW, coppia massima: 250 Nm; trasmissione della potenza alle ruote posteriori attraverso un differenziale; batteria ad alta tensione agli ioni di litio con una capacità di energia utile di 18,8 kWh; controllo intelligente della propulsione e della carica attraverso l‟elettronica di potenza sviluppata dal BMW Group; ricarica alla normale presa di corrente, alla BMW i Wallbox e alle stazioni di ricarica pubbliche. Caratteristiche di guida sportiva ed elevata agilità: accelerazione da 0 a 100 km/h in 7,2 secondi, da 0 a 60 km/h in 3,7 secondi e da 80 a 120 km/h in 4,9 secondi; velocità massima: 150 km/h (limitata elettronicamente); diametro di sterzata: 9,86 metri. Consumo di energia: 12,9 kWh per 100 chilometri nel ciclo di prova UE; massima efficienza nel confronto con la concorrenza, ottimizzata ulteriormente da interventi puntuali della tecnologia BMW EfficientDynamics, per esempio Brake Energy Regeneration, modo ECO PRO ed ECO PRO+ con funzione sailing; autonomia nella guida giornaliera: da 130 a 160 chilometri nella modalità di guida COMFORT; attivando il modo ECO PRO oppure ECO PRO+ estendibile di rispettivamente 20 chilometri; utile optional: range extender, composto da un motore bicilindrico a benzina da 25 kW/34 CV che provvede a conservare uno stato minimo di carica; l‟autonomia cresce così a 300 chilometri. Grazie alla sofisticata tecnica di assetto, risulta una combinazione equilibrata di agile maneggevolezza ed elevato comfort di guida; asse anteriore McPherson a braccio unico centrale; asse posteriore a cinque bracci collegato direttamente al modulo Drive; servosterzo elettromeccanico; regolazione della stabilità di guida DSC (Dynamic Stability Control); cerchi in lega fucinati da 19 pollici di serie. Lightweight design intelligente con abitacolo in CFRP, chassis in alluminio, plancia portastrumenti con struttura portante in magnesio e ottimizzazione coerente del peso in tutti i componenti sviluppati appositamente per il nuovo modello; nel modulo Drive ampio concetto di sicurezza con zone di crash definite con la massima precisione, abitacolo estremamente resistente alle torsioni e sistemi di ritenuta controllati elettronicamente. Ampia offerta di BMW ConnectedDrive con funzioni di serie specifiche di BMW i; collegamento in rete attraverso una carta SIM montata fissa nella vettura; BMW TeleServices e chiamata di soccorso avanzata di serie; come optional Driving Assistant Plus con regolazione della velocità su base di telecamera con funzione Stop & Go, assistente di guida in coda, Speed Limit Info e indicazione di divieto di sorpasso, avvertimento di rischio di persone sulla strada e di tamponamento con funzione frenante City e Preview Assistant; come optional pacchetto Assistenza parcheggio con PDC anteriore, telecamera di retromarcia e Park Assistant completamente automatico; come optional Pacchetto Comfort con sensore pioggia, regolazione della velocità con funzione frenante, specchietti retrovisori esterni ed interno autoanabbaglianti; inoltre BMW Online Entertainment, Concierge Services, Real TimeTraffic Information, utilizzo della rete di car-sharing flinc (inizialmente solo in Germania) e ulteriori servizi di mobilità specifici di BMW i. Offerte di servizi esclusivi di BMW i nell‟ambito di 360° ELECTRIC; BMW i Wallbox per una ricarica confortevole a casa, carta ChargeNow per l‟utilizzo di stazioni pubbliche di ricarica con pagamento non contanti e innovativi servizi di mobilità, app per lo smartphone per la guida intermodale a destinazione, MyCityWay e ParkAtMyHouse. Ampio equipaggiamento di serie, incluso sistema di navigazione Professional con indicazione dinamica dell‟autonomia, connettore USB e AUX-In, dispositivo di viva voce per il telefono, impianto di climatizzazione, volante in pelle, luce diurna LED, Park Distance Control (PDC) con sensori nella coda, cavo di ricarica per il collegamento con la presa di corrente di casa. Concetto omnicomprensivo di sostenibilità che copre la catena completa di valore aggiunto; produzione della fibra di carbonio a Moses Lake (USA) e assemblaggio della vettura nello stabilimento BMW di Lipsia ricorrendo al 100 percento ad energia di origine rinnovabile; offerte di BMW i per l‟utilizzo di corrente ecologica per la ricarica della batteria ad alta tensione; innovativi concetti di vendita per un accesso flessibile alla mobilità individuale.
  10. The new BMW M5 Competition. The new BMW M5 Competition (05/2018). The new BMW M5 Competition (05/2018). The new BMW M5 Competition (05/2018). The new BMW M5 Competition high-performance sedan (fuel consumption combined: 10.8 - 10.7 l/100 km; CO2 emissions combined: 246 – 243 g/km)* brings together exceptional performance and a suitably rarefied aura with the unruffled ease in everyday use for which BMW M models are renowned. A 19 kW/25 hp hike in engine output over the standard version of the new BMW M5 (to 460 kW/625 hp), even more direct responses and bespoke chassis tuning ensure a race-inspired driving experience at all times. The market launch of the new BMW M5 Competition heralds the creation of a new product category. In future, BMW M GmbH will offer the most powerful variants of its high-performance cars as standalone models. The engine: more power and a distinctive brand of performance. The performance-driving experience that defines the character of the new BMW M5 Competition has a deep emotional richness – and is rooted in the distinctive way its engine goes about its business. The 4.4-litre V8 unit with M TwinPower Turbo technology now produces maximum output of 460 kW/625 hp at 6,000 rpm. Peak torque is 750 Newton metres (553 lb-ft) and can be enjoyed across an extremely wide rev range – from 1,800 to 5,800 rpm (i.e. a 200-rpm wider band than in the standard version of the new BMW M5). The high-revving instincts of the eight-cylinder engine are therefore harnessed to give the new BMW M5 Competition imposing levels of thrust. The car’s unique power delivery makes its presence felt in reducing the Competition’s 0 to 100 km/h (62 mph) time to 3.3 seconds. Furthermore, 0 – 200 km/h (124 mph) is over in 10.8 seconds – 0.3 seconds quicker than in the standard version of the new M5. Standard specification for the new BMW M5 Competition includes a model-specific M Sport exhaust system with tailpipe embellishers in black chrome. This version of the twin-pipe, flap-controlled exhaust generates a strikingly prominent soundtrack. Meanwhile, the addition of a particulate filter to the Competition’s armoury enables a further reduction in emissions. Specially designed engine mounts optimise responsiveness and cornering characteristics. The new BMW M5 Competition features model-specific engine mounting, which also has a noticeable impact on its performance abilities. The engine mounts have modified characteristics and an increased spring rate, and the drive unit’s firmer connection to the vehicle’s structure results in even more direct engine response and immediate transmission of its power to the drivetrain. The car also turns into corners with noticeably greater directness and precision on account of the mounting’s stiffer characteristics. Eight-speed M Steptronic transmission and M xDrive. The task of relaying the new BMW M5 Competition’s engine power is again handled by the eight-speed M Steptronic transmission. Three different modes offering a choice of efficient, sporty or ultra-dynamic driving can be activated using the Drivelogic rocker switch on the gear selector. Having made its debut in the standard version of the new BMW M5, the M xDrive all-wheel-drive system now also feeds the further increased power of the BMW M5 Competition onto the road with poise, assurance and thrilling alacrity. It generates just enough extra traction to achieve acceleration times worthy of a super-sports car. The centrally controlled interaction between M xDrive and the Active M Differential is largely responsible for channelling the engine’s remarkable output to the car’s wheels without any loss of power en route. The rear-biased setup of the M xDrive system is another contributory factor in the tremendous agility of the high-performance sedan. Plus, a rear-wheel-drive-only setting (2WD) allows experienced and skilled drivers to revel in the experience offered by past generations of the BMW M5 – i.e. handling in its purest form, with no control systems holding the car back. Individually tuned chassis for the ultimate in precision and performance. Like every BMW M car, the new BMW M5 Competition is equipped with chassis technology matched perfectly to the performance characteristics of its engine. The associated modifications ensure precisely controllable handling at all times, even in extremely dynamic driving situations. As well as lowering the vehicle by seven millimetres, the model-specific chassis tuning also includes judicious tweaks to the wheel suspension, springs and dampers. The increased camber at the front axle enhances the car’s ability to absorb lateral forces through high-speed corners. Fitting the toe links with ball joints instead of rubber mounts has resulted in even more precise wheel guidance at the rear axle. And the rear anti-roll bar also has a firmer spring rate. The front axle of the new BMW M5 Competition is equipped with a newly designed mounting for the anti-roll bar. Making the springs at the front and rear axles ten per cent stiffer than on the standard version of the new BMW M5 has produced a firmer ride, which also has a positive impact on steering response. Plus, shorter auxiliary springs reduce fluctuation in wheel loads, as does the unique tuning of the damper hydraulics. Consequently, the direct connection with the chassis can also be clearly felt in Comfort mode. Selecting Sport mode activates the damper settings perfected for testing on the Nürburgring’s Nordschleife circuit, while Sport Plus lends itself to ultra-dynamic driving on grand prix tracks. Standard specification for the new BMW M5 Competition includes exclusive M light-alloy wheels sporting a Y-spoke design in a bi-colour finish. The 20-inch forged wheels are shod with mixed-size tyres measuring 275/35 R 20 at the front and 285/35 R 20 at the rear. Exclusive and highly expressive design features. The exclusive feel of the new BMW M5 Competition is further enhanced by a selection of other model-specific design features. BMW Individual high-gloss Shadow Line trim is complemented by the use of discreetly sporty high-gloss black for the kidney grille surround, the decorative mesh of the signature BMW M gills in the front side panels, the trim for the rear bumper covering and the exterior mirror caps. Another special feature are the door openers, which are painted fully in the body colour. The rear spoiler and “M5” boot lid badge – which gains “Competition” lettering – also come in high-gloss black. Inside the car, an understated stripe design in BMW M GmbH colours for the seat belts, plus floor mats with special piping and “M5” logo, point to the exclusive character of the new BMW M5 Competition. A further identifying feature is the “M Competition” graphic that appears in the instrument cluster to greet the driver when it is starting up.
  11. Nasce BMW Serie 1 M Power Edition. Un nuovo allestimento esclusivo per esaltare l’anima sportiva di 500 esemplari della BMW Serie 1. La BMW Serie 1 si arricchisce di un nuovo allestimento esclusivo, M Power Edition, in grado di esaltare le caratteristiche e l’anima sportiva che da sempre contraddistinguono il suo carattere. La trazione posteriore e le proporzionate linee sportive vengono valorizzate dal nuovo allestimento che, grazie al connubio tra il fascino di un design sportivo e un concept dall’elevato dinamismo regalano un’esperienza di guida unica nel suo genere. Questa edizione speciale è stata ideata a partire dall’allestimento M Sport, il più apprezzato dai clienti degli ultimi anni, riportando elementi e finiture esclusive “M Power”, che arricchiscono la BMW Serie 1, incarnandone ancor più tutta l’ambizione sportiva. Il dinamismo di questa Special Edition viene enfatizzato prima di tutto dai colori, accuratamente selezionati per far emergere il logo M e la sua storia. I colori disponibili sono l’Alpineweiss, l’Estoril Blau e il Melbourne Red, in abbinamento ai dettagli esterni in nero lucido come gli imponenti cerchi da 18’’ style 719 M Jet Black, le minigonne M Power Edition, gli spoiler, la scritta modello, la silhouette del logo e la calandra a doppio rene anteriore con M Stripes. Questi dettagli esterni conferiscono alla macchina unicità e personalizzazione, in linea con il carattere distintivo dello stile M di BMW. L’equipaggiamento M Power Edition ha un’anima fortemente sportiva e parte dalla versione M Sport, che ne rappresenta l’ossatura principale. In aggiunta alla versione M Sport ed agli elementi esclusivi M Power, sono compresi l’impianto frenante M Sport, i vetri posteriori e lunotti oscurati, il quadro strumenti con display esteso a colori, il climatizzatore automatico bizona e il Variable Sport Steering. Il nuovo allestimento M Power Edition è completato da dettagli interni dal design unico: la pedaliera sportiva in alluminio MPerformance, le calotte in nero lucido, gli esclusivi tappetini con cuciture blu e ricamo M Power e il badge M Power Edition, tutti particolari che esaltano l’unicità di questo allestimento anche all’interno dell’abitacolo. Un’altra innovazione a disposizione del cliente inclusa nell’edizione M Power è il Corso di Guida Sicura Avanzata BMW Driving Experience: la BMW Serie 1 sarà infatti la prima vettura a comprendere nel prezzo questo tipo di servizio, di cui il cliente potrà usufruire entro 12 mesi dalla data di immatricolazione della vettura. Per esaltare ancor di più l’esclusività dell’M Power Edition, la produzione sarà limitata a 500 esemplari (tre e cinque porte) e coinvolgerà tutte le motorizzazioni a trazione posteriore, 4 cilindri o 6 cilindri: 120i, 125i, M140i, 118d, 120d, 125d. La nuova BMW Serie 1 M Power Edition può essere arricchita con optional personalizzati sulle esigenze di ogni singolo cliente che la ordina, per un’esperienza di guida ancora più indimenticabile. Il prezzo dell’M Power Edition parte da 300 € fino ad un massimo di 2.500 €, in base alla motorizzazione selezionata.
  12. The all-new BMW X5: The Prestige SAV with the most innovative technologies. The fourth generation of the BMW X5 (fuel consumption combined: 11.6 – 6.0 l/100 km [24.4 – 47.1 mpg imp]; CO2 emissions combined: 264 – 158 g/km; provisional values*) impresses with its wealth of innovations and represents the most compelling embodiment yet of the familiar Sports Activity Vehicle (SAV) blueprint: the ability to venture off road combined with a talent for dynamic driving pleasure on it. The all-new BMW X5 - Product Highlights (06/2018). The all-new BMW X5 - Product Highlights (06/2018). The all-new BMW X5 - Product Highlights (06/2018). The all-new BMW X5 - Product Highlights (06/2018). The all-new BMW X5 - Product Highlights (06/2018). The all-new BMW X5 - Product Highlights (06/2018). The all-new BMW X5 - Product Highlights (06/2018). Fourth generation of the BMW X family patriarch. New BMW X5 opens the next chapter in the success story of the Sports Activity Vehicle (SAV) segment’s founder, of which more than 2.2 million units have been sold so far. New edition of the BMW X5 captures the imagination with clarity of design, comfortable, sporty and authoritative driving attributes and innovative equipment features. Production at BMW Plant Spartanburg (USA). Market launch in November 2018. Significantly larger than its predecessor: Length increased by 36 millimetres to 4,922 mm, width by 66 mm to 2,004 mm and height by 19 mm to 1,745 mm. Wheelbase extended by 42 mm to 2,975 millimetres. Exterior employs a robust and clear design language that is new to BMW X models. Powerfully sculpted surfaces, precise lines. Large BMW kidney grille with a one-piece surround, eye-catching character line and dynamic roofline, rear lights have a three-dimensional form. Interior exudes a classy and modern aura thanks to sophisticated materials, harmonious design and an innovative control concept. Neatly judged individualisation with BMW xLine and M Sport lines, plus model-specific features from BMW Individual. BMW Laserlight with Adaptive LED Headlights available as an option. Light sources have a striking design; lenses spread in a distinctive X shape; signature blue colour of BMW Laserlight. First BMW model to be available with 22-inch light-alloy wheels (optional). M light-alloy wheels in twin-spoke design and BMW Individual light-alloy wheels available from launch in this size. Market launch of the new BMW X5 with four engine variants: Newly developed V8 petrol engine with 340 kW/462 hp in the BMW X5 xDrive50i (not available in Europe), six-cylinder in-line petrol engine with 250 kW/340 hp in the BMW X5 xDrive40i (fuel consumption combined: 8.8 – 8.5 l/100 km [32.1 – 33.2 mpg imp]; CO 2 emissions combined: 200 – 193 g/km)* and two six-cylinder in-line diesel engines with 294 kW/400 hp in the BMW X5 M50d (fuel consumption combined: 7.2 – 6.8 l/100 km [39.2 – 41.5 mpg imp]; CO 2 emissions combined: 190 – 179 g/km)* and 195 kW/265 kW in the BMW X5 xDrive30d (fuel consumption combined: 6.8 – 6.0 l/100 km [41.5 – 47.1 mpg imp]; CO 2 emissions combined: 179 – 158 g/km)*. All power units feature cutting-edge exhaust gas treatment technology, including a gasoline particulate filter or SCR catalyst, and meet the EU6d-TEMP standard. Eight-speed Steptronic transmission fitted as standard. BMW xDrive intelligent all-wheel drive with new, more efficient control system and rear-wheel bias as standard. Differential lock at rear axle provides noticeably enhanced agility, traction and directional stability when accelerating out of corners and in other dynamic driving situations. First BMW X model with optional Off-Road package. Two-axle air suspension, underguard at the front and rear, plus specific displays in the instrument cluster and Control Display. Choice of four driving modes available at the touch of a button. Ride height and the responses of BMW xDrive, DSC, the transmission and the accelerator are adjusted to give an optimum set-up for driving on sand, rock, gravel or snow. Dynamic Damper Control with electronically controlled dampers as standard. New chassis systems available for the first time in a BMW X model: two-axle air suspension offering ride height adjustment of up to 80 millimetres. Integral Active Steering, Adaptive M suspension Professional with active roll stabilisation. Debut appearance of the BMW Live Cockpit Professional display and control concept (fitted as standard). Further development of the iDrive operating system to include a fully digital instrument cluster and 12.3-inch Control Display. Clear graphics and flat menu structure designed for touch control ensure quick access to settings and functions. Situation-linked and customisable displays supply the driver with the right information at the right time. Increased ease of use through multimodal use of the touchscreen display, Controller, voice control and BMW gesture control. New generation of the BMW Head-Up Display with a larger projection surface (now 7 × 3.5 inch), optimised 3D graphics and additional display content. Optional third row of seats (expected to be available from 12/2018) offers two additional seats; comfortable entry and exit thanks to electrically forward-tilting second-row seats. Two-piece split tailgate, hands-free opening and closing of both sections with optional Comfort Access. Automatic boot cover can be lowered electrically into load compartment floor (expected to be available from 12/2018). Boot capacity can be increased from 645 litres to a maximum 1,860 litres. Standard leather trim in new variant Vernasca and optional BMW Individual Merino leather trim both available in a choice of four colours. New options provide the interior with exceptional creature comforts: Multifunction seats with massage function, four-zone automatic climate control, heated armrests, cooled/heated cupholders in the centre console, Panorama glass roof Sky Lounge with a 23 per cent larger glass surface, Ambient Air package for interior fragrancing, Bowers & Wilkins Diamond Surround Sound System (expected to be available from 12/2018), Rear-seat entertainment Professional system with 10.2-inch touchscreen display (expected to be available from 12/2018). First appearance of new glass applications (optional) for the newly designed transmission selector lever, the Controller, the start/stop button in the centre console and the audio system control knob. Telephony with wireless charging for compatible mobile phones. BMW Display Key shows vehicle status information and allows user to control vehicle functions. Updated ambient lighting (optional) with Welcome Light Carpet for the entry area to the car and Dynamic Interior Light with pulsating illumination in the instrument panel (when receiving incoming phone calls) and in the door panel and opener (when the door is opened with the engine running). Innovative suite of driver assistance systems takes another step towards automated driving: Driving Assistant Professional includes further developed Active Cruise Control with Stop & Go function, Steering and lane control assistant, Lane Change Warning and Lane Departure Warning, side collision protection, evasion aid, Crossing traffic warning, Priority warning and Wrong-way warning. Emergency Stop Assistant available for the first time; brakes the vehicle automatically if required, and steers it to the side of the road. Parking Assistant with automated longitudinal and lateral guidance. New Reversing Assistant takes over steering to manoeuvre the vehicle along a path recently negotiated forward – over a distance of up to 50 metres. Parking Assistant Plus also includes Surround View, Top View, Panorama View and Remote 3D View. Complete range of services from BMW ConnectedDrive. Full connectivity between the vehicle and the customer’s digital devices via the BMW Connected personal mobility assistant. BMW Digital Key allows users to access the vehicle and start the engine using their smartphone. Hazard warning provided by connectivity with other BMW vehicles. Software upgrades “over the air”. Integration of Microsoft Office 365 and Skype for Business.
  13. La nuova BMW M3 berlina e la nuova BMW M4 Coupé Con la nuova BMW M3 berlina e la nuova BMW M4 Coupé la BMW M GmbH presenta una nuova interpretazione dell’automobile sportiva ad alte prestazioni, seguendo con coerenza la filosofia di BMW M nella quinta generazione di vetture M3. Dopo la produzione del modello precedente, la BMW M3 Coupé della quarta generazione, in oltre 40.000 esemplari, la BMW M4 Coupé inaugura un capitolo nuovo della storia di successo, creando con il nome di tipo “M4” un legame con la Serie che funge da base per il nuovo modello. Per la prima volta, insieme al modello Coupé debutta anche la variante a quattro porte che logicamente è denominata BMW M3 berlina. “Nell’ambito di un concetto dalla forte carica emotiva, da quattro generazioni di modello la BMW M3 unisce il dna del motorsport con la possibilità di guida giornaliera senza limiti”, illustra il dr. Friedrich Nitschke, Presidente dell’Amministrazione della BMW M GmbH. “La BMW M3 berlina e la BMW M4 Coupé danno un seguito coerente a questo concetto. Il motore è il cuore di ogni modello BMW M: il nuovo propulsore turbo a sei cilindri combina i pregi del motore aspirato a regimi elevati con i vantaggi della tecnologia turbo. Un concetto coerente di lightweight design ha consentito di ridurre il peso fino a 80 chilogrammi rispetto al modello precedente. La BMW M3 e la BMW M4 scaricano sulla strada la tecnologia delle corse. La prova di maturità del concetto sono migliaia di giri sulla Nürburgring Nordschleife, il circuito più impegnativo del mondo. Uno scrupoloso lavoro di sviluppo ha trasformato i due modelli in automobili sportive high-performance che definiranno i nuovi parametri di riferimento a livello di concetto, di precisione e di agilità.” Il motore sei cilindri in linea sviluppato completamente ex novo per la nuova BMW M3 berlina e la nuova BMW M4 Coupé è equipaggiato con la tecnologia BMW M TwinPower Turbo; il suo concetto a regimi elevati offre una potenza di picco di 431 CV e una coppia massima di 550 Newtonmetri, disponibile in un ampio arco di regime, che supera così di quasi il 40 per cento il valore massimo del modello precedente BMW M3 berlina. Il consumo di carburante e le emissioni sono stati ridotti del 25 per cento circa. Sia la BMW M3 berlina che la BMW M4 Coupé accelerano da 0 a 100 km/h in 4,1 secondi (con l’optional cambio a doppia frizione M a sette rapporti). Per assicurare la massima dinamica di guida e, contemporaneamente, un’efficienza eccellente, rispetto al modello precedente il peso della vettura è stato ridotto di circa 80 chilogrammi (senza equipaggiamenti). La BMW M4 Coupé raggiunge così un peso a vuoto DIN di 1.497 chilogrammi. Questo risultato è stato possibile grazie ad una serie d’interventi di lightweight design intelligente, come l’uso ancora più diffuso di leghe leggere, di materiale sintetico rinforzato con la fibra di carbonio e di alluminio in numerosi componenti dell’assetto e della scocca. Entrambi i modelli sono infatti dotati di un tetto in carbonio. Uno degli obiettivi prioritari di sviluppo della BMW M3 berlina e della BMW M4 Coupé era la robustezza sul circuito. Entrambi i modelli dispongono di un sistema di raffreddamento concepito per la guida in pista che garantisce in qualsiasi momento la temperatura ottimale del motore, del turbocompressore e del cambio. Per sottolineare il carattere da competizione di entrambi i modelli non solo a livello di dotazione tecnica, ma anche nella taratura della vettura, gli ingegneri hanno collaborato con i piloti professionisti della BMW Motorsport. Per esempio, i piloti DTM Bruno Spengler e Timo Glock hanno partecipato a numerosi giri di prova e di taratura sulla Nürburgring Nordschleife. La nuova BMW M3 berlina La nuova BMW M4 Coupé
  14. La nuova BMW Serie 8 La presentazione della nuova BMW Serie 8 Coupé aggiunge un capitolo inedito alla lunga storia di vetture sportive sensazionali della prestigiosa casa automobilistica bavarese e porta l'attuale modello dritto nel segmento del lusso con un inizio particolarmente dinamico. La presentazione della nuova BMW Serie 8 Coupé aggiunge un capitolo inedito alla lunga storia di vetture sportive sensazionali della prestigiosa casa automobilistica bavarese e porta l'attuale modello dritto nel segmento del lusso con un inizio particolarmente dinamico. La BMW Serie 8 Coupé è un'auto da sogno che vanta eccezionali prestazioni, un design emozionante, lusso all'avanguardia ed equipaggiamenti eccezionalmente avanzati, quando si tratta di tecnologia di visualizzazione e controllo, assistenza al guidatore e connettività. The all-new BMW 8 Series Coupe (06/2018). The all-new BMW 8 Series Coupe (06/2018). The all-new BMW 8 Series Coupe (06/2018). L'obiettivo principale di sviluppo di BMW Serie 8 Coupé è stato la dinamica di guida entusiasmante. Il corpo, il gruppo propulsore e le sospensioni sono stati costantemente affinati per ottenere l'agilità estrema, la precisione e la portabilità che ci si aspettano da un'auto sportiva di altissimo livello. Nel processo, i motori sono stati combinati con il sistema di trazione integrale intelligente BMW xDrive e le misure di design BMW Efficient Lightweight. Il nuovo modello ha avuto il suo battesimo del fuoco con la BMW M8 GTE durante le gare di endurance della FIA WEC e nel campionato IMC WeatherTech SportsCar (IWSC), tenutosi in Nord America. Il veicolo ora in produzione permette di sperimentare prestazioni straordinariamente dinamiche in un contesto estremamente lussuoso. Alla testa della gamma di modelli è la BMW M850i xDrive Coupé (consumo di carburante combinato: 10,5 - 10,0 l / 100 km [26,9 - 28,3 mpg imp], emissioni di CO2 combinate: 240 - 228 g / km *), alimentata da Motore a benzina V8 da 390 kW / 530 CV di nuova concezione. Questo modello BMW M Performance sarà lanciato a novembre 2018 insieme alla BMW 840d xDrive Coupe (consumo di carburante combinato: 6,2 - 5,9 l / 100 km [45,6 - 47,9 mpg imp], emissioni di CO2 combinate: 164 - 154 g / km *) caratterizzato da un motore diesel a sei cilindri allineati, straordinariamente potente, con 235 kW / 320 CV. Design esterno: il nuovo linguaggio del design genera un appeal sportivo. Il design esterno della BMW Serie 8 Coupé emana una forma molto moderna di appeal sportivo, splendidamente miscelato con un'aria di esclusività e fascino sensuale. Il modello di serie è all'altezza di tutte le aspettative sulla serie BMW Concept 8. La sua aura unica è il risultato di un nuovo linguaggio stilistico incentrato sulla chiarezza, la modernità e l'impegno emotivo. Il design espressivo della superficie della scocca esterna sottolinea il carattere dinamico della nuova BMW Serie 8 Coupé con maggiore intensità rispetto a qualsiasi dei precedenti modelli del marchio. Le superfici estese sono strutturate utilizzando linee di carattere semplici e nitide. Il design abbassato dell'auto, una silhouette allungata con una grafica sottile dei finestrini e una linea del tetto che scorre elegantemente nella parte posteriore con il distintivo profilo a "doppia bolla", un passo lungo e una pista larga sono gli elementi che definiscono le proporzioni della BMW Serie 8 Coupé. Con dimensioni esterne di 4.843 mm di lunghezza, 1.902 mm di larghezza, 1.341 mm di altezza e un passo di 2.822 mm, l'auto a tre porte domina la strada. L'immensa forza motrice della vettura sportiva è dimostrata dall'effetto mozzafiato generato dal suo design elaborato e d'impatto del pannello anteriore, dalle prese d'aria di grandi dimensioni - che hanno un aspetto ancora più imponente sulla BMW M850i xDrive Coupé e in combinazione con il pacchetto M Sport - e il contorno preciso del cofano. La griglia a doppio rene BMW ribassata e a forma esagonale. I fari a LED sono i più sottili di qualsiasi modello BMW prodotto fino ad oggi. La BMW Laserlight con l'illuminazione a strada variabile e Selective Beam è disponibile su richiesta. Mentre le superfici si incurvano verso l'interno sul lato più lontano delle ruote anteriori, si illuminano verso l'esterno a ridosso delle ruote posteriori. Ciò si combina con la serra straordinariamente affusolata per creare una fiancata muscolosa nella parte posteriore, l'interazione tra linee orizzontali e diagonali enfatizza la larghezza della vettura e il basso centro di gravità. I fanali posteriori a LED si aggiungono a questo effetto, estendendosi in profondità nei fianchi. Dettagli precisi ottimizzano l'aerodinamica e il peso. Il sottoscocca si presenta quasi completamente sigillato, controllo attivo del deflettore dell'aria e Air Curtains, Air Breathers che aiutano a ridurre la resistenza aerodinamica della BMW Serie 8 Coupé. Basi per specchi esterni strette aiutano anche la regolazione del flusso d'aria. Sulla BMW M850i xDrive Coupe, uno spoiler frontale aggiuntivo minimizza ulteriormente il sollevamento sull'asse anteriore ad alte velocità. Il tetto della nuova BMW Serie 8 Coupé entra nella storia del design delle auto sportive tradizionali, grazie al suo taglio centrale che richiama lo stile a "doppia bolla" delle auto da corsa classiche. Questo inconfondibile contorno è adatto anche al rinforzo in fibra di carbonio opzionale del tetto in plastica (CFRP), disponibile per la prima volta su una produzione in serie di un modello che abbassa ulteriormente anche il baricentro della vettura. Le barre di aspirazione dell'aria, i copri specchietti esterni, lo spoiler posteriore e il diffusore posteriore del pacchetto di opzionale di emissioni sono tutti realizzati in CFRP. Interni: esperienza di guida sportiva, ambiente rilassato e lussuoso. Il linguaggio del design esterno moderno e minimalista è ripreso all'interno della nuova BMW Serie 8 Coupé, creando un ambiente rilassante lussuoso. Allo stesso tempo, tutte le linee puntano longitudinalmente, sottolineando l'attenzione sulla guida sportiva. Tutti gli elementi di controllo sono organizzati in modo chiaro. Un design di superficie conciso lascia che i materiali di alta qualità possano veramente farsi notare. I sedili sportivi di nuova concezione sono imbottiti di serie in cuoio Vernasca. Il rivestimento in pelle pieno per gli interni dei portelloni e del cruscotto è altresì di serie. Grazie alla posizione di seduta bassa di entrambi i sedili posteriori, i poggiatesta sono stati progettati come parte integrante degli schienali. Lo schienale posteriore può essere diviso e piegato verso il basso per aumentare la capacità del bagagliaio a 420 litri. Il carattere lussuoso della nuova BMW Serie 8 Coupé può essere ulteriormente arricchito da numerosi optional di alta qualità. La gamma include: BMW Display Key, telefonia con ricarica wireless, i sedili climatizzati, il Bowers & Wilkins Diamond Surround Sound System, così come le applicazioni per i controlli selezionati. Inoltre, vi è una scelta di opzioni specifiche per il modello BMW Individual. Nuovo motore V8 con incredibile erogazione di potenza e acustica. Un nuovo propulsore V8 fa il suo debutto nella BMW M850i xDrive Coupe. Il motore da 4,4 litri con tecnologia M Performance TwinPower Turbo ha una miscela unica di potenza e un rombo impressionante, migliorata dal sistema di scarico sportivo controllato da paraspruzzi. I turbocompressori situati all'interno dello spazio a forma a V tra i banchi dei cilindri, il sistema di iniezione diretta della benzina, la schermatura termica, il sistema di circolazione di raffreddamento, così come l'accensione e il motore sono solo alcune delle caratteristiche che sono state migliorate, insieme al basamento. Per assicurare prestazioni ottimali, il nuovo motore a otto cilindri è stato sottoposto ad un programma completo di test che lo mette alla prova in tutte le situazioni di potenziale carico - dai test di fatica al minimo fino alla calibrazione dinamica della guida, il tutto sul circuito Nordschleife del Nürburgring. Le prestazioni delle emissioni sono state ottimizzate dall'inclusione di un filtro antiparticolato per benzina, soddisfando in pieno lo Standard Euro 6d-TEMP. Grazie a un aumento della potenza di 50 kW / 68 CV senza alcun impatto sul peso, il nuovo V8 è ora in grado di generare 390 kW / 530 CV, che si aggira fra i 5.500 e 6.000 giri al minuto. Massimo una coppia di 750 Nm (553 lb-ft) è disponibile su un ampio intervallo di regimi da 1.800 a 4.600 giri / min per una prolungata spinta in avanti . La nuova BMW M850i xDrive Coupé accelera da 0 a 100 km / h (62 mph) in soli 3,7 secondi. Efficiente motore diesel a sei cilindri in linea con un'enorme potenza di trazione. La nuova BMW 840d xDrive Coupe offre un'altra interpretazione molto distintiva tipica auto sportive. L'uso senza precedenti di un motore diesel in questo segmento produce un mix di potenza di trazione eccellente. La tecnologia TwinPower Turbo eroga una potenza massima di 235 kW / 320 CV e una coppia massima di 680 Nm (501 lb-ft), disponibile a partire da 1.750 giri / min. Il motore impiega la tecnologia di sovralimentazione a più stadi e le sue caratteristiche prestazionali consentono una velocità di crociera rilassata a bassi regimi, mentre consente anche alla macchina di scattare a 100 km / h (62 mph) dal riposo in soli 4,9 secondi. Premendo l'acceleratore si attiva un suono acustico distintivo accompagnamento dal sistema di scarico sportivo che è stato appositamente configurato per questo modello. L'efficienza esemplare del motore rafforza il carattere della nuova BMW Serie 8 Coupé come un'auto sportiva particolarmente adatta per viaggi a lunga distanza e garantisce un piacere di guida senza sosta anche dopo centinaia di miglia senza rifornimento. Il sistema di controllo delle emissioni incluso Il convertitore catalitico SCR con iniezione di urea è conforme agli standard Euro 6d-TEMP. Trasferimento di potenza rapido e preciso: trasmissione Steptronic Sport a otto velocità, BMW xDrive, differenziale a controllo elettronico blocco differenziale. Il motore trasferisce la potenza a una nuova versione migliorata dell'ottava velocità Cambio Steptronic Sport, il cui rapporto aumentato si è diffuso, la nuova gestione della trasmissione e il controllo idraulico ottimizzato producono un cambio della marcia più sportivo, migliorando anche la sua efficienza e scorrevolezza. I comandi del cambio sul volante sono di serie per la selezione manuale delle marce. Anche il sistema di trazione integrale intelligente BMW xDrive funziona in maniera più efficiente che mai. Con la sua distribuzione rapida, precisa e completamente variabile di coppia tra le ruote anteriori e posteriori, massimizza la trazione e maneggiando stabilità anche in situazioni di guida altamente dinamiche. Allo stesso tempo, l'assetto posteriore orientato garantisce il tipo di esperienza di guida, tipica delle sportive BMW. Il differenziale posteriore a controllo elettronico la serratura montata di serie sulla BMW M850i xDrive Coupé regala alla vettura un profilo ancora più sportivo. L'effetto di blocco generato da un limite del motore elettrico compensazione della velocità tra la ruota posteriore interna ed esterna quando in curva, che consente di uscire dalle curve con un'accattivante verve dinamica. Telaio: pacchetto completo perfetto per le massime prestazioni. Il principio costruttivo e la messa a punto del telaio della BMW Serie 8 Coupé sono progettati per sfruttare il potenziale dinamico della sua tecnologia powertrain - e fare il miglior uso del concetto di fondo dell'auto per ottenere il massimo dalle performance sportive del veicolo. Peso ottimizzato, baricentro basso, distribuzione del carico sull'asse ben bilanciata, lunghezza del passo ideale e una pista larga, più una struttura rigida del corpo e proprietà aerodinamiche favorevoli forniscono i giusti ingredienti per questo scopo. Sono montati cerchi in lega leggera, standard e opzionali con pneumatici di dimensioni miste, il cui effetto di aumento della trazione è stato preso in considerazione nella messa a punto del telaio. Montanti di torsione sull'asse anteriore a doppio braccio oscillante ed un pannello di sicurezza montato sull'assale posteriore a cinque bracci ottimizza la rigidità. Le impostazioni di curvatura massimizzate su entrambi gli assi, nel frattempo, aumentano il potenziale di trasferimento di potenza in curva ad alta velocità. L'equipaggiamento di serie per la nuova BMW Serie 8 Coupé include le Sospensioni M adattabili con ammortizzatori a controllo elettronico. Ciò consente che l'azione delle molle e degli ammortizzatori sia regolata con grande precisione in modo che il guidatore riceva solo il feedback necessario sulla superficie stradale. Anche lo sterzo attivo integrale è di serie; riduce il cerchio di svolta, aumenta l'agilità e fa cambiare corsia o svoltare ad angoli ad alte velocità con ancora più facilità. La funzione opzionale di stabilizzazione "active roll" per la nuova M850i BMW xDrive Coupé dota l'auto con caratteristiche di maneggevolezza ancora più sportive, in quanto rende la compensazione del rollio durante le manovre di guida ad alta velocità particolarmente rapida e precisa, migliorando così l'agilità e la stabilità durante l'entrata e l'uscita dagli angoli. Il sistema ha l'ulteriore effetto di aumentare il comfort durante la guida nei rettilinei, contrastando attivamente le vibrazioni innescate dall'irregolarità della strada con i suoi servomotori elettronici. Modello BMW M Performance, pacchetto M Sport e M Technic Sport. Pacchetto con caratteristiche specifiche dell'equipaggiamento. Include anche le specifiche standard per la BMW M850i xDrive Coupé, freni M Sport eccezionalmente potenti con ruote in lega leggera da 20 pollici con pneumatici ad alte prestazioni. Questo modello BMW M Performance è anche immediatamente riconoscibile dai ritocchi esterni esclusivi in Cerium Grey, uno spoiler posteriore M e portelloni illuminati che recano il nome del modello. Questi sono completati dalle caratteristiche che fanno anch'esse parte del pacchetto M Sport disponibile per la nuova BMW 840d xDrive Coupé, inclusi i sedili multifunzione, il volante in pelle M e i rivestimenti interni in design a maglia di acciaio inossidabile. Il pacchetto M Sport comprende inoltre cerchi in lega leggera, freni M Sport e davanzali porta illuminati con logo M. Il pacchetto M Technic Sport è disponibile come ulteriore opzione per BMW 840d xDrive Coupe e aggiunge, tra le altre cose, la lega leggera M da 20 pollici, le ruote con pneumatici ad alte prestazioni, un sistema di frenata M Sport ancora più potente, il bloccaggio del differenziale a controllo elettronico, lo spoiler posteriore M e la rifinitura Shadow Line lucida BMW Individual estesa. Ampia scelta di sistemi avanzati di assistenza alla guida. Sono disponibili numerosi sistemi di assistenza alla guida all'avanguardia per potenziare il comfort e la sicurezza della nuova BMW Serie 8 Coupé, in particolare. La line-up include i sistemi di controllo attivo della velocità con funzione Stop & Go, lo sterzo e l'assistente di controllo corsia, il Lane Change Warning e Lane Departure Warning, il Lane Keeping Assistant con protezione anticollisione laterale e aiuto di evasione, BMW Night Vision, così come l'avvertimento del traffico Crossing. Oltre a fare manovra, il Parking Assistant assume il compito di controllare acceleratore e freni. Il sistema comprende anche l'assistente di inversione, che rende possibile invertire facilmente una distanza fino a 50 metri. Il nuovo concetto di visualizzazione e controllo del sistema operativo BMW 7.0. L'inclusione del concetto di visualizzazione e controllo del sistema operativo BMW 7.0 di serie sulla nuova BMW Serie 8 Coupé si assicura che il conducente sia fornito con delle giuste informazioni al momento giusto. Personalizzabile e display personalizzati possono essere richiamati sia nel quadro strumenti che nel Display di controllo da 10,25 pollici. Una struttura di menu piatta che è stata ottimizzata per il controllo tattile consente un rapido accesso a tutte le impostazioni e funzioni. Il contenuto basato sulle situazioni include la visualizzazione dell'accelerazione laterale durante l'alta velocità in curva. Per consentire l'interazione multimodale, il conducente può scegliere di utilizzare i pulsanti sul volante, il controller iDrive, il display touch, controllo vocale o controllo gestuale BMW. Il BMW Live Cockpit Professional è di serie e comprende un quadro strumenti completamente digitale con un Display da 12,3 pollici, al centro del quale, per esempio, può essere mostrata una sezione specifica della navigazione. Grazie al design coerente di grafica, forma un display armonioso insieme al Control Display. L'ulteriore Head-Up Display BMW perfezionato si può trovare anche nell'elenco delle apparecchiature standard e presenta un'area di proiezione più ampia, nuovo contenuto e grafica ottimizzata. L'assistente per la mobilità personale di BMW Connected è disponibile per l'integrazione e la connettività tra il veicolo e dispositivi digitali. I SERVIZI DIGITALI disponibili per l'uso nella nuova BMW Serie 8 Coupé includono le avvertenze sui rischi ottenuti dall'interconnettività con altri veicoli BMW, "over-the-air" aggiornamento del software, integrazione di Microsoft Office 365 e Skype Business, così come la chiave digitale BMW, che consente ai clienti di sbloccare il veicolo e avviare il motore utilizzando uno smartphone. Documentazione estesa:
  15. The new BMW X2. Exciting looks, sparkling dynamics. The attractive, exciting, extrovert new BMW X2 will celebrate its market premiere in March 2018. With a design oozing individuality from every pore and a sporty suspension set-up, the BMW X2 pushes back boundaries, puts a firework under old habits and brings previously uncharted levels of driving pleasure to this vehicle segment. The brand new BMW X2 - Product Highlights (10/2017). The brand new BMW X2 - Product Highlights (10/2017). The brand new BMW X2 - Product Highlights (10/2017). The brand new BMW X2 - Product Highlights (10/2017). The brand new BMW X2 - Product Highlights (10/2017). The new BMW X2 will celebrate its market premiere in March 2018. The new BMW X2 appeals primarily to a young and young-at-heart, urban and active target group who are keen to see their personal character reflected on the road through an emotionally-engaging car. The Sports Activity Coupe is a BMW with a standalone character. Its head-turning design combines the discreet robustness of a BMW X model with the athletic potency of a coupe. As well as the standard BMW X2, customers can also choose from the BMW X2 M Sport and M Sport X models. The latter brings together design elements from BMW M and the BMW X family. Separate lines are not available for the BMW X2. A host of design details underscore the distinctive character of the BMW X2. These include the BMW roundel on the C-pillars and the styling of the kidney grille, whose outline is wider at its base than at its top (for the first time on a modern BMW). Available for the first time on a BMW are the exterior colour shades Galvanic Gold metallic and Misano Blue metallic, plus perforated Dakota leather in Magma Red and the Micro Hexagon fabric Anthracite/Alcantara combination in Black with M piping and yellow contrast stitching. Three engine/transmission variants are offered from launch: the BMW X2 xDrive20i petrol model with 141 kW / 192 hp (fuel consumption combined: 5.9 – 5.5 l/100 km [47.9 – 51.4 mpg imp]; CO2 emissions combined: 134 – 126 g/km)*, plus the X2 xDrive20d diesel variant with 140 kW / 190 hp (fuel consumption combined: 4.8 – 4.6 l/100 km [58.9 – 61.4 mpg imp]; CO2 emissions combined: 126 – 121 g/km)* and X2 xDrive25d diesel with 170 kW / 231 hp (fuel consumption combined: 5.3 – 5.1 l/100 km [53.3 – 55.4 mpg imp]; CO2 emissions combined: 139 – 133 g/km)*. Both diesel cars come as standard with xDrive intelligent all-wheel drive and the eight-speed Steptronic transmission. The petrol model is fitted with the sporty seven-speed Steptronic dual-clutch transmission. Further attractive model variants will be added to the Sports Activity Coupe line-up in early 2018 – in the shape of the three-cylinder X2 sDrive18i and the four-cylinder X2 xDrive20i, X2 sDrive18d and X2 xDrive18d. The outputs of the petrol models range from 103 kW / 140 hp in the X2 sDrive18i (with manual gearbox, fuel consumption combined: 6.3 – 6.0 l/100 km [44.8 – 47.1 mpg imp], CO2 emissions combined: 144 – 138 g/km**; with seven-speed Steptronic dual-clutch transmission, fuel consumption combined: 6.2 – 5.9 l/100 km [45.6 – 47.9 mpg imp], CO2 emissions combined: 141 – 135 g/km**) up to 141 kW /192 hp in the X2 xDrive20i (fuel consumption combined: 6.2 – 6.1 l/100 km [45.6 – 46.3 mpg imp]; CO2 emissions combined: 142 – 138 g/km**). The diesel X2 sDrive18d (with manual gearbox, fuel consumption combined: 4.6 – 4.5 l/100 km [61.4 – 62.8 mpg imp], CO2 emissions combined: 121 – 119 g/km**; with eight-speed Steptronic transmission, fuel consumption combined: 4.7 – 4.5 l/100 km [60.1 – 62.8 mpg imp], CO2 emissions combined: 124 – 118 g/km**) and X2 xDrive18d (fuel consumption combined: 5.2 – 4.8 l/100 km [54.3 – 58.9 mpg imp], CO2 emissions combined: 137 – 128 g/km**) have 110 kW / 150 hp. The options list for the BMW X2 includes the latest generation of BMW ConnectedDrive and the most recent update of the BMW Connected App. Optional functions such as Apple CarPlay and an array of driver assistance systems serve up a connected driving experience. Among the optional equipment features offered exclusively by the BMW X2 in this segment is the full-colour BMW Head-Up Display. * Fuel consumption figures are based on the EU test cycle and may vary depending on the tyre format specified. ** Fuel consumption figures are provisional, based on the EU test cycle and may vary depending on the tyre format specified. The fuel consumption and CO2 emissions figures shown were determined according to the European Regulation (EC) 715/2007 in the version applicable at the time of type approval. The figures refer to a vehicle with basic configuration in Germany and the range shown considers the different size of the selected wheels and tires. The values of the vehicles labelled with (**) are already based on the new WLTP regulation and are translated back into NEDC-equivalent values in order to ensure the comparison between the vehicles. With respect to these vehicles, for vehicle-related taxes or other duties based (at least inter alia) on CO2 emissions, the CO2 values may differ to the values stated here (depending on national legislation). The CO2 efficiency specifications are determined according to Directive 1999/94/EC and the Pkw-EnVKV, and based (for classification) on the fuel consumption and CO2 values as per the NEDC cycle.
  16. First glimpse of BMW iNEXT – BMW Group previews Vision Vehicle in 2018. At today’s Annual General Meeting, Chairman of the Board of Management of BMW AG, Harald Krüger, unveiled an initial design concept for the BMW iNEXT. The pure-electric BMW iNEXT will be built at Plant Dingolfing from 2021. The company’s new technology flagship incorporates all major strategic areas of innovation in a road-ready vehicle. Munich. At today’s Annual General Meeting, Chairman of the Board of Management of BMW AG, Harald Krüger, unveiled an initial design concept for the BMW iNEXT. The pure-electric BMW iNEXT will be built at Plant Dingolfing from 2021. The company’s new technology flagship incorporates all major strategic areas of innovation in a road-ready vehicle. Harald Krüger, Chairman of the Board of Management of BMW AG, said: “The iNEXT project is our building kit for the future. It will benefit the entire company and all our brands. For the first time, we are combining all key technologies for future mobility in one vehicle. The iNEXT is fully electric, fully connected and also offers highly automated driving. Today, we gave our shareholders a very first glimpse of the design of the BMW iNEXT. Later this year, we will be presenting the BMW iNEXT as a Vision Vehicle.”
  17. The new BMW 2 Series Active Tourer. The new BMW 2 Series Gran Tourer. The BMW 2 Series Active Tourer and BMW 2 Series Gran Tourer both offer ample space, impressive versatility, excellent comfort and the dynamic driving qualities for which the brand is renowned. Also equipped with the latest generation of engines, BMW’s updated premium compact models for the Sports Activity Tourer (SAT) segment will be available from March 2018. The new BMW 2 Series Active Tourer. The new BMW 2 Series Gran Tourer (01/2018). The new BMW 2 Series Active Tourer. The new BMW 2 Series Gran Tourer (01/2018). The new BMW 2 Series Active Tourer. The new BMW 2 Series Gran Tourer (01/2018). The model update for the BMW 2 Series Active Tourer and BMW 2 Series Gran Tourer will be introduced onto the market in March 2018. Sales of BMW’s first Sports Activity Tourer (SAT) in the premium compact class exceeded 380,000 units between 2014 and 2017. The two models – which stand out with their functional space concept – are therefore among the brand’s bestsellers. Their biggest market is Germany, followed by China and Great Britain. The conquest rate is high, with more than 70 per cent of customers new to the BMW brand. New front-end look with wide, single-piece air intake and more striking kidney grille underlines the car’s sporty and elegant appearance. The newly designed rear apron with larger exhaust tailpipes (twin tailpipes for all four-cylinder models) accentuates the car’s width. Particularly dynamic design for BMW 2 Series Active Tourer and BMW 2 Series Gran Tourer models equipped with the new M Sport package. Two new exterior colours (Jucaro Beige and Sunset Orange) and six new light-alloy wheel designs in 17, 18 and 19-inch formats increase the scope for individualisation. Exclusive materials and new seat covers in cloth/Sensatec and leather add extra class to the interior. New electronic selector lever in models with seven-speed dual-clutch Steptronic transmission or eight-speed Steptronic. New design for the optional LED headlights and Adaptive LED Headlights with dazzle-free high beam. Familiar twin circular headlights, here with a hexagonal look, create an even more cutting-edge and eye-catching effect. Also new: the design of the optional LED front foglamps. Latest-generation petrol and diesel engines with extensive efficiency- enhancing modifications, e.g. to the crankshaft, heat management, valve train and turbocharging. BMW 2 Series Active Tourer engines develop outputs from 80 kW/109 hp to 170 kW/231 hp, the power units for the BMW 2 Series Gran Tourer from 80 kW/109 hp to 141 kW/192 hp. Combined-cycle fuel economy for the new BMW EfficientDynamics engine family comes in at between 6.4 and 4.3 l/100 km (44.1 and 65.7 mpg imp), which equates to combined CO2 emissions of 147–112 g/km*. From 3/2018 all diesel engines will employ exhaust gas treatment technology including a diesel particulate filter, NOX adsorber catalyst and SCR (Selective Catalytic Reduction) system, which uses urea solution (AdBlue) injection to effectively reduce nitrogen oxides in the car’s exhaust gases. All four-cylinder diesels now feature BMW TwinPower Turbo technology incl. two turbochargers. Plug-in hybrid BMW 225xe iPerformance Active Tourer with electric range of 45 kilometres (28 miles), system output of 224 hp and combined fuel economy of 2.5–2.3 l/100 km [113–122.8 mpg imp] (CO2 emissions: 57–52 g/km)**. * The fuel consumption, CO2 emissions and operating range figures were determined according to the European Regulation (EC) 715/2007 in the version applicable at the time of type approval. ** Basis for fuel consumption figures: WLTP Seven-speed dual-clutch Steptronic transmission available for the first time in the two models, alongside an eight-speed Steptronic transmission and six-speed manual. The 220i is fitted as standard with the seven-speed dual-clutch Steptronic transmission, the 225i xDrive and 220d with the eight-speed Steptronic. Innovative operating concept with latest-generation iDrive system (available since 7/2017). Optional navigation systems with 6.5 or 8.8-inch touchscreen, voice control and iDrive operation with touch-sensitive interface. BMW ConnectedDrive Services (available since 7/2017) offer exceptional levels of connectivity. Real Time Traffic Information (RTTI), Time-to-Leave notifications and Share Destination via app, web and calendar, plus Microsoft Exchange function for sharing and editing emails, calendar entries and contact data. Smartphone integration easier thanks to Apple CarPlay. Inductive charging for compatible mobile phones and a WiFi hotspot for up to ten devices also included. Extensive line-up of driver assistance systems, including Active Cruise Control – with adaptive speed regulation between 140 km/h (87 mph) and rest – and the Traffic Jam Assistant, which automatically keeps the car in its lane at up to 60 km/h (37 mph); both assistance systems are part of the optional Driving Assistant Plus package.
  18. EFFORTLESS EVERYWHERE: THE ROLLS-ROYCE CULLINAN When Rolls-Royce announced three years ago that it would launch Cullinan, it did so in the knowledge that its customers around the world had asked it to build “The Rolls-Royce of SUVs”, with luxury, performance and usability not seen before in the SUV market. #RollsRoyceCullinan #EffortlessEverywhere “The super-luxury lifestyle is evolving and Rolls-Royce is in the lead. Luxury is no longer an urban concept. More and more it is about embracing and experiencing the wider world. Our customers expect to go everywhere in luxury, effortlessly and without compromise, conquering the most challenging terrain to enjoy life’s most enriching experiences, wherever they may be. For this reason, they have asked us to create a Rolls-Royce that offers uncompromised luxury wherever they dare to venture. Cullinan is that car. It is Effortless, Everywhere. It is incomparable and dramatically evolves the parameters of super-luxury travel, translating Rolls-Royce’s ethos of ‘Effortlessness’ into physical capability, anywhere in the world. Cullinan will simply take the world in its stride.” Torsten Müller-Ötvös, Chief Executive Officer, Rolls-Royce Motor Cars. “The launch of a new Rolls-Royce model is always a seminal moment in the luxury industry. Today we are setting a new standard by creating a new class of motoring and motor car for customers who are well-connected, highly mobile and have a global perspective. They want a new type of motor car that gives them unbounded access in ultimate luxury. Their sense of adventure and daring demands a “go-anywhere in ultimate luxury” motor car that will both take them to and meet them at the pinnacle of life. Cullinan is that motor-car.” Peter Schwarzenbauer, Chairman of Rolls-Royce and Member of the Board of the BMW Group. “From the very beginning the design team treated this brand new Rolls-Royce as a unique, high bodied car. With global customer expectations in mind, our aim was two-fold – realise a presence to match the magnificent capability of Cullinan, whilst setting sector defining standards for luxury and elegance. We know that many of our luxury patrons pursue sports or leisure hobbies that require precisely this type of go anywhere vehicle – Cullinan’s design gesture had to possess an immediate sense of effortless accomplishment.” “The label SUV is now applied to anything with a two-box silhouette and the least suggestion of going off tarmac. We envisioned an authentic, three-box high-bodied all-terrain car with a convention-challenging design and absolute capability that would satisfy the adventurous urges of our clients.” Giles Taylor, Director of Design, Rolls-Royce Motor Cars. “This landscape is savage, but this journey has been seamless. What's unique is the ability to absorb the road without thought and simply let yourself get lost. You don't so much drive as you float and it seems to get almost smoother the faster you go. The turning and the grip are unreal, almost hugging the road and seeming to glide above it. Sometimes making pictures is as much about getting there as it is about the image itself.” Cory Richards, National Geographic photographer and star of The Final Challenge. Cullinan at a glance The most anticipated car of 2018 and, quite possibly, the most anticipated Rolls-Royce of all time. Named after the largest diamond ever discovered which now resides in the British Crown Jewels. An all-terrain high-bodied car that makes the idea of authentic, luxury off-road travel a reality for the first time. Luxury travel is now Effortless, Everywhere. Contemporary and functional design ensures Cullinan gains iconic status in the face of increasingly bland SUV designs. The first “three-box” car in the SUV-sector. Cullinan’s rear partition wall creates a distinct environment for passengers, separated from the luggage compartment. The most practical of Rolls-Royces. Cullinan is the most versatile, family oriented, fun-to-drive super-luxury SUV available today. The second new Rolls-Royce to sit on the all-new aluminium ‘Architecture of Luxury’, Cullinan is the most technologically advanced, and only purpose-built, luxury SUV in the world. Tested to destruction all over the planet, Cullinan is an incredibly capable off-roader that sees the development of the ‘Magic Carpet Ride’ for off-road enjoyment, without sacrificing any Rolls-Royce on-road behaviour. Cullinan offers a suite of Bespoke features developed specifically for the many various lifestyles of its owners including the Viewing Suite and the Recreation Module. The 6.75 litre twin-turbo V12 Rolls-Royce engine delivers 563bhp/420kW and 850Nm/627lb ft of torque to the all-new all-wheel drive, all-wheel steer system needed to overcome any challenge. A century-long pedigree of adventurous quests and campaigns successfully carried out across all terrains thanks to the luxury offered by a stout vehicle that was swift, stealthy and dependable. “A Rolls in the desert is above rubies” – T.E. Lawrence. Introduction When Rolls-Royce announced three years ago that it would launch Cullinan, it did so in the knowledge that its customers around the world had asked it to build “The Rolls-Royce of SUVs”, with luxury, performance and usability not seen before in the SUV market. Many of these customers were younger, very successful high-net-worth individuals who are heavily engaged in the experience economy, and wanted a Rolls-Royce that would take them to the ends of the Earth in ultimate luxury. Automotive mobility has always been a fast moving and dynamic business, with new concepts – such as SUVs – appearing with great regularity. But those new concepts need to be perfected in order to be adopted by those customers who will accept no compromise – the patrons of true luxury. Hence the Rolls-Royce Cullinan. “History set our precedent, and today Rolls-Royce answers its call to action,” comments Müller-Ötvös. “Our answer to the visionaries, adventurers, explorers and those who believe in the supremacy of liberty is the Rolls-Royce Cullinan.” What is Cullinan? The Rolls-Royce Cullinan is Rolls-Royce as it’s never seen before. When Sir Henry Royce said, “Strive for perfection in everything you do. Take the best that exists and make it better. When it does not exist, design it”, he could have had Cullinan in mind. “We knew we had to offer our clients what they couldn’t find in the SUV market,” continues Müller-Ötvös. “They do not accept limitations or compromises in their lives. They are the new pioneers, and for them it’s about their sense of adventure and daring in how they live their experiences. This approach to life demands a motor car that can go-anywhere in ultimate luxury and style – Rolls-Royce style. Hence Cullinan.” It was clear that these new, younger and more adventurous customers wanted a Rolls-Royce that would take them completely off the beaten track and reward them with life’s most enriching experiences. What they didn’t want was a vehicle as ubiquitous as an SUV with compromises such as increased cabin noise due to the “two-box” formula; shared platforms that affect performance and comfort; the choice of being good either on-road or off-road; or a lower, more featureless SUV that blends in and becomes just another car. “Cullinan is luxury in its purest form blended with perfect practicality and off-road capability,” comments Müller-Ötvös. “Effortless, Everywhere is not just the promise behind Cullinan. It’s the fact.” Making luxury Effortless, Everywhere engendered an evolution in Rolls-Royce’s approach to creating an authentic Rolls-Royce SUV. The most obvious sign of this was the radical rear of Cullinan. For the first time a Rolls-Royce has an opening tailgate, called ‘The Clasp’. In a nod to the era when luggage was mounted on the exterior of the motor-car, so the occupants did not travel with their belongings, the rear profile of Cullinan is a two-part, ‘D-Back’ format, with the bustle denoting the place of the luggage. ‘The Clasp’ opens and closes in its two sections automatically at the touch of the key fob button. The rear passenger compartment of Cullinan has been designed to offer the best seat in the house for the owner’s particular needs. Two rear configurations are offered – Lounge Seats or Individual Seats. The Lounge Seat configuration is the more functional of the two options. With space for three passengers in the rear, it will likely be more attractive to families. The rear seats also fold down – a first for Rolls-Royce. The seats fold electronically in a number of configurations by pressing the appropriate button in the boot or rear door pocket. One press sees each backrest effortlessly fold down, whist at the same time moving the headrests upwards to avoid making an imprint on the seat cushion. Both seat backs can be folded completely, creating a flat load area or in a 2/3 and 1/3 split, increasing practicality even further. Rear passengers can still travel with a long load, or use the carpeted seat back as an occasional table on which to rest their precious personal items. For those who intend to transport large items back from their adventures, the rear of Cullinan offers a large amount of space in different arrangements. The rear compartment or boot area offers a standard 560 litres of space, growing to 600 with the parcel shelf removed. Furthermore, the base of the rear seats sits higher than the boot floor, so even with both rear seats folded, the items in the boot cannot slip forward and are safely contained, unlike in any other SUV. But for those wishing to carry a long item back from their trip – whether it be a Mark Rothko from the Art Gallery or a newly discovered artefact from the latest archaeological dig – a loading length of 2245mm and load capacity of 1930 litres is accessed by electronically raising the boot floor to meet the seat base, allowing the item to slide through effortlessly. Rolls-Royce’s investment in making the rear of Cullinan effortlessly and ultimately practical has the side benefit of offering a loading length longer than a Range Rover Vogue Extended Wheelbase. A very practical Rolls-Royce indeed. Knowing that the Rolls-Royce customer expects to bespoke his or her Cullinan, a second rear configuration is offered. The Individual Seat configuration is for those who value the ultimate luxury an SUV can offer over practicality. The two individual rear seats are separated by a Fixed Rear Centre Console incorporating a drinks cabinet with Rolls-Royce whisky glasses and decanter, champagne flutes and refrigerator. The seats also move in a number of planes to offer ultimate comfort whilst travelling in the rear. One final feature brings Rolls-Royce’s ultimate level of luxury to this configuration of Cullinan, creating the first truly “three-box” SUV. Inspired by the age when one never travelled with one’s luggage, a glass partition isolates the passenger cabin from the luggage compartment, creating an inner ecosystem for the occupants. In addition to enhanced and class-leading silence within the cabin, a further benefit becomes clear in the hottest and coldest of environments. Thanks to the sealed cabin created by the glass partition wall, the occupants can remain in the optimum temperature even when the luggage compartment stands open. Adventure awaits Cullinan awakes at the touch of the unlock button on the Bespoke key, or indeed by simply reaching out to its beautifully tactile stainless steel door handle. It lowers itself by 40mm to make entry effortless as the iconic Rolls-Royce coach doors stand open to welcome driver and passengers to their adventure. Having stepped directly into the cabin, thanks to the wide aperture of the doors and completely flat floor, driver and passengers press the door closing button to seal themselves within the sanctuary of Cullinan’s cabin. Or one touch of the sensor on the exterior door handles will see the doors automatically close themselves from outside. A touch of the start button then elevates Cullinan 40mm to its standard, commanding ride height, placing its occupants in the perfect position from which to see the world as it drives off. The driver instantly recognises Cullinan as a driver’s car thanks to its thicker, smaller steering wheel. It’s heated, pliant rim hints at epic voyages which Cullinan is all too eager to begin, whilst heated and ventilated seats mean passengers will be perfectly acclimatised. From their commanding position at the helm of Cullinan, all equipment and technology is clearly seen and reached by the driver. All information is clearly communicated by the latest generation of digital instruments, with the displays themselves designed with clear and beautiful virtual needles, Rolls-Royce jewellery-like chaplets and clear lettering. The central information screen is for the first time touch sensitive, allowing the driver to quickly select functions, map views and vehicle set-up whilst on the trail. This portal can still be controlled from the iconic Spirit of Ecstasy controller which nestles on the central console with the ‘Off-Road’ button, Hill Descent Control button and Air Suspension height adjustment controls. A host of other cutting-edge technology makes Rolls-Royce Cullinan the most technologically advanced car of its type in the world. Further equipment includes: Night Vision and Vision Assist including daytime and night-time Wildlife & Pedestrian warning; Alertness Assistant; a 4-Camera system with Panoramic View, all-round visibility and helicopter view; Active Cruise Control; Collision Warning; Cross-Traffic Warning, Lane Departure and Lane Change Warning; an industry leading 7x3 High-Resolution Head-Up Display, WiFi hotspot, and of course the latest Navigation and Entertainment Systems. For those not behind the wheel, the world’s most spectacular scenery is to be seen from a privileged position. Those in the rear sit higher than those in the front of the car on Rolls-Royce’s Pavilion Seating, enjoying grandstand views of their surroundings thanks to the large glazed area of Cullinan’s side windows and industry-leading panoramic glass roof. And if they wish to locate themselves or their latest far-flung discovery, they can zero in on their location on the rear touchscreen map. Also, no photographic opportunity will be missed as all electronic devices can be charged via the five USB ports around the cabin, whilst phones can be wirelessly charged in the front of the cabin. Arriving at their remote destination, the occupants can descend without dirtying their trouser legs as both front and rear coach doors wrap low under the sill of Cullinan, ensuring that all dirt remains on the outside of the door. A feature only Rolls-Royce would have considered. Authentic Rolls-Royce engineering – everywhere “The proposition of this car is an engineering masterpiece, its off-road capability, whilst maintaining the world-famous ‘Magic Carpet Ride’ of Rolls-Royce,” comments Müller-Ötvös. “When we began engineering this car, these were the guiding principles.” Key to the creation of the Rolls-Royce Cullinan SUV was the Architecture of Luxury – Rolls-Royce’s proprietary all-aluminium architecture. The Architecture of Luxury really comes into its own in creating Cullinan. The engineering team behind Cullinan adapted the Architecture of Luxury to the design template of a high-bodied car laid down by Giles Taylor and his design team thanks to its innate adaptability. It was designed and engineered from the ground up in such a way as to be scalable to the size and weight requirements of different future Rolls-Royce models, including those with different propulsion, traction and control systems, thus underpinning the long-term future product roadmap. Cullinan uses this new architecture in a wholly different manner to deliver an iconic design and presence, uncompromised comfort, space and usability, cutting edge technology and the peerless on-road and off-road driving experience and capability. The component parts of the base architecture were reconfigured into a spaceframe that was higher and shorter whilst also delivering a completely new feature never seen before on a series production Rolls-Royce – a tailgate. The all-new aluminium sub-structure delivers extraordinary car body stiffness for exceptional 'best-in-class' functional performance on rough terrain whilst offering better ride comfort. The ‘Magic Carpet Ride’ taken off-road The integration of new technologies into the architecture was also key to ensuring the fundamental quality of Cullinan as Effortless, Everywhere. The engineering team began by creating a drivetrain that would bring Rolls-Royce’s famous ‘Magic Carpet Ride’ off-road. “The drivetrain system we engineered for Cullinan had one key job to do,” explains Caroline Krismer, Engineering Project Leader for Cullinan. “To bring the famed Rolls-Royce ‘Magic Carpet Ride’ to all other terrains possible, while ensuring class-leading on-road behaviour in the SUV sector.” Rolls-Royce’s celebrated Magic Carpet Ride impresses off-road as well as on-road thanks to the new lighter architecture, and the latest generation of self-levelling air suspension. Through a thorough re-engineering of the existing air suspension system – including adding larger air struts with more air volume to cushion the blows of the toughest of terrains – the strengthening of drive and prop shafts, the inclusion of drive to the front wheels as well as the back for the first time in Rolls-Royce history, and the complete reworking of the new 6.75 litre twin-turbo V12 Rolls-Royce engine to deliver just the right level of torque (850Nm) at the lowest possible revolutions (1,600rpm), the Rolls-Royce engineering team has ensured Cullinan will take owners to places no modern Rolls-Royce owner has travelled in luxury before. The suspension makes millions of calculations every second as it continuously varies the electronically controlled shock absorber adjustment system – reacting to body and wheel acceleration, steering inputs and camera information. A new double-wishbone front axle and 5-link rear axle deliver astounding levels of control over lateral roll and shear forces and deliver incredible agility and stability, as does the addition of four-wheel steering, all contributing to incredible drivability and nimbleness. In the case of driving off-road, the electronically controlled shock absorber adjustment system uses an air compression system to actively push down any wheel it detects losing traction to ensure every wheel is constantly in contact with the ground and maximum torque is being provided to all wheels. “Put simply, what makes the car great on-road makes the car great off-road,” concludes Krismer. The final piece of the puzzle of ensuring that the Rolls-Royce Cullinan is Effortless, Everywhere is one single button. Known within Rolls-Royce as the ‘Everywhere’ button, one single push is all it takes to harness all the aforementioned peerless Rolls-Royce engineering and unleash all of Cullinan’s off-road capability. Once engaged, the driver can finesse the off-road setting to glide over any situation, whether it be rough track, gravel, wet grass, mud, snow or sand delivering all 850Nm of torque to all four wheels without interruption. And faced with deep snow, sand or the need to ford streams, Cullinan delivers the deepest wading depth of any super-luxury SUV at 540mm thanks to its highest ride height. Designing a force of nature “At this point in the history of automotive design, SUVs have become homogenous and ubiquitous,” comments Giles Taylor, Director of Design, Rolls-Royce Motor Cars. “The label SUV is now applied to anything with a two-box silhouette and the least suggestion of going off tarmac. We envisioned an authentic, three-box all-terrain high-bodied car with a convention-challenging design and absolute capability that would satisfy the adventurous urges of our clients.” Working with the Architecture of Luxury, Taylor and his team designed the car he knew would meet expectations. Iconic design, proper Rolls-Royce proportions inside and out, and uncompromised levels of luxury. "One of the first benefits of the Architecture of Luxury to the design of Cullinan was the ability to place the wheels and create a unique roofline silhouette that would give Cullinan an immediate sense of Rolls-Royce pedigree,” comments Taylor. “This gave Cullinan the commanding stance of a warrior, immediately communicating its strength and power, whilst at the very same time allows effortless entry and exit from the rear cabin." This strength and power are immediately apparent from the face of Cullinan. Key features such as lights and air intakes are deep set into the bodywork, whilst strong vertical and horizontal lines create a powerful visage, with the prominent brow of a Saxon warrior created by the line that runs across the top of the pantheon grille and ‘eyebrow’-like daytime running lights. This approach lends a toughness of expression to the front of Cullinan. The grille is created from hand-polished stainless steel, but for Cullinan it is set slightly proud of the surrounding bodywork that pushes it up and forward. The Rolls-Royce badge and Spirit of Ecstasy ride significantly above the line of the wing, giving them a unique vantage point. Away from the face of Cullinan the vertical lines that run from the A-pillars down along the raised bonnet edge, down the side of the grille and into the metal skid plate below emphasise the height of the car and its dominant character. From the side, the purposefulness of Cullinan is clear. There is an uncompromising sheerness of the typical Rolls-Royce long bonnet profile, with the bonnet itself seen to be set higher than the wings of the car to communicate greater toughness. The line then rises quickly on the A-pillar to resolve in an ultimate height for Cullinan of 1,836mm, a height accentuated by the glass to metal ratio as seen from the side. From just over the B-pillar, the roofline becomes quite fast and drops away to the even faster rear glass which resolves in an elegantly protruding boot lid that reminds one of the D-Back Rolls-Royces of the 1930’s, some of the last of the marque to still carry their owner’s luggage on a shelf outside the car. Taylor’s famous rotating line then takes the eye back towards the front of Cullinan as it shoots forward through the 22-inch wheel hubs to give it a beautiful balance, whilst the depth of the side profile is optically broken up by a most authentic and honest piece of metal, like a Saxon spear, that flies down the lower door surface and gives the whole side of the car a beautiful sense of tension. The rear view of Cullinan continues the theme of functionality, with the design reduced to a functional baseline. Any jewellery is subdued. So for instance, the Rolls-Royce badge stands on its own smaller plinth separate and above a thin metal finisher over the number plate housing. The design theme for the rear lights also remains simple as two narrow upright units house all the lights and are minimally adorned by thin narrow strips of jewellery at their centre. A final mark of functionality are the exposed metal exhaust pipes and skid plate, both reminding one of Cullinan’s power and ability. Inside, the cabin of Cullinan combines authentic Rolls-Royce luxury with simple, symmetrical functionality to express the car’s inherent strength. Whether the fascia and centre stack of the dashboard or the arm rests on the doors, structural horizontal and vertical elements underpin the interior design. The centre stack is framed by hand-finished metal pillars that bridge the upper fascia and middle console, giving it a sense of robustness, whilst also suspending the horizontal elements of the fascia to give a more commanding feel. The upper fascia is clad in a newly developed contemporary ‘Box Grain’ black leather – a durable and water resistant boarded leather similar to that used in Italian high-end luggage and handbag design. It gives the fascia a sense of width as it runs across its upper segment, allowing the jewellery-like elements of clock and air vents to stand out beautifully. Supporting this upper section is a strong band of wood that is moulded in three-dimensions to flow out to the centre stack, whilst the entire dashboard is protected by leather pads on top and at the bottom. The top pad is fashioned in a wing like fashion, suggesting muscularity and movement, as well as the functionality of a cockpit. Finally, the seats in Cullinan have a bold, confident character, showcasing Rolls-Royce quality and craftsmanship. Designed to suit the more casual and dynamic quality of Cullinan, they feature a simple but modern horseshoe graphic which emphasises the supportive bolsters of the seat. These new seats also showcase Rolls-Royce’s mastery of leather craft as this entire backrest panel has been crafted from a single piece of leather to pick out a highly three-dimensional surface. All areas throughout the interior that are now heated include the front door armrests, front centre console lid, lower C-Pillar, rear side armrests and rear centre armrest. One life, many lifestyles Driving to your remote location is simply the first part of the adventure in a Rolls-Royce Cullinan. Further enjoyment awaits in the shape of a Rolls-Royce Recreation Module. Imagine the scene. Having chosen your adventure you call down to your garage. “Jason, we’re going to go drone racing today. Can you load the Drone Module into the Cullinan?” Downstairs, Jason selects the Drone Racing Module from the rack containing several other Recreation Modules that the owner has had commissioned from Rolls-Royce to satisfy his or her preferred recreational pursuits. Fly fishing, photography, rock climbing, snowboarding, parascending, kite boarding, base jumping, volcano boarding or simply sitting and taking in the view, anything is possible thanks to the Rolls-Royce Bespoke Collective. Easily slotted and plugged into the boot of Cullinan, each Recreation Module contains a motorised drawer housing the equipment and paraphernalia specific to each Cullinan owner’s pursuits. When the owner is ready to play, it presents itself. CONSUMPTION AND EMISSION DATA. CO2 Emissions (combined) 341 g/km*. *Preliminary data not yet confirmed, subject to change. The values of fuel consumptions, CO2 emissions and energy consumptions shown are determined according to the European Regulation (EC) 715/2007 in the version applicable at the time of type approval. The range shown considers optional equipment and the different size of wheels and tyres available on the selected model and may vary during the configuration. The values are already based on the new WLTP regulation and are translated back into NEDC-equivalent values in order to ensure the comparison between the vehicles. For the assessment of taxes or other duties based (at least inter alia) on CO2-emissions the CO2 values may differ to the values stated here. Further information on official energy and fuel consumption and the official specific CO2 emissions of new passenger cars can be found in the "Guide to Fuel Consumption, CO2 Emissions and Electricity Consumption of New Passenger Cars", which is available at all outlets free of charge and at DAT Deutsche Automobil Treuhand GmbH, Hellmuth-Hirth-Str.1, 73760 Ostfildern and at http://www.dat.de/angebote/verlagsprodukte/leitfaden-kraftstoffverbrauch.html in Germany, at http://carfueldata.direct.gov.uk/ in the United Kingdom or your local government authority.
  19. The BMW Concept iX3 Electric mobility arrives at the core of BMW. The BMW Group is pushing ahead with its electrification strategy by extending the reach of its all-electric mobility offering to the company’s core brands. The BMW Concept iX3 – presented for the first time at the Auto China 2018 show in Beijing – offers a look ahead to the expansion of the model line-up in this area. The first model from the BMW brand to be driven purely by electric power will be a fully-fledged Sports Activity Vehicle (SAV) – and without compromises when it comes to functionality and comfort. The BMW Concept iX3 underscores the BMW Group’s resolve to further strengthen its leading position in the field of electric mobility. The expansion of the company’s range of vehicles offering locally emission-free mobility is one of the central spheres of activity defined by the Automated, Connected, Electrified and Services (ACES) technological fields, on which the company is driving forward the transformation of the mobility sector as part of its NUMBER ONE > NEXT strategy. The expansion of locally emission-free mobility vehicles is one of the key areas of centralized action, alongside with automated driving, high-end connectivity and new digital services, which are driving the company’s transformation of the mobility industry as part of the NUMBER ONE> NEXT strategy. Under the generic term "iNext", and as an enabler for the entire BMW Group, the future-model-kit is now being developed, in which the BMW Concept iX3 is playing a key role ____ Among the innovations showcased in the BMW Concept iX3 is the fifth generation of BMW eDrive technology. A key benefit of this electric drive technology of the future is the grouping together of the electric motor, transmission and power electronics within a new, separate electric drive component. Plus, the fifth-generation electric drive system also includes new and more powerful batteries. This fresh package of technology brings considerable advances in terms of performance characteristics, operating range, weight, packaging space and flexibility – and will be making its debut in the purely electrically-driven SAV. The unparalleled technological expertise of BMW i has also played a prominent role in the development of the fifth-generation electric drive system, providing further evidence of BMW i as a nerve centre for sustainable mobility. The transfer of the drive system technology originally developed for BMW i cars into vehicles from the BMW Group’s core brands is entering a new dimension here. Fully electrified vehicles of the core brand will in future bear a BMW i brand logo. This is visible in the concept vehicle both in the side and in the rear. BMW eDrive technology today already is part of the plug-in hybrid drive system employed by the BMW iPerformance models and MINI Cooper S E Countryman ALL4. In the BMW Concept iX3, the next, highly integrated development stage of this technology delivers all-electric mobility. The future series-production version of the electrically powered SAV will therefore also benefit from the technological basis underpinning the powertrain of the BMW iNext, due to be presented in 2021. Flexible architecture enables sustainable mobility. With the world premiere of the BMW Concept iX3, the BMW Group is opening a new chapter in its electrification strategy. The future will see the company’s flexible, further developed vehicle architectures accommodating all types of front-wheel, rear-wheel and all-wheel drive. This will pave the way for models from all the company’s brands to be equipped with different drive system variants. And that means a pure combustion engine, plug-in hybrid drive system or battery-electric solution can be integrated into any model, as desired. The launch of the fifth-generation electric drive system technology once again makes integration into different vehicle architectures significantly easier. The individual components of this new BMW eDrive technology stand out with their lower weight, scalability and extremely compact construction. Added to which, they fit into a flexible modular design structure and can therefore be utilised in a variety of different ways. BMW’s approach to highly integrated electric drive system technology can in future be applied to a large number of different models. In order to exploit this potential, the vehicle architectures of current and future models from all the company’s brands will allow for the integration of different drive system variants. In this way, the BMW Group will be able to meet the ever increasing need for electrified vehicles with a wealth of different variants tailored to meet specific demand. The BMW X3, on which the concept vehicle is based, is one of the first models whose architecture demonstrates this flexibility. In addition, the BMW Concept iX3 features a specially developed rear axle subframe and specific chassis integration. Scalable components, flexible production. The fifth-generation BMW eDrive technology is distinguished by its extremely compact design. The electric motor, transmission and power electronics are now grouped into a single component, making it much easier to integrate them into different vehicle architectures. Plus, their modular construction enables them to be adapted to the performance levels required and the available space. Another notable element is that the electric motor does not need any rare earths, which means the BMW Group is not dependent on their availability. The modular design approach has also been further optimised in the development of the next-generation high-voltage battery. The experience amassed by BMW i and the company’s established expertise in the areas of cell technology and cell design have been rigorously applied to further enhance the performance, energy content, charging capability and durability of the battery. Moreover, production of battery cell prototypes enables full analysis and understanding of the value creation processes for the cells and prepares potential suppliers for cell production according to specific requirements. Like the vehicle architectures and eDrive technology of the future, the BMW Group’s international production network is also set up to provide a high level of flexibility – in this case for the production of models with electric drive systems. Indeed, electrified vehicles are already rolling off assembly lines at ten BMW Group locations around the world. The eDrive components for these vehicles are supplied by production facilities in Dingolfing (Germany), Shenyang (China) and Spartanburg in the US. BMW Group Plant Dingolfing plays a leading role here as the network’s centre of expertise for electric drive systems. The BMW Brilliance Automotive joint venture will produce the future series-production version of the BMW Concept iX3 in Shenyang, China. BMW Concept iX3 with more than 200 kW/270 hp electric motor and a WLTP range of more than 400 kilometres (249 miles). The BMW Concept iX3 represents another milestone on the road to locally emission-free driving under the BMW Group’s electrification strategy. And so a Sports Activity Vehicle (SAV) once again blazes a trail for a new and groudbreaking form of BMW’s fabled driving pleasure. The current BMW X5 xDrive40e iPerformance (petrol consumption combined: 3.4 – 3.3 l/100 km [83.1 – 85.6 mpg imp]; electric power consumption combined: 15.4 – 15.3 kWh/100 km; CO2 emissions combined: 78 – 77 g/km) made its debut in 2015 as the BMW core brand’s first plug-in hybrid model. And the BMW ActiveHybrid X6 presented in 2009 was the world’s first Sports Activity Coupe with a full-hybrid drive system. The BMW Concept iX3 previews the fusion of the multi-faceted driving pleasure for which BMW X models are renowned and a locally emission-free drive system. The version of the fifth-generation electric motor developed for the SAV generates maximum output of over 200 kW/270 hp. The likewise model-specific high-voltage battery has a net capacity of over 70 kWh, which is enough to give the electric SAV a range of more than 400 kilometres (249 miles) in the WLTP cycle. Another feature of the high-voltage battery developed for the fifth generation of eDrive technology is its optimised charging capability. The energy storage system has a newly developed Charging Control Unit and is designed to be hooked up to fast-charging stations generating up to 150 kW. The high-voltage battery can be charged in just 30 minutes from one of these stations. Electric mobility also means a differentiation in design. In the front, the kidney and the brand emblem show the affiliation with the BMW i brand. The closed double kidney with the blue accentuation continues the BMW i Vision Dynamics brand already featured in the BMW i Vision Dynamics. The closed area within the kidney reduces air resistance, providing aerodynamic benefits. Identifying features of the BMW Concept iX3 include a closed-off BMW kidney grille with familiar BMW i car graphic, BMW i Blue accents around the kidney, around the brand logo at the front and along the side skirts, and a diffuser element in the same colour integrated in the rear apron. These styling cues provide a striking contrast against the Moonstone Silver matt exterior paint finish. The concept study is also fitted with light-alloy wheels in an aerodynamically optimised design. Alongside the world premiere of the BMW Concept iX3 and the BMW i Vision Dynamics study also on display in Beijing, the BMW Group is also highlighting the spectrum of design differentiation between the BMW and BMW i brands. The styling of the BMW i Vision Dynamics is characterised by the pioneering design language developed exclusively for BMW i models. The signature looks of BMW i cars will also mark out future models from the brand. This study of a first all-electric model from BMW is clearly defined by the robust and sophisticated all-round character of an SAV, which remains unaffected by the presence of a locally emission-free drive system under the skin. The electric drive will be visible through the design elements from the BMW i design language in the exterior design mentioned above. About BMW i. BMW i is a BMW Group brand focusing on connected mobility services, visionary vehicle concepts and a new understanding of premium strongly defined by sustainability. BMW i is represented in 54 countries with the BMW i3 electric car for urban areas, BMW i8 plug-in hybrid sports car and plug-in hybrid BMW iPerformance Automobiles. BMW i opens up new target groups for the company and serves as an incubator for innovations. Technologies which have debuted successfully in BMW i cars are carried over to parent brand BMW’s other models. BMW i is also associated with enterprises including DriveNow (car sharing), ReachNow (car sharing 2.0), ChargeNow (easy access to the world’s largest network of charging points), ParkNow (straightforward location, reservation and payment of parking spaces), venture capital company BMW i Ventures (investment in start-up companies with a focus on urban mobility), BMW Energy (energy optimisation services) and the Centre of Competence for Urban Mobility (consultancy for cities).
  20. La nuova BMW M2 Coupé 2. La nuova BMW M2 Coupé. Sportiva ad alte prestazioni dalla Pagina performance entusiasmante. (Versione riassuntiva) Già 40 anni fa BMW fece furore con una sportiva compatta ad alte prestazioni. La BMW 2002 turbo rappresentava all’epoca i principi BMW, cioè dinamica di guida eccellente, massima agilità e controllo ottimale della vettura. Con la nuova BMW M2 la BMW M GmbH dimostra nuovamente in uno stile esclusivo che questi principi sono validi ancora oggi. Grazie al motore sei cilindri in linea high-performance, all’agile trazione posteriore, al lightweight design dell’assetto sportivo M in alluminio e all’andamento aperto delle linee, la nuova BMW M2 Coupé è perfettamente equipaggiata per regalare divertimento di guida. Caratteristico design M. La nuova BMW M2 Coupé è riconoscibile già a prima vista come membro della famiglia BMW M e sottolinea anche a livello estetico la priorità dedicata alla dinamica di guida. Ispirata ai modelli che hanno scritto la storia del motorsport BMW, la nuova BMW M2 Coupé esprime il suo straordinario potenziale grazie alla grembiulatura frontale abbassata con le grosse prese d’aria, alle fiancate muscolose con i caratteristici elementi a branchia M, ai cerchi in alluminio da 19 pollici nel tipico design M a raggi sdoppiati e alla bassa e larga sezione posteriore con lo speciale impianto di scarico M a doppi terminali. Il tipico carattere M si manifesta per anche nel design degli interni. L’utilizzo dell’Alcantara per i pannelli interni delle porte e la consolle centrale, abbinato alla fibra di carbonio a vista, crea un ambiente molto pregiato ma al contempo anche sportivo, impreziosito ulteriormente dalle cuciture nel colore di contrasto blu e dalle sigle M stampate su dettagli selezionati. Grazie ai sedili sportivi, al volante sportivo M e alla leva del cambio M, il pilota della BMW M2 ha sempre il controllo sulla sua vettura. Un’esplosione di potenza. Il motore sei cilindri in linea da 3.000 cc della nuova BMW M2, sviluppato ex novo, eroga con la modernissima tecnologia M TwinPower Turbo 272 kW/370 CV a 6.500 g/min (consumo di carburante nel ciclo combinato: 8,5 l/100 km; emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 199 g/km)*, creando un nuovo riferimento nel segmento delle sportive compatte ad alte prestazioni. Questo vale anche per l’erogazione di coppia. La coppia massima di 465 Nm è potenziabile temporaneamente tramite overboost fino a 500 Nm. Equipaggiata con l’optional cambio a doppia frizione M a sette rapporti (M DKG) e Launch Control, la nuova BMW M2 Coupé accelera da 0 a 100 km/h in solo 4,3 * Valori di consumo rilevati in base al ciclo di prova UE, variabili in base alla misura dei pneumatici selezionata. secondi. La velocità massima viene limitata dall’elettronica a 250 km/h. Grazie al cambio M DKG e al consumo di solo 7,9 litri* di carburante per 100 chilometri ed emissioni di CO2 di solo 185 g/km*, la vettura sottolinea ulteriormente la propria straordinaria efficienza. Know-how del motorsport. Dotata dell’asse anteriore e posteriore in lega leggera di alluminio dei modelli BMW M3/M4, di cerchi in lega da 19 pollici in alluminio fucinato e di pneumatici differenziati, di sterzo Servotronic M con due linee caratteristiche e del performante freno Compound M, la nuova BMW M2 Coupé eleva nuovamente il parametro di riferimento della dinamica di guida nel segmento delle sportive compatte high-performance. Il Differenziale attivo M regolato gioca un ruolo importante nell’ottimizzazione della trazione e la stabilità di guida. L’ M Dynamic Mode (MDM) del Dynamic Stability Control assicura un divertimento di guida ancora più intenso tollerando lo slittamento delle ruote sul circuito, permettendo così delle leggere derapate controllate. A richiesta, collegamento intelligente in rete. La nuova BMW M2 Coupé è dotata già di serie di un ampio equipaggiamento che tiene conto della configurazione orientata alla performance. Come optional è disponibile il cambio a doppia frizione a sette rapporti M (M DKG) con Drivelogic che esegue i cambi-marcia in modo estremamente veloce, senza interruzione della forza di trazione. Inoltre viene offerta un’ampia gamma di sistemi di assistenza del guidatore e di servizi di mobilità di BMW ConnectedDrive. Gli opzionali BMW ConnectedDrive Services formano la base dell’ampio collegamento in rete della vettura. Questa dotazione offre anche la possibilità di utilizzare innovative app, integrabili perfettamente nella vettura attraverso BMW ConnectedDrive. Per esempio, con la GoPro app, l’iDrive Controller e la visualizzazione sul Control Display è possibile controllare una telecamera ‘action’ montata sul cruscotto che documenta i giri più veloci sul circuito. La M Lap Timer app offre un’analisi perfetta dello stile personale di guida sul circuito. Le velocità e i punti di frenata sono inoltre facilmente condivisibili per e-mail oppure su Facebook. La nuova BMW M2 Coupé non è solo il successore diretto della famosa BMW Serie 1 M Coupé, ma, in base alla propria filosofia, anche un tardo successore della prima BMW M3 della Serie E30 e della BMW 2002 turbo. Quest’ultima fece furore oltre 40 anni fa e rappresentava già all’epoca i principi dell’attuale BMW M GmbH, cioè una straordinaria dinamica di guida, la massima agilità e il controllo ottimale della vettura. BMW M2 Coupé – Esterni BMW M2 Coupé – Interni BMW M2 Coupé – Motore BMW M2 Coupé - Design Sketches
  21. The BMW Concept M8 Gran Coupe showcases a new interpretation of luxury for the BMW brand. Munich. The BMW Concept M8 Gran Coupe illustrates the meaning behind the letter “M” at BMW in impressive style: it stands for “more”, more of everything. As well as dynamic excellence, the BMW Concept M8 Gran Coupe embodies a new facet of luxury for the BMW brand – ultra-sporty, extrovert and polarising. Munich. The BMW Concept M8 Gran Coupe illustrates the meaning behind the letter “M” at BMW in impressive style: it stands for “more”, more of everything. As well as dynamic excellence, the BMW Concept M8 Gran Coupe embodies a new facet of luxury for the BMW brand – ultra-sporty, extrovert and polarising. “The BMW 8 Series will take over as the new flagship model of the BMW line-up and, as such, combines unsurpassed sportiness and elegance,” says Adrian van Hooydonk, Senior Vice President BMW Group Design. “The BMW Concept M8 Gran Coupe offers a look ahead to the most exotic and alluring variant of the new BMW 8 Series.” Symbol of a unique understanding of luxury. The BMW Concept M8 Gran Coupe is more than simply a luxury sports car with four doors. It symbolises a new and unique understanding of luxury. “The BMW Concept M8 Gran Coupe is designed to stir things up, to polarise – it should move you emotionally,” explains Domagoj Dukec, Vice President Design BMW M and BMW i. “With this car we want to reach people who are looking for something special and who want to stand out from the crowd. Here, BMW M is unmistakably taking luxury out of its comfort zone.” Like the BMW Concept 8 Series before it, the BMW Concept M8 Gran Coupe shows off BMW’s new design language, headlined by expressive surfacing that accentuates the car’s dynamism more vividly than before through its bodywork. A small number of precise character lines underline the graphic arrangement of the surfaces. The front end: a promise of dynamic talent to quicken the pulse. Low to the road and broad in stance, the eye-catching front end of the BMW Concept M8 Gran Coupe delivers an immediate promise of an exceptional performance experience. The muscular surfaces and precise contours of the bonnet hint at the driving capability bubbling intently under the skin. The face of the new BMW 8 Series is evident in the new Concept’s front-end graphic. The contours of the radiator grille kidneys broaden as they descend towards the road, emphasising the car’s low centre of gravity. As on early BMW coupes, the kidney elements are linked by an unbroken grille surround, creating a large single element. The headlights are positioned slightly higher than the kidneys and give them the impression of sitting lower, which further emphasizes the car’s closeness to the asphalt. In contrast, the gold-coloured kidney surround brings an added air of exclusivity to the front end. Within the headlights, the lighting technology familiar from the M8 GTE endurance racer provides a dynamic, hexagonal interpretation of BMW’s signature four-eyed front end, distilling elements of modern-day motor sport and luxurious quality into its inner details. Meanwhile, brawny air intakes in carbon-fibre-reinforced plastic (CFRP) guide the air to where it is required. The side – elegance meets powerful precision. Even when viewed from a distance, the proportions of the BMW Concept M8 Gran Coupe radiate the car’s dynamic character. A long wheelbase, long bonnet, flowing roofline and short tail create an elegantly sporty coupe silhouette. The emotionally rich surfacing reaches a climax in the car’s shoulders around the C-pillars, north of the rear wheels. Here, the roof flows into the rear by means of elegantly sculpted fins. Lower down, the muscular flared wheel arches offer a visual expression of the power working through the rear axle. The smooth transitions between surfaces exude a certain sensuousness, while the heavy tapering of the car’s shoulders combines with a wide track to bring extra definition and athleticism. Being every inch the BMW M car, the BMW Concept M8 Gran Coupe has a roof made from CFRP – which lowers the car’s centre of gravity both visually and physically – and aerodynamically optimised exterior mirrors. The Salève Vert paint finish, whose colour appears to change from green to greyish blue in different lights, creates a hugely effective surface composition and teams up with the gold-coloured window graphic, hallmark M gills, gold-coloured brakes, wheel rims and M twin exhaust tailpipes to give the car a head-turning, all-new look. The rear packs an imposing presence. The rear of the BMW Concept M8 Gran Coupe oozes the dynamic élan and visual impact for which M is renowned, and the wide track and flared wheel arches hint at the car’s performance capability. Horizontal lines break up the rear end stylistically, allowing the area below the rear spoiler to catch more light and adding extra visual agility. At the outer edges, the slim, sculpted rear lights with black glass covers underscore the car’s wide stance on the road. Below them, the bumper picks up the front apron’s dynamic theme. The prominent diffuser and two sets of familiar M twin exhaust tailpipes together send out a clear message of absolute performance. Looking ahead. The striking exterior of the BMW Concept M8 Gran Coupe combines the core values of BMW M with elegance and luxury to create a new and captivating form, and reveals a new and exciting facet of BMW M. The new model sees the BMW Group looking ahead to the BMW 8 Series Gran Coupe and BMW M8 Gran Coupe, which will be presented during the course of 2019 and round off the BMW 8 Series family.
  22. The all-new BMW X4 is coming. The all-new BMW X4 (fuel consumption combined: 9.0 – 5.4 l/100 km [31.4 – 52.3 mpg imp]; CO2 emissions combined: 209 – 142 g/km)* makes its mark by delivering individuality, dynamism and innovation in far greater doses. It is here to write the next chapter in the success story of the first ever Sports Activity Coupe at the premium end of the mid-size class. The new BMW X4 - Highlights (02/2018). The new BMW X4 - Highlights (02/2018). The new BMW X4 - Highlights (02/2018). The new BMW X4 - Highlights (02/2018). The new BMW X4 - Highlights (02/2018). The new BMW X4 - Highlights (02/2018). Welcome to the next chapter in the success story of the first ever Sports Activity Coupe in the mid-size class, which has racked up approx. 200,000 sales. Second generation of the BMW X4 places a far greater emphasis on sportiness and expressive design. World premiere at the International Motor Show in Geneva in March 2018. Exterior design of the all-new BMW X4 is a picture of powerful agility and self-assured presence. Increase in length (+81 mm), width (+37 mm) and wheelbase length (+54 mm) compared with the outgoing model. With extravagantly styled and dynamically stretched lines, the new Sports Activity Coupe adds an eye-catching athlete to the BMW X model family. Modern, premium feel in the interior. Trademark blend of robustness and high-class elegance. Cockpit is designed clearly around the driver, in typical BMW fashion. Redesigned sports seats and knee pads. xLine, M Sport X and M Sport variants enable effective personalisation. The BMW X4 is available for the first time with exclusive options from the BMW Individual portfolio, allowing a vehicle configuration closely tailored to the customer’s personal style. Broad range of engines featuring three petrol and three diesel units and power outputs between 135 kW/184 hp and 265 kW/360 hp (fuel consumption combined: 9.0 – 5.4 l/100 km [31.4 – 52.3 mpg imp]; CO2 emissions combined: 209 – 142 g/km)*. Drive power is relayed via an eight-speed Steptronic transmission and BMW xDrive intelligent all-wheel drive (both standard on all models). Two BMW M Performance models available: BMW X4 M40i and BMW X4 M40d boast phenomenally powerful engines, plus model-specific design and equipment features. Noticeably superior driving dynamics courtesy of extensively upgraded and lighter chassis technology tuned specifically for the X4. First-class chassis systems fitted as standard or available as options: Variable Sport Steering, Performance Control, Adaptive M suspension, M Sport differential and M Sport brakes. Vehicle weight lowered by up to 50 kilograms compared to the predecessor model, thanks to BMW EfficientLightweight measures. Most efficient aerodynamics in its segment: drag coefficient (Cd) of 0.30. Latest version of the iDrive operating system and intelligent voice control fitted as standard, Control Display with touchscreen functionality and BMW gesture control available as options. State-of-the-art driving assistance systems enhance comfort and safety; optional Driving Assistant Plus including Steering and lane control assistant plus Lane Keeping Assistant with side collision protection. Comprehensive portfolio of services from BMW ConnectedDrive. BMW Connected personal mobility assistant provides seamless connectivity between the customer’s car and their digital lifestyle. All figures relating to performance, consumption and emissions are provisional. The fuel consumption and CO2 emissions figures shown were determined according to the European Regulation (EC) 715/2007 in the version applicable at the time of type approval. The figures refer to a vehicle with basic configuration in Germany. The range shown considers the different sizes of the selected wheels/tyres and the selected items of optional equipment, and may change during the configuration process. The values for the vehicles marked * are already based on the new WLTP legislation and have been translated back into NEDC-equivalent values in order to ensure comparability between the vehicles. With respect to these vehicles, for vehicle-related taxes or other duties based (at least inter alia) on CO2 emissions, the CO2 values may differ from the values stated here (depending on national legislation). Further information on official fuel consumption figures and specific CO2 emission values of new passenger cars is included in the following guideline: 'Leitfaden über den Kraftstoffverbrauch, die CO2-Emissionen und den Stromverbrauch neuer Personenkraftwagen' (Guideline for fuel consumption, CO2 emissions and electric power consumption of new passenger cars), which can be obtained free of charge from all dealerships and at https://www.dat.de/angebote/verlagsprodukte/leitfaden-kraftstoffverbrauch.html.
  23. NAME OF NEW HIGH-BODIED VEHICLE TO BE ROLLS-ROYCE CULLINAN Three years ago in the pages of The Financial Times, Rolls-Royce announced to the world that it would create an all-new, high-bodied car that would redefine luxury travel by making it Effortless, Everywhere. Since that day the world has waited, anticipating the arrival of this mould-breaking new Rolls-Royce. Three years ago in the pages of The Financial Times, Rolls-Royce announced to the world that it would create an all-new, high-bodied car that would redefine luxury travel by making it Effortless, Everywhere. Since that day the world has waited, anticipating the arrival of this mould-breaking new Rolls-Royce. Today, the wait is almost over as Rolls-Royce confirms that its new motor car will be called Cullinan. “The name Cullinan has been hiding in plain sight since we revealed it as the project name some years ago,” comments Torsten Müller-Ötvös, Chief Executive Officer of Rolls-Royce. “It is the most fitting name for our extraordinary new product. Cullinan is a motor car of such clarity of purpose, such flawless quality and preciousness, and such presence that it recalibrates the scale and possibility of true luxury. Just like the Cullinan Diamond, the largest flawless diamond ever found, it emerges when it is perfect and exists above all others.” The story of how this new Rolls-Royce came to be named Cullinan is itself one of the pursuit of perfection. Like the diamond, the Rolls-Royce Cullinan has undertaken a fascinating journey. From the searing deserts of Africa and the Middle East to the freezing snows of the Arctic Circle; from the grassy glens of the Scottish Highlands to the towering canyons of North America, the designers, engineers, craftspeople and artisans of the House of Rolls-Royce have shaped, tested and polished this unique motor car to eliminate any flaw and make it Effortless, Everywhere. “We were inspired by the epic processes, over many millennia, which went into the creation of the Cullinan Diamond. The name embodies the many facets of our new motor car’s promise. It speaks of endurance and absolute solidity in the face of the greatest pressures; it tells of rarity and preciousness and it alludes to the pioneering, adventurous spirit of The Hon. Charles Rolls and the engineering innovation of Sir Henry Royce; and, of course, it speaks of absolute luxury, wherever you venture in the world” continued Müller-Ötvös. Cullinan is the second Rolls-Royce to sit atop the company’s recently announced all-new proprietary aluminium spaceframe ‘Architecture of Luxury’. Unique and unequalled in its brilliance, every facet of the Rolls-Royce Cullinan scintillates. Müller-Ötvös concludes: “Quite simply, the name Cullinan is perfect and brilliant.”
  24. Nuovi aggiornamenti per le original: la nuova MINI tre porte, la nuova MINI cinque porte, la nuova MINI Cabrio. Il costruttore britannico di auto premium rafforza il carattere al passo con i tempi e l’appeal dei suoi modelli nel segmento delle compatte con innovazioni estetiche e stilisticamente raffinate e numerosi miglioramenti tecnologici. Gli aggiornamenti per la MINI tre porte, per la MINI cinque porte e per la MINI Cabrio comprendono nuovi upgrade di design, novità per le motorizzazioni e nuovi cambi automatici, ulteriori opzioni di personalizzazione ed un ampliamento dei servizi digitali disponibili nell’ambito dell’offerta denominata MINI Connected. Il costruttore britannico di auto premium rafforza il carattere al passo con i tempi e l’appeal dei suoi modelli nel segmento delle compatte con innovazioni estetiche e stilisticamente raffinate e numerosi miglioramenti tecnologici. Gli aggiornamenti per la MINI tre porte (consumi medi di carburante: 6,0-3,8 l/100 km; emissioni di CO2: 138-99 g/km), per la MINI cinque porte (6,2-3,8 l/100 km; emissioni di CO2: 141-101 g/km) e per la MINI Cabrio (6,3-4,2 l/100 km; emissioni di CO2: 144-111 g/km) comprendono nuovi upgrade di design, novità per le motorizzazioni e nuovi cambi automatici, ulteriori opzioni di personalizzazione ed un ampliamento dei servizi digitali disponibili nell’ambito dell’offerta denominata MINI Connected. Il tipico miglioramento del prodotto nel segmento premium delle auto compatte mette in luce il carisma maturo eppure distintivo della MINI che, nella sua attuale generazione di modelli, è disponibile ora per la prima volta con tre tipologie di carrozzeria per il caratteristico divertimento di guida nel traffico urbano. Questo è dovuto ad elementi come i nuovi abbinamenti motore-trasmissione, ad un’ampliata gamma di dotazioni di serie, a proiettori e luci posteriori di nuovo design, nonché ad ulteriori finiture della carrozzeria e a tecnologia di connettività all’avanguardia per migliorare la comodità a bordo e l’info-intrattenimento. MINI tre porte, MINI cinque porte, MINI Cabrio - panoramica delle nuove caratteristiche Proiettori a LED con funzione Matrix per gli abbaglianti. Luci posteriori a LED con design Union Jack. Nuovo logo MINI, nuove finiture della carrozzeria, esterni in Piano Black. Nuovi cerchi in lega leggera. Gamma più ampia di finiture in pelle, di superfici interne e di Colour Lines. Personalizzazione esclusiva con MINI Yours Customised. Motori ulteriormente sviluppati con cilindrata e coppia aumentate per una maggiore efficienza per MINI One e MINI One 55 kW. Trasmissione automatica Steptronic DCT a 7 rapporti doppia frizione, trasmissione automatica Steptronic a 8 rapporti. Volante multifunzione e radio con schermo a colori da 6,5 pollici, USB e interfaccia Bluetooth di serie. Radio e sistemi di navigazione opzionali con monitor touch screen. Ricarica wireless per smartphone. MINI Logo projection dallo specchietto esterno sul lato guida. MINI Connected e MINI Connected XL con nuove funzioni. Luminosi, ma mai accecanti: proiettori a LED adattivi con funzione Matrix per i fari abbaglianti Un nuovo design per i caratteristici proiettori circolari rende il tipico frontale delle nuove MINI tre porte, cinque porte e Cabrio ancora più grintoso. Nei proiettori alogeni di serie, viene aggiunto un accento nero grazie ad uno specifico pannello. Nei proiettori a LED (disponibili come optional), l’alta tecnologia viene sottolineata dallo specifico design delle fonti luminose completamente rinnovato. L’ultima generazione dei moduli LED per i proiettori abbaglianti e anabbaglianti offre una maggiore luminosità. Le luci a LED diurne e gli indicatori di direzione sono ottenuti da cerchi che circondano l’intero contorno del proiettore. Anch’essi disponibili come optional, i proiettori a LED adattivi regolano automaticamente la loro luminosità a seconda delle situazioni sulla strada. Quando si guida in città o in caso di visibilità limitata a causa delle condizioni meteo, le luci degli indicatori di direzione intensificano l’illuminazione della sezione laterale della carreggiata. Allo stesso tempo, quando si guida in autostrada, la portata degli abbaglianti viene aumentata per assicurare l’illuminazione ottimale della strada. Gli abbaglianti adattivi a LED presentano ora anche una funzione automatica di attenuazione degli abbaglianti. L’innovativa tecnologia Matrix per gli abbaglianti aumenta la portata della visibilità e allo stesso tempo evita qualsiasi effetto di bagliore per gli altri utenti della strada. Per fare ciò, il proiettore è diviso in quattro segmenti disposti orizzontalmente, che vengono attivati e disattivati singolarmente a velocità superiori ai 70 km/h. I segmenti abbaglianti sono controllati in base alla situazione sulla strada. Non appena la telecamera anteriore della MINI individua un veicolo che arriva nella direzione opposta o un veicolo davanti che procede nella stessa direzione, lo spazio occupato da tale veicolo viene illuminato soltanto con una luminosità anabbagliante. Ciò avviene con la disattivazione dei segmenti abbaglianti del sistema Matrix responsabili dello spazio in questione. Le rimanenti zone della strada continuano ad essere illuminate con una luminosità abbagliante. Very British: le luci posteriori LED con design Union Jack Anche le luci posteriori a LED presentano un nuovo design in abbinamento ai proiettori a LED e ai proiettori adattivi a LED. Con un chiaro riferimento alle origini britanniche del marchio, i gruppi ottici verticali nella parte posteriore della nuova MINI tre porte, della nuova MINI cinque porte e della nuova MINI Cabrio vantano ora un design Union Jack. Il motivo della bandiera viene ricreato nella struttura delle funzioni luminose. Gli indicatori di direzione sono disposti orizzontalmente e le luci di frenata sono allineate verticalmente, con le luci di posizione che rappresentano le linee diagonali della bandiera britannica. Per assicurare un effetto di luce particolarmente armonioso, tutte le fonti luminose che formano la bandiera britannica utilizzano la tecnologia a LED. Nuovo logo MINI: essenziale e iconico Il nuovo logo MINI è chiaro e autentico nello stile. Trova posto sul cofano, sul portellone posteriore, sul volante, sul display centrale della strumentazione e sui telecomandi di tutti i modelli. È una reinterpretazione del noto logo e presenta ora un design piatto in due dimensioni. Come tale, il logo MINI riflette la nuova identità del marchio con l’enfasi sull’essenziale – cioè, sui valori chiave come il divertimento di guida, il design distintivo, la qualità premium e l’appeal emozionale. Tre nuovi colori e la prima volta del Piano Black La gamma di personalizzazioni disponibili per la carrozzeria della nuova MINI tre porte, della nuova MINI cinque porte e della nuova MINI Cabrio comprende tre varianti. I colori Emerald Grey metallic, Starlight Blue metallic e Solaris Orange metallic fanno ora parte della gamma colori disponibili. Inoltre, la lista di equipaggiamenti opzionali per gli esterni rappresenta un ulteriore modo di personalizzare la propria vettura. Con l’opzione Piano Black Exterior, i contorni dei proiettori, delle luci posteriori e della griglia del radiatore sono rifiniti in nero molto lucido al posto della normale cromatura. La gamma di cerchi in lega leggera optional è stata anch’essa arricchita. Le ruote da 17 pollici in lega leggera presentano stili di design Roulette Spoke a 2 tonalità e Propeller Spoke a 2 tonalità e sono ora disponibili per tutte le varianti di carrozzeria della nuova MINI. Anche le ruote da 17 pollici in lega leggera nel design Rail Spoke a 2 tonalità sono state aggiunte al listino. Nuove finiture in pelle, superfici degli interni e Colour Lines Un’ampia scelta di rivestimenti per i sedili, di superfici per gli interni e di Colour Lines aggiungono un tocco di stile personale agli interni della nuova MINI tre porte, della nuova MINI cinque porte e della nuova MINI Cabrio. Nuovi elementi per le portiere delle MINI tre e cinque porte comprendono la finitura in pelle Chester nel colore Malt Brown ed una Colour Line ora disponibile anche in Malt Brown. Inoltre, l’opzione MINI Yours Interior Style Piano Black è ora disponibile con la retroilluminazione. Oltre alle superfici nelle aree delle portiere e della console centrale rifinite in Piano Black, quest’opzione comprende anche una striscia decorativa retro-illuminata per il pannello strumenti sul lato passeggero. Quest’ultima è anch’essa rifinita in Piano Black e presenta un motivo stilizzato della bandiera britannica. Il colore della luce di fondo della striscia decorativa è lo stesso della luce ambientale scelta dal guidatore nell’ambito del MINI Excitement Package. Massima personalizzazione: MINI Yours Customised Il programma MINI Yours Customised ora porta la tipica personalizzazione del marchio ad un livello superiore. Comprende prodotti in retrofit il cui design può essere creato dai clienti stessi, prodotti che poi vengono realizzati precisamente secondo le personali specifiche. La gamma di MINI Yours Customised comprende i side scuttle laterali, le strisce decorative per gli interni sul lato passeggero, le finiture a LED per le soglie delle portiere ed i proiettori a LED per le luci di cortesia esterne proiettate dalla parte inferiore degli specchietti retrovisori. I prodotti MINI Yours Customised possono essere scelti, disegnati e ordinati mediante uno shop online appositamente creato, dove i clienti possono scegliere tra diversi colori, motivi, strutture superficiali ed icone, aggiungendo anche i propri testi e un tocco di stile personale al design. Questa interazione creativa tra costruttore e cliente permette ai fan MINI di trasformare il loro veicolo in un esemplare unico che porta l’impronta della propria personalità. I prodotti così personalizzati vengono realizzati utilizzando innovative tecniche di produzione, come per esempio la stampa 3D e l’incisione a laser. Motori: più divertimento di guida, maggiore efficienza e minor peso Una rivisitazione approfondita dei motori offerti per la nuova MINI tre porte, per la nuova MINI cinque porte e per la nuova MINI Cabrio porta benefici soprattutto in termini di divertimento di guida. In ogni caso, riduce anche fino al 5 percento i consumi di carburante e le emissioni di CO2, oltre all’ottimizzazione delle emissioni per poter soddisfare i più rigorosi standard futuri. Ulteriori sviluppi sono stati applicati a tutte le motorizzazioni, compreso il motore di base, come la tecnologia MINI TwinPower Turbo, l’elettronica del motore, la distribuzione dell’olio, i convogliatori d’aria, il sistema di raffreddamento e quello di scarico. È stato anche possibile ridurre il peso delle varie componenti del motore. Le coperture del motore sono realizzate in plastica rinforzata con fibra di carbonio (CFRP), così sono molto più leggere. Il materiale utilizzato per realizzarle è fibra di carbonio riciclata generata nella produzione delle auto BMW i. I motori 3 cilindri a benzina della MINI One 55 kW e della MINI One hanno ora una cilindrata di 1,5 litri. Ciò aumenta la coppia massima di 10 Nm, portandola rispettivamente a 160 Nm e a 190 Nm. Inoltre, tutti i motori a benzina presentano l’iniezione diretta con una pressione massima aumentata da 200 a 350 bar e con le pale del turbocompressore realizzate in materiale ad altissima resistenza al calore. L’iniezione diretta common rail nei motori diesel assicura che il carburante venga diretto nelle camere di combustione con una precisione ancora maggiore. A questo scopo, la pressione massima di iniezione nei motori 3 cilindri della MINI One D e della MINI Cooper D è stata aumentata fino a 2.200 bar e nei 4 cilindri della MINI Cooper SD a 2.500 bar. Inoltre, il più potente dei tre motori diesel viene ora dotato di un turbocompressore a doppio stadio. Novità: trasmissione automatica Steptronic DCT a 7 rapporti con doppia frizione, trasmissione automatica Steptronic a 8 rapporti In alternativa alla trasmissione manuale a sei rapporti di serie, è disponibile a richiesta una Steptronic a 7 rapporti DCT con doppia frizione per i modelli MINI One, MINI Cooper, MINI Cooper S e MINI Cooper D. Il nuovo tipo di trasmissione è caratterizzato da cambiate molto veloci, che permettono accelerazioni estremamente sportive senza interruzioni di coppia. Viene azionata utilizzando una leva di selezione elettronica di nuova concezione. Una trasmissione Steptronic sportiva a 7 velocità con doppia frizione è disponibile anche per la MINI Cooper S. Questa trasmissione comprende paddles al volante per interventi manuali particolarmente spontanei per la scelta delle marce. La MINI Cooper SD è ora dotata di una trasmissione Steptronic a 8 velocità di serie, esclusiva nel segmento delle auto compatte, permettendo alla coppia del più potente motore diesel di essere trasferita alle ruote anteriori in modo particolarmente sportivo ed armonioso. La trasmissione Steptronic a 8 velocità viene azionata tramite la leva selettrice elettronica delle marce, mentre una trasmissione Steptronic sportiva, sempre a 8 rapporti con paddles al volante, è disponibile a richiesta. Tutte le trasmissioni Steptronic disponibili per le nuove MINI tre porte, cinque porte e Cabrio permettono l’utilizzo della funzione coasting (disaccoppiamento della trasmissione) nelle modalità MID e GREEN, oltre all’ultima generazione della funzione auto start/stop. I dati della navigazione e della telecamera anteriore possono ora essere incorporati anche nel controllo di queste ultime funzionalità. Se il veicolo ne è dotato, ciò permette l’individuazione di situazioni nelle quali è meglio non spegnere il motore: per esempio, quando ci si ferma brevemente prima di svoltare o di entrare in una rotatoria, oppure se il traffico davanti ha già cominciato a muoversi di nuovo. Gamma motori Sono disponibili sette varianti di motore tra cui scegliere per la nuova MINI tre porte: MINI One 55 kW tre porte: 55 kW/75 CV; 0-100 km/h in 12,8 secondi; velocità massima: 175 km/h; consumo carburante: 5,0-4,9 litri/100 km*; emissioni CO2: 115-111 g/km*. MINI One tre porte: 75 kW/102 CV; 0-100 km/h in 10,1 secondi (10,2 secondi); velocità massima: 195 km/h (195 km/h); consumo carburante: 5,0-4,9 litri/100 km (5,0-4,8 litri/100 km)*; emissioni di CO2: 115-111 g/km (114-109 g/km)*. MINI Cooper tre porte: 100 kW/136 CV; 0-100 km/h in 7,9 secondi (7,8 secondi); velocità massima: 210 km/h (210 km/h); consumo di carburante: 5,2-5,0 litri/100 km (5,0-4,8 litri/100 km)*; emissioni di CO2: 118-114 g/km (114-109 g/km)*. MINI Cooper S tre porte: 141 kW/192 CV; 0-100 km/h in 6,8 secondi (6,7 secondi); velocità massima: 235 km/h (235 km/h); consumo di carburante: 6,1-6,0 litri/100 km (5,3-5,2 litri/100 km)*; emissioni di CO2: 139-138 g/km (120-119 g/km)*. MINI One D tre porte: 70 kW/95 CV; 0-100 km/h in 11,2 secondi; velocità massima: 190 km/h; consumo di carburante: 3,9-3,8 litri/100 km*; emissioni di CO2: 102-99 g/km*. MINI Cooper D tre porte: 85 kW/116 CV; 0-100 km/h in 9,2 secondi (9,3 secondi); velocità massima: 205 km/h (204 km/h); consumo di carburante: 3,9-3,9 litri/100 km (3,8-3,8 litri/100 km)*; emissioni di CO2: 103-102 g/km (100-99 g/km)*. MINI Cooper SD tre porte: 125 kW/170 CV; 0-100 km/h in 7,2 secondi; velocità massima: 225 km/h; consumo di carburante: 4,2-4,2 litri/100 km*; emissioni di CO2: 111-110 g/km*. Quattro motori a benzina e tre motori diesel sono offerti anche per la nuova MINI cinque porte: MINI One 55 kW cinque porte: 55 kW/75 CV; 0-100 km/h in 13,4 secondi; velocità massima: 172 km/h; consumo di carburante: 5,1-4,9 litri/100 km*; emissioni di CO2: 116-112 g/km*. MINI One cinque porte: 75 kW/102 CV; 0-100 km/h in 10,3 secondi (10,5 secondi); velocità massima: 192 km/h (192 km/h); consumo di carburante: 5,1-4,9 litri/100 km (5,0-4,8 litri/100 km)*; emissioni di CO2: 116-112 g/km (115-110 g/km)*. MINI Cooper cinque porte: 100 kW/136 CV; 0-100 km/h in 8,2 secondi (8,1 secondi); velocità massima: 207 km/h (207 km/h); consumo di carburante: 5,2-5,1 litri/100 km (5,0-4,8 litri/100 km)*; emissioni di CO2: 120-116 g/km (115-110 g/km)*. MINI Cooper S cinque porte: 141 kW/192 CV; 0-100 km in 6,9 secondi (6,8 secondi); velocità massima: 235 km/h (235 km/h); consumo di carburante: 6,3-6,2 litri/100 km (5,4-5,4 litri/100 km)*; emissioni di CO2: 143-141 g/km (124-123 g/km)*. MINI One D cinque porte: 70 kW/95 CV; 0-100 km/h in 11,6 secondi; velocità massima: 187 km/h; consumo di carburante: 3,9-3,8 litri/100 km*; emissioni di CO2: 103-101 g/km*. MINI Cooper D cinque porte: 85 kW/116 CV; 0-100 km/h in 9,4 secondi (9,6 secondi); velocità massima: 203 km/h (202 km/h); consumo di carburante: 4,0-3,9 litri/100 km (4,0-3,9 litri/100 km)*; emissioni di CO2: 104-103 g/km (104-103 g/km)*. MINI Cooper SD cinque porte: 125 kW/170 CV; 0-100 km/h in 7,3 secondi; velocità massima: 223 km/h; consumi di carburante: 4,2-4,2 litri/100 km*; emissioni di CO2: 126-125 g/km*. Il portafoglio motori per la nuova MINI Cabrio consiste di tre motori a benzina e tre motori diesel. MINI One Cabrio: 75 kW/102 CV; 0-100 km/h in 10,6 secondi; velocità massima: 190 km/h; consumo di carburante: 5,2-5,0 litri/100 km*; emissioni di CO2: 119-115 g/km*. MINI Cooper Cabrio: 100 kW/136 CV; 0-100 km/h in 8,8 secondi (8,7 secondi); velocità massima: 208 km/h (206 km/h); consumo di carburante: 5,4-5,2 litri/100 km (5,4-5,2 litri/100 km)*; emissioni di CO2: 123-119 g/km (123-118 g/km)*. MINI Cooper S Cabrio: 141 kW/192 CV; 0-100 km/h in 7,2 secondi (7,1 secondi); velocità massima: 230 km/h (230 km/h); consumo di carburante: 6,4-6,3 litri/100 km (5,6-5,5 litri/100 km)*; emissioni di CO2: 146-144 g/km (127-126 g/km)*. MINI Cooper D Cabrio: 85 kW/116 CV; 0-100 km/h in 9,9 secondi (9,9 secondi); velocità massima: 195 km/h (195 km/h); consumo di carburante: 4,3-4,2 litri/100 km (4,3-4,1 litri/100 km)*; emissioni di CO2: 112-111 g/km (113-109 g/km)*. MINI Cooper SD Cabrio: 125 kW/170 CV; 0-100 km/h in 7,7 secondi; velocità massima: 218 km/h; consumo di carburante: 4,4-4,3 litri/100 km*; emissioni di CO2: 115-114 g/km*. Nuovo volante con comandi multifunzione e Radio MINI a colori da 6,5 pollici di serie Il volante a tre razze di nuovo design nella MINI tre porte, cinque porte e Cabrio ha ora di serie i comandi multifunzione. Sul pannello di controllo a sinistra è possibile attivare lo Speed Limit Device, mentre i controlli audio e di comunicazione si trovano sulla parte destra. Sono anche disponibili in opzione: un volante sportivo in pelle, un volante sportivo sempre in pelle MINI Yours ed un volante John Cooper Works anch’esso in pelle. L’allestimento standard comprende anche un sistema audio con un monitor a colori da 6,5 pollici nella console centrale, nonché l’integrazione del telefono mobile via Bluetooth. Il Control Display offre funzioni touch screen insieme all’opzionale Radio MINI Visual Boost e un sistema di navigazione. Nuove opzioni: telefonia con ricarica senza fili, MINI Logo projection L’equipaggiamento opzionale innovativo per la nuova MINI tre porte, per la nuova MINI cinque porte e per la nuova MINI Cabrio comprende il carica batteria ad induzione per smartphone. Un vano integrato nel bracciolo centrale permette la ricarica senza fili di telefoni mobili che sono predisposti per questa tecnologia. Questa opzione comprende anche una seconda presa USB nella parte anteriore della console centrale. Il pacchetto opzionale MINI Excitement comprende ora anche la proiezione del logo MINI sul lato guida. Quando il veicolo viene aperto o chiuso, il nuovo logo MINI, proveniente da una fonte luminosa situata sotto lo specchietto esterno, viene proiettato per terra davanti alla portiera e può rimanere acceso per 20 secondi, o in maniera permanente se la portiera viene lasciata aperta. MINI Connected: una gamma di servizi digitali esclusiva per il segmento Con le nuove funzioni MINI Connected, MINI offre una gamma diversificata di servizi digitali a livello premium esclusivi nel segmento delle auto compatte. Nuovi servizi comprendono Real Time Traffic Information e aggiornamenti automatici delle mappe di navigazione per mezzo di una connessione telefonica mobile 4G LTE, il personale MINI Concierge Service e il portale internet MINI Online con notizie, previsioni meteo ed una panoramica sui prezzi dei carburanti. C’è anche la predisposizione Apple CarPlay. I nuovi servizi sono disponibili in tre pacchetti. L’opzione Connected Media comprende servizi di info-intrattenimento digitale che possono essere utilizzati con Radio MINI Visual Boost, mentre Connected Navigation trasforma il sistema di navigazione MINI in un centro di informazioni intelligentemente collegato in rete. Il pacchetto Connected Navigation Plus comprende tutte le funzioni MINI Connected XL. L’assistente personale alla mobilità MINI Connected permette ora ai guidatori delle nuove MINI tre porte, cinque porte e Cabrio di integrare il veicolo e la programmazione dei propri spostamenti nella quotidiana routine digitale. Allo stesso tempo, la MINI Connected App offre una connettività mediante dispositivi digitali come uno smartphone o uno smart-watch. Per esempio, MINI Connected può attingere a informazioni come appuntamenti nel calendario e ai dati sui contatti salvati in uno smartphone per programmare un itinerario e per determinare il tempo ideale per partire in base ai dati reali del traffico. La funzione Send to Car permette di inviare itinerari stabiliti al sistema di navigazione MINI, mentre i Remote Services permettono al guidatore non soltanto di visualizzare la località in cui si trova il veicolo, ma anche il livello del carburante o altri dettagli sullo stato del veicolo; è anche possibile attivare il lampeggio dei fari, il suono del clacson, la ventilazione e la funzione blocco/sblocco delle portiere. Il networking intelligente della MINI avviene mediante una SIM card integrata nel veicolo: ciò è ora conforme allo standard 4G delle comunicazioni mobili. Consente anche l’utilizzo di MINI Teleservices e dell’Intelligent Emergency Call con rilevamento automatico della localizzazione del veicolo e con un’indicazione della gravità dell’incidente. I servizi ora disponibili nelle nuove MINI tre porte, cinque porte e Cabrio per la prima volta comprendono anche MINI Find Mate. Questo servizio consiste nella cosiddetta “etichettatura digitale” (TAGGING) con funzione di tracciabilità a distanza che può essere riferita a oggetti usati frequentemente e ad articoli da viaggio come borse, valige, portachiavi e zaini. La loro posizione può essere visualizzata non soltanto sul computer di bordo, ma anche nella MINI Connected App su uno smartphone. In tal modo, MINI Find Mate aiuta a prevenire la perdita o la dimenticanza di oggetti personali.
  25. La nuova BMW Serie 6 Gran Turismo BMW presenta la nuova edizione, ampiamente ottimizzata, di uno dei concetti automobilistici più innovativi degli ultimi tempi. La nuova BMW Serie 6 Gran Turismo unisce il comfort di viaggio di una berlina di alta classe allo stile di un modello coupé. BMW presenta la nuova edizione, ampiamente ottimizzata, di uno dei concetti automobilistici più innovativi degli ultimi tempi. La nuova BMW Serie 6 Gran Turismo unisce il comfort di viaggio di una berlina di alta classe allo stile di un modello coupé. L’elevata funzionalità del concetto di scocca, il comfort e l’abitabilità creati per regalare dei viaggi rilassanti, caratteristiche che in passato hanno definito il modello precedente, che ha creato questa categoria automobilistica, sono state ulteriormente perfezionate nella nuova BMW Serie 6 Gran Turismo. L’evoluzione rispetto alla BMW Serie 5 Gran Turismo si trova nell’eleganza sportiva, negli equipaggiamenti particolarmente pregiati, negli innovativi sistemi di comando e di assistenza, nonché nella maggiore dinamica ed efficienza. BMW 6 Series Gran Turismo, 640i xDrive, Mineral white, M Sport Package (06/2017) “La BMW Serie 6 Gran Turismo offre una combinazione unica di interni lussuosi e di funzionalità, avvolti in un design particolarmente elegante. La combinazione di estetica e di dinamica di guida, altamente apprezzata dai nostri clienti, trasforma questo modello in una vettura assolutamente esclusiva, che arricchisce ulteriormente la gamma BMW di vetture di alta classe”, afferma il dr. Ian Robertson, membro del board di BMW AG, responsabile delle vendite per il marchio BMW. La nuova BMW Serie 6 Gran Turismo sarà presentata per la prima volta al pubblico in occasione del Salone Internazionale dell’Automobile (IAA) di Francoforte nel settembre 2017. Il lancio commerciale avverrà nel novembre 2017. Al lancio saranno disponibili tre motori dell’attuale generazione di propulsori di BMW Group. Sin dall'inizio, due varianti di modello saranno ordinabili anche con la trazione integrale intelligente BMW xDrive. Più leggera, più sportiva, più confortevole e più efficiente Grazie al Lightweight Design intelligente e al maggiore utilizzo di alluminio e di acciai altoresistenziali nei componenti della scocca e dell’assetto, il peso della nuova BMW Serie 6 Gran Turismo è stato alleggerito in media di circa 150 chilogrammi rispetto al modello precedente. Questa peculiarità, in combinazione all’ottimizzazione delle proprietà aerodinamiche, all’aumento di potenza e al perfezionamento del rendimento dei nuovi motori, determinano delle prestazioni di guida più sportive e una maggiore performance. A seconda della variante di modello, l’accelerazione da 0 a 100 km/h richiede fino a 0,7 secondi in meno (BMW 630i Gran Turismo) del rispettivo modello precedente. I valori di consumo e delle emissioni nel ciclo di prova NEDC calano fino al 15 per cento (BMW 640i Gran Turismo, BMW 630d Gran Turismo). La dinamica di guida e il comfort della nuova BMW Serie 6 Gran Turismo traggono profitto dagli ampi interventi di ottimizzazione della tecnica di assetto. L’equipaggiamento di serie comprende l’ammortizzazione pneumatica dell’asse posteriore con regolazione automatica del livello. Per aumentare ulteriormente il comfort di guida, può essere ordinato come optional l’assetto adattativo con ammortizzazione pneumatica a due assi e Dynamic Damping Control. La sportività viene inoltre aumentata dall’optional Executive Drive che comprende la stabilizzazione attiva antirollio, offerto in combinazione con Integral Active Steering. L’ammortizzazione pneumatica a due assi consente di regolare manualmente l’altezza della vettura. Quando si devono affrontare delle strade sterrate o delle rampe particolarmente ripide, esso permette, premendo un pulsante, di aumentare l’altezza da terra di 20 millimetri. Quando viene selezionata la modalità SPORT con il pulsante Driving Experience Control e automaticamente a velocità superiori a 120 km/h, è possibile abbassare il livello della socca di 10 millimetri. Tutti i sistemi opzionali di assistenza alla guida sono disponibili adesso anche in combinazione con BMW xDrive. Design: proporzioni dinamiche, linee eleganti e filanti Grazie alla lunghezza esterna aumentata di 87 millimetri a 5.091 millimetri rispetto al modello precedente, alla larghezza invariata di 1.902 millimetri e all’altezza abbassata di 21 millimetri a 1.538 millimetri, la nuova BMW Serie 6 Gran Turismo si presenta con delle proporzioni dinamicamente slanciate. Il modulo frontale offre un look marcato e atletico. Le cornici dei proiettori LED di serie si estendono fino al marcato doppio rene BMW. La tipica eleganza sportiva BMW si manifesta soprattutto nella vista di profilo. Gli elementi più caratteristici sono il cofano motore allungato, l’abitacolo arretrato, il passo di 3.070 millimetri, le porte con cristalli laterali senza cornice dalla grafica slanciata, che sfocia nella coda. La linea del tetto trova la propria conclusione nella sezione posteriore, abbassata di 64 millimetri, riprendendo il tipico stile di un modello coupé. La forma tridimensionale delle luci posteriori crea un tocco stilistico del tutto particolare. BMW 6 Series Gran Turismo, 640i xDrive, Mineral white, M Sport Package (06/2017) La silhouette bassa favorisce anche le caratteristiche aerodinamiche. Inoltre, grazie alla regolazione attiva delle prese d’aria e a una serie di ulteriori equipaggiamenti, come Air Curtain, Air Breather e lo spoiler posteriore a fuoriuscita automatica, il coefficiente di resistenza aerodinamica (valore cx) è calato da 0,29 del modello precedente a 0,25. Equilibrio ideale di piacere di guida, comfort di viaggio e funzionalità Il design degli interni combina il cockpit orientato verso il guidatore con un’offerta di spazio estremamente generosa. La posizione di guida leggermente rialzata ottimizza la vista della strada e, in combinazione con i comandi inseriti in modo ergonomicamente ottimale, infonde un notevole piacere di guida. L’andamento delle linee, la selezione di materiali pregiati e la lavorazione di precisione creano un ambiente moderno di qualità premium. La sezione posteriore della nuova BMW Serie 6 Gran Turismo offre tre posti e grande spazio per le gambe. Grazie all’ottimizzazione coerente del package, la linea del tetto, nettamente più bassa rispetto a quella del modello precedente, si presenta con un maggiore spazio per la testa. Inoltre, il divanetto posteriore ridisegnato e l’insonorizzazione acustica ottimizzata aumentano il comfort di viaggio. I sedili comfort della zona posteriore a regolazione elettrica, offerti come optional, consentono di regolare l’inclinazione dello schienale premendo un pulsante. Il cofano del bagagliaio della BMW Serie 6 Gran Turismo, formato in un unico componente, è di serie con apertura e chiusura elettriche. Il volume del bagagliaio è di 610 litri e offre dunque 110 litri in più del modello precedente. Il bordo di carico è stato abbassato di oltre 5 centimetri, così da essere allo stesso livello del piano del bagagliaio. Grazie al pulsante del telecomando elettrico, lo schienale del divanetto posteriore può essere ribaltato anche dal bagagliaio nel rapporto 40 : 20: 40. Lo spazio per il bagaglio aumenta così fino a 1.800 litri, dunque 100 litri in più rispetto al predecessore. La copertura rigida del bagagliaio, composta da due elementi, può essere depositata in un vano sotto il pianale del vano di carico. Nuova generazione di motori, cambio Steptronic a 8 rapporti di serie, BMW xDrive come optional I motori disponibili per la nuova BMW Serie 6 Gran Turismo sono equipaggiati con la modernissima tecnologia TwinPower Turbo e vengono combinati di serie con il cambio Steptronic a 8 rapporti. Il motore a benzina da 2 000 cc della nuova BMW 630i Gran Turismo eroga una potenza massima di 190 kW/258 CV e una coppia massima di 400 Nm. L’accelerazione da 0 a 100 km/h avviene in 6,3 secondi, il consumo di carburante nel ciclo combinato è di 6,6 – 6,3 litri per 100 chilometri*, le emissioni di CO2 variano tra 152 e 142 grammi per chilometro. Il grande motore sei cilindri in linea a benzina da 3 000 cc, che fa accelerare la nuova BMW 640i Gran Turismo da 0 a 100 km/h in 5,4 secondi e la nuova BMW 640i xDrive Gran Turismo in 5,3 secondi, marca una potenza di picco di 250 kW/340 CV e una coppia massima di 450 Nm. Il consumo di carburante nel ciclo combinato dei due modelli è di rispettivamente 7,4 – 7,0 litri per 100 chilometri e di 8,2 – 7,7 litri per 100 chilometri*, mentre i valori di CO2 sono di rispettivamente 169 – 159 grammi per chilometro* e 187 – 177 grammi per chilometro*. A richiesta, anche il motore diesel sei cilindri in linea da 195 kW/265 CV e coppia massima di 620 Nm è disponibile in combinazione con la trazione integrale. La nuova BMW 630d Gran Turismo accelera da 0 a 100 km/h in 6,1 secondi, la nuova BMW 630d xDrive Gran Turismo in 6,0 secondi. I valori di consumo di carburante e delle emissioni nel ciclo combinato della BMW 630d Gran Turismo variano da 5,3 a 4,9 litri per 100 chilometri* e 139 – 129 grammi di CO2 per chilometro*, quelli della BMW 630d xDrive Gran Turismo da 5,9 a 5,5 litri per 100 chilometri* e 154 – 144 grammi di CO2 per chilometro*. * valori di consumo sono stati rilevati nel ciclo di prova UE e variano in base alla misura degli pneumatici selezionata. BMW 6 Series Gran Turismo, 640i xDrive, Mineral white, M Sport Package (06/2017) Sistema di comando dalla versatilità unica Per la gestione delle funzioni della vettura, di navigazione, di comunicazione e d’infotainment, nella nuova BMW Serie 6 Gran Turismo è a disposizione un sistema di visualizzazione e di comando dalla versatilità unica. L’elemento centrale è costituito dal sistema iDrive con Touch Controller, inserito nella consolle centrale, e dal Control Display, realizzato adesso come schermo montato a isola e utilizzabile anche come touchscreen. Lo schermo ad alta definizione presenta un diametro di 10,25 pollici; il comando intuitivo viene supportato dalla struttura a riquadri del menu che nella modalità Live comprende anche dei grafici animati. Inoltre, nella nuova BMW Serie 6 Gran Turismo possono essere utilizzati Voice Control ottimizzato e BMW Gesture Control. Infine, viene offerta la nuova generazione del BMW Head-Up Display dalla superficie di proiezione ingrandita del 70 per cento. I sistemi di assistenza spianano la strada verso la guida automatizzata Per sorvegliare lo spazio che circonda la vettura, i sistemi di assistenza alla guida integrati a bordo della nuova BMW Serie 6 Gran Turismo utilizzano di serie la telecamera stereo e, come optional, anche i sensori radar e a ultrasuoni. L’equipaggiamento di serie comprende la segnalazione della presenza di persone con la funzione di frenata City, mentre come optional è disponibile anche la versione ottimizzata di Active Cruise Control con funzione stop&go, utilizzabile nel campo di velocità tra 0 e 210 km/h. L’assistenza alla guida in carreggiata e in situazioni di traffico, utilizzabile nello stesso campo di velocità, rappresenta un ulteriore passo verso la guida automatizzata. Il sistema si orienta alla segnaletica orizzontale e ai veicoli che precedono, aiutando così il conducente a mantenere la vettura nella corsia riconosciuta. Ma anche Lane Departure Warning e Lane Change Warning, il segnale di pericolo di collisione laterale e l’assistente durante le manovre di evasionecollisione, aumentano il comfort e la sicurezza attraverso degli interventi correttivi sullo sterzo. L’assistente anti-collisione laterale, l’avvertimento di precedenza, d’incrocio e l’avviso di strada a senso unico o di divieto di accesso contribuiscono a evitare situazioni di pericolo. Inoltre, anche Remote Control Parking è disponibile per la BMW Serie 6 Gran Turismo. BMW Connected: assistente di mobilità personale, nuovi servizi Grazie all’interconnessione intelligente, anche nella BMW Serie 6 Gran Turismo BMW Connected si trasforma nell’assistente digitale di mobilità personale che supporta il guidatore nel raggiungere la propria destinazione in modo confortevole e rilassato, sia alla guida della vettura che fuori da essa. A questo scopo il sistema può utilizzare gli appuntamenti memorizzati nello smartphone per pianificare l’itinerario, calcolare l’orario di partenza ideale in base ai dati sul traffico in tempo reale e trasmettere la destinazione di navigazione alla vettura. Inoltre, attraverso Microsoft Exchange è possibile gestire a bordo anche i dati di calendario, di mail e contatti. Oltre al collegamento senza cavo via Bluetooth, è possibile caricare lo smartphone tramite induzione. Real Time Traffic Information visualizza code e situazioni di traffico lento, mentre On-Street Parking Information aiuta il guidatore a trovare un parcheggio libero lungo la strada. La funzione Remote 3D View permette al guidatore di caricare sullo smartphone immagini dal vivo della propria vettura e della zona circostante. Varianti di modello disponibili al lancio sul mercato. BMW 630i Gran Turismo: motore quattro cilindri a benzina, cambio Steptronic a 8 rapporti, cilindrata: 1 998 cm3, potenza: 190 kW/252 CV a 5 000 – 6 500 g/min, coppia max.: 400 Nm a 1 550 – 4 400 g/min, accelerazione [0 – 100 km/h]: 6,3 secondi, velocità massima: 250 km/h, consumo nel ciclo combinato*: 6,6 – 6,2 l/100 km, emissioni di CO2 nel ciclo combinato*: 152 – 142 g/km. BMW 640i Gran Turismo / BMW 640i xDrive Gran Turismo: motore a benzina sei cilindri in linea, cambio Steptronic a 8 rapporti, cilindrata: 2 998 cm3, potenza: 250 kW/340 CV a 5 500 – 6 500 g/min, coppia max.: 450 Nm a1 380 – 5 200 g/min, accelerazione [0 – 100 km/h]: 5,4 secondi / 5,3 secondi, velocità massima: 250 km/ h/250 km/h, consumo nel ciclo combinato*: 7,4 – 7,0 l/100 km / 8,2 – 7,7 l/100 km, emissioni di CO2 nel ciclo combinato*: 169 – 159 g/km / 187 – 177 g/km. BMW 630d Gran Turismo / BMW 630d xDrive Gran Turismo: motore diesel sei cilindri in linea, cambio Steptronic a 8 rapporti, cilindrata: 2 993 cm3, potenza: 195 kW/265 CV a 4 000 g/min, coppia max: 620 Nm a 2 000 – 2 500 g/min, accelerazione [0 – 100 km/h]: 6,1 secondi / 6,0 secondi, velocità massima: 250 km/ h/250 km/h, consumo nel ciclo combinato*: 7,4 – 7,0 l/100 km / 8,2 – 7,7 l/100 km, emissioni di CO2 nel ciclo combinato*: 139 – 129 g/km / 154 – 144 g/km. * valori in base al ciclo di prova UE, variabili in base alla misura degli pneumatici selezionata. Tutti i valori relativi alle prestazioni di guida, ai consumi e alle emissioni sono provvisori. Documentazione dettagliata:
×
×
  • Create New...